Cura dell'ippocastano in vaso - Gli alberi di ippocastano in contenitori possono sopravvivere

Cura dell'ippocastano in vaso - Gli alberi di ippocastano in contenitori possono sopravvivere

A cura di: Bonnie L. Grant, Certified Urban Agriculturist

Gli Horsechestnuts sono alberi di grandi dimensioni che forniscono una bella ombra e frutti interessanti.Sono resistenti alle zone da 3 a 8 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti e sono normalmente usati come alberi da paesaggio. La loro prolifica lettiera di frutta si traduce in centinaia di noccioline intriganti che possono essere coltivate in contenitori per diventare alberi. Tuttavia, un ippocastano in vaso è una soluzione a breve termine, poiché la pianta sarà più felice nel terreno a meno che non venga utilizzata come bonsai.

Puoi coltivare gli ippocastani in vaso?

Puoi iniziare gli ippocastani in contenitori e piantarli quando gli alberi hanno 2 o 3 anni. A quel punto, avresti bisogno di un vaso enorme per continuare a far crescere l'albero o dovrà finire nel terreno. Poiché l'albero si sviluppa in un esemplare da 30 a 40 piedi (9-12 m.), Le piante di ippocastano coltivate in contenitore dovranno alla fine essere spostate in un sito ben preparato nel paesaggio. Tuttavia, sono abbastanza facili da trasformare in bonsai con un po 'di know-how.

Se vuoi provare a coltivare uno di questi alberi maestosi, raccogli noci sane e sode da terra in autunno. Usa un buon terriccio e copri il seme, rimosso dalla buccia, in abbastanza terreno da coprirlo al doppio della sua lunghezza. Inumidire il terreno e mantenerlo umido, posizionando il contenitore in un luogo fresco come un'area protetta all'aperto, una serra non riscaldata o una struttura fredda.

Coprire il contenitore con pellicola di plastica o vetro per conservare l'umidità e dirigere il calore nel terreno. Va bene se l'esperienza del contenitore si riduce. Come molti semi, le piante di ippocastano hanno bisogno di un periodo di raffreddamento per rilasciare la dormienza embrionale. Appanna il contenitore quando è asciutto.

Prendersi cura di un giovane ippocastano in vaso

Il tuo ippocastano coltivato in contenitore produrrà due piccoli ricotiledoni in primavera e alla fine alcune foglie vere. Rimuovi la plastica o il bicchiere non appena li vedi. Presto la pianta svilupperà diverse foglie vere. A questo punto spostate la pianta in un contenitore più grande, facendo attenzione a non danneggiare la delicata, nuova struttura radicale.

Tenere la pianta all'aperto in un luogo riparato e fornire acqua media. Dopo un anno di crescita, la primavera successiva, l'albero può essere rimosso in giardino o iniziare ad allenarsi come bonsai. Tieni le erbacce lontane da un piccolo albero interrato e pacciame intorno alla zona delle radici. Una volta stabilito, avrà bisogno di poca attenzione.

Addestramento bonsai per alberi di ippocastano in contenitori

Se vuoi mantenere gli ippocastani in fioriere, dovrai potare le radici. In primavera, staccate le foglie e lasciate che solo tre paia germogliano e persistano. Continua a potare le altre foglie che germogliano fino all'estate. Lascia che rimangano altre foglie.

L'anno successivo, rinvasare la pianta. Una volta rimosso dal terreno, pota due terzi del fittone. Dopo quattro anni, l'albero è pronto per essere cablato per sviluppare una forma interessante.

Ogni pochi anni rinvasare l'albero e potare le radici. Nel tempo, avrai un piccolo ippocastano che crescerà felicemente nel suo contenitore con potature continue, addestramento del filo e cura delle radici.

Questo articolo è stato aggiornato l'ultima volta il

Maggiori informazioni sull'ippocastano


Guarda il video: Ippocastano