Costruzione di un tetto piano: un'opzione economica per un tetto affidabile con le tue mani

 Costruzione di un tetto piano: un'opzione economica per un tetto affidabile con le tue mani

Una delle strutture più pratiche e abbastanza facili da installare è un tetto piano. Nonostante molti anni di esperienza nella costruzione, tali tetti rimangono ancora esclusivi sul mercato. La copertura piatta presenta molti vantaggi, inclusa la praticità dell'assemblaggio fai da te.

Cosa sono i tetti piani, qual è la loro differenza

I tetti piani sono:

  • gestito e non sfruttato;
  • tradizionale e inversione;
  • traspirante;
  • verde.

Diamo uno sguardo più da vicino a ciascuno dei tipi.

  1. Tetto azionato. La caratteristica principale del rivestimento è quella di prevenire i difetti nello strato impermeabilizzante utilizzando cartone ondulato o massetto in calcestruzzo. Come riscaldatore, è necessario selezionare un materiale in grado di sopportare un carico di compressione elevato. Se viene utilizzato un isolante termico non sufficientemente rigido, la resistenza richiesta può essere ottenuta creando un altro strato di massetto. In condizioni di carenza di spazio libero, i tetti piani sono ampiamente utilizzati per organizzare caffè estivi, parcheggi e luoghi per la ricreazione. La struttura del tetto operato è presentata:
    • lastra in cemento armato;
    • strato barriera al vapore;
    • isolamento termico;
    • impermeabilizzazione;
    • finitura (ad esempio lastre per pavimentazione).

      Tutto può essere posizionato sul tetto

  2. Tetto inutilizzato. Si differenzia dal precedente tipo di costruzione per semplicità di disposizione, bassi requisiti per la base e l'isolamento. L'unico inconveniente di un tale tetto è la sua breve durata.
  3. Tetto tradizionale. Il rivestimento è costituito da diversi strati, che includono una barriera al vapore che viene posata sulla base. Questo film protegge l'isolamento (schiuma o lana minerale) dall'umidità.

    In un tetto tradizionale, tutti gli strati sono nel solito ordine.

  4. Design ad inversione. Caratteristica distintiva è la posa dell'isolante sopra il film impermeabilizzante, che ne garantisce la protezione dalle fonti di impatto negativo. Viene selezionato un isolamento che non perde le sue proprietà anche quando il livello di umidità aumenta, ad esempio pannelli in polistirene estruso. Il tetto rovescio può essere utilizzato come tetto sfruttato: può essere un prato verde o un'area pedonale.

    In un tetto rovescio, l'isolamento viene posato sullo strato impermeabilizzante

  5. Tetto traspirante. Questo tipo di copertura impedisce la formazione di vapore negli strati termoisolanti, non richiede lo smantellamento del vecchio manto, poiché può essere installato come tappeto principale aggiuntivo.

    La copertura del tetto traspirante previene la condensa

  6. Tetto con vegetazione. La mancanza di prati intorno alla casa può essere compensata disponendo un prato o un intero parco su un tetto piano. La pianificazione di tale rivestimento viene eseguita nella fase di progettazione dell'edificio, che è spiegata dalla necessità di calcolare il rinforzo sotto il carico esercitato dallo strato di terreno. Schema di installazione del tetto verde:
    • installazione di una base in cemento armato;
    • installazione di una membrana polimerica o EPDM come impermeabilizzazione;
    • fissaggio isolante estruso;
    • dispositivo geotessile;
    • riempimento dello strato di drenaggio da ghiaia e pietrisco;
    • creare uno strato distanziatore;
    • posa del terreno.

      Maggiori requisiti sono imposti al tetto verde

A seconda del tipo di utilizzo un tetto verde può essere estensivo, quando viene piantata solo erba del prato, e intensivo, quando sul tetto crescono fiori, arbusti, alberi.

Identificazione dei vantaggi e degli svantaggi dell'utilizzo di tetti piani

Con una corretta installazione e posa di uno strato impermeabilizzante, un tetto piano ha qualità positive:

  • consente di risparmiare sui materiali da costruzione grazie a un'area della struttura più piccola;
  • eretto molto più velocemente di altri tipi di tetti;
  • revisionato e riparato abbastanza semplicemente;
  • prevede la creazione di spazio aggiuntivo per, ad esempio, complessi sportivi, aree ricreative, aiuole;
  • consente l'uso di pietre per lastricati o lastre per pavimentazione.

La particolare struttura rende il tetto più vulnerabile alle condizioni climatiche avverse, dotandolo di una serie di svantaggi:

  • la formazione di perdite durante lo scioglimento di un grande volume di manto nevoso;
  • la necessità di creare un sistema di drenaggio;
  • il verificarsi di un problema nel funzionamento dello scarico: si formano blocchi, si congela in inverno;
  • la necessità di rimozione della neve;
  • la necessità di ispezioni periodiche per escludere la penetrazione di umidità nello strato isolante;
  • la necessità di riparazioni rapide in caso di violazione della tenuta del tetto.

Video: cosa c'è di buono in un tetto piano

Cosa devi sapere quando installi una struttura piatta

Esistono alcune regole per organizzare un tetto piano:

  1. Non è consentita la posa orizzontale senza leggera pendenza. Il valore minimo dell'angolo è di 5 gradi, il che garantirà una precipitazione indipendente. Per creare una pendenza, oltre al rivestimento stesso, è necessario utilizzare una lettiera di argilla espansa o scorie. Non dovresti fare una pendenza di 10 o più gradi: non ti permetterà di posare uniformemente lo strato termoisolante.
  2. Per la barriera al vapore viene utilizzata una membrana bitume-polimero con rinforzo in fibra di vetro o un film barriera al vapore.
  3. Ai bordi, la barriera al vapore è fissata sopra l'isolamento con sigillatura obbligatoria delle cuciture.
  4. Il materiale di isolamento termico è posato sopra il film barriera al vapore e sopra di esso - un tappeto impermeabilizzante bituminoso. Quando si utilizza l'argilla espansa come riscaldatore, è necessario riempire un massetto cementizio con ulteriore disposizione di un'impermeabilizzazione a due strati.

Non può esserci un tetto piano idealmente su un edificio residenziale, deve essere dotato di una leggera pendenza

La sequenza di installazione del tetto su travi in ​​legno

Dopo aver completato l'assemblaggio delle pareti portanti, è possibile fissare le travi del pavimento principale ai bulloni di ancoraggio, tenendo conto dello spazio entro 0,5-1 m. Sono selezionati in base al peso stimato del tetto e alla precipitazione media annuale . Le travi possono essere 150x150 mm o 100x100 mm.

Il processo stesso si svolge in più fasi:

  1. Sulla parte superiore della struttura portante, un tornio continuo (senza spazi e fessure) è dotato di un bordo con bordi di 20–25 mm.
  2. Nella fase successiva, l'impermeabilizzazione polimerica viene posata in modo che ogni strato superiore sia sovrapposto a quello precedente e incollato con nastro adesivo.
  3. Quindi viene installato l'isolamento termico. L'opzione migliore è considerata l'uso di tappetini isolanti in fibra di vetro o fogli di schiuma di polistirene estruso. Per evitare la comparsa di condensa in futuro e la distruzione di questo strato, il materiale deve essere fissato saldamente l'uno all'altro. Inoltre, le fessure non sigillate possono diventare una fonte di ponti freddi.
  4. Il dispositivo è realizzato in compensato resistente all'umidità o pannello OSB. Il materiale di copertura è posato sopra questo rivestimento. Puoi scegliere qualsiasi, ad esempio, tessere morbide.

Si consiglia di rivestire tutti gli elementi strutturali in legno con composti speciali.

Caratteristiche del sistema di travi

Lo scopo della struttura a traliccio è distribuire il carico del tetto sui punti di ancoraggio. Un tetto piano può essere eretto su tre tipi di travi:

  1. Sistema di travi sospese. È utile se non c'è supporto tra le sponde laterali. L'assemblaggio della struttura viene eseguito a terra con il successivo trasporto alla casa di tronchi. Per il lavoro vengono utilizzati elementi in pino, cemento armato ed elementi metallici. Le travi sono prese con una sezione di 5x15 cm, la tornitura è di 5x5 cm
  2. Sistema nasale. Le travi sono disposte ad angolo rispetto alle pareti esterne a una distanza di 60-140 cm l'una dall'altra. La parte superiore della struttura poggia su una trave, rinforzata con montanti e puntoni. Di norma, una tale struttura è adatta per la costruzione di annessi.
  3. Struttura a travetto scorrevole. È montato su case che subiscono un restringimento nel primo anno di funzionamento (ad esempio, da una barra). L'assemblaggio viene eseguito sul tronco della cresta in modo che le travi si sovrappongano o si sovrappongano. Per evitare il cedimento del sistema di copertura e la deformazione del telaio, le gambe del travetto sono fissate liberamente al Mauerlat.

Maggiore è la dimensione del tetto, maggiore è la pendenza delle travi.

Video: sovrapposizione di un tetto piano

Esecuzione di calcoli

Quando si eseguono lavori di installazione, come in qualsiasi cantiere, è necessario operare con i dati di base.

Carico di neve

Per il calcolo esiste una formula generalmente accettata: Q = G * S, dove Q è il carico di neve, G è la massa di neve in kg / m2 (il valore può essere preso dalla tabella del livello del manto nevoso) , S è il coefficiente determinato dall'angolo di inclinazione del tetto:

  • quando inclinato fino a 25 gradi S = 1;
  • con un'inclinazione di 25-60 gradi S = 0,7;
  • con un'inclinazione di 60 gradi, il livello del carico di neve può essere ignorato, poiché è improbabile che le precipitazioni vengano mantenute su tale pendenza.

Un esempio di calcolo della quantità di carico di neve quando una casa si trova in Russia con Q pari a 180 kg / m2.

La pendenza del tetto è di 23 gradi, il che fornisce il carico massimo di neve Q = 180 * 1 = 180 kg / m2.

Per gettare correttamente le fondamenta, è necessario conoscere l'intera massa del manto nevoso secondo la formula M = Q * S, dove M è la massa della neve, S è l'area del tetto.

In questo esempio, l'area è di 150 m2.

Quando si calcola il pieno carico dalle precipitazioni in inverno, risulta M = 180 * 150 = 27000 kg o 27 tonnellate.

Area del tetto

I tetti piani, di regola, coincidono nell'area con l'area della casa o la parte sottotetto.

Imbuti di aspirazione dell'acqua

Un imbuto è in grado di servire fino a 200 m2 tetti, la distanza tra loro dovrebbe essere superiore a 50 cm e il diametro del tubo di scarico dovrebbe essere di 10 cm. Indipendentemente dall'area del tetto, dovrebbero esserci almeno due imbuti su di esso, altrimenti allagamento o intasamento di il sistema è possibile.

Per determinare correttamente il numero di imbuti di presa dell'acqua, è necessario operare con dati sull'intensità e la frequenza delle precipitazioni.

Struttura a torta per tetti piani

La costruzione di una struttura è consentita in due modi:

  1. Tradizionale, quando si posa come strato di finitura un materiale impermeabilizzante che protegge il sistema dalle sollecitazioni climatiche e fisiche. Come base di supporto vengono utilizzate lastre di cemento armato, pannelli sandwich per coperture o un foglio di acciaio profilato rinforzato. Per creare una pendenza, viene utilizzato un massetto in cemento o argilla espansa. I seguenti strati vengono posati secondo il seguente schema:
    • barriera al vapore - film in polietilene o polipropilene;
    • isolamento termico - lana di basalto in due strati (per isolamento 70-200 mm e distribuzione del carico 40-50 mm);
    • strato di finitura dell'impermeabilizzazione costituito da mastici liquidi o membrane per tetti.

      È la tradizionale torta per tetti che viene utilizzata più spesso.

  2. Inversione: prevede la posa dell'isolamento sull'impermeabilizzazione. Più adatto per un tetto sfruttato ed è rappresentato dai seguenti passaggi:
    • colare un massetto monolitico su una base di cemento;
    • posa di impermeabilizzazioni;
    • installazione di isolamento termico;
    • riempimento di una miscela sabbia-cemento;
    • disposizione di uno strato di finitura, ad esempio lastre per pavimentazione.

      La torta del tetto invertito viene spesso utilizzata per equipaggiare un tetto sfruttato

Disposizione dell'impermeabilizzazione del tetto

Le opere di impermeabilizzazione, indipendentemente dal tipo di copertura piana, sono della stessa tipologia e vengono eseguite tenendo conto di una serie di requisiti:

  • la struttura del tetto dovrebbe avere una leggera pendenza per il libero flusso di precipitazioni;
  • lo strato impermeabilizzante è posato sotto forma di una tela solida e omogenea;
  • il rendimento del sistema di drenaggio dovrebbe essere il più alto possibile;
  • l'impermeabilizzazione vicino all'uscita delle comunicazioni deve essere leggermente rialzata.

Diversi materiali possono essere utilizzati per equipaggiare un tetto piano:

  1. Membrane polimeriche.

    La membrana polimerica è facile da installare

  2. Mastici a base di bitume, acrilico, silicone, gomma.
  3. Materiale in rotoli e fogli.
  4. Pitture e vernici.
  5. Spray (rivestimento liquido a base di gomma).

    Il rivestimento in gomma liquida non forma giunti o fessure

  6. Impregnazione.

Video: impermeabilizzazione fai-da-te per tetti piani

Posa di isolamento termico su un tetto piano

Non sarà difficile scegliere un riscaldatore tra i materiali pratici ed economici presentati oggi:

  1. Polistirene espanso ad alta resistenza e resistenza alle sollecitazioni fisiche. Con un peso specifico basso, ha una resistenza impeccabile alle fluttuazioni di temperatura, non si bagna e non supporta la combustione, la vita utile è di 25-80 anni.

    Il polistirene espanso viene prodotto sotto forma di lastre

  2. Argilla espansa ecologica e affidabile. Uno strato di materiale viene versato di almeno 10 cm di altezza, dopodiché viene coperto con qualsiasi copertura del tetto.

    L'argilla espansa è un materiale naturale ecologico

  3. Isover bassa conducibilità termica. Protegge perfettamente la struttura da marciumi, muffe, viene fornita al mercato sia in rotoli che in materassino.

    Isover non è soggetto a decadimento

Qualsiasi master può isolare autonomamente il tetto, indipendentemente dal materiale scelto, secondo lo schema presentato:

  1. Selezione e calcolo dell'isolamento. Durante l'installazione, le lastre vengono tagliate in pezzi della dimensione desiderata, quindi si consiglia di prendere il materiale con un margine.
  2. Preparazione della base per l'isolamento: pulizia, posa della barriera al vapore.
  3. Posa del materiale. Per evitare la formazione di condensa, si consiglia di installare l'isolante ad una distanza di 2 cm dalla pellicola oppure utilizzare un materiale anticondensa. Il mastice bituminoso, la colla speciale, i chiodi liquidi sono adatti per attaccare il materiale termoisolante alla base, sebbene possano essere utilizzati anche chiodi ordinari.
  4. Sigillatura di giunti. Per eliminare le fessure e le fessure delle piastrelle, avrai bisogno di schiuma di poliuretano.

Trattamento di un tetto in legno dal fuoco

La creazione di un rivestimento ignifugo sulle strutture del tetto viene eseguita con i seguenti metodi:

  • costruttivo - prevede l'uso di isolanti termici resistenti al fuoco, schermi, pareti divisorie;
  • il metodo meccanico di lavorazione è l'applicazione di speciali composizioni agli elementi in legno, che consentono di rallentare o impedire il processo di combustione. Di norma, tali fondi hanno anche proprietà antisettiche.

I compiti principali dei ritardanti di fiamma sono:

  • rendere le strutture resistenti al fuoco;
  • creare confini chiari per la propagazione delle fiamme;
  • ridurre il livello di generazione di fumo e il rilascio di sostanze tossiche.

Le impregnazioni sono di due tipi:

  1. Gonfiore: sotto l'influenza del calore, si gonfiano e creano una sorta di solido scudo resistente al fuoco.
  2. Non intumescente: composizioni di vernici e vernici altamente resistenti al fuoco che, a causa di uno strato sottile, non consentono al materiale del tetto di prendere fuoco.

Tutti gli elementi in legno di un tetto piano devono essere rivestiti con ritardanti di fiamma.

Per la lavorazione di elementi in legno, si consiglia di utilizzare impregnazioni saline (la protezione dura circa 2-4 anni) o miscele organiche (l'effetto della resistenza al fuoco dura circa 17 anni). Se è necessario enfatizzare la struttura naturale del legno, è possibile utilizzare vernici e vernici protettive. A causa del rivestimento con impregnanti e prodotti a base d'acqua, il legno non si accende, ma si carbonizza.

La massima protezione è la pulizia profonda ad alta pressione del tetto, che si traduce in una nuova superficie che non si presta agli effetti distruttivi della fiamma.

Una delle pericolose conseguenze dell'incendio è la deformazione e il collasso delle strutture metalliche, pertanto l'applicazione di un agente protettivo è particolarmente necessaria in luoghi con grandi concentrazioni di persone. Quindi, le parti in acciaio del tetto vengono intonacate o verniciate con agenti intumescenti. A causa dello strato di intonaco, il metallo non si riscalda, mantenendo la sua capacità portante.Lo svantaggio di questo metodo è la fragilità del rivestimento e la bassa resistenza ai danni meccanici. Un analogo migliore è la colorazione, quando il rivestimento, con un forte riscaldamento, crea uno spesso strato che non consente alla struttura del tetto di riscaldarsi per 0,3–2,5 ore.

Il materiale di copertura in metallo è resistente al fuoco

Quando si sceglie un metodo di lavorazione, è necessario tenere conto delle caratteristiche dei materiali di copertura. Quindi, se le piastrelle vengono posate sul tetto, al momento dell'incendio apparirà solo il fumo e il rivestimento si spezzerà. Il materiale di copertura a base di bitume-polimero è pericoloso a causa della sua rapida infiammabilità e della propagazione del fuoco alle superfici vicine.

Pertanto, nonostante la semplicità di questo lavoro, con disposizione indipendente, è necessario tenere conto delle peculiarità della regione di funzionamento del tetto, del suo sistema di travi e della torta del tetto. Se vengono seguite tutte le raccomandazioni, la struttura risulterà durevole e resistente alle influenze negative sotto forma di cambiamenti climatici, precipitazioni, stress meccanico e incendio.

Caratteristiche di ventilazione

Indipendentemente dal design, il tetto deve essere adeguatamente ventilato, altrimenti non si possono evitare problemi che possono causare danni al tetto. La ventilazione è un sistema che mantiene ogni strato della torta del tetto dall'umidità. In questo caso, è necessario osservare alcune regole:

  1. Per un corretto ricambio d'aria, viene utilizzato un aeratore: un tubo di metallo o plastica, che si trova in determinati punti dell'intera area del tetto.
  2. È necessario installare ombrelloni a forma di cono che proteggano il tetto dalla pioggia. L'umidità residua viene rimossa dalla pressione differenziale.

Installazione di aeratori

La funzione principale di questi dispositivi è rimuovere l'umidità in eccesso, rimuovere l'aria umida all'esterno. Possono essere installati sia durante la costruzione del tetto che durante il funzionamento. In alcuni casi, l'installazione di un aeratore è una misura preventiva per prevenire la decomposizione della copertura esterna del tetto.

L'impianto di ventilazione a tetto piano deve essere dotato di aeratori

Il numero di queste parti sul tetto dipende dalla sua area, dal volume di condensa e umidità e dalle condizioni del tetto. È necessario aumentarli nel caso di un tetto su locali specifici, come uno stabilimento balneare o una piscina.

Il processo di ventilazione stesso è dotato di tubi speciali. Anche questi sono aeratori in polietilene con un diametro da 6 a 12 cm, la loro particolarità sta nella presenza degli ombrelloni.

Il processo di installazione dell'aeratore è il seguente:

  1. È necessario prima controllare le condizioni dell'isolamento. Se necessario, il materiale deve essere sostituito.
  2. Lubrificare la parte inferiore dell'aeratore con mastice, quindi fissarlo alla base del tetto. Fissare accuratamente la gonna con diverse viti.
  3. La giunzione degli aeratori deve essere sigillata con un materiale impermeabilizzante.

Condotto di ventilazione a tetto piano con sovrastruttura

In caso di tetto piano con sovrastruttura, le bocchette di ventilazione devono essere fissate verticalmente. Così potranno dirigere i flussi d'aria, creare trazione, proteggere il sistema di ventilazione del tetto da pioggia e neve. La particolarità di un tetto piano con sovrastruttura è che non vi è alcun collegamento nel suo sistema di ventilazione tramite adattatori. Inoltre, è possibile installare un ventilatore elettrico. Funziona in modo così silenzioso ed efficiente che non ne sentirai il suono.

Gli aeratori possono essere dotati di ventilatori elettrici

Protezione contro i fulmini in rete verso il basso

Ogni casa ha bisogno di protezione dai fulmini. Nel caso di sistemazione di un tetto piano, tutti i lavori vengono eseguiti secondo lo schema seguente:

  1. Viene utilizzato un parafulmine a forma di rete, che può essere realizzato in acciaio tondo con un diametro di 6-8 mm.
  2. La presa è un conduttore metallico costituito da un filo da 6 mm, che deve essere collegato a terra. Si consiglia di realizzare la parte interrata di prodotti laminati con un diametro di 10 mm. Inoltre, tubi e raccordi possono essere utilizzati come conduttori di discesa. Se sono presenti più di queste parti, è necessario installarle a una distanza di 25 m l'una dall'altra.
  3. Se il tetto piano è coperto con un materiale metallico, il sistema di aerazione può essere integrato con un listello in acciaio, che è sufficiente per essere collegato al tetto. Questo sistema è rilevante solo per un tetto aggraffato.

Un parafulmine in rete è adatto per un tetto piano

Il sistema a rete del parafulmine può essere installato sia nel processo di sistemazione del tetto, sia durante la posa del rivestimento. La prima opzione è consigliata quando si utilizza un isolamento non combustibile. In questo caso, la rete viene messa sotto l'impermeabilizzazione. La seconda opzione non ha restrizioni, ma un tale parafulmine influisce non solo sull'aspetto della casa, ma anche sulle caratteristiche tecniche necessarie del tetto. Per fare ciò, è sufficiente appoggiare la rete sulla superficie del tetto e fissarla con supporti speciali. Ricordarsi di avere una fessura di ventilazione se si utilizzano materiali infiammabili.

Regole per la costruzione di una griglia di aerostazione:

  • è necessario piegare i rami perpendicolarmente, mentre dovrebbero essere formate celle con lati uguali;
  • la distanza tra loro dovrebbe essere al massimo di 12 m; quando si dispone un tetto sopra il garage, questo parametro è di 5 m;
  • quando si installano dispositivi che si elevano al di sopra del livello del parafulmine, devono contenere aste aggiuntive nel loro design.

È meglio riparare le parti metalliche mediante saldatura.

È desiderabile attaccare i rami del ricevitore a ciascun lato del conduttore verso il basso.

Deve esserci un conduttore di discesa su ogni tetto

Drenaggio

Il sistema di grondaie per tetti piani è costituito da tubi, raccordi e imbuti. Può essere esterno o interno. Per un tetto piano, è la seconda opzione che viene spesso scelta. Tutte le grondaie devono essere installate con un angolo di oltre 3 gradi verso il centro della casa. Si consiglia di posare i tubi di scarico sopra l'isolamento e gli imbuti sotto lo strato impermeabilizzante.

Il sistema di drenaggio è costituito da grondaie e imbuti

Dovrebbero esserci almeno tre imbuti su un tetto piano. Uno di loro è il principale, gli altri due sono collegati al montante e al tombino.

Il sistema interno può essere di diverso design:

  • la gravità raccoglie l'acqua da tutto il tetto e solo allora la fa uscire attraverso i tubi, ha una pendenza;
  • il sifone implica l'uso di dispositivi speciali che, a causa della pressione rarefatta, assorbono l'acqua e la inviano al montante della fogna.

Esistono alcune regole per l'installazione di un sistema di drenaggio per un tetto piano:

  1. È necessario disporre le grondaie nei punti più bassi del tetto.
  2. La pendenza dall'imbuto deve essere di almeno 5 gradi a una distanza di 50 cm, per questo si consiglia di ridurre lo spessore dell'isolamento o utilizzare un massetto livellante. Per installare gli imbuti di drenaggio, si consiglia di prendere una trave di legno, che deve essere fissata alla base del tetto e quindi trattata con soluzioni antisettiche.
  3. Il diametro dei tubi orizzontali non deve essere superiore a 7,5 cm.
  4. Se l'imbuto si trova al di sopra del livello di congelamento, è necessario un dispositivo di riscaldamento elettrico.

Si consiglia di posizionare gli imbuti nei punti più bassi del tetto.

Contagocce

Protegge il cornicione dagli effetti negativi dell'acqua.

La barra antigoccia previene gli effetti negativi dell'umidità sulla grondaia

Una goccia è montata lungo i bordi del tetto, mentre è diretta verso il basso. Inoltre, questo elemento può essere rivestito con un polimero.

Il processo di installazione è il seguente:

  1. Installare il riflusso parallelo al cornicione, posizionandolo sotto la tavola di legno. Per il fissaggio, puoi usare chiodi o viti.
  2. È inoltre possibile installare il gocciolatoio sul pannello frontale. Questo metodo è adatto per tetti con un angolo di pendenza minimo, ma ricorda che un tale sistema potrebbe non resistere al carico di neve.
  3. La punta a goccia e la grondaia dovrebbero essere il più vicino possibile l'una all'altra.

Opzioni di copertura

Per un tetto piano, è necessario scegliere materiali che soddisfino requisiti maggiori, in particolare, questo vale per:

  • forza;
  • basso peso;
  • buon isolamento acustico caldo;
  • resistenza alla radiazione solare, gelo, alte temperature, funghi e muffe, fuoco;
  • lunga durata;
  • efficienza;
  • facilità di cura.

Cartone ondulato

L'installazione viene eseguita direttamente sulle travi del pavimento. Consente di ridurre i costi finanziari della posa di una pavimentazione in cemento armato grazie all'utilizzo della propria capacità portante del foglio profilato. In alcuni casi, il getto può essere completamente abbandonato.

L'affidabilità di un tale tetto può essere aumentata se i vuoti tra le onde sono riempiti con qualsiasi materiale poroso non combustibile.

Per la posa del cartone ondulato non è richiesta la disposizione del tornio

Materiale di copertura

Un tale rivestimento per tetti richiede uno speciale dispositivo per tetti:

  1. Per prima cosa devi fare lo spiegamento. La ghiaia è l'ideale per questo scopo.

    La diffusione del tetto può essere eseguita in diversi modi.

  2. Successivamente, puoi installare un sistema di sfioratore.
  3. Proteggere lo strato isolante con una membrana barriera al vapore, sopra la quale viene posato il materiale termoisolante. La lana minerale o il polistirolo espanso possono essere posizionati sotto il materiale del tetto.

    Il modo più semplice per posare una lastra o un isolamento in rotoli

  4. Posare un materiale impermeabilizzante con un cedimento sull'isolamento.
  5. Puoi montare una solida base di compensato, ardesia piatta, legno o cemento. Una tale cassa deve essere innescata.

    Per un tetto piano, si consiglia un listello solido.

  6. Il materiale del tetto può ora essere posato. Esistono due modi per installare il materiale di copertura. La sovrapposizione comporta la posa del materiale in modo che termini su una superficie verticale. La tela successiva deve essere coperta in modo da essere adiacente a quella precedente. La dimensione della sovrapposizione varia da 10-15 cm Il metodo successivo per montare il materiale di copertura in una forcella. In questo caso, il materiale è attaccato alla guida, la giunzione è chiusa con grembiuli di metallo.

Il numero di strati dipende dall'area e dalla pendenza del tetto (più è piccolo, più strati ti servono). Per l'installazione è possibile utilizzare un bruciatore a gas, ma fare attenzione a non bruciare il materiale. A tal fine, si consiglia di dirigere la fiamma verso il basso sul rullo inclinato, provocando la formazione di bitume fuso sporgente oltre i bordi.

Pannelli Sip

Possono essere utilizzati non solo per la costruzione di case, ma anche per la disposizione delle strutture del tetto. Inoltre, questa può essere sia la costruzione di una nuova casa che la sostituzione del tetto di un vecchio edificio. Il materiale da cui sono state erette le pareti non gioca alcun ruolo, i pannelli possono essere facilmente montati su qualsiasi struttura. I principali vantaggi dei pannelli SIP:

  • nessuna necessità di isolamento e barriera al vapore;
  • buone proprietà di isolamento acustico;
  • alta efficienza energetica;
  • maggiore forza.

Dobbiamo ricordare le carenze:

  • la disposizione del sistema di ventilazione è necessaria a causa della tenuta delle fessure;
  • Prima della posa del materiale protettivo è necessario riparare i giunti esterni.

Un tetto in pannelli avvoltoio non necessita di isolamento

La muratura dei pannelli di avvoltoio viene eseguita parallelamente al Mauerlat. L'angolo di inclinazione di un tale tetto dovrebbe essere di almeno 5 gradi, ma solo se non è presente un attico.

La costruzione di pannelli avvoltoio richiede una copertura aggiuntiva con altri materiali di copertura, ad esempio tegole metalliche o ondulina.

Video: è possibile realizzare un tetto con pannelli di avvoltoio

Tetto in PVC

La membrana in PVC è un polimero plastificato in grado di conferire una particolare resistenza al tetto grazie al rinforzo con fibra eterea.

Il tetto in PVC ha buone proprietà impermeabilizzanti

Il vantaggio di questo materiale è l'elasticità e la resistenza agli sbalzi di temperatura costanti. Tuttavia, non deve essere utilizzato con materiali bituminosi.

L'installazione viene eseguita in più fasi:

  1. È necessario rimuovere la vecchia impermeabilizzazione, quindi posare il nuovo materiale nel rispetto di tutte le regole.
  2. Ora puoi montare la pellicola della membrana, puoi farlo su qualsiasi base.

Esistono tre metodi di montaggio:

  1. Il primo è usare la saldatura calda, cioè l'aria riscaldata. Questo garantisce la forza della cucitura. Questa procedura può essere eseguita con una speciale saldatrice, che deve elaborare i bordi del film, dopodiché il materiale del tetto può essere fissato sul tetto. È inoltre possibile utilizzare nastri speciali con supporto biadesivo.
  2. Il secondo tipo di fissaggio è adatto per tetti con una pendenza non superiore a 15 gradi. La fissazione avviene solo lungo il perimetro e alle giunzioni. Successivamente, viene utilizzata una zavorra con un peso superiore a 50 kg per 1 m2... Per fare questo, puoi prendere ciottoli, macerie, blocchi di cemento, lastre per pavimentazione e qualsiasi altro oggetto pesante.
  3. Metodo meccanico. Può essere scelto quando la presenza di un carico aggiuntivo sulla struttura portante è inaccettabile, nonché nei casi in cui non sono presenti scarichi e parapetti. Il fissaggio è il seguente. Gli elementi di fissaggio telescopici sono installati lungo il perimetro, che possono essere ombrelli di plastica con un grande cappello e un'ancora di metallo. I portadischi possono essere utilizzati se l'inclinazione del tetto è maggiore di 10 gradi. Gli elementi sono posizionati a una distanza di 2 m Si consiglia di utilizzare due file di elementi di fissaggio nei punti di giunzione.

Video: tetto piano in PVC fai-da-te

Policarbonato cellulare

Per la disposizione dei locali residenziali, si consiglia di scegliere il materiale con lo spessore maggiore. La particolarità dell'installazione è che è necessario installare le travi con incrementi di un metro. È necessario anche un telaio, che può essere realizzato in carbonato o profili metallici. A loro volta, si consiglia di proteggerli da polvere e sporco. Il profilo può essere fissato direttamente alle travi con viti autofilettanti.

Per un tetto in policarbonato, utilizzare il materiale più spesso

Le lastre di policarbonato possono ora essere attaccate. Per questo, è possibile utilizzare profili di fissaggio e semplici viti autofilettanti. Si consiglia di praticare preventivamente un foro maggiore per il diametro della vite autofilettante. Non è consigliabile avvitare troppo questi elementi, altrimenti c'è il rischio di danneggiare il materiale a causa di un cambiamento di temperatura.

Il policarbonato può essere classificato come un materiale fragile, quindi si consiglia di fare molta attenzione quando si lavora con esso. Alcune regole devono essere seguite:

  1. I canali del foglio dovrebbero essere paralleli alla rampa.
  2. Il lavoro deve essere eseguito su una superficie liscia utilizzando uno strumento affilato.
  3. La pellicola può essere rimossa solo dopo il taglio.

Nodi principali

L'affidabilità della struttura dipende in gran parte dalla corretta disposizione dei punti di giunzione alle strutture dell'edificio. Questo vale per parapetti, pareti, tubi, elementi di ventilazione.

Nodo cornicione

Una cornice è un elemento del tetto in grado di fornire una lunga durata aumentando la resistenza dei bordi. Deve essere coperto con materiale di copertura dall'alto e per la finitura dal basso è possibile utilizzare rivestimenti o legno. Quando il cornicione si trova nella parte più bassa della rampa, le vengono assegnate le seguenti funzioni:

  • dare armonia e completezza logica all'aspetto architettonico;
  • garantire la protezione delle pareti dall'elevata umidità, fondamenta delle zone cieche dal flusso dell'acqua di fusione.

La larghezza minima del cornicione dovrebbe essere di 50 cm Questo parametro dipende dalla quantità di precipitazioni in una particolare regione.

La cornice è progettata per proteggere il bordo del tetto

Nodi del tetto freddo

Il loro scopo è isolare il passaggio da una superficie orizzontale a una verticale, nonché sigillare le cuciture.

Per creare nodi tetto freddo è necessario:

  1. Installare la striscia nei punti di moncone, mentre è necessario utilizzare un sigillo. Questo per evitare che polvere e umidità entrino all'interno della torta del tetto.
  2. Realizza un muro nel muro, nel quale devi inserire la striscia nella scanalatura, quindi fissa il sistema con tasselli e uno strato di sigillante.
  3. Ora deve essere collegato al materiale del tetto utilizzando viti autofilettanti. Se il tetto è coperto con cartone ondulato o ardesia, è necessario avvitare gli elementi di fissaggio al punto di massima sporgenza dell'onda.

Nodi di battuta al parapetto

La giunzione al parapetto necessita di impermeabilizzazione armata mediante l'utilizzo di una copertura a rullo, deve essere posata con accostamento ad una superficie verticale, fornendo un apposito supporto. Se si installa il materiale del tetto senza di esso, potrebbe formarsi una cavità che causerà danni meccanici e una violazione della tenuta del rivestimento. Pertanto, è necessario fornire supporto con un angolo di 45 gradi tra la base del tetto e il parapetto. Può essere un massetto di cemento-sabbia o un blocco di legno.

Il parapetto ha una funzione protettiva

Lo strato impermeabilizzante deve essere incollato alla base del tetto, a questo lato e al parapetto, utilizzando mastice bituminoso riscaldato.

Prima che si asciughi, inserire il bordo dello strato impermeabilizzante nella scanalatura preparata. Inoltre, questa parte del materiale può essere fissata con una barra di metallo e tasselli. Tratta il giunto con un sigillante.

Caratteristiche della manutenzione del tetto piano

Ci sono determinati requisiti per un tetto piano.

Riscaldamento

Arriva un momento in cui il calore del sole non basta perché la neve ei ghiaccioli si trasformino in acqua. Pertanto, è necessario il riscaldamento. Esistono diverse opzioni per organizzare questo sistema per un tetto piano:

  • utilizzo di cavi autoregolanti;
  • installazione di elementi riscaldanti resistivi.

La loro differenza sta nel principio di funzionamento degli elementi di regolazione e riscaldamento. Nel primo caso si tratta di due conduttori di rame collegati tra loro da una piastra di plastica, che è l'elemento riscaldante. Un tale sistema regola in modo indipendente la quantità di calore irradiato. Più bassa è la temperatura dell'aria, minore è la resistenza dell'elemento di collegamento, il che significa maggiore è la corrente e la quantità di calore generata.

Il riscaldamento del tetto piano impedisce la formazione di neve e il ghiaccio

Quando si utilizzano elementi riscaldanti resistivi, il calore viene trasferito attraverso il suo nucleo conduttivo. Il vantaggio principale di un tale sistema è il suo prezzo accessibile, ma vale la pena ricordare che non esiste un controllo automatico della temperatura.

Spazzaneve

Con un angolo di inclinazione insufficiente delle piste, c'è un'alta probabilità di depositi di neve, che possono portare a una perdita del tetto, alla sua usura più rapida e alla formazione di ghiaccioli sulla grondaia.

È necessario rimuovere la neve da un tetto piano in modo tempestivo

In inverno, la rimozione della neve deve essere eseguita regolarmente, poiché anche durante un disgelo, con un forte calo di temperatura, le grondaie possono congelare, il che porterà a deformazioni e danni al sistema.

Esistono diversi modi per sbarazzarsi dei ghiaccioli:

  • ultrasuoni;
  • dispositivo laser;
  • sostanze chimiche.

I vantaggi di questi metodi sono che non è richiesta la presenza di una persona sul tetto, il che rende più sicuro il processo di rimozione della neve e dei ghiaccioli.

Come misura preventiva, puoi usare composti speciali che prevengono la formazione di ghiaccio sul tetto:

  • gomma sintetica;
  • silicio organico;
  • miscela fluoroplastica.

Questi prodotti riducono l'adesione del ghiaccio al materiale del tetto.

Il tetto è l'elemento più importante nella costruzione di una casa, motivo per cui la sua costruzione richiede determinate competenze professionali. Gli errori di installazione sono inaccettabili, possono essere troppo costosi.


Il tetto di qualsiasi edificio comprende due elementi principali:

  • - base
  • - copertura del tetto.

La base può essere realizzata sotto forma di tornio, pavimentazione o installazione di lastre piene sulle parti portanti del tetto. Alla base del tetto viene posata una copertura del tetto, che può essere realizzata con materiali diversi. I materiali più popolari per le coperture sono:


Tetto a falde

Un tetto a falde è un piano rettangolare che poggia su muri portanti opposti.

Un tetto a falde è:

  • Ventilato
  • non ventilato.

Caratteristiche del progetto

Il progetto di un tetto a falde dipende direttamente dalla pendenza. Poiché la pendenza della struttura è influenzata non solo dal rivestimento di finitura, ma dalla peculiarità delle condizioni climatiche, quindi tutti questi valori dovrebbero essere calcolati correttamente.

Il carico cumulativo è anche un indicatore importante per la progettazione di qualsiasi tetto.

Angolo di pendenza

L'angolo di inclinazione dipende direttamente dal materiale di copertura: i rivestimenti si distinguono per la loro capacità di trattenere la neve.

IMPORTANTE! Si consiglia di scegliere i materiali per la copertura di un tetto a falde in base alla loro capacità di autopulirsi dalla neve.

Inoltre, a seconda delle caratteristiche naturali, nei luoghi in cui prevale il vento, l'area non è sufficientemente protetta da alberi, si consiglia di modificare l'angolo della pendenza.

Opzioni del sistema di capriate del tetto a shed

A PARTIRE DALstruttura del tetto tropicale con una pendenza può essere:

  • Scorrevole
  • stratificato
  • sospeso.

Il telaio del travetto è spesso costituito da elementi in legno per vari scopi.

Sistema di travi a tettoia

Caratteristiche di installazione

L'installazione di una struttura di travi a falde viene eseguita su un Mauerlat.

Se viene eseguita l'installazione di un telaio di tipo sospeso, viene prima realizzata una fattoria sul terreno. L'intera struttura è prodotta secondo un determinato modello.

Il tetto può essere dotato di un sistema di isolamento termico... Per questo, vengono montati gli elementi necessari per un tetto caldo.

La copertura finale del tetto è un materiale di copertura protettivo.

Vantaggi e svantaggi di un tetto a falde

Nonostante la facilità di installazione, il design semplice, il sistema a pendenza singola ha le sue caratteristiche.

Vantaggi:

  • Costruzione economica
  • facilità di installazione
  • carico leggero su muri e fondazioni
  • resistenza ai venti forti.

Lavori di riparazione durante il funzionamento su tetto spiovente non è difficile da produrre, non troppo costoso.

  • La necessità di sgombrare la neve
  • altezza ridotta del vano sottotetto I vantaggi di questa tipologia sono robustezza e affidabilità in termini di resistenza ai capricci del tempo.

Tetto a falde

Il design, che consiste di due piste, è chiamato timpano.

Le strutture del timpano possono essere classificate in base alla posizione delle piste:

  • simmetrico
  • asimmetrico
  • linee spezzate
  • multilivello
  • timpano con un pattino su una rampa.

Inoltre, possono essere progettate altre configurazioni di tetti a due falde: spezzate da una pendenza, doppie rotte, con tettoie estese o estensioni.

Opzioni di progettazione

Particolare attenzione è riservata al carico.

Inoltre, l'angolo di inclinazione è importante in base al rivestimento.

Il progetto di un tetto a due falde è abbastanza semplice, con la corretta determinazione di tutti gli indicatori (angolo, carico sul tetto, carico naturale), il tetto sarà affidabile e durevole.

Angolo di inclinazione

Nel calcolo del carico sul tetto si tiene conto della quantità media di nevicate nella regione. Oltretutto, la forza delle correnti del vento influisce sulla pendenza del pendio.

Per pendenze diverse, materiali diversi hanno un angolo di inclinazione specifico. Tutti i materiali hanno i propri indicatori.

Sistema di travi

Il telaio del timpano della trave può avere una struttura a strati, sospesa, combinata.

L'opzione di progettazione della trave viene selezionata in base alla distanza tra le pareti esterne... Oltre alle travi del travetto, gli elementi strutturali del sistema di travi sono: colmo, Mauerlat, traversa, sbuffi e altri elementi.

Ciascuno degli elementi aggiuntivi distribuisce il carico, fissa o rinforza le parti più vulnerabili della struttura.

Sistema di travi per tetto a due falde

Installazione

Quando si installa un tetto a due falde passaggi fondamentali da seguire:

  • Installa le travi
  • aggiusta la cassa
  • installare una copertura del tetto.

In caso di allungamento delle gambe del rafter, le doghe aggiuntive sono montate sotto lo sbalzo.

Vantaggi e svantaggi

Un tetto a due falde è il modello di copertura più comune.

Ciò è dovuto al vantaggio di questo design:

  • Possibilità di accordo con mansarda
  • non è necessario pulire in modo indipendente il rivestimento dalla neve
  • progetto semplice
  • varietà di rivestimenti.

  • Dipendenza dell'altezza del tetto dalla campata
  • quando si organizza una mansarda, sono necessari rinforzi strutturali aggiuntivi e disposizione dei sistemi di finestre e degli elementi riscaldanti.

Un tetto a due falde non è la struttura più complessa e, quando è completamente attrezzato, è la più richiesta.


tetto a capanna


Tetti piani

Vantaggi e vantaggi:

  • con una leggera pendenza, i tetti piani hanno un'area molto più piccola rispetto ai tetti inclinati, il che consente di risparmiare sui materiali e sull'installazione, e un'area di trasferimento del calore più piccola riduce i costi di riscaldamento
  • tale tetto fornisce ulteriore spazio utilizzabile su cui è possibile organizzare un'area ricreativa, solarium, giardino fiorito e persino un piccolo giardino.

Svantaggi e svantaggi:

  • sarà ovvio se i materiali utilizzati per il tetto non consentono ai suoi elementi strutturali e parti di funzionare per lungo tempo
  • in caso di abbondanti nevicate, sui tetti piani si accumula una notevole quantità di neve che, una volta sciolta, può provocare perdite.


Vantaggi e svantaggi di un tetto piano su cartone ondulato

A giudicare dalle caratteristiche del dispositivo per tetto piano, ci sono molti vantaggi di questo design:

  • Semplicità del lavoro di installazione e, di conseguenza, riduzione dei costi di fondi e manodopera
  • Calcoli semplici dei materiali richiesti
  • Maggiore sicurezza sul lavoro grazie all'assenza di grandi pendenze del tetto
  • Resistente alle condizioni atmosferiche, in particolare ai venti forti
  • Possibilità di predisporre aree aggiuntive.

Anche i tetti piani in cartone ondulato hanno i loro svantaggi:

  • Una leggera pendenza di un tetto piano è il punto più debole di questo progetto, motivo per cui esiste la possibilità di perdite
  • La necessità di installare uno scarico speciale, che spesso può portare a difficoltà e aumento dei costi
  • Pulizia periodica obbligatoria di questo tetto da detriti di foglie e neve.


Tetto orizzontale: dispositivo per tetto piano

Tetto a terrazza

L'uso di materiali e tecnologie moderne consente di costruire con successo cottage privati ​​con tetti piani, senza paura di sorprese nel nostro clima capriccioso.

Ma puoi godere di tutti i vantaggi di un simile tetto solo a condizione che lo faranno il cliente e i costruttori seguire scrupolosamente le raccomandazioni degli specialisti nella selezione di tutti i componenti della struttura del tetto e della tecnologia di installazione. Solo in questo caso, il tetto piano servirà regolarmente diverse generazioni di abitanti della casa, senza richiedere costi aggiuntivi.

I vantaggi del design senza skate

Fino a poco tempo, varie parti e strutture per coperture piane erano insufficientemente funzionali e affidabili o molto costose, il che non contribuiva alla divulgazione di questo tipo di tetto, specialmente tra gli sviluppatori privati.

Tuttavia, in pratica, si scopre che noi stessi siamo troppo sbilanciati verso molti problemi e, essendo prigionieri degli stereotipi, non possiamo sempre guardare le cose in modo obiettivo. Le soluzioni sono tante, l'importante è sceglierne una adeguata ed evitare errori.

Secondo gli architetti, oggi stanno tornando di moda edifici in stile costruttivismo che promuovono la semplicità delle strutture e un minimo di dettagli. E questo significa che l'atteggiamento dei consumatori nei confronti dei tetti piani sta cambiando in meglio.

Fino a poco tempo, la maggior parte degli sviluppatori aveva un forte pregiudizio nei confronti di tali tetti. Alcuni pensavano che fosse brutto, altri avevano paura delle forti nevicate e altri erano convinti che le coperture piane fossero troppo costose. Tuttavia, gli edifici di questo tipo hanno molti vantaggi evidenti.

Con la stessa base architettonica, l'area di un tetto piano è inferiore all'area di un tetto a falde, cioè risparmio di materiali - sul viso. La stessa posa del tetto in orizzontale è più comoda che in pendenza: è più facile montare la "torta" del tetto sotto i piedi che ad alta quota in una posizione non sicura.

Inoltre, l'installazione di un tetto piano ti consente di trovare area aggiuntivasenza aumentare il profilo della struttura.

Un simile tetto, se lo si desidera, può facilmente trasformarsi in una terrazza, un giardino, una passeggiata, ecc. A proposito, in Europa, l'idea di un tetto piano sfruttato è più richiesta nelle grandi città.

Qui il problema ecologico sta diventando sempre più urgente, quindi si è rivelata un'attività molto diffusa sollevare da terra “sotto le nuvole” frammenti di parchi, giardini antistanti e prati.

E la sfumatura più importante è la seguente: Affinché un tetto piano sia una protezione affidabile, deve essere installato correttamente e utilizzando materiali moderni durevoli.

Elementi strutturali

Il tradizionale tetto piano è costituito da dalla base di appoggio (può essere un foglio profilato metallico o una lastra di cemento armato), su cui è posata una barriera al vapore materiale di isolamento termicoprotetto dalle precipitazioni con uno strato di impermeabilizzazione. Vale la pena notare che tutte le parti della "torta" del tetto sono ugualmente importanti e se almeno una di esse risulta essere di scarsa qualità, l'intera struttura ne risentirà.

Il lavoro competente sulla costruzione di tetti piani si basa su un approccio integrato, che consiste nel determinare e implementare la soluzione progettuale e il tipo di rivestimento ottimali, tenendo conto di tutte le proprietà tecnologiche e operative: impermeabilità, resistenza al fuoco, intensità di lavoro della disposizione, facilità di manutenzione e riparazione, qualità decorative.

Gli specialisti prestano particolare attenzione sigillare le cuciture, scegliere elementi e metodi di fissaggio, realizzare fori passanti e disporre le unità tecnologiche del tetto (spalle a tubi e parapetti, angoli, scarichi, cavi di comunicazione, sovrastrutture, ecc.) soggetti ai maggiori urti e carichi durante il funzionamento.

E, naturalmente, il funzionamento del tetto non dipenderà da fattori sfavorevoli esterni e interni, se una varietà di parti e strutture correlate sono fatte di mmateriali resistenti al calore e agli urti, resistenti alla corrosione e alle radiazioni ultraviolette.

La scelta del sistema di picking deve essere fatta dal progettista stesso. È lui che determina il tipo e la quantità di materiali richiesti. La decisione specifica dipende dalle dimensioni del tetto, dal tipo di oggetto, dalle condizioni operative, ecc. E l'assenza di almeno una parte di un sistema integrale è irta delle conseguenze più spiacevoli.

Copertura "polmoni"

Uno dei punti più importanti nella copertura è garantendo il libero rilascio del vapore acqueo dalla "torta" del tetto. Gli accessori per la ventilazione sono un elemento essenziale delle coperture moderne.

Il vapore acqueo viene costantemente generato all'interno dell'edificio come risultato dell'attività umana. A causa della diffusione e del processo convettivo, sale e, una volta raffreddato, si condensa nello spazio sottotetto. L'umidità si accumula lì particolarmente intensamente in inverno.

Ha un effetto negativo sia sugli elementi in legno che in metallo della struttura del tetto. Una condensa eccessiva formerà macchie di umidità e muffa sul soffitto.Inoltre, accumulandosi nel materiale termoisolante, l'umidità riduce significativamente le sue proprietà, il che, di conseguenza, aumenta il costo del riscaldamento degli alloggi.

I componenti speciali del tetto fanno il meglio per questo compito: ventilatori da tetto (o aeratori).

Si tratta di tubi speciali di vari diametri realizzati in metallo o plastica, ricoperti superiormente da tappi a forma di ombrello.

Il principio dell'aeratore si basa sulla differenza di pressione causata dalle correnti d'aria. Il design dell'aeratore da tetto consente al vapore acqueo di fuoriuscire liberamente da sotto il tappeto del tetto senza danneggiarlo, prevenendo la formazione di bolle e lo sfaldamento del materiale del tetto. Così otteniamo un tetto ventilato o "traspirante".

Sui tetti piani di configurazione semplice, gli aeratori sono posizionati uniformemente sull'intera area del tetto nei punti più alti del piano del tetto in corrispondenza dei giunti delle piastre di isolamento termico. Si consiglia di installare ventilatori da tetto durante l'installazione del tetto stesso. In caso di installazione in una struttura già pronta, i costi di installazione degli aeratori aumentano in modo significativo.

Gli elementi di ventilazione sono una parte indispensabile del sistema. Quando non vengono forniti o installati in modo errato, la durata dell'isolamento e della struttura nel suo complesso si riduce più volte.

"Puntatori" per pioggia e neve

Ultimo ma non meno importante, l'affidabilità del tetto dipende dalla pendenza. Non esistono tetti assolutamente piani, poiché per un efficace drenaggio dell'acqua è necessaria una pendenza, seppur piccola e impercettibile alla vista. Sui tetti piani, viene misurata in percentuale.

È utile quando la pendenza del tetto è fornita dalla configurazione della sua base, ma nella maggior parte dei casi le pendenze devono essere disposte in aggiunta. Si sconsiglia di realizzare nuovi tetti con pendenza inferiore al 2%.

L'opzione migliore è 2-5 %... Tali strutture (a prescindere dal materiale di cui sono fatte) vengono liberate dall'acqua rapidamente e facilmente, creando condizioni più confortevoli per il "lavoro" del tappeto di copertura. E anche la comparsa di un piccolo difetto nella copertura su una superficie con una buona pendenza non porterà a gravi conseguenze.

Sui tetti piani, il più delle volte si organizzano sistemi di drenaggio interni.

Speciali grondaie o raccordi, distribuiti uniformemente sulla superficie del tetto, gestiscono efficacemente il drenaggio dell'acqua in caso di forti piogge, prevenendo l'allagamento del tetto.

Il loro numero e la loro posizione dovrebbero essere forniti tenendo conto degli standard di progettazione delle strutture pertinenti e dei requisiti di costruzione per la progettazione delle fognature e delle grondaie degli edifici.

Il numero sufficiente di imbuti per tetto dipende dall'architettura e dalle condizioni operative del tetto, nonché dalla quantità di precipitazioni nell'area. In media viene installato un imbuto ogni 200-300 m 2, ma almeno uno sul tetto.

Il kit imbuto, di regola, include uno speciale un filtro che protegge lo scarico dall'ingresso di foglie. Per evitare il congelamento dell'acqua, le bocche di alcuni imbuti sono dotate di cavi termici autoregolanti, che garantiscono un rapido allontanamento dell'umidità dal tetto nel periodo autunno-primaverile e durante i disgeli invernali.

Le grondaie sono una sorta di indicatori per la manutenzione del tetto. Cioè, è necessario periodicamente rivedere gli imbuti di scarico, pulirli da sporco, foglie, ghiaccio e ripararli o sostituirli in tempo.

Un'alternativa a una grondaia interna con un imbuto riscaldato può essere una esterna, installata su un lato del tetto o in senso puntuale - in due o tre punti. In questo caso puoi star certo che il ghiacciolo in inverno apparirà solo nell'area "programmata" da te. La prevedibilità è migliore della spontaneità: significa che puoi identificare da solo i luoghi pericolosi intorno alla casa e questo proteggerà da lesioni accidentali (ad esempio, sotto il portico).

Strumenti e accessori

L'installazione di un tetto piano non è completa senza l'uso di prodotti e componenti aggiuntivi. L'elenco principale degli accessori include quanto segue:

Striscia di rinforzo rinforzata- progettato per rinforzare i punti di giunzione della membrana principale lungo il perimetro del tetto.

Adesivo di montaggio - utilizzato per incollare strisce di tenuta e altre parti su vari substrati.

Adesivo per cuciture - utilizzato come adesivo ad alta resistenza per l'applicazione su substrati metallici.

Sigillante per bordi - progettato per sigillare e proteggere meccanicamente i bordi aperti di tutte le cuciture incollate.

Sigillante idrorepellente - utilizzato per la realizzazione di guarnizioni impermeabili, applicate sotto pressione.

Sigillante liquido - utilizzato per riempire i fori ciechi alle giunzioni.

Binario in metallo (o polimero) - ha fori già pronti per elementi di fissaggio, destinati al collegamento di fogli di membrana.

Profilo perimetrale in alluminio- progettato per fissare e sigillare i bordi dell'impermeabilizzazione in corrispondenza delle giunzioni - ad esempio, parapetti e lati del tetto.

Viti autofilettanti di diverse dimensioni standard - utilizzato per il fissaggio meccanico di singole parti e strutture.

Sentieri pedonali - tappetini in gomma a protezione della membrana nelle zone di traffico regolare.

Grembiule autoadesivo - può essere utilizzato per l'impermeabilizzazione di tubazioni ed eventuali parti metalliche.

Antincendio

Ci sono molti materiali correlati per coperture piane. E la necessità di usarli per sistemare il tetto è dovuta al suo design.

Ad esempio, in Occidente, grande importanza è attribuita all'equipaggiamento degli edifici con dispositivi di scarico dei fumi naturali che consentano alle persone di evacuare in sicurezza in caso di incendio. Di solito, per questo vengono utilizzati portelli, combinati con lampade antiaeree. Inoltre, questi dispositivi devono essere selezionati in fase di progettazione.

Attenzione! Conseguenze di uno scarso fissaggio

Di particolare importanza è la qualità degli elementi di fissaggio e il metodo di installazione, in particolare per i materiali posati con fissaggio meccanico alla base del tetto.

  1. Il mancato rispetto delle regole per il fissaggio del telo di copertura può portare alla separazione dell'impermeabilizzazione da una forte raffica di vento.
  2. La corrosione elettrochimica in una coppia di "lamiera profilata + vite autofilettante errata" può causare una perdita di capacità portante del basamento.
  3. Un imbuto congelato o ostruito è un modo sicuro per traboccare il tetto con umidità e perdite.

Servizio

Oltre alla vendita diretta dei relativi materiali per coperture piane, gli attuali operatori del mercato offrono ai consumatori un'intera gamma di servizi. Prima di tutto, questa è una proposta per una soluzione di qualità al problema. Ciò include: lo sviluppo di unità strutturali, il calcolo dei carichi del vento, la fornitura di consulenza tecnica e supervisione dell'installazione, una garanzia proprietaria per i materiali, ecc.

Specialisti competenti, di regola, se necessario, possono suggerire come ridurre il costo di un'opzione di configurazione costosa, sacrificando, ad esempio, l'estetica, ma senza perdere in affidabilità. Il compito di un buon venditore è spiegare tutte le sfumature finanziarie all'acquirente usando il suo esempio individuale. Non importa quanto il cliente acquisti i materiali: un'intera carrozza o un pezzo / metro per cabina per il suo amato cane.


Installazione di tetti piani di vario tipo

La popolarità dei tetti piani è giustificata. Dopotutto, sono più economici e ti consentono anche di utilizzare efficacemente la parte superiore della casa. In questo articolo, mostreremo il dispositivo di un tetto piano, mentre ci baseremo sul fatto che verrà azionato o meno. L'uso di determinati materiali e tecnologie dipende da questo.

Cosa c'è di straordinario in un tetto piano e quali sono le sue caratteristiche

I tetti piani presentano una serie di vantaggi rispetto ai tradizionali tetti a falde.

In particolare:

  • Il materiale viene salvato (dopotutto, la loro area è molto più piccola di quella di quelli lanciati).
  • Risparmio di isolamento termico, materiale impermeabilizzante e pellicola barriera al vapore.
  • Si impiega meno tempo per installare un rivestimento piatto. Anche il costo del lavoro di installazione è inferiore.
  • Un tetto piano non sarà spazzato via da forti venti e, a volte, da un uragano.

Questo tipo di tetto viene utilizzato per edifici residenziali, edifici per uffici, edifici industriali. I tetti non sono assolutamente piatti: le precipitazioni devono defluire da qualche parte. Di norma, per questo viene creata una pendenza di circa 3 gradi. La pendenza può essere realizzata con massetto in sabbia-cemento o argilla-cemento espanso.

La base per un tetto piano è solitamente lastre di cemento armato o talvolta viene utilizzato acciaio profilato come base. Le pavimentazioni in calcestruzzo possono essere cave o monolitiche. Ebbene, la stessa copertura del tetto è realizzata in più strati.

Quanti di questi strati e di quali materiali saranno costituiti dipende dal tipo di tetto piano. Successivamente, considereremo tutti i possibili tipi di tetti piani.

La differenza tra tetti piani operati e non utilizzati

Esistono due tipi principali di tetti piani:

  • Operato,
  • Non sfruttato.

#uno. Un tetto sfruttato significa che puoi arrampicarti liberamente sul tetto di una casa del genere e anche posizionare qualcosa di massiccio su di esso. Ad esempio, è possibile attrezzare un'area verde con un giardino fiorito, una piscina, un bar estivo e un parcheggio. In generale, questo spazio può essere utilizzato per una varietà di esigenze. Spesso l'operazione del tetto avviene tutto l'anno.

Naturalmente, un tale tetto deve semplicemente avere una base abbastanza solida. Per questo, sotto lo strato impermeabilizzante, che non deve essere premuto, c'è una base molto rigida e resistente in grado di sopportare carichi significativi.

Un esempio di lastrico solare sfruttato con terrazzo.

# 2. Bene, e la seconda opzione implica un tale tetto, che devi salire solo se necessario, in particolare per le riparazioni. Per il dispositivo di questo tetto, è possibile utilizzare una base meno rigida, incluso un foglio profilato.

Un esempio di tetto piatto, inutilizzato.

Installazione di vari tipi di tetti piani

I tetti piani classici, o come vengono anche chiamati tradizionali, sono costituiti da una base in cemento su cui è posata una barriera al vapore. È progettato per proteggere l'isolamento dall'umidità che può penetrare dall'interno della stanza. La barriera al vapore è realizzata utilizzando una membrana bitume polimero rinforzata con fibra di vetro o utilizzando uno speciale film barriera al vapore.

La barriera al vapore è posata in modo tale che dai bordi del tetto si alzi verticalmente fino all'altezza dell'isolamento. Sulla parte superiore della barriera al vapore vengono posati 1-2 strati di isolamento, ricoperti da un tappeto di materiali fusi bituminosi.

Per maggiori dettagli sul dispositivo e sulla disposizione degli strati di un tetto piano, vedere lo schema seguente:

Dispositivo a tetto rovescio

Un po 'prima (10-15 anni fa) i tetti piani avevano un inconveniente significativo: lo strato di impermeabilizzazione, posato da quest'ultimo, è rapidamente crollato. E a questo contribuirono la neve, la pioggia e la grandine, il caldo e il gelo e i malvagi raggi ultravioletti del sole. E poi hanno inventato un tetto a inversione, privo di questo inconveniente.

La tecnologia per il dispositivo di un tetto piano di questo tipo è la seguente: l'impermeabilizzazione viene posizionata sul calcestruzzo, quindi l'isolamento termico (è ottimale utilizzare polistirene espanso estruso che non assorbe l'umidità). Seguono i rivestimenti geotessili e il drenaggio. Lo strato superiore è protettivo ed è spesso prodotto sfuso.

Torta per tetti piani rovesciati.

Questa tecnologia offre i seguenti vantaggi:

  • Ora l'impermeabilizzazione è ben nascosta, quindi non è così facile distruggerla.
  • Poiché l'isolamento si trova in alto, la condensa non si forma.
  • Se qualcosa è danneggiato ed è necessaria una riparazione, le piastre termoisolanti possono essere facilmente rimosse e quindi rimesse a posto.

Ecco come potrebbe apparire un semplice tetto piano rovesciato una volta terminato.

Dispositivo per tetto traspirante

Non è un segreto che è l'eccessiva umidità dell'isolante termico a compromettere notevolmente le proprietà protettive del tetto. Per questo motivo su di esso si possono formare facilmente bolle e crepe, soprattutto in estate, quando l'isolante, riscaldandosi dal sole, fa evaporare attivamente l'acqua. Oltre all'isolamento, l'umidità può essere presente sotto gli strati del vecchio tetto, nella base in cemento, nel massetto. Di conseguenza, in assenza di ventilazione, la copertura del tetto può staccarsi dalla sua base.

L'invenzione di un tetto "traspirante" ha aiutato a sbarazzarsi di questo flagello: l'umidità al suo interno può evaporare liberamente, lasciando fuori. Il dispositivo per coperture piane qui utilizzato, realizzato con materiali roll-on di tipo sovrapposto, garantisce un'eccellente tenuta e una lunga durata. Tra le strisce di mastice bituminoso c'è uno strato di isolamento e il tetto è ventilato con aeratori per tetti, che sono installati sulla sua superficie, al ritmo di 1 pezzo per 50 m 2.

Torta per tetti piatta traspirante.

I vantaggi di questo tipo di copertura:

  • Quando si installa un tale tetto, non è necessario rimuovere il vecchio pavimento (questo, a proposito, potrebbe causare perdite nel calcestruzzo). Fondendo il vecchio rivestimento rinforziamo invece l'impermeabilizzazione.
  • Il secondo strato applicato (dopo il vecchio rivestimento) per livellare la superficie consente un ottimo deflusso dell'umidità. Dopotutto, questo strato è posato con una pendenza.
  • Questo metodo può essere utilizzato sia per la nuova costruzione che per la ristrutturazione di un vecchio edificio.

Un esempio di tetto piano ventilato.

Il dispositivo del tetto sfruttato

Lo spazio nelle città moderne sta diventando sempre meno, quindi un parcheggio extra o un caffè estivo sul tetto è un'ottima via d'uscita. Bene, nella tua casa su un tetto sfruttato, puoi organizzare un luogo accogliente dove rilassarti.

Per quanto riguarda la tecnologia, un tetto a terrazza standard è caratterizzato dalla presenza di una base in cemento armato su cui giace uno strato di barriera al vapore. Segue l'isolante termico e l'impermeabilizzazione. E in cima c'è una copertura per terrazze, che è molto resistente. Molto spesso per questo vengono utilizzate lastre per pavimentazione, sotto le quali viene posizionato un cuscino di sabbia (al posto di esso, è possibile utilizzare supporti di plastica).

Torta di copertura di un tetto piatto.

Vantaggi di un tetto sfruttato:

  • Lo spazio aggiuntivo non va bene a nessuno, ma puoi usarlo come preferisci.
  • Realizzata un'interessante idea di design, è possibile ricavare un bellissimo angolo sul tetto dove rilassarsi, riposarsi in silenzio, prendere il sole.

Dispositivo per tetto verde

Nella nostra "giungla di pietra" le persone sono gravemente carenti di verde. Questo svantaggio è completamente compensato da un tetto di questo tipo. Può diventare un bel prato falciato, file di aiuole dai colori vivaci e talvolta un intero quadrato. Tieni presente che devi decidere in anticipo che un giardino o un prato apparirà sul tetto, anche nel momento in cui la casa è in fase di progettazione.

Si può dire che la tecnologia sia comune per i tetti piani. L'importante è realizzare una protezione affidabile e di alta qualità contro l'acqua. Per un dispositivo di questo tipo di tetto, uno strato impermeabilizzante è posto su cemento armato, e sopra è chiuso con uno strato di isolante termico (in questo caso, nulla è stato inventato ancora meglio del polistirene espanso estruso). Inoltre - geotessile e drenaggio, che è ghiaia o pietrisco.

Successivamente, il drenaggio viene chiuso con un altro strato di geotessile: in questo modo il nostro terreno non verrà lavato via dalla pioggia. Alla fine, il terreno viene versato e le piante vengono piantate.

Struttura della torta del tetto verde piatto.

I vantaggi di un tale tetto sono immediatamente evidenti: una tale oasi verde aggiungerà salute e ripristinerà la tranquillità. L'importante è assicurarsi che questa oasi sia stata costruita da professionisti e siano stati utilizzati solo materiali di altissima qualità. Altrimenti, la riparazione costerà un bel penny.

Foto del processo di inverdimento del tetto:

Copertura realizzata con membrane in PVC e EPDM

La membrana in polivinilcloruro (PVC) è buona perché, grazie al suo utilizzo, non necessita di uno strato impermeabilizzante aggiuntivo. E ha anche una qualità meravigliosa: la termoplasticità. Ciò significa che le sue cuciture possono essere facilmente sigillate con aria calda. La membrana EPDM è realizzata in gomma sintetica, è elastica, durevole e resistente ai raggi UV.

Come base per i tipi di membrane di copertura, è possibile utilizzare sia lastre per pavimenti in cemento armato che lamiere profilate. Bene, l'isolamento termico è fatto meglio con lana minerale. Per fare ciò, prendi piastre rigide di questo materiale o combinate.

La membrana in PVC viene posata direttamente sul fondo tramite uno strato di isolamento (va posata separatamente). Il fissaggio avviene in quei punti in cui si formano cuciture tra i rotoli di materiale. Vengono utilizzati dispositivi di fissaggio speciali.

Struttura a torta del tetto a membrana.

Vantaggi di un tetto a membrana:

  • Entrambi i tipi di membrane (sia PVC che EPDM) servono per un tempo molto lungo, trasferendo facilmente qualsiasi carico.
  • I produttori producono membrane di grande larghezza, che facilitano il prelievo di un rotolo di materiale per un tetto di forma complessa. Allo stesso tempo, ci saranno pochissime cuciture.
  • Un tale tetto tollera perfettamente sia il gelo che il calore.
  • La posa di questo materiale non è difficile: è molto leggera. Pertanto, la base non ha bisogno di essere rafforzata.
  • È facile riparare le membrane in PVC e dopo la riparazione le loro proprietà non si deteriorano affatto.


Sottigliezze di impermeabilizzazione

Posa di una membrana polimerica su un tetto piano

Le membrane polimeriche sono state utilizzate per molto tempo per parlare delle loro qualità positive. Il film serve a lungo, appartiene a materiali ecocompatibili, non brucia. Dei tre strati, due esterni sono realizzati in cloruro di polivinile e quello centrale è in poliestere con rinforzo in fibra.

I seguenti tipi di film in PVC vengono prodotti per realizzare un dispositivo per tetti piani:

  • Il tipo anticondensa è prodotto su una base non tessuta, che assorbe l'umidità e non contribuisce alla condensa. Tale protezione viene utilizzata in tetti piani non sfruttati ricoperti di lamiera ondulata.
  • Le pellicole perforate con fori microscopici sono posizionate sotto vari materiali di copertura, ma è necessario disporre delle fessure di ventilazione tra loro e l'isolamento.
  • Le pellicole EPDM sono realizzate in gomma che è stata compressa in plastica ad alte temperature. Hydroizol serve a lungo senza perdita di qualità e non ha paura del sole. La composizione del tetto è posata su colla acrilica.

L'isolamento del rivestimento dall'umidità viene eseguito con mastici bituminosi, che differiscono per proprietà. Il materiale serve per 20 anni, aderisce a diverse superfici, ma alla fine dell'operazione perde la sua plasticità e capacità di resistere agli urti.


Guarda il video: #3 Crediti di imposta da Superbonus 110% Opportunità per le imprese ITER DI CERTIFICAZIONE, VISTO