Prugna in autunno: come preparare un albero per l'inverno

 Prugna in autunno: come preparare un albero per l'inverno

La prugna è un albero da frutto tradizionale nella maggior parte delle regioni, ma non è un raccolto senza problemi. Coltivare un albero sano e ottenere un raccolto abbondante da esso è molto più difficile rispetto, ad esempio, a un melo. Ciò è dovuto, tra l'altro, al fatto che non tutte le varietà hanno una resistenza al gelo accettabile e quindi i prugni devono essere preparati con cura per l'inverno.

Caratteristiche delle prugne svernanti

Si ritiene che le prugne veramente deliziose siano facili da ottenere solo nelle regioni meridionali. Questo è vero solo in parte: molte varietà, suddivise in zone nella corsia centrale, producono anche frutti di ottima qualità, ma qui è molto più difficile prendersi cura degli alberi. Ciò è particolarmente vero per le giovani piante, che spesso devono essere coperte per l'inverno, anche alla latitudine di Orel o Samara. I susini adulti di solito non hanno bisogno di essere coperti per l'inverno, ma la superficie del suolo nel cerchio vicino al tronco deve essere coperta con uno strato di pacciame, che è tradizionalmente usato come trucioli di torba o humus.... I giovani alberi (fino a 3-4 anni) stanno cercando di proteggerli dal gelo per l'inverno legandoli con rami di abete rosso o avvolgendoli con la tela da imballaggio. Oltre a tale protezione, in autunno sono necessarie una serie di attività nel giardino dei prugni, in particolare:

  • lavorazione del terreno;
  • potatura;
  • fare medicazioni;
  • irrigazione invernale;
  • distruzione di frizioni di parassiti;
  • spruzzatura preventiva.

    Gli alberi maturi adeguatamente preparati di solito svernano normalmente se c'è sufficiente copertura nevosa.

Tempistica ottimale dei lavori sulla preparazione delle prugne per l'inverno

In generale, le attività per preparare i susini per l'inverno iniziano immediatamente dopo la raccolta. I tempi di una particolare procedura, quindi, dipendono dalla varietà di prugna (precoce o tardiva) e dalla regione di crescita.

In alcune zone, alcune fasi possono essere saltate (nel sud non è necessario eseguire procedure di riscaldamento, nelle regioni piovose non è sempre richiesta l'irrigazione a carico dell'umidità, ecc.).

Direttamente i problemi pre-invernali nella corsia centrale, in particolare nella regione di Mosca, iniziano nella seconda metà di ottobre, negli Urali e in Siberia nel mezzo, e talvolta all'inizio di questo mese, nella regione del Volga, il la tempistica dipende fortemente dalle condizioni meteorologiche. Se a volte è possibile scavare il cerchio del tronco anche prima della caduta intensiva delle foglie, allora cercano di sradicare l'irrorazione dalle malattie immediatamente dopo di essa e l'isolamento di tronchi e rami scheletrici dovrebbe essere fatto solo appena prima delle gelate in modo che gli alberi si avvolgano con questo o quell'isolamento non vengono disattivati.

Prendersi cura della zona delle radici

Se in estate sono stati notati numerosi parassiti sulla prugna o l'albero era dolorante, è meglio rimandare lo scavo del cerchio del tronco per rastrellare e bruciare facilmente tutte le foglie cadute. Se l'albero è completamente sano, puoi scavare il terreno sotto di esso molto prima, quando hai tempo libero: il fogliame sano caduto non interferirà, i lombrichi lo elaboreranno volentieri. Se al momento dello scavo ci sono ancora erbacce vegetative, è meglio estrarle e quelle perenni - scavarle con cura insieme alle radici.

Ai bordi della periferia della corona, la profondità di scavo può essere di 25-30 cm, più vicino al tronco - non più di 5-8 cm. È meglio non scavare la terra intorno ai giovani alberi (1-2 anni dopo la semina) con una pala, è sufficiente allentarla con una zappa. La pacciamatura autunnale svolge principalmente il ruolo di uno strato isolante, quindi il pacciame viene sparso sotto i prugni più vicino all'inizio del gelo. Se hai bisogno di un'irrigazione con carica d'acqua, è meglio spargere il pacciame dopo che è stato effettuato. Lo strato può essere da pochi a 20-25 cm (a seconda della regione).

Molti materiali sfusi possono essere usati come pacciame

Regole di irrigazione in autunno

La prugna consuma molta acqua, ma questo non significa che debba essere annaffiata abbondantemente in autunno. Nei mesi autunnali, il legno deve maturare, quindi l'umidità in eccesso è inutile. Ma appena prima dell'inizio delle gelate stabili, è necessaria l'irrigazione per il caricamento dell'acqua. Non si effettua in caso di autunno piovoso: se piove spesso, il terreno si bagna profondamente, e ancora una volta non è necessario annaffiarlo. È importante che in inverno l'albero affondi nel terreno, che è moderatamente umido fino a una profondità di 1,0–1,5 m. In caso di autunno secco, un albero adulto può aver bisogno di 20–30 litri di acqua per questo. Dobbiamo cercare di distribuirli uniformemente sulla proiezione dell'intera corona.

Alimentazione autunnale

Contemporaneamente alla raccolta dei residui vegetali e al successivo scavo del terreno, è conveniente effettuare l'alimentazione autunnale. In autunno, le piante non dovrebbero ricevere fertilizzanti azotati, per 1 m2 il cerchio del tronco dovrebbe essere fatto circa 3 cucchiai. cucchiai di perfosfato e 2 cucchiai. cucchiai di solfato di potassio. Durante lo scavo, i preparati sono distribuiti uniformemente nel cerchio del tronco.

Se per qualche motivo non stanno scavando, gli stessi fertilizzanti nella stessa dose vengono applicati sotto forma di una soluzione, utilizzando una quantità sufficiente di acqua per dissolverli.

Certo, le prugne vengono periodicamente alimentate con fertilizzanti organici, ma in autunno, humus o compost possono essere applicati solo negli ultimi tempi, in modo che le prugne non abbiano il tempo di reagire alle grandi quantità di azoto che contengono e iniziano a usali solo dopo lo svernamento. Alla fine dell'autunno, sotto un albero adulto vengono introdotti 30-50 kg di materia organica. Un'ottima via d'uscita è seminare alla fine dell'estate sotto gli alberi di concime verde - lupino, veccia, avena, ecc. Prima della fioritura, queste piante vengono incorporate nel terreno durante lo scavo.

Il concime verde cura il terreno e quando viene falciato è anche una medicazione eccellente

Tecnologia di potatura autunnale

La potatura leggera dei susini in autunno è consigliata entro la metà di settembre: la potatura principale delle drupacee viene solitamente effettuata in primavera. A causa della tendenza delle prugne a colare le gengive durante la potatura, è necessaria la cura e un'attenta copertura con vernice da giardino di tutti i punti di taglio. Prima di tutto, i rami rotti e gravemente danneggiati sono soggetti a rimozione. Dobbiamo anche tagliare alcuni dei giovani germogli: dopotutto, molte varietà di prugne tendono ad ispessirsi. Tuttavia, è meglio posticipare il taglio dei giovani germogli "sull'anello" fino alla primavera e, in autunno, accorciarli solo di 2/3 in modo che la neve in eccesso non rompa con loro i rami più vecchi.

Poiché i susini sono spesso a forma di scodella, è consigliabile accorciare gradualmente il conduttore a crescita intensiva nei primi anni mentre è ancora in vita. L'albero diventa completamente formato all'età di 4-5 anni, dopodiché la potatura autunnale acquisisce generalmente un carattere sanitario.

Qualunque sia il principio che si forma l'albero, la corona non dovrebbe essere ispessita

Pulizia e imbiancatura delle botti

Pulire il tronco di un albero e le basi dei rami scheletrici dalla corteccia morente e da ogni tipo di crescita è importante dal punto di vista del controllo dei parassiti che si nascondono per l'inverno nei rifugi formati. Pertanto, in autunno, tali luoghi vengono accuratamente puliti utilizzando spazzole dure o raschietti. Dopo la pulizia, è necessario trattare le ferite che sono apparse con una soluzione all'1% di solfato di rame e coprire bene con vernice da giardino. Tutto ciò che viene rimosso dall'albero deve essere rimosso e bruciato.

Dopo la pulizia del tronco, viene imbiancato (in autunno, non in primavera!). L'imbiancatura viene eseguita dopo la caduta delle foglie a una bassa temperatura dell'aria positiva, applicando uno spesso strato di uno qualsiasi dei composti di imbiancatura utilizzando un pennello normale. La maggior parte delle ricette utilizzate per questo contiene calce (circa 2 kg per secchio d'acqua), a cui vengono spesso aggiunti argilla rossa (fino a 1 kg) e verbasco (0,5-1 kg). Come additivo profilattico, vengono spesso introdotti 250 g di solfato di rame. Tale soluzione ha una consistenza simile alla panna acida densa.

Quando imbiancano, cercano di catturare non solo il tronco, ma anche le basi di grandi rami

Trattamento contro malattie e parassiti

Un agente profilattico contro la maggior parte delle malattie è un liquido bordolese al 3%, che viene spruzzato sui prugni subito dopo la caduta delle foglie. Un effetto eccellente è dimostrato anche da una soluzione di urea al 5–7%, che agisce bene anche contro i parassiti. Il principale parassita delle prugne sono gli afidi, contro i quali "tutti i mezzi sono buoni". Tuttavia, anche agli afidi non piacciono le composizioni abbastanza semplici, ad esempio un'infusione di cenere (2 kg per 10 litri di acqua) o un'infusione della buccia di una cipolla (mezzo secchio per 10 litri di acqua calda). È necessario insistere per 2 giorni, dopodiché gli alberi vengono abbondantemente irrigati con questi rimedi popolari.

Protezione di giovani prugne e piantine

I giovani alberi sono più suscettibili al gelo; spesso diventano anche preda di roditori (topi o lepri) in inverno. Imbiancare il tronco serve come una buona protezione contro le crepe del gelo e le scottature solari di marzo, ma dalle forti gelate, i tronchi dei giovani alberi sono avvolti, legati ad essi con rami di abete di conifere o feltro per tetti. In quest'ultimo caso, si consiglia di aggiungere una pellicola riflettente. Nelle regioni fredde, gli alberi più giovani sono ospitati più seriamente: attrezzare una "capanna", costruendo un telaio di assi, su cui vengono tirati i materiali non tessuti.

Per gli alberi più capricciosi devi costruire una "casa" individuale

I rami di abete rosso di conifere proteggono perfettamente i tronchi dai roditori (i collant di nylon non li salvano sempre da loro). Va ricordato che i topi di solito si dirigono verso gli alberi sotto la neve (e quindi è consigliabile calpestare la neve vicino ai tronchi), e le lepri possono stare su due zampe (quindi l'altezza del rifugio dovrebbe essere di circa un metro ).

Video: preparazione degli alberi per l'inverno

I susini non sempre sopportano facilmente inverni rigidi. Pertanto, in autunno, è necessario prendere una serie di misure per aumentare la sua resistenza al gelo. Non sono affatto difficili, ma devono essere eseguiti in tempo e correttamente.


La potatura autunnale della vescicola è utile, ma solo dopo che tutto il fogliame è caduto. Questa è una procedura sanitaria e ringiovanente, che comporta l'accorciamento di rami, la potatura di tronchi e rami vecchi, malati e danneggiati.

Se il cespuglio è piantato come una siepe, viene potato in qualsiasi momento per dare la forma desiderata alla corona. Il taglio per formare un certo aspetto è necessario quando i giovani germogli ricrescono. È interessante notare che chiunque può fare una corona. Nonostante la predominanza di siepi basse rettangolari, ottengono forme arrotondate e irregolari tagliando, è consentito utilizzare le tecniche dell'arte topiaria.

In autunno viene eseguita solo la procedura finale. Un'eccezione è la necessità di trapiantare una pianta.


Le regole principali sono:

  1. Rimozione della crescita eccessiva, tendono a crescere molto rapidamente e se non vengono trattate in modo tempestivo, l'albero sarà notevolmente danneggiato, poiché sarà carente di sostanze nutritive e, di conseguenza, darà frutti peggiori.

L'irrigazione della prugna non è richiesta, di regola ha abbastanza umidità, che riceve dall'acqua piovana. Un'eccezione è un autunno molto secco e caldo. In questo caso, l'irrigazione non dovrebbe essere abbondante.

La potatura consiste nell'eliminare:

  • rami spezzati
  • rami non necessari
  • nell'accorciare la lunghezza (solo per i giovani cespugli).

Il ritaglio viene eseguito come segue:

  1. Solo per piantine piantate:
    • la lunghezza del tronco principale è retratta, approssimativamente pari ai 2/3 dell'altezza totale
    • i germogli sono leggermente tagliati (massimo 1/3 della loro lunghezza).

La potatura è consentita nelle parti centro-meridionali del Paese, mentre nelle regioni settentrionali è meglio posticipare la potatura alla primavera.


Fecondazione e cura del suolo come fase di preparazione allo svernamento

Per prima cosa devi preparare e pulire il terreno intorno alla boscaglia dal vecchio pacciame e dalle foglie, che sono un terreno fertile per parassiti, malattie fungine e virali.

Le foglie dovranno essere bruciate o messe in un mucchio di composto lontano dai cespugli di bacche.

Per la disinfezione del suolo puoi usare soluzioni dei seguenti farmaci:

  • solfato di rame
  • Soluzione di ossicloruro di rame allo 0,3%
  • Permanganato di Potassio
  • Liquido bordolese all'1%.

Se, prima che il fogliame cada, il cespuglio di ribes viene abbondantemente spruzzato con una soluzione di urea (urea), puoi sbarazzarti di molti batteri e funghi. Per prepararlo, dovrai sciogliere 100 grammi di urea in 10 litri di acqua.

È necessario pulire il terreno vicino al cespuglio da vecchio pacciame e foglie, che sono un terreno fertile per parassiti, malattie fungine e virali

Dopo aver pulito il terreno dai detriti organici e disinfettato puoi procedere a scavare... Se lo fai prima del congelamento, puoi sbarazzarti di molti parassiti durante l'inverno nello strato superiore del terreno.

Lo scavo viene effettuato con un forcone da giardino... Dovrebbe essere combinato con l'introduzione di 10 kg di materia organica. I terreni leggeri possono essere "arati" con speciali scarificatori.

Direttamente vicino alla base del cespuglio, il terreno può essere scavato a una profondità di 5-6 cm, lungo il perimetro - fino a 15 cm.È importante non danneggiare le radici.

Se il terreno è denso, i grumi devono essere schiacciati con un forcone e un rastrello. Inoltre, il terreno può essere nuovamente disinfettato spruzzandolo con una delle soluzioni descritte in precedenza.

La fertilizzazione con fertilizzanti minerali viene effettuata prima di scavare, insieme ad esso, o spargere fertilizzante intorno al cespuglio prima della precipitazione, incorporandolo nel terreno con uno scarificatore o un rastrello. In autunno è possibile aggiungere al terreno solo fosforo e potassio.

Il perfosfato (50-80 grammi) può essere utilizzato come integratore di fosforo. Viene introdotto anche solfato di potassio (20-40 grammi).

La cenere di legno contiene potassio, fosforo e molti altri elementi, in modo che possa sostituire i fertilizzanti minerali o integrarli. Durante lo scavo, sarà necessario aggiungere 100 grammi (250 ml) della sostanza sotto il cespuglio. Può essere diluito in acqua e versato immediatamente sul terreno con liquido.

La cenere deve essere frantumata prima di essere introdotta nel terreno. Non può essere utilizzato insieme a fertilizzanti azotati: urea, letame, letame. La cenere può essere conservata per molti anni, ma solo allo stato secco, trovandosi, ad esempio, in un barattolo chiuso.

Prima di scavare nel terreno, è necessario aggiungere la cenere di legno, che contiene fosforo e potassio.

Copri il terreno fertilizzato e allentato con pacciamatura fresca.: compost, bucce di girasole, segatura marcia o foglie di colture sterili, in cui non ci saranno parassiti che minacciano il ribes. Salverà il cespuglio dal gelo e impedirà al terreno di perdere rapidamente umidità.

Quando cade la neve, è necessario gettarla sul cespuglio di bacche e intorno ad essa.e tampona leggermente. In sua assenza, la pianta può essere cosparsa di fogliame forestale, aghi o ricoperta di agrofibre.


Cura delle prugne autunnali: trapiantare un albero giovane e adulto in autunno in un nuovo posto

La corretta cura delle prugne autunnali comporta anche la potatura dell'albero. Può essere eseguito solo dopo che le foglie sono cadute, questa è circa la metà di settembre. Questo rimuove i rami secchi e accorcia il nucleo centrale se è cresciuto troppo durante la stagione. Va tenuto presente che tale potatura è efficace per le aree con clima mite. Se la prugna viene coltivata in zone con inverni freddi, è meglio posticipare la procedura di potatura fino alla stagione primaverile. È anche importante ricordare che i fertilizzanti azotati non possono essere applicati al terreno in autunno, che sono buoni per una pianta in primavera in combinazione con altri tipi di alimentazione.

Quando trapianti le prugne in un nuovo posto nel tardo autunno, devi scegliere un momento in cui il fogliame è già completamente caduto. È meglio farlo il 20 ottobre, quando c'è ancora abbastanza tempo prima del primo gelo. Il trapianto va effettuato dissotterrando l'albero insieme alla zolla terrosa, mentre è importante che le radici non soffrano. I giovani alberi fino a 4 anni attecchiscono meglio in un posto nuovo, le piante più vecchie hanno un apparato radicale ramificato molto grande e quindi possono essere danneggiate durante il trapianto. La fossa dovrebbe essere preparata 20 giorni prima di trasferirvi la pianta. Prima di ciò, il fondo deve essere coperto con pietre di argilla espansa o trucioli di mattoni rotti.Con l'aiuto del drenaggio, prendersi cura delle prugne giovani e adulte in autunno sarà più facile. Così puoi proteggere le radici dal ristagno e dalla decomposizione dell'acqua. Allo stesso tempo, sarà possibile annaffiare la pianta meno spesso, poiché l'umidità necessaria rimarrà più a lungo.

In autunno, è importante applicare la medicazione per le radici, poiché dopo un periodo di fioritura e fruttificazione, la forza dell'albero è esaurita e devono essere reintegrati. Vale anche la pena ricordare che se la pianta è stata appena piantata o trapiantata in un nuovo posto, non dovrebbe essere nutrita per 2 anni. I fertilizzanti, che vengono inizialmente deposti nella fossa, sono in grado di garantire una crescita sana della piantina per questo periodo e anche la saturazione eccessiva può influire negativamente sullo scarico, nonché sulla mancanza di sostanze nutritive.

Condizioni importanti per la crescita e il reimpianto delle prugne sono il mantenimento di una quantità sufficiente di umidità in un coma di terra con radici e la piantagione di un albero non nelle zone di pianura. È meglio scegliere una superficie collinare per la piantina, dove la quantità di neve non può superare i 50-60 cm, questo proteggerà la pianta dal gelo e dai danni all'apparato radicale durante il gelo. Un altro consiglio per piantare le prugne è scegliere un terreno fertile che non sia mai stato coltivato prima. È adatta anche un'area in cui piante di un altro gruppo, ad esempio i cereali, sono state coltivate per 2-4 anni.

Trapiantare una prugna già matura non è molto diverso dal trapiantare una giovane pianta. La principale differenza e complessità sta nel fatto che l'albero adulto ha un apparato radicale più sviluppato e non può essere danneggiato, altrimenti l'adattamento della prugna richiederà più tempo e più difficile. Per un trapianto di successo in un nuovo posto, è necessario scavare il più grande grumo di terra. Per facilitare il processo di assimilazione, puoi usare una soluzione di stimolanti per la formazione delle radici. Devi anche occuparti della posa del pacciame attorno all'albero e dell'irrigazione, che dovrebbe essere fatta almeno 5 volte al giorno durante la stagione.

Trapiantare una prugna matura in autunno può essere utile per l'albero nei climi caldi. Se, sul territorio selezionato, le prime gelate si verificano già alla fine dell'estate, questa opzione non funzionerà, perché la piantina non avrà abbastanza tempo per attecchire. In questo caso, vale la pena ripiantare la prugna in primavera. Se il clima consente di eseguire la procedura in autunno, la fine di settembre è l'ideale. Va tenuto presente che la fossa deve essere preparata 2 settimane prima che l'albero stesso vi venga trasferito.


Prepararsi per l'inverno dello stagno


Anche lo stagno deve essere preparato per l'inverno.

Se hai un laghetto nel tuo giardino, deve essere preparato anche per l'inverno. Se pesci e piante sverneranno nel tuo serbatoio, dovrai rimuovere la neve dal ghiaccio e praticare dei fori in alcuni punti: in questo modo garantirai un normale livello di illuminazione e il flusso d'aria necessario ai suoi abitanti.

Molti più dettagli sul complesso delle attività autunnali sono descritti nel materiale Preparare un serbatoio autunnale per l'inverno: 5 compiti più importanti.


Come preparare i lamponi per l'inverno nella regione di Mosca

Per la prima volta, i lamponi vengono tagliati a giugno - luglio quando i cespugli raggiungono gli 80 cm di altezza. La seconda volta è fatta in autunno.

Potatura autunnale

Per aumentare la resa nella stagione successiva, si formano i frutti di bosco e si rimuovono i germogli germogliati. Questi ultimi continuano a trarre sostanze utili dal terreno, le loro radici crescono, catturando nuove aree del suolo. Se i rami non vengono raccolti immediatamente dopo la raccolta, vengono potati in autunno.

Importante! I cespugli sono modellati in modo che tutti i rami abbiano accesso alla luce e le bacche crescano grandi e dolci.

La corretta formazione della bacca previene lo sviluppo di malattie.

Quando tagliare

È meglio rimuovere i germogli fruttiferi immediatamente dopo la resa del raccolto. Senza di loro, i giovani rami si svilupperanno più intensamente. Il resto del lavoro viene eseguito prima dell'inizio del gelo.

La potatura dei lamponi di due anni viene effettuata da fine agosto a ottobre, rimontante - nel tardo autunno.

Come tagliare

Usa un potatore affilato. In precedenza, viene disinfettato con alcool, acqua di colonia, salviettine imbevute di alcol, in modo da non portare spore di malattie fungine e virus a piante sane.

Per la disinfezione viene utilizzata anche una soluzione di solfato di rame (2 cucchiai per 0,5 l di acqua), ma il metallo non può entrare in contatto con il mezzo reattivo per lungo tempo.

Istruzioni e metodi di taglio

La potatura di un lampone normale di due anni consiste in diversi passaggi:

  1. Tutti i germogli fruttiferi vengono rimossi se ciò non è stato fatto immediatamente dopo la raccolta delle bacche.
  2. Vengono rimossi anche i rami acerbi deboli, piccoli e verdi: è improbabile che sopravvivano all'inverno, congelano e marciscono in primavera.
  3. I lamponi vengono diradati lasciando 60 cm tra i cespugli.
  4. I rami all'interno dei cespugli vengono rimossi, che li ispessiscono, lasciando 5-8 germogli.
  5. Quando si piantano tralicci tra i germogli, lasciare 10-15 cm.
  6. Le cime delle piante più alte vengono tagliate in modo che la loro lunghezza sia di 120-150 cm.

I lamponi riparati vengono potati in 2 modi diversi:

  1. Per ottenere un raccolto l'anno successivo, tutti i germogli vengono tagliati alla radice nel tardo autunno.
  2. Per raccogliere due raccolti, vengono rimossi solo i rami che hanno dato i frutti, come nelle varietà convenzionali.

Nei lamponi, le bacche si formano sia sui germogli dell'ultimo anno (in estate) che su quelli nuovi (in autunno).


In autunno, rimuovi i germogli non necessari, i rami malati, morti e vecchi dai cespugli di bacche.

Taglia sopra il bocciolo, che è diretto verso l'esterno del cespuglio.

Inoltre, in ribes nero tagliare tutti i rami più vecchi di 5 anni alla radice, ribes rosso e bianco tagliare rami di età superiore a 8 anni. Ciò consentirà ai giovani germogli di iniziare a crescere più velocemente in primavera. Per far svernare meglio i cespugli, dopo la potatura, nutrili con fertilizzante al fosforo di potassio (ad esempio, usa 1 cucchiaio di perfosfato e solfato di potassio per ogni pianta).

Cespugli uva spina in autunno vengono concimati 30-50 g di doppio perfosfato (applicato al terreno a una profondità di 7 cm) e 20-25 g di solfato di potassio sotto ogni cespuglio. Per scavare, puoi preparare 2-3 cucchiai. cenere sul cespuglio. I cespugli vengono tagliati in autunno ogni anno, dopo aver raggiunto i 6 anni di età. Tutti i rami secchi, malati e improduttivi sono soggetti a rimozione. I germogli delle radici vengono tagliati man mano che ricrescono.

Sui cespugli lamponi estivi ritaglia tutti i rami che sono maturati, malati e ispessenti il ​​cespuglio. Lascia solo germogli annuali sani. Se necessario, piegali a terra per aiutare le piante a svernare. Rami lampone rifiorente tagliare vicino al terreno (ma puoi farlo anche all'inizio della primavera).

I lamponi possono essere efficacemente nutriti con letame marcito (6 kg per 1 mq di terreno), escrementi di pollo diluiti (1:12), in alternativa è possibile utilizzare il doppio perfosfato in una quantità di 20 g per 1 m di fila di lamponi.

Ora sai come preparare il tuo giardino per l'inverno e prenderti cura di alberi da frutto e cespugli di bacche. Ci auguriamo che i tuoi animali domestici verdi sopravvivano all'inverno in sicurezza e ti daranno un buon raccolto di gustosi frutti la prossima stagione.


Guarda il video: LEZIONE # 99 POTATURA SUSINO - POTATURA CASA