Malattie e parassiti del pero: prevenzione e controllo

Malattie e parassiti del pero: prevenzione e controllo

Le pere sono spesso suscettibili alle malattie e agli attacchi di parassiti. Per superare tali problemi, il giardiniere deve conoscere i segni delle principali malattie, la comparsa di parassiti, le conseguenze del loro attacco. È necessaria anche la conoscenza della prevenzione e dei metodi per affrontare questi problemi.

Malattie della pera: descrizione, prevenzione e trattamento

In larga misura, il giardiniere si libererà dei problemi associati alle malattie della pera e ai possibili parassiti se adotta regolarmente e sistematicamente misure sanitarie e preventive.

Tabella: misure preventive per il giardino delle pere

Fungicidi - preparati per combattere le malattie fungine delle piante.

Gli insetticidi sono preparati per il controllo dei parassiti degli insetti.

Acaricidi - preparati per la lotta contro le zecche.

I pesticidi sono il nome generico di questi farmaci.

Septoriasi

Questa malattia fungina ha un secondo nome: macchia bianca pera. Di solito appare dopo la fioritura come piccole macchie bianco-grigiastre su foglie e frutti. Entro la metà dell'estate, in condizioni di elevata umidità, la malattia raggiunge il suo picco di sviluppo. A questo punto, la dimensione delle macchie aumenta fino a due millimetri, in rari casi, fino a quattro millimetri. Il bordo delle macchie è appena percettibile, ha una tinta marrone o brunastra. Le foglie ingialliscono e si seccano, provocando una scarica prematura. Di conseguenza, la crescita si indebolisce, la resistenza invernale dell'albero diminuisce, la qualità dei frutti si deteriora e la resa diminuisce. Le spore fungine di solito persistono nelle foglie cadute e dovrebbero essere raccolte e incenerite.

Il secondo nome di septoria è macchia di pera bianca

Se vengono rilevati segni di septoria, vengono trattati con fungicidi. Può essere utilizzato il noto e comprovato Horus, che è un farmaco sistemico. Ciò significa che il suo principio attivo penetra nella pianta e dopo 2-3 ore è impossibile lavarlo via. Il farmaco continua ad agire per 7-10 giorni, dopodiché il trattamento viene ripetuto. Si possono effettuare fino a tre trattamenti in una sola stagione. Inoltre, a causa dell'assuefazione del fungo al farmaco, l'efficacia dei trattamenti è drasticamente ridotta. Chorus funziona bene a temperature comprese tra +3 ° C e +22 ° C. Per spruzzare le pere, diluire 2 grammi del farmaco per 10 litri di acqua. Non fitotossico, sicuro per le api. Il periodo di attesa prima di mangiare il frutto è di 14 giorni. Il farmaco è efficace contro una serie di malattie fungine, tra cui scabbia, moniliosi, marciume, macchie, ruggine, ecc. Lo svantaggio del farmaco è che è efficace solo su foglie giovani e germogli. Penetra peggio nei tessuti più grossolani, il che ne limita l'uso.

Il fungicida Horus è efficace contro la maggior parte dei patogeni delle malattie fungine

Un altro farmaco efficace è la velocità. È anche un farmaco sistemico ad ampio spettro che può essere utilizzato in qualsiasi fase dello sviluppo della pera. Efficace in una fase iniziale dell'infezione - entro e non oltre 2-3 giorni dopo l'ingestione di spore fungine. Inizia ad agire entro 2-3 ore dal trattamento e mantiene un effetto profilattico per 6-7 giorni. Una soluzione per il trattamento delle pere viene preparata immediatamente prima dell'uso, utilizzando 2 grammi del farmaco per 10 litri di acqua. Più efficace nell'intervallo di temperatura 14-25 ° C. Il periodo di attesa è di 20 giorni. Non tossico per l'uomo. Il numero di trattamenti è 3.

Skor è un farmaco sistemico ad ampio spettro

Il farmaco più efficace è lo Strobi (Kresoxim-metile). La sua azione è locale-sistemica. Non solo arresta rapidamente lo sviluppo della malattia, ma blocca anche lo sviluppo di spore fungine. Ciò consente di utilizzare il farmaco nelle fasi successive dello sviluppo della malattia e impedisce l'ulteriore riproduzione dell'agente patogeno. L'efficacia dell'azione protettiva dura due settimane, nei casi più gravi - una settimana. Analogamente alle precedenti preparazioni per la soluzione di lavoro, assumere 2 grammi di Strobi ogni 10 litri di acqua. Non tossico per l'uomo, non pericoloso per le api. Il numero di trattamenti è 3.

Lo Strobi è uno dei farmaci più efficaci per combattere i funghi

Cancro nero

Una malattia fungina che colpisce pere e meli. Può infettare foglie e frutti. Di solito, all'inizio si formano delle macchie rosso-marroni, che dopo un po 'diventano depresse. Quindi i frutti diventano neri, avvizziti e mummificati. Tuttavia, principalmente il fungo colpisce la corteccia di un albero e questa è la manifestazione più pericolosa della malattia. Dopo lo svernamento nelle fessure e nella ruvidità della corteccia, si sviluppano delle spore e sulla corteccia compaiono macchie depresse di colore marrone-violetto. Quindi questi punti crescono in anelli concentrici. Dopodiché, le aree colpite si incrinano e diventano nere, i rami diventano, per così dire, carbonizzati e su di essi si formano molti piccoli tubercoli neri. Questi sono i cosiddetti picnidi, all'interno dei quali si trovano le spore del fungo.

Pycnidium, pycnidium (dal greco antico πυκνός - denso, denso) - il corpo fruttifero della sporulazione conidiale di funghi, che si trova nella ruggine e nei funghi marsupiali, nonché nei licheni.

La corteccia inizia a gonfiarsi, la lesione cresce e suona un ramo o un tronco. In questa fase non è più possibile salvare l'albero e viene distrutto. Se una malattia viene rilevata in una fase precoce, viene trattata rimuovendo la corteccia e il legno malati con la cattura di parti sane. Quindi la ferita viene trattata con fungicidi e coperta con vernice da giardino o olio essiccante naturale. Alcuni giardinieri raccomandano l'uso di una soluzione di naftenato di rame (20 parti) in cherosene (80 parti) per il trattamento del cancro nero. Il rimedio più efficace è lo Strobi, che può essere alternato con Horus.

Nei luoghi colpiti da cancro nero, la corteccia si gonfia, la lesione cresce e suona un ramo o un tronco

Crosta

Questa malattia è più comune nelle aree con climi umidi, così come in altre aree durante gli anni piovosi. La temperatura migliore per lo sviluppo del fungo è di +25 ° C. In condizioni favorevoli per lui, il grado di danno agli alberi raggiunge il 100%. Le spore dell'agente patogeno svernano nelle fessure della corteccia e nelle foglie cadute. La malattia di solito inizia in primavera quando si formano macchie rotonde bruno-olivastre sul lato inferiore delle foglie. In futuro, le macchie crescono, si scuriscono e si diffondono a fiori, ovaie, frutti. Macchie putride e crepe appaiono sui frutti colpiti, la carne sotto di loro diventa dura, pietrosa. Puoi sbarazzarti della crosta in giardino eseguendo regolarmente lavori preventivi usando fungicidi e coltivando varietà di pere resistenti a questa malattia. Alcuni di loro: Marble, Lada, Chizhovskaya, Moskovskaya, Moskvichka, Severyanka, Thumbelina, Veles e altri. I metodi per trattare la ticchiolatura e i farmaci utilizzati sono gli stessi del caso della septoria.

Macchie putride e crepe appaiono sui frutti colpiti, la carne sotto di loro diventa dura, pietrosa

Ci sono macchie arancioni sulle foglie della pera

Molto probabilmente, la pera è arrugginita. Questa malattia è causata da un fungo che cresce e si sviluppa sui cespugli di ginepro. Ha un ciclo di vita di due anni. Nel primo anno la malattia progredisce sul ginepro, formando rigonfiamenti e rigonfiamenti sui rami. In primavera, le spore vengono trasportate dal vento e, cadendo su una pera, la malattia la colpisce già. La primavera successiva, le spore della pera cadono sul ginepro e il ciclo si ripete.

Sulla pera, la malattia si manifesta in primavera immediatamente dopo la fioritura. Le foglie sono ricoperte da piccole macchie giallo-verdastre, che acquisiscono un colore rugginoso entro la metà dell'estate. Sul lato inferiore della foglia si formano dense escrescenze simili a capezzoli, all'interno delle quali sono presenti spore del fungo.

Entro la metà dell'estate, le macchie diventano arrugginite.

Aree in cui è molto probabile la comparsa di ruggine: la zona del Mar Nero del territorio di Krasnodar e la Crimea. Qui la sconfitta in alcuni anni arriva al 50-100%.

È chiaro che quando si coltiva una pera, è meglio evitare il vicinato con un ginepro. Ma, poiché è una pianta ornamentale abbastanza comune, questo non è sempre possibile. Pertanto, in questi casi, il lavoro preventivo dovrebbe essere eseguito con attenzione non solo sulla pera, ma anche sul ginepro.

Se vengono rilevati segni di malattia, la corona deve essere spruzzata con fungicidi a intervalli di 7-10 giorni. I più efficaci sono Skor, Strobi, Abiga-Peak. Quest'ultimo è una soluzione al 40% di ossicloruro di rame ed è anche efficace contro molte malattie fungine - ruggine, moniliosi, croste, macchie, ecc. Contiene adesivi che impediscono al preparato di essere lavato via dalla pioggia. Basso rischio per api e lombrichi, non influisce sulla qualità del terreno, così come sul sapore del frutto. Per la spruzzatura, vengono consumati 40-50 grammi del farmaco per 10 litri di acqua. La durata dell'effetto terapeutico è di 2-3 settimane. È possibile effettuare fino a quattro trattamenti a stagione.

Abiga-Peak è efficace contro molte malattie fungine

Video: combattere la ruggine sulle foglie di pera

Foglie e frutti diventano neri: cause e metodi di lotta

L'annerimento può essere causato da diversi motivi.

Moniliosi (ustione monile)

Le spore di questo fungo vengono solitamente trasportate dalle api durante la fioritura delle pere. Iniziando lo sviluppo nei fiori, il fungo penetra attraverso il pistillo nel germoglio, quindi nelle foglie. Le parti interessate della pera appassiscono, poi diventano nere e sembrano bruciate. Tali germogli dovrebbero essere immediatamente tagliati con un pezzo di legno sano per fermare la diffusione della malattia.... E, naturalmente, dovrebbe essere effettuato un ciclo di trattamenti fungicidi. Il primo trattamento può essere effettuato subito dopo aver tagliato le parti dell'albero interessate. Se in questo momento la fioritura non è ancora terminata, viene utilizzato Horus, che non danneggia le api. Si effettuano altri due trattamenti con un intervallo di 7-10 giorni. Puoi applicare Strobe, Speed, Abiga-Peak.

Con la moniliosi, foglie e germogli sembrano bruciati.

In estate, la moniliosi provoca danni al frutto con marciume grigio (frutto). I frutti, le foglie, i germogli interessati vengono rimossi e distrutti, dopodiché vengono eseguiti 2-3 trattamenti con il fungicida Strobi. E anche di recente, il fungicida biologico Fitosporin-M sta guadagnando popolarità, che contiene spore viventi e cellule di batteri del suolo dormienti. Quando la sostanza è inzuppata, i batteri si attivano e iniziano a nutrirsi. Di conseguenza, la crescita e la riproduzione di agenti patogeni e spore fungine vengono soppresse. L'uso di Fitosporin elimina i problemi di infezione nelle prime fasi. In casi avanzati, la chimica è indispensabile. Il prodotto biologico può essere utilizzato durante tutta la stagione vegetativa per tutte le piante dell'orto e dell'orto. Intervallo - 2 settimane, in caso di pioggia - 1 settimana. Il farmaco viene prodotto in polvere o sotto forma di pasta. Per i trattamenti alla pera sciogliere 5 grammi di polvere o 3 cucchiaini di pasta in 10 litri d'acqua. L'uso di Fitosporin aumenta la resa e aumenta notevolmente la durata di conservazione dei frutti.

Fitosporin-M - fungicida biologico

Ustione batterica (batteriosi)

Questa malattia è causata dal batterio Erwinia Amilovora ed è comune in tutto il mondo. L'esordio della malattia è caratterizzato dall'annerimento delle infiorescenze, che si seccano ma non cadono. Seguendoli, le foglie ei rami diventano neri, quindi il tronco. L'annerimento si sposta dalla cima dell'albero alla base. Di conseguenza, l'albero muore. Sebbene questa malattia non appartenga ai funghi, i fungicidi (specialmente lo Strobi), il solfato di rame e il liquido bordolese sono efficaci per la prevenzione. Per il trattamento vengono utilizzati trattamenti antibiotici, sciogliendo 1 migliaio di unità del principio attivo in 10 litri di acqua. Puoi usare tali farmaci: gentamicina, kanamicina, streptomicina, rifampicina, cloramfenicolo e altri. I rami colpiti vengono rimossi e bruciati.

Le infiorescenze, le ovaie e le foglie colpite da ustioni batteriche diventano nere, si seccano, ma non cadono

Video: lavorazione delle pere per ustioni batteriche e crosta

Fungo fuligginoso

Questo fungo appare sulle foglie di pera, di regola, dopo che gli afidi o l'attacco di rame su di esso. Sono le loro secrezioni dolciastre (melata) che sono il terreno fertile per il fungo. Puoi riconoscere un fungo fuligginoso da un rivestimento nero simile alla fuliggine sulle foglie. Essendo, infatti, gli escrementi del fungo, questa placca si cancella facilmente dalla superficie della foglia. I frutti di pera colpiti diventano inadatti al consumo umano.

I frutti di pera colpiti da un fungo nero diventano inadatti al consumo umano.

Combattere afidi e ventose allo stesso tempo allevierà il giardiniere dal fungo fuligginoso. Se la sconfitta è già avvenuta, puoi prima lavare via la placca fuligginosa dalle foglie con un forte getto d'acqua da un tubo, quindi eseguire 2-3 trattamenti con Skor o Strobi.

Parassiti della pera: rappresentanti e controllo di loro

La pera ha parecchi possibili parassiti. Evitare il loro attacco, oltre a ridurre i possibili danni, è possibile solo se vengono attuate le misure preventive descritte all'inizio della sezione precedente.

Come sbarazzarsi delle formiche

Di per sé, le formiche non danneggiano le piante, sebbene alcune specie si nutrano ancora di foglie e bacche. Il problema principale che creano sono gli afidi. Nel processo della loro attività vitale, questi insetti secernono un liquido zuccherino, per amore del quale le formiche portano gli afidi sulle chiome degli alberi e degli arbusti, per riceverne successivamente l'ambita delicatezza. È per questo motivo che dovresti sbarazzarti delle formiche sul sito. Esistono molti metodi per raggiungere un obiettivo. Quelli radicali sono:

  • Distruzione di insetti con insetticidi: Diazinon, Chlorpyrifos, Antimuravey e altri.
  • L'acido borico paralizza il sistema nervoso degli insetti. L'esca viene utilizzata sotto forma di zollette di zucchero imbevute di questo prodotto.
  • Versare acqua bollente sul formicaio.
  • Trattamento di un formicaio con cherosene.

Ma ci sono molti altri rimedi popolari umani:

  • La sera, quando le formiche si addormentano, metti il ​​formicaio in un secchio con una pala e portalo fuori dalla zona.
  • Pianta piante nella zona, il cui odore spaventa le formiche. Ad esempio anice, assenzio, aglio, prezzemolo, origano, menta selvatica.
  • Puoi spaventare le formiche con stracci imbevuti di cherosene, acido fenico, candeggina.
  • Puoi bloccare il percorso della formica verso la chioma dell'albero installando una cintura di cattura.
  • Anche la lubrificazione del fondo del bagagliaio con olio di canapa fermerà le formiche.

Afide

Si trova sul lato inferiore delle foglie di pera e si nutre del loro succo. Nel tempo, le foglie si arrotolano in un tubo. E anche gli afidi possono colpire giovani germogli, fiori e ovaie. Dopo aver cacciato le formiche dal giardino, il giardiniere si sbarazza anche degli afidi. Inoltre, puoi piantare calendula sul sito. Questo fiore attira le coccinelle, che si nutrono facilmente di afidi.

Gli afidi si depositano sul lato inferiore delle foglie e anche sulle punte dei giovani germogli.

Se si trovano afidi sulle foglie di pera, dovresti provare a tagliarli il più possibile. Dopodiché, devi trattare la corona con insetticidi. Il farmaco tedesco Decis se la cava bene con gli afidi. Inizia ad agire entro 50 minuti e entro dieci ore dal trattamento, l'afide sarà finito. Mantiene un effetto protettivo per 2-3 settimane. Efficace contro quasi tutti i tipi di insetti. Viene applicato in qualsiasi momento della stagione di crescita, il periodo di attesa è di tre settimane. Sono consentiti 2-3 trattamenti.

Un altro farmaco efficace è Fitoverm. La sua particolarità è la sua efficacia nella stagione calda. È meglio non usarlo quando fa freddo. L'effetto dannoso si estende ad afidi, falene, mosche bianche, falene fogliari, zecche e altri parassiti. Ha effetto 12 ore dopo che il parassita ha divorato le foglie trattate. L'insetto paralizzato muore 72 ore dopo aver mangiato il cibo avvelenato.Non influisce sulle larve dei parassiti, pertanto sono necessari trattamenti ripetuti per la completa distruzione. Per lavorare le pere si usa un millilitro di Fitoverm per un litro d'acqua.

Fitoverm viene utilizzato nella stagione calda

Prodotto biologico Iskra Double effect è un mezzo efficace e sicuro per combattere non solo gli afidi, ma anche lo scarabeo dei fiori, le tarme, i lombrichi, ecc. Il farmaco non è fitotossico, sicuro per l'uomo, gli animali, le api, i pesci. Per dieci litri di acqua, durante il trattamento vengono utilizzati 10 ml di prodotto. Il periodo di attesa è di 7 giorni.

Prodotto biologico Iskra Double effect è un mezzo efficace e sicuro per combattere non solo gli afidi, ma anche il coleottero dei fiori, la falena, il lombrico

Esistono molti metodi popolari per trattare gli afidi. Ma prima di usarli, devi sapere che non mirano tutti alla distruzione, ma a spaventare il parassita.

  • 300 grammi di cenere vengono fatti bollire in dieci litri d'acqua per mezz'ora. Prima della lavorazione, aggiungere 40 grammi di sapone da bucato piallato.
  • 2 cucchiai di ammoniaca in un secchio d'acqua hanno un effetto simile.
  • Ci sono molte piante, infusi da cui spaventare gli afidi:
    • camomilla;
    • calendula;
    • denti di leone;
    • artemisia;
    • celidonia;
    • achillea;
    • cipolla;
    • aglio;
    • Peperoncino;
    • pomodori;
    • patate e molti altri.
  • Per combattere gli afidi, viene utilizzata efficacemente la polvere di tabacco, che viene versata con acqua in un rapporto da 1 a 10 e insistita per 48 ore. Successivamente, diluire con acqua da 1 a 3 e spruzzare la pera.

Pear Copper

Questo piccolo insetto saltatore lungo non più di tre millimetri porta molti problemi ai giardinieri di tutto il mondo. Sa volare e saltare. A causa di quest'ultima qualità, a volte viene chiamato scarabeo delle foglie. Nei giardini russi, i più comuni sono le teste di rame comuni, maculate e rosse. Il loro aspetto particolarmente massiccio si osserva dopo un inverno caldo. In letargo nelle fessure della corteccia, così come nelle foglie cadute, l'insetto all'inizio della primavera si trova sulle estremità superiori dei giovani germogli, si nutre della loro linfa ed estrae anche la linfa da gemme, germogli, fiori, foglie, ovaie e frutti . Di conseguenza, le foglie e le ovaie colpite cadono, i frutti diventano duri, sassosi e piccoli. Non parliamo più di un raccolto normale. Dalle uova deposte dalla melata compaiono le larve che, nutrendosi dello stesso succo, secernono escrementi sotto forma della cosiddetta melata. Questo, a sua volta, provoca la comparsa di un fungo fuligginoso, per il quale le secrezioni zuccherine sono un ottimo terreno fertile. Di conseguenza, foglie e germogli si uniscono e diventano di un nero sporco.

Le dimensioni della ciotola di rame pera non superano i tre millimetri.

A questo punto, il fungo e le larve possono essere lavati via con un getto d'acqua da un tubo ad alta pressione. Questo dovrebbe essere seguito da un trattamento con farmaci bioprotettivi come Iskra Bio. Prima della fioritura, puoi applicare il potente comandante della droga. È un insetticida sistemico a lunga azione che combatte vari tipi di parassiti, tra cui linfa di pera, coleotteri fogliari, afidi, scarabeo di pera, farfalle ed è efficace anche contro gli insetti all'interno del suolo. Viene utilizzato in un ampio intervallo di temperatura - da -3 a +30 ° C, valori ottimali - 15-25 ° C. L'azione inizia 2-3 ore dopo l'applicazione e la popolazione di parassiti viene completamente distrutta in un giorno. L'effetto protettivo dura per almeno due settimane, il farmaco non provoca dipendenza. Per la lavorazione delle pere sciogliere 4 ml del farmaco in 10 litri di acqua.

Commander è un insetticida sistemico a lunga durata d'azione che combatte vari tipi di parassiti

Il succhiatore di pere ha nemici naturali: coccinelle, alette di pizzo, ragni, scarafaggi e scarabei di fuoco. L'insetto predatore Anthocoris nemoralis è particolarmente efficace nel mangiare lo scarabeo delle foglie. Nei negozi specializzati è possibile acquistare questi insetti benefici in confezioni da 200 e 500 pezzi. E anche questo insetto distrugge le mosche del lampone, le zecche, i bruchi, le farfalle, le falene, i vermi delle foglie, ecc.

La cimice Anthocoris nemoralis è venduta in confezioni da 200 e 500 pezzi

Scarabeo di fiore di pera

Un piccolo coleottero punteruolo va in letargo nel terreno dei cerchi del tronco d'albero. Con l'inizio della primavera, lo scarabeo dei fiori viene in superficie e si alza sulla corona della pera. Le femmine di insetti rosicchiano i boccioli e depongono le uova all'interno. Una settimana dopo, da loro compaiono larve voraci, che divorano l'intero interno dei fiori.

Dalle gemme colpite dallo scarabeo dei fiori, i frutti non cresceranno più

All'inizio della primavera, i coleotteri vengono raccolti a mano. Per fare questo, la mattina presto, quando l'aria non si è ancora riscaldata oltre i +5 ° C, e gli scarafaggi sono seduti sui rami inebetiti, vengono scrollati di dosso su un telo precedentemente steso sotto l'albero. I trattamenti insetticidi aiutano a sbarazzarsi completamente del problema. Nel periodo prima della fioritura, puoi applicare il farmaco efficace Fufanon, la cui azione inizia un'ora dopo l'applicazione, e gli scarafaggi muoiono completamente in un giorno. L'effetto protettivo del farmaco dura 10-15 giorni. Si consumano 10 ml di Fufanon per 10 litri di acqua. L'accesso sicuro alle piante trattate è possibile dopo dieci giorni dalla data di trattamento. Dopo la fioritura, il trattamento dovrebbe essere ripetuto.

Fufanon si adatterà perfettamente allo scarabeo di fiori gourchet e non solo

Pera sawfly

Un parassita piuttosto pericoloso comune nei giardini situati in luoghi umidi. Si trova spesso nelle regioni della Crimea, del Caucaso, di Stavropol e di Krasnodar. Insetti volanti lunghi 5-6 mm. Il loro volo coincide nel tempo con il rosa dei boccioli di pera e dura da una a due settimane. Dopo l'accoppiamento, la femmina fa un'incisione alla base del fiore e depone un uovo in ogni ricettacolo. Entro due settimane, le larve emergono dalle uova, che mangiano le piantine di giovani frutti. Quindi passano a quelli successivi. Per un periodo di 3-4 settimane, ogni larva ha il tempo di distruggere 3-4 frutti. I frutti danneggiati si scuriscono e cadono. Quindi le larve vanno nel terreno, dove vanno in letargo a una profondità di 10 centimetri.

Pera sawfly - femmina e larve

Il problema può essere prevenuto spruzzando 5-6 giorni prima della fioritura con organofosfati, ad esempio Metaphos. È un mezzo di azione di contatto con un ampio spettro. Si usa per uccidere tarme, afidi, zecche, punteruoli, seghe, ecc. Si aggiungono 10 ml di Metaphos a 10 litri di acqua e si spruzza la pera al mattino presto o dopo il tramonto. Nei giorni caldi, l'elaborazione non viene eseguita. Il nuovo trattamento deve essere eseguito immediatamente dopo la fioritura e il terzo un'altra settimana dopo. Il periodo di attesa è di 30 giorni.

Falena di pera

Questo insetto danneggia le prime varietà di pere. Va in letargo in bozzoli nel terreno. La partenza delle farfalle, a seconda della regione, avviene dall'inizio alla fine di giugno. Questo accade circa un mese dopo la fine della fioritura. L'attività degli insetti è massima nel momento del crepuscolo del giorno prima dell'inizio dell'oscurità completa. Entro 30-40 giorni, la femmina depone le uova nei livelli medio e superiore della pera. Dopo circa una settimana compaiono le larve. I bruchi mordono immediatamente la carne del feto e strisciano nella camera del seme. I semi vengono rosicchiati, riempiendo le camere di escrementi. Dopo 3-4 settimane, lasciano il feto e vanno in letargo. Come misura preventiva, è utile scavare o arare il terreno, seguito da un trattamento con soluzioni di solfato di rame, miscela bordolese o potenti erbicidi, come descritto sopra. Durante il volo delle farfalle e la deposizione delle uova, vengono eseguite 2-3 irrorazioni con insetticidi: Decis, Fufanon, Fitoverm, ecc. Con i bruchi che sono penetrati nel feto, sfortunatamente, è impossibile combattere.

Con la farfalla della falena pera, la lotta inizia in primavera

Krusciov

Questo è il nome delle larve di vari coleotteri e tonchi, che emergono dalle uova deposte nel terreno. I più comuni: scarabeo di maggio, scarabeo di aprile, tonchi, peri e coleotteri in fiore. Le dimensioni dei vari coleotteri sono comprese tra 4-35 mm. Di regola, compaiono nella prima metà di giugno. Si nutrono di radici delle piante e giovani alberi possono causare danni significativi. I coleotteri vivono per circa un mese, poi si impupano. Il diazinon è un farmaco efficace per combattere i coleotteri. Nel terreno trattato con esso, mantiene il suo effetto per tre settimane, il che è abbastanza per distruggere la popolazione di parassiti. Non si accumula nel terreno e nei frutti.

La mollica danneggia le radici delle giovani piante

Inoltre, i coleotteri possono essere combattuti organizzando trappole per loro. Per fare questo, un piccolo mucchio di compost viene versato vicino alla pera, versato con acqua e coperto con una pellicola nera o ardesia. Dopo un po ', i coleotteri inizieranno a muoversi in condizioni così confortevoli per loro, dopo di che vengono semplicemente raccolti e distrutti.

Domande frequenti

Nel processo di coltivazione delle pere, i giardinieri affrontano vari problemi.

La pera non fiorisce e non dà frutti: cause e metodi di lotta

Se la pera non fiorisce e, di conseguenza, non dà frutti, possono esserci diversi motivi:

  • Una varietà non suddivisa in zone è stata selezionata per la semina. In questo caso, la fruttificazione può essere ritardata di diversi anni e, nel peggiore dei casi, potrebbe non verificarsi affatto.
  • È stato acquistato materiale di piantagione di bassa qualità. In entrambi i casi, è possibile consigliare l'acquisto di piantine solo in vivai specializzati e scegliere varietà suddivise in zone per la regione in crescita.
  • Le condizioni di base per la scelta di un sito di atterraggio non sono state soddisfatte:
    • La pianta è piantata all'ombra.
    • Inondazioni da parte dell'acqua del suolo, a seguito della quale le radici e il tronco vengono minati.
    • I venti freddi del nord distruggono i boccioli dei fiori anche prima del momento della fioritura.
  • Scarsa cura delle piante: mancanza di umidità e nutrizione.
  • Danni ai boccioli dei fiori da parte di parassiti - coleottero dei fiori di pera, melata di pera.

In tutti i casi, è possibile raccomandare di aderire più strettamente alle regole di base della semina e della cura di una pera, per svolgere lavori per prevenire parassiti e malattie.

Perché le pere marciscono su un albero

Le pere in decomposizione su un albero sono causate da malattie fungine: moniliosi, crosta, batteriosi. E anche, di conseguenza, i frutti colpiti dalla putrefazione delle pere.

Punte di ramo di pera secche: cause e metodi di lotta

Non è molto facile identificare la causa di questo fenomeno. Per fare ciò, è necessario considerare le possibili opzioni e trovare la risposta utilizzando il metodo di eliminazione.

  • Preriscaldamento delle radici e del tronco dovuto alla presenza ravvicinata di acque sotterranee.
  • Irrigazione insufficiente.
  • Congelamento dovuto a gelate ricorrenti.
  • Ustione batterica.
  • Infestazione da parassiti: coleottero fiore di pera, afide, melata.
  • Moniliosi.
  • Danni alle radici da talpe, orso, coleotteri.

I metodi per affrontare il problema dipenderanno dalla sua causa.

Perché le pere danno frutti piccoli e duri

Questo fenomeno può essere un segno di malattie: crosta, cancro nero, batteriosi. Inoltre, con un'alta probabilità, è possibile diagnosticare una lesione con una linfa di pera.

Cosa fare con i rami di pera congelati in primavera

La potatura sanitaria primaverile delle pere è la risposta a questa domanda. Tutti i rami congelati, secchi, malati e danneggiati vengono tagliati a terra usando metodi ad anello. Successivamente, il sito di taglio viene pulito con un coltello affilato e coperto con uno strato di vernice da giardino.

I rami congelati in primavera vengono tagliati ad anello

Crescite su foglie di pera

Eventuali escrescenze sulle foglie, di regola, sono un deposito di spore fungine. Questa è molto probabilmente la ruggine della pera descritta sopra.

La corteccia si sta spezzando sulla pera

Molto spesso, le crepe della corteccia compaiono in inverno a causa del congelamento. Questo può accadere nei casi in cui non ci sia l'imbiancatura del tronco e dei rami spessi. In una gelida giornata di sole, la differenza di temperatura tra la crosta sui lati ombreggiati e soleggiati del tronco raggiunge valori significativi. Di conseguenza, appaiono delle crepe al confine di queste zone.

Un altro motivo possibile è l'imbiancatura degli alberi di scarsa qualità. Succede che sia parzialmente lavato via dalle piogge e le strisce rimangono sul tronco. Le strisce bianche riflettono i raggi del sole e la corteccia sottostante rimane fredda. Allo stesso tempo, le strisce scure con intonaco lavato via diventano molto calde. Le crepe si verificano a causa della differenza di temperatura risultante.

Per prevenire una tale disgrazia in autunno, è imperativo imbiancare gli alberi e allo stesso tempo utilizzare solo materiali di alta qualità. La colla PVA può essere aggiunta al lavaggio a calce, che impedirà il lavaggio.

Se compaiono crepe, vengono tagliate su legno sano, trattate con una soluzione al 3% di solfato di rame e ricoperte con uno strato di vernice da giardino.

La pera non può essere definita un raccolto capriccioso, ma soffre di malattie e insetti dannosi più spesso di altre colture da frutto. Il rispetto di misure sanitarie e preventive semplici e laboriose aiuterà il giardiniere a far fronte a possibili problemi.

  • Stampa

Ciao! Il mio nome è Pyotr Vladimirovich. Ho 63 anni. Per educazione: un ingegnere meccanico.

Valuta l'articolo:

(1 voto, media: 5 su 5)

Condividi con i tuoi amici!


La pera non dà frutti e non fiorisce: i motivi di cosa fare

La botanica classifica la pera come un albero dicotiledone, una divisione cromatica e una famiglia rosa. L'altezza del tronco della maggior parte delle varietà è di circa 25 m, il diametro della corona raramente supera i 5 m.

In totale si conoscono più di 5mila varietà di pere, tra le quali ci sono i fegati lunghi. La resa media per albero è di 1 tonnellata di frutti, per ettaro - circa 5 tonnellate. A seconda della conservazione, del momento della raccolta, tutti i tipi conosciuti di pere si dividono in autunno, inverno, estate.

La fruttificazione è la funzione principale di questa pianta. L'albero inizia a dare raccolti circa 5 anni dopo la semina, ma succede anche che la pera non dia affatto frutti - diamo un'occhiata più da vicino alle ragioni di questo fenomeno.


Perché l'albero non porta frutti

Sarai sorpreso di quanti fattori ci sono che impediscono al tuo albero di deliziarti con un raccolto gustoso e abbondante.

Per quanto riguarda l'acquisto di una piantina, si consiglia ai giardinieri di eseguirla in vivai collaudati. Se la pera non ha dato frutti più di quanto prescritto dalle sue caratteristiche varietali, hai acquisito il cosiddetto "selvatico". Si riconosce dalle foglie piccole e dalla presenza di spine all'estremità dei germogli. Cresce magnificamente, ma non è in grado di dare frutti.

Presta particolare attenzione alla piantagione di questo albero da frutto: il colletto della radice dovrebbe essere al suo posto, cioè a livello dello strato superiore della terra. Se viene abbassato più in profondità, c'è il rischio di surriscaldamento, che porterà all'indebolimento della pianta e alla sua morte. In caso di profondità di semina insufficiente del colletto della radice, si corre il rischio di congelamento e le radici si asciugheranno semplicemente.

La composizione del terreno è di particolare importanza nella coltivazione di quasi tutti i tipi di colture da frutto. Un alto livello di acidità influisce negativamente sulla fruttificazione delle pere. Il terreno troppo umido o le acque sotterranee vicine porteranno a ristagni idrici e ad un alto contenuto di umidità del sistema radicale. Di conseguenza, la pianta non avrà la forza di formare ovaie. Lo stesso problema si verifica se il terreno è povero e c'è una quantità insufficiente di minerali e altri nutrienti.

Dopo aver valutato il problema precedente, molti commettono un altro errore comune: l'eccessiva saturazione del suolo. La medicazione superiore deve essere eseguita correttamente, altrimenti la parte decidua crescerà attivamente, ma l'albero non fiorirà e darà frutti.

Molto spesso, il motivo per cui la pianta non vuole dare frutti è la mancanza di luce sul sito. Un possibile vicinato con un alto recinto, alberi ad alto fusto o edifici può impedirti di vedere la tanto attesa fioritura.

Se tutto è in ordine con la posizione e il terreno, tieni presente che l'autofertilità crea alcune difficoltà con l'impollinazione delle pere. Rappresentanti di diverse varietà dovrebbero trovarsi nel vicinato. Se ciò non è possibile, è necessario piantare un'altra varietà sull'albero, provocando così l'impollinazione incrociata.

Ricorda che abbiamo a che fare con una pianta termofila. Una pera non dà frutti se è soggetta al congelamento. Le basse temperature e i venti sono uno dei principali nemici del tuo raccolto.

Un fattore sfavorevole è considerato la crescita di rami e parti densamente crescenti della corona. In caso di potatura impropria, apparirà letargia ei frutti saranno piccoli. Inoltre, non dovresti lasciarti trasportare durante il diradamento, poiché una procedura aggressiva porterà a uno stress tremendo sull'albero. Potrebbe sorgere la domanda se darà un raccolto dopo tale procedura.

Non dimenticare i parassiti del giardino come le mosche delle foglie e lo scarabeo dei fiori di melo. Questi insetti attingono la linfa dai tuoi alberi. Inoltre, sono portatori di infezioni fungine.


Marciume della frutta o moniliosi della pera

La moniliosi è una malattia delle colture di drupacee e pomacee, causata da funghi del genere Monilia. Sui frutti si manifesta sotto forma di marciume e su foglie giovani, infiorescenze e ovaie - sotto forma di ustioni. È curioso che il danno ai frutti sia più tipico delle colture di pomacee e le ustioni di foglie e ovaie si riscontrano più spesso sulle drupacee.

Tuttavia, in condizioni favorevoli allo sviluppo del fungo (in alcune specie differiscono), la malattia può manifestarsi in entrambe le forme sia nelle colture di pomacee che di drupacee. La moniliosi si diffonde molto rapidamente nella seconda metà dell'estate durante la maturazione dei frutti e con clima caldo e umido.

Sintomi: macchie marroni putride con una fioritura bianca cagliata sui frutti, bruciature sulle foglie, rametti secchi.

Metodi di controllo agrotecnico: coltivazione di varietà resistenti, aderenza alle pratiche agricole, potatura delle parti infette dell'albero, distruzione dei frutti colpiti.

Preparati a base di rame: Liquido bordolese 3%, Indigo, Abiga Peak.

Fungicidi industriali: Horus.

Le varietà di pere hanno una resistenza abbastanza elevata al marciume della frutta: Miele, Sogno d'Autunno, Cheremshina.


Guarda il video: Relazione del Segretario Nazionale del SIVeMP al 50 Congresso Nazionale