Chamaelobivia 'Violet' (Peanut Cactus)

Chamaelobivia 'Violet' (Peanut Cactus)

Nome scientifico

X Chamaelobivia 'Viola'

Nome scientifico accettato

Echinopsis chamaecereus 'Viola'

Nomi comuni

Cactus di arachidi

Sinonimi

Chamaecereus 'Viola'

Classificazione scientifica

Famiglia: Cactaceae
Sottofamiglia: Cactoideae
Tribù: Trichocereeae
Genere: Echinopsis

Descrizione

X Chamaelobivia 'Violet' è un ibrido tra Chamaecereus silvestrii (ora rinominato Echinopsis chamaecereus) e Lobvia, ma poiché entrambi sono ora riclassificati come Echinopsis, questo lo rende un file Echinopsis ibrido. Questo cactus ha un'abitudine di crescita eretta, che si compensa e fiorisce abbondantemente. I fiori misurano fino a 7,5 cm di diametro e hanno un colore rosso violaceo.

Robustezza

Zone di rusticità USDA da 10a a 11b: da −1,1 ° C (30 ° F) a +10 ° C (50 ° F).

Come crescere e prendersi cura

Se riesci a coltivare cactus e piante grasse con successo, probabilmente puoi coltivare il Echinopsis specie senza troppi problemi. Come molti cactus, preferiscono un periodo di asciugatura tra le annaffiature, anche al punto in cui appassiscono leggermente. Quando innaffi, tuttavia, dovresti annaffiare profondamente. La pianta si gonfierà notevolmente. È imperativo che il cactus non sia esposto a umidità prolungata e acqua di seduta. Non lasciare mai che il tuo cactus si sieda in un piatto d'acqua. Infine, assicurati di concimare durante la stagione di crescita per i migliori risultati.

Echinopsis può essere facilmente radicato dagli offset, che tendono a raggrupparsi attorno alla base della pianta madre. Taglia gli offset vicino allo stelo, nel punto più stretto possibile. Quando si radicano i cactus dalle talee, lasciare asciugare leggermente il taglio fresco su un tovagliolo di carta e tagliare i cactus nel punto più stretto possibile. Dopo alcuni giorni o alcune settimane, a seconda delle dimensioni della superficie tagliata, la superficie tagliata dovrebbe essersi asciugata e formare un'apertura callosa o leggermente ruvida. Una volta che l'insensibilità si è formata, posiziona la talea in una miscela radicante di terriccio di cactus a drenaggio rapido ... - Vedi di più su: Come coltivare e prendersi cura dell'echinopsis

Origine

X Chamaelobivia 'Violet' è un ibrido tra Chamaecereus silvestrii (ora rinominato Echinopsis chamaecereus) e Lobvia, ma poiché entrambi sono ora riclassificati come Echinopsis, questo lo rende un file Echinopsis ibrido.

Collegamenti

  • Torna al genere Echinopsis
  • Succulentopedia: sfoglia le piante grasse per nome scientifico, nome comune, genere, famiglia, zona di rusticità USDA, origine o cactus per genere

Galleria fotografica


Iscriviti ora e rimani aggiornato con le nostre ultime notizie e aggiornamenti.





Chamaelobivia 'Violet' (Peanut Cactus) - giardino

Nome scientifico accettato: Echinopsis chamaecereus cv. Viola marciume
Chamaelobivia hybid

Origine e habitat: Origine del giardino (cultivar prodotta in vivaio) Ibrido Chamaecereus sylvestris X Lobivia sp.

Descrizione: Il Chamaelobivia ibridi. Chamaecereus silvestrii (ora rinominato Echinopsis chamaecereus) è una vecchia specie ampiamente ibridata con varie Lobivie, quindi Chamaelobivia (ibrido intergenico di Chamaecereus e Lobivia), ma poiché entrambi sono ora riclassificati come Echinopsis, questo lo rende un file Echinopsis ibrido.
Chamaelobivia sono ibridi molto popolari che sviluppano fiori davvero sorprendenti di diversi colori sul corpo originale della "nocciolina" e molti di questi ibridi hanno nomi di cultivar. Queste piante presto formano cespi spettacolari con 20-30 (o più) fiori alla volta, e sono piuttosto uno spettacolo. Sono spesso più spessi, più forti, con una crescita più grande di C. sylvestriie tendono a non avere i tipici offset a forma di arachide. Gli offset prodotti sono più attaccati agli steli principali.
La maggior parte di questi ibridi può crescere all'aperto tutto l'anno e può prendere molto sole. Resistente da -4 ° a -12 ° C, a seconda del clone.

Sottospecie, varietà, forme e cultivar di piante appartenenti al gruppo ibrido Echinopsis (Chamaelobivia)


х Chamaelobivia CV. Violetto rosso (Echinopsis chamaecereus CV. Rot Violet) Foto di: Valentino Vallicelli
х Chamaelobivia CV. Violetto rosso (Echinopsis chamaecereus CV. Rot Violet) Foto di: Cactus Art
х Chamaelobivia CV. Violetto rosso (Echinopsis chamaecereus CV. Rot Violet) Foto di: Cactus Art

Invia una foto di questa pianta.

La galleria ora contiene migliaia di immagini, tuttavia è possibile fare anche di più. Cerchiamo, ovviamente, foto di specie non ancora mostrate in galleria ma non solo, cerchiamo anche foto migliori di quelle già presenti. Leggi di più.

Coltivazione e Propagazione: Il Chamaelobiva Gli ibridi sono molto facili da coltivare e sono le piante ideali per i principianti. I genitori di tutti Chamelobivia provengono da zone montuose, quindi amano la luce intensa, le condizioni fresche e asciutte in inverno. Il tutto Chamelobivia complesso ha fiori deliziosi e le piante rimangono compatte, e i cespi possono essere facilmente gestiti per divisione. Fioriscono liberamente in casa se le condizioni li soddisfano.
Tasso di crescita: Chamaelobivia è una specie a crescita relativamente rapida e facilmente fiorente che produrrà grossi cespi nelle migliori condizioni.
Suoli: Questa specie è senza problemi in una miscela minerale molto aperta con almeno il 50% di sabbia o graniglia di pomice e un pH leggermente sul lato acido.
Rinvaso: Occuperanno comodamente un piccolo vaso e alla fine rimarranno una pianta domestica di dimensioni gestibili. È meglio che vengano rinvasati regolarmente. Il rinvaso aumenterà il numero e la dimensione degli steli e aumenterà il numero di fiori prodotti. Rinvasare annualmente fino a raggiungere una dimensione di circa 100 mm, quindi ogni due o tre anni sarà sufficiente. Il rinvaso è meglio farlo alla fine dell'inverno, ma può essere fatto anche in altri momenti. Non innaffiare per un paio di settimane dopo il rinvaso, per ridurre il rischio di marciume radicale a causa delle radici rotte. Uno strato di ghiaia "pisello" sul fondo della pentola migliora il drenaggio. Uno strato di ghiaia decorativa come medicazione superiore aiuta a prevenire l'agglomerazione della miscela di impregnazione, che riduce il tasso di assorbimento dell'acqua. Inoltre impedisce alla perlite e alla pomice di soffiare ovunque e ha un bell'aspetto.
Irrigazione: Richiede pieno sole o ombra leggera e un'irrigazione attenta per mantenere la pianta compatta, mantenere spine forti e dense e lasciare asciugare il vaso tra un'annaffiatura e l'altra. Tenere asciutto in inverno ad una temperatura minima di 0 ° C. La Rebutia albipilosa tende a marcire se troppo bagnata. Le piante possono essere poste all'aperto in aprile, ma protette dalla pioggia e dai raggi diretti del sole. Innaffiali accuratamente quando vengono messi fuori, e di nuovo in due settimane e di nuovo in una settimana. Dopo un mese le piante sono pronte per essere poste in pieno sole e piena pioggia per l'estate. Durante i periodi di siccità la raccolta viene annaffiata una volta alla settimana, durante i periodi di siccità calda, due volte a settimana.
Fecondazione: Nutrire con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio in estate.
Robustezza: È reputato resistente al gelo se tenuto sul lato asciutto prima e durante il freddo e richiede un periodo di riposo invernale (resistente fino a -7 ° C, o meno per brevi periodi). Crescono in natura ad alta quota e non prosperano bene alle alte temperature nella coltivazione. Spesso andranno in letargo a metà estate e riprenderanno la crescita quando il clima si raffredda alla fine di agosto. Possono tollerare temperature incredibilmente basse per lunghi periodi di tempo. Tutte le specie possono sopportare un leggero gelo, anche quando non sono asciutte. È generalmente accettato che le piante tenute a una temperatura troppo alta, o annaffiate troppo durante il periodo di riposo invernale, non fioriranno l'anno successivo. Saranno perfettamente felici in vaso all'aperto da aprile a settembre se protetti da piogge torrenziali e grandine. Tuttavia, un po 'di calore durante tutto l'anno aumenterà il successo del coltivatore (minimo 3 ° C durante la stagione di riposo).
Esposizione: La pianta tollera situazioni estremamente luminose ma gode di luce solare filtrata o ombra pomeridiana, al suo interno necessita di luce intensa, e del sole diretto. Tende al bronzo in condizioni di luce intensa, il che incoraggia la fioritura e la produzione di spine pesanti, ma rischia di soffrire di scottature solari o crescita stentata se sovraesposta alla luce solare diretta durante la parte più calda della giornata estiva.
Usi: È una pianta eccellente per la coltivazione in vaso. Ha sempre un bell'aspetto e resta piccolo. Sta bene in una serra fredda e in una cornice o all'aperto in un giardino roccioso.
Parassiti e malattie: Tutti, soprattutto i giovani, sono suscettibili agli acari rossi.
Marcire: È particolarmente incline al marciume radicale, quindi, sottoponilo in un contenitore più piccolo riempito con compost molto poroso. Tuttavia il marciume è solo un problema minore con i cactus se le piante vengono annaffiate e "arieggiate" correttamente. Se non lo sono, i fungicidi non aiuteranno più di tanto.
Propagazione: Per talea, poiché si ramifica liberamente dalla base. Può anche essere coltivato da seme o per innesto. I semi possono essere seminati in primavera o in estate. Le piantine non devono essere disturbate fino a quando non sono ben radicate, dopodiché possono essere piantate separatamente in piccoli vasi. Facile da propagare dagli offset. Le piccole articolazioni vengono prodotte in quantità (arachidi). Questi offset possono essere staccati e piantati immediatamente, poiché si radicano facilmente senza assistenza quando toccano il suolo. Lasciali sdraiare sul terreno e hai un nuovo inizio.


Chamaelobivia 'Violet' (Peanut Cactus) - giardino

Origine e habitat: Origine del giardino (cultivar prodotta in vivaio) Ibrido Chamaecereus sylvestris X Lobivia sp.

Descrizione: Il Chamaelobivia ibridi. Chamaecereus silvestrii (ora rinominato Echinopsis chamaecereus) è una vecchia specie ampiamente ibridata con varie Lobivie, quindi Chamaelobivia (ibrido intergenico di Chamaecereus e Lobivia), ma poiché entrambi sono ora riclassificati come Echinopsis, questo lo rende un file Echinopsis ibrido.
I chamaelobivia sono ibridi molto popolari che sviluppano fiori davvero sorprendenti di diversi colori sul corpo originale della "nocciolina" e molti di questi ibridi hanno nomi di cultivar. Queste piante presto formano cespi spettacolari con 20-30 (o più) fiori alla volta, e sono piuttosto uno spettacolo. Sono spesso più spessi, più forti, con una crescita più grande di C. sylvestriie tendono a non avere i tipici offset a forma di arachide. Gli offset prodotti sono più attaccati agli steli principali.
La maggior parte di questi ibridi può crescere all'aperto tutto l'anno e può prendere molto sole. Resistente da -4 ° a -12 ° C, a seconda del clone.

Sottospecie, varietà, forme e cultivar di piante appartenenti al gruppo ibrido Echinopsis (Chamaelobivia)


Echinopsis chamaecereus CV. Viola Foto di: Cactus Art
Echinopsis chamaecereus CV. Viola Foto di: Cactus Art
Echinopsis chamaecereus CV. Viola Foto di: Cactus Art
Echinopsis chamaecereus CV. Viola Foto di: Cactus Art

Coltivazione e Propagazione: Il Chamaelobiva Gli ibridi sono molto facili da coltivare e sono le piante ideali per i principianti. I genitori di tutti Chamelobivia provengono da zone montuose, quindi amano la luce intensa, le condizioni fresche e asciutte in inverno. Il tutto Chamelobivia complesso ha fiori deliziosi e le piante rimangono compatte, e i cespi possono essere facilmente gestiti per divisione. Fioriscono liberamente in casa se le condizioni li soddisfano.
Tasso di crescita: Chamaelobivia è una specie a crescita relativamente rapida e facilmente fiorente che produrrà grossi cespi nelle migliori condizioni.
Suoli: Questa specie è senza problemi in una miscela minerale molto aperta con almeno il 50% di sabbia o graniglia di pomice e un pH leggermente sul lato acido.
Rinvaso: Occuperanno comodamente un piccolo vaso e alla fine rimarranno una pianta domestica di dimensioni gestibili. È meglio che vengano rinvasati regolarmente. Il rinvaso aumenterà il numero e la dimensione degli steli e aumenterà il numero di fiori prodotti. Rinvasare annualmente fino a raggiungere una dimensione di circa 100 mm, quindi ogni due o tre anni sarà sufficiente. Il rinvaso è meglio farlo alla fine dell'inverno, ma può essere fatto anche in altri momenti. Non innaffiare per un paio di settimane dopo il rinvaso, per ridurre il rischio di marciume radicale a causa delle radici rotte. Uno strato di ghiaia "pisello" sul fondo della pentola migliora il drenaggio. Uno strato di ghiaia decorativa come medicazione superiore aiuta a prevenire l'agglomerazione della miscela di impregnazione, che riduce il tasso di assorbimento dell'acqua. Inoltre impedisce alla perlite e alla pomice di soffiare ovunque e ha un bell'aspetto.
Irrigazione: Richiede pieno sole o ombra leggera e un'irrigazione attenta per mantenere la pianta compatta, mantenere spine forti e dense e lasciare asciugare il vaso tra un'annaffiatura e l'altra. Tenere asciutto in inverno ad una temperatura minima di 0 ° C. La Rebutia albipilosa tende a marcire se troppo bagnata. Le piante possono essere poste all'aperto in aprile, ma protette dalla pioggia e dai raggi diretti del sole. Innaffiali accuratamente quando vengono messi fuori, e di nuovo in due settimane e di nuovo in una settimana. Dopo un mese le piante sono pronte per essere poste in pieno sole e piena pioggia per l'estate. Durante i periodi di siccità la raccolta viene annaffiata una volta alla settimana, durante i periodi di siccità, due volte a settimana.
Fecondazione: Nutrire con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio in estate.
Robustezza: È reputato resistente al gelo se tenuto sul lato asciutto prima e durante il freddo e richiede un periodo di riposo invernale (resistente fino a -7 ° C, o meno per brevi periodi). Crescono in natura ad alta quota e non prosperano bene alle alte temperature nella coltivazione. Spesso andranno in letargo a metà estate e riprenderanno la crescita quando il clima si raffredda alla fine di agosto. Possono tollerare temperature incredibilmente basse per lunghi periodi di tempo. Tutte le specie possono sopportare un leggero gelo, anche quando non sono asciutte. È generalmente accettato che le piante tenute a una temperatura troppo alta, o annaffiate troppo durante il periodo di riposo invernale, non fioriranno l'anno successivo. Saranno perfettamente felici in vaso all'aperto da aprile a settembre se protetti da piogge torrenziali e grandine. Tuttavia, un po 'di calore durante tutto l'anno aumenterà il successo del coltivatore (minimo 3 ° C durante la stagione di riposo).
Esposizione: La pianta tollera situazioni estremamente luminose ma gode di luce solare filtrata o ombra pomeridiana, al suo interno necessita di luce intensa, e del sole diretto. Tende al bronzo in condizioni di luce intensa, il che incoraggia la fioritura e la produzione di spine pesanti, ma rischia di soffrire di scottature solari o crescita stentata se sovraesposta alla luce solare diretta durante la parte più calda della giornata in estate.
Usi: È una pianta eccellente per la coltivazione in vaso. Ha sempre un bell'aspetto e resta piccolo. Sta bene in una serra fredda e in una cornice o all'aperto in un giardino roccioso.
Parassiti e malattie: Tutti, soprattutto i giovani, sono suscettibili agli acari rossi.
Marcire: È particolarmente incline al marciume radicale, quindi, sottoponilo in un contenitore più piccolo riempito con compost molto poroso. Tuttavia il marciume è solo un problema minore con i cactus se le piante vengono annaffiate e "arieggiate" correttamente. Se non lo sono, i fungicidi non aiuteranno più di tanto.
Propagazione: Per talea, poiché si ramifica liberamente dalla base. Può anche essere coltivato da seme o per innesto. I semi possono essere seminati in primavera o in estate. Le piantine non devono essere disturbate fino a quando non sono ben radicate, dopodiché possono essere piantate separatamente in piccoli vasi. Facile da propagare dagli offset. Le piccole articolazioni vengono prodotte in quantità (arachidi). Questi offset possono essere staccati e piantati immediatamente, poiché si radicano facilmente senza assistenza quando toccano il suolo. Lasciali sdraiare sul terreno e hai un nuovo inizio.


Guarda il video: My 6ft tall Trichocereus Pachanoi San Pedro Cactus with a spectacular display of flowers