Come coltivare l'uva da talee a casa

Come coltivare l'uva da talee a casa

L'uva è una pianta molto termofila e siamo abituati a coltivarla in enormi piantagioni, principalmente nei paesi meridionali. Ma negli ultimi decenni, grazie agli sforzi degli allevatori, sono state allevate molte varietà ibride che possono dare frutti nella Russia centrale, e ancora più vicino al nord in serre chiuse. A una temperatura di maturazione media di +18diCon soli 100-110 giorni puoi ottenere un raccolto di bacche succose e profumate. Parleremo ulteriormente della coltivazione e della coltivazione di tali uve.

Come coltivare l'uva a casa

L'uva è esattamente il tipo di coltura che non si propaga per seme, poiché in questo caso non mantiene le sue caratteristiche genetiche originali. Non è sempre possibile acquistare una piantina già pronta di una varietà preferita. Ecco perché il più accessibile e diffuso metodo di propagazione delle viti - talee.

La sua disponibilità sta nel fatto che in casa è molto facile conservare, piantare e radicare talee d'uva, prepararle per la semina in piena terra o in serra. È meglio farlo a casa, poiché il processo di rooting dovrebbe iniziare entro e non oltre fine febbraio - inizio marzo.

La cosa più importante è scegliere un vitigno in grado di attecchire bene.

Ora, moltissime varietà ibride hanno questa capacità, poiché le talee sono una delle principali aree di lavoro degli allevatori. Molto spesso, ai giardinieri piace piantare varietà da tavola su un orto con gusto eccellente, contenuto di zucchero, bacche grandi (preferibilmente senza semi), con periodi di maturazione precoce o media. Le varietà soddisfano quasi tutti questi requisiti: Delight, Kesha, Pleven, varie varietà di Kishmish, Laura, Kodryanka, Anyuta, Aleshenkin, Veles e molte altre.

Funzionalità in crescita

La coltivazione dell'uva in una serra o in pieno campo dipende direttamente dalle condizioni climatiche naturali della regione. È chiaro che nelle regioni meridionali in campo aperto, l'uva avrà il tempo di maturare non solo le varietà precoci, ma anche quelle successive. Ma nella zona centrale, nella regione di Mosca e più a nord in terreni aperti, maturerà solo il raccolto delle prime varietà.

Nelle regioni in cui le estati sono brevi e gli inverni freddi, è meglio coltivare la vite in serra per poter godere più a lungo del gusto dei frutti di bosco con diversi periodi di maturazione. Ma al chiuso, dovrai monitorare più attentamente la salute dei cespugli., microclima, condizioni del suolo, poiché i casi di infezioni fungine e di altro tipo si diffondono molto più velocemente. In uno spazio chiuso è più facile prevenire l'insorgenza di malattie tipiche che debellarle.

Tecnologia passo-passo per la coltivazione di cespugli d'uva da talee

L'intero processo per ottenere piantine radicate richiede diversi mesi, ma non è molto difficile in termini di intensità del lavoro. Anche i giardinieri alle prime armi che decidono di intraprendere la viticoltura sono in grado di ottenere i migliori risultati: questa cultura è così senza pretese, sebbene richieda una certa attenzione. La cosa principale è prendersi cura adeguatamente e svolgere determinate attività in tempo.

Taglio e conservazione dei gambi

La primissima fase è la preparazione del materiale di semina. Durante la potatura dell'uva in autunno, quando vengono rimossi tutti i tralci che quest'anno portano frutti, si preparano le talee. Sono i rami dei frutti che fungono da materiale migliore per le future piantine. Ciò che è necessario tener conto:

  • la potatura viene effettuata dopo la caduta delle foglie, prima dell'inizio della prima gelata;
  • la vite dovrebbe essere il più dritta possibile, sana, di colore marrone chiaro o sabbioso;
  • più lungo è il gambo, migliore sarà la riproduzione.

Il ramo dovrebbe essere senza danni visibili, con una corteccia leggera, sul taglio - verde, con goccioline di liquido (succo) che sporgono su di esso, il taglio inferiore è rettilineo e il taglio superiore obliquo. Lunghezza di taglio - almeno 40-45 cm, diametro di taglio - 10-12 mm + 3-4 gemme viventi con un intervallo di 10 cm tra loro Le sezioni devono essere fatte con una cesoia molto affilata o un coltello in modo che i loro tessuti non lo facciano rughe, ad una distanza di almeno 2 dalle gemme -3 cm.

Le talee tagliate devono essere preparate per la conservazione:

  • immergere in acqua fredda per 1-2 giorni, cambiando l'acqua 2 volte al giorno;
  • elaborare con una soluzione di vetriolo o permanganato di potassio (è meglio immergere per mezz'ora);
  • stendere su tovaglioli di carta (asciugamani) e asciugare bene dall'umidità in eccesso;
  • raccogliere le talee in un mazzo, avvolgerle strettamente in un involucro di plastica, legare, fissare un'etichetta con il nome della varietà (se ci sono uve di diverse varietà, è necessario conservarle in sacchetti diversi, poiché varietà diverse hanno un cattivo effetto su ciascuna altro durante la conservazione); invece di un film, puoi usare bottiglie di plastica: abbassa la vite attraverso il collo e chiudi il coperchio.

Conservare le talee a t 0 + 5diC (un frigorifero, un balcone vetrato, un seminterrato andrà bene).

Preparazione per il rooting

Tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo iniziano a radicare il materiale di semina. Per prima cosa devi controllare come è stato conservato il materiale. Per fare ciò, le sezioni vengono aggiornate, ciascuna a una distanza di 0,5-2 cm dalle gemme superiore e inferiore, rispettivamente, in modo obliquo e diretto: dovrebbero essere verdi e umide. Quindi le talee vengono immerse in acqua per 1-2 giorni (a seconda del grado di secchezza dei rami), per stimolare la crescita è necessario aggiungere miele, succo di aloe o humate (1 cucchiaio / 10l di acqua).

Nella parte inferiore del tallone, dove si verificherà la crescita delle radici, con un ago dovrebbero essere realizzati diversi solchi profondi 2-3 mm e lunghi 2 cm: questo aiuterà a ottenere un apparato radicale più sviluppato e rigoglioso. Il taglio superiore può essere trattato con paraffina.

Germinazione delle talee in acqua

Mettere uno strato di cotone idrofilo di circa 2 cm sul fondo in un normale barattolo di vetro da un litro, versare la stessa quantità di acqua (l'acqua sciolta è la migliore), abbassare le talee. Il tallone - il bordo inferiore - dovrebbe essere nell'acqua a una profondità di 4-5 cm. Per evitare la decomposizione del liquido, puoi mettere 2-3 compresse di carbone attivo, aggiungere periodicamente acqua. Puoi mettere un sacchetto di plastica sopra il barattolo per creare un effetto serra, metterlo sul davanzale della finestra.

L'uva, come ogni pianta, ha bisogno di abbondanza di luce e calore per crescere vigorosamente. Prima appariranno i ramoscelli e poi le radici. Affinché il sistema radicale si sviluppi, i germogli dovrebbero essere interrotti; uno, l'ultimo germoglio sarà sufficiente per un cespuglio.

Piantare in vaso in una serra o in una serra

Il terreno per le piantine deve essere preparato in autunno mescolando in ugual misura terreno erboso, torba, sabbia, letame marcito o compost; è adatta anche la miscela pronta dal negozio. Come contenitore, puoi usare bottiglie di plastica, bicchieri usa e getta più grandi, ecc., Fare fori di drenaggio. Un po 'di drenaggio viene versato sul fondo del contenitore, quindi il terreno preparato, il taglio viene accuratamente abbassato su di esso, versato con terra, leggermente (!) Inumidito.

Il tallone della piantina dovrebbe trovarsi a una profondità di 1/3 del contenitore e i giovani germogli sopra il terreno. Circa fino alla fine di maggio - inizio giugno, le giovani piantine avranno il tempo di radicarsi bene, sviluppare foglie e rami a tutti gli effetti e prepararsi per la semina nel terreno.

Radicamento nella segatura o nel suolo

Nelle regioni meridionali, dove a marzo il terreno si riscalda fino a una temperatura di 10-12 gradi a una profondità di 10 cm, le talee dopo la lavorazione e l'ammollo possono essere piantate direttamente nel terreno: una scuola. La semina viene effettuata in terreno preparato e ben fertilizzato fino a una profondità di 40 cm. Le talee vengono deposte in fosse (o un solco), ricoperte di terra fino a metà, ben pigiate, annaffiate abbondantemente, le fosse vengono riempite fino alla sommità. 2 gemme dovrebbero rimanere sulla superficie della terra. Concentrandoti sul clima della regione, puoi coprire la superficie o coprirla temporaneamente con un film.

Un altro modo abbastanza comune per germinare le talee è nella segatura.

La segatura dovrebbe essere solo di alberi decidui, senza alcuna mescolanza di legno compensato nocivo o segatura di truciolato. Devono essere cotti a vapore prima dell'uso: versare acqua bollente, quindi raffreddare e in un piatto fondo (secchio), versare prima un piccolo strato sul fondo. Quindi, in uno stato inclinato, stendere la segatura a strati, posizionando le talee verticalmente tra di loro. Dopo la semina, coprire i piatti con un foglio, metterli in un luogo caldo e inumidire l'ambiente di tanto in tanto fino a quando non compaiono germogli e radici.

Piantare correttamente le piantine in piena terra

La tecnologia per piantare in piena terra è semplice. La piantina radicata finita viene prima preparata per la semina in piena terra. Per fare ciò, entro 5-7 giorni, le piantine in vaso vengono portate in strada, evitando la luce solare diretta. Dopo l'indurimento, le talee vengono abbassate nei fori preparati insieme a un pezzo di terra, i fori vengono versati con terra mescolata con humus, annaffiati con acqua tiepida. L'importante è non approfondire la pianta e annaffiarla moderatamente. Per non danneggiare le radici durante la semina, è meglio tagliare con cura bicchieri di plastica o altri contenitori, quindi rimuovere la piantina con una palla di terra.

Assicurati di fissare immediatamente il supporto accanto alla piantina d'uva piantata nel terreno!

Far germogliare un gambo d'uva, radicarlo e coltivare una piantina della tua bacca dolce croccante preferita non è molto lavoro. Questo può essere fatto sia in una serra o serra in policarbonato, sia in campo aperto. Cura adeguata per il tuo animale domestico - e ti ringrazierà con una crescita attiva e un ricco raccolto, letteralmente, in due o tre anni.


Come coltivare l'uva a casa?

Nonostante l'uva sembri una coltura difficile da coltivare, può essere coltivata anche a casa. Una pianta piantata in un vaso è in grado di svolgere solo una funzione decorativa, oppure può inoltre deliziare i proprietari dell'appartamento con frutti dolci.


Uva in crescita da talee a casa

Per far germogliare gli stinchi d'uva in casa, abbiamo bisogno di:

  • talee
  • coltello affilato
  • strumento di riscaldamento dell'acquario, sul quale impostiamo la temperatura a 23 gradi
  • contenitore con segatura al vapore di alberi decidui
  • un grande contenitore in cui dovrai aggiungere tutto questo.

Due giorni prima, inumidiamo le talee in acqua con miele (1 cucchiaino per 10 litri di acqua). Prendiamo uno stinco inumidito e aggiorniamo il taglio chiaramente al centro del nodo, proprio sotto lo spioncino. Lo abbiamo tagliato anche noi. Il taglio dovrebbe essere verde brillante. E ora il nostro taglio è pronto per la germinazione.

Uva in crescita da talee a casa

Dopo aver aggiornato tutte le sezioni, prendiamo il gambo e lo inseriamo nella segatura al vapore (sono cotti a vapore in modo che non ci siano microbi lì). Per determinare dove si trova il fondo del taglio, troviamo il nodo e guardiamo da quale lato si trova la traccia della foglia. Sarà sempre più basso dello spioncino. Quindi, questo sarà il fondo. Si consiglia di mantenere la segatura sempre umida, ma non bagnata, altrimenti le radici potrebbero marcire. È ottimale annaffiare ogni 4-5 giorni con cento grammi di acqua.

Inseriamo il contenitore con la segatura in una ciotola d'acqua, mettiamo lo strumento di riscaldamento nello stesso punto e impostiamo la temperatura a 23 gradi. Il significato di tale germinazione è che le radici dovrebbero essere calde e la parte superiore delle talee con gli occhi dovrebbe essere fredda. Questo può essere ottenuto in questo modo: mettiamo il nostro contenitore con acqua e talee sulla finestra. Il freddo verrà dal vetro e il riscaldatore riscalderà le radici dal basso. Se non hai un riscaldatore del genere, puoi mettere un contenitore di segatura sulla batteria.

Lasciamo i nostri ritagli sulla finestra per tre settimane. Durante questo periodo, si formano le radici (1-1,5 cm), ma le foglie non appaiono ancora dagli occhi. Questo era il nostro compito principale. Dopotutto, se si formano le foglie e non ci sono ancora radici, il taglio alla fine si seccherà perché non sarà in grado di assorbire umidità e sostanze nutritive.

Un contenitore simile può essere realizzato anche utilizzando un secchio di plastica e una bottiglia di plastica. Questo è fatto in questo modo:

  • una bottiglia (2,5 l) con acqua viene posta al centro di un secchio da 14 litri
  • il secchio è riempito fino in cima con un substrato (ad esempio, trucioli di palma)
  • Inseriamo talee d'uva nel substrato 10-15 cm ad uguale distanza dai bordi del secchio e della bottiglia e ad una distanza di 3 cm l'una dall'altra
  • mettere un riscaldatore al centro della bottiglia dell'acqua, regolandolo in modo che non affoghi
  • manteniamo una temperatura di 25-26 gradi.


Germogli di rooting

È necessario iniziare a preparare talee per la semina a metà o fine febbraio. Devono essere esaminati attentamente, prima di tutto, per controllare le sezioni. Se il liquido fuoriesce da loro, molto probabilmente i germogli non germoglieranno, così come i rami completamente asciutti. Solo quelle talee con un taglio verde, senza nerezza e muffa, su cui appare l'umidità dopo la pressatura, sono adatte per un'ulteriore germinazione.

Le talee radicate crescono e si sviluppano meglio

Per accelerare l'emergere delle radici e lo sviluppo delle piantine, devono essere radicate in uno dei modi disponibili, dopo averle tenute in precedenza in acqua calda per due giorni, cambiando l'acqua quotidianamente. Puoi aggiungere ad esso succo di aloe, miele o attivatore di crescita speciale... Alcuni coltivatori esperti sostengono che senza questa procedura, il chubuki potrebbe non germogliare affatto, quindi non è consigliabile ignorarlo.

Con la procedura corretta, le radici compaiono dopo due settimane.

Tabella 1. Metodi per la radicazione delle talee.

Puoi scoprire cosa sono le compresse di torba e come usarle per la coltivazione di piantine e piantine leggendo un articolo specializzato sul nostro sito web.

Kilchevaniye non è un modo facile ma molto efficace per radicare le talee.

Le talee d'uva devono essere poste in un luogo con una buona illuminazione e assicurarsi che il fondo sia costantemente umido. Dopo circa due settimane, i germogli devono essere esaminati: su di essi dovrebbero apparire delle crescite, dalle quali appariranno successivamente le radici. Se non ci sono modifiche, le talee vanno lasciate per altre 2, per un massimo di 3 settimane.

Attenzione! Per coltivare vigneti nella corsia centrale, è meglio scegliere varietà locali: alcune varietà di colture che crescono nel sud sono più capricciose e richiedono condizioni speciali.

Le migliori varietà per la Russia centrale

Tecnologia per la coltivazione della vite in serra e campo aperto

Per la propagazione dell'uva nel paese, utilizzano principalmente i seguenti metodi:

  1. Piantine pronte che può essere acquistato in garden center specializzati. In questo caso, l'acquirente ha la possibilità di scegliere un vitigno, ottenere consigli di esperti sulla semina e su come prendersi cura della pianta. Questo metodo dovrebbe essere scelto da quei residenti estivi che stanno appena iniziando a coltivare l'uva a casa.
  2. Coltivare piantine da soli da talee... Il vantaggio di questo metodo è che le uve vengono prelevate per la riproduzione, che sono "familiari" al residente estivo: cresce nelle condizioni climatiche date, in un terreno specifico e dà una buona vendemmia. Il materiale di piantagione autocostruito sarà perfettamente adattato alle condizioni di temperatura locali e avrà una qualità migliore rispetto alle piantine acquistate.

La procedura per la coltivazione delle piantine d'uva consiste in diverse fasi:

  1. Tagliare le talee e prepararle per la conservazione.
  2. Conservazione delle talee durante la stagione invernale.
  3. Preparare le talee per la germinazione.
  4. Germinazione delle piantine.

Soffermiamoci sulle caratteristiche di ciascuno di essi in modo da sapere cosa cercare e come ottenere un buon risultato.

La fase di taglio delle talee durante la coltivazione dell'uva

Nel periodo autunnale, quando si effettua la vendemmia e le foglie sono cadute dalla vite, si può avviare la procedura di innesto. Per la preparazione delle talee d'uva è necessario selezionare un vitigno che dia buoni grappoli. I rami dovrebbero essere abbastanza lunghi e dritti.La qualità e la fertilità delle future piantine dipendono direttamente dalla qualità delle talee.

È importante completare il processo di innesto prima del gelo. A temperature sotto lo zero, la procedura non può essere eseguita. Devi tagliare la vite in talee con un potatore e metterla immediatamente in una soluzione in solfato di rame.


  1. L'uva viene coltivata con tale materiale di semina: piantine innestate, semi, talee, germogli di radici e stratificazione.
  2. Dovrai acquistare piantine innestate solo in vivaio, se il coltivatore non sa come fare da solo l'operazione di innesto.

Il modo più popolare ed economico è quello di coltivare i propri radicati, che possono essere ottenuti da tale materiale:

  1. Talee. Si raccoglie dalla vite del vitigno desiderato, tagliandola in 35-70 cm di lunghezza. È meglio propagare talee d'uva in primavera.
  2. Strati. Un ramo perenne viene selezionato dal cespuglio madre, posto in una lunga buca e sepolto nel terreno. Sulla superficie della terra rimane solo la parte superiore della vite con due gemme.
  3. Germogli di radice... Un pezzo viene tagliato dal rizoma e sepolto nel terreno, dopo aver fertilizzato e annaffiato la trincea.


Come conservare le talee in inverno per la semina in primavera.

Primo decidere un posto dove conservare le talee d'uva per piantare in primavera e scegli il luogo più adatto in base alle tue capacità. Devo notare che l'uva è una cultura molto flessibile e senza pretese; per la semina in primavera può essere conservata in una stanza con una temperatura compresa tra -8 e +12 gradi. In questo caso, lo spazio di archiviazione è preparato più o meno allo stesso modo, solo tu devi tagliare l'uva in un modo leggermente diverso.

Per la posa dell'uva per la conservazione invernale, è necessaria una scatola, di plastica o di legno, ma non di carta, un po 'più grande della lunghezza della vite raccolta. Lo copriamo con un film in modo che possa essere avvolto da tutti i lati, creando una tenuta nella scatola. Versiamo uno strato di sabbia di 3-4 centimetri di spessore sul fondo. La sabbia dovrebbe essere umida, ma non bagnata, altrimenti la vite si spegnerà e scomparirà durante la conservazione.

Mettiamo le talee per la conservazione, preparate nel modo descritto di seguito, cospargendole di sabbia e coprendole sopra con la stessa sabbia con uno strato di 3-5 centimetri. Metti un vecchio asciugamano bagnato o degli stracci sulla sabbia e avvolgi tutto strettamente con la stessa pellicola. Se possibile, controllare il contenuto di umidità dell'asciugamano almeno una volta al mese, se è asciutto, inumidirlo con acqua.

Marcatura delle talee d'uva poste per il rimessaggio invernale.

Se stai conservando talee di diversi vitigni, ricorda che anche la marcatura delle talee di uva posata per il rimessaggio invernale ha delle caratteristiche, il materiale non deve marcire, altrimenti rimarranno solo tracce da esso entro la primavera. È meglio legare una vite tra di loro con un filo di rame morbido e graffiare la marcatura su qualsiasi etichetta di plastica, ad esempio, da una bottiglia di plastica.
Quindi puoi facilmente salvare talee in inverno per piantare in primavera.

Come preparare adeguatamente le talee d'uva per il rimessaggio invernale.

Preparare le talee d'uva per la conservazione. Se la vite è essiccata, deve essere messa a bagno in acqua normale, preferibilmente piovana o di pozzo per 1-3 giorni, a seconda delle condizioni delle talee. Quindi trattare con una soluzione rosa pallido debole di permanganato di potassio per 15 minuti. Asciugare e poi coprire la parte superiore del taglio, un sottile strato di paraffina lasciando 1-2 gemme inferiori intatte.

Come e perché le talee d'uva vengono ricoperte di paraffina quando vengono conservate per la semina in primavera.

Quando si ceretta una vite, vengono perseguiti diversi obiettivi contemporaneamente.

  • Protezione delle talee d'uva dall'essiccamento.
  • Protezione delle talee dell'uva dall'apertura prematura delle gemme mentre non ha ancora radici.
  • Protezione contro muffe e funghi, che si sviluppano attivamente in un ambiente umido senza ventilazione; il trattamento con permanganato di potassio ha lo stesso scopo.

Per coprire il raspo dell'uva con la paraffina, scaldate l'acqua a ebollizione in una pentola alta; a questo scopo potete anche utilizzare un cilindro da tre litri e un boiler. Dopo che l'acqua bolle, sciogli una piccola quantità di paraffina o cera d'api. Lascia che l'acqua si raffreddi leggermente e quando un film di paraffina diventa chiaramente visibile sulla superficie, abbassa la parte superiore del taglio nel contenitore e guarisci rapidamente ma senza intoppi. Per me, la procedura per coprire un gambo con paraffina non richiede più di 5 secondi.

Caratteristiche dell'apertura delle talee d'uva dopo il rimessaggio invernale.

Radici formate su talee d'uva dopo il rimessaggio invernale,
gli stinchi sono pronti per la semina primaverile.

L'uva conservata nel modo sopra descritto deve essere aperta con molta attenzione. Il fatto è che se avete conservato l'uva a temperature positive, sui nodi inferiori della vite si sono probabilmente già formati callo (un afflusso bianco o giallastro da cui compaiono le radici dell'uva) e piccole radici che si staccano facilmente se aperte in modo impreciso.

Il corretto taglio del fondo delle talee d'uva per la conservazione in inverno a temperature positive nella zona di stoccaggio.

Ecco perché, come ho detto sopra, le talee o gli steli dell'uva per la conservazione invernale per la semina primaverile vengono tagliati in modi diversi. Se sei sicuro che la temperatura nell'area di conservazione non sarà superiore a 5 gradi, taglia al centro tra le gemme. Se più alto, il taglio viene eseguito sotto il nodo stesso, nella direzione opposta dal rene, violando leggermente l'integrità del nodo stesso.

Ma queste non sono tutte le caratteristiche della potatura che devi conoscere per coltivare con successo l'uva da talee a casa. Maggiori informazioni nel prossimo articolo: stoccaggio delle talee in inverno e germinazione in primavera.

Dall'articolo imparerai:

Che aspetto ha l'uva dell'Amur?
Tutto sulla dieta del vino e dell'uva.
Nuove idee per il tuo gazebo.


Guarda il video: GERANI, come riprodurre gerani a costo zero, reproduce geraniums,reproduire géraniums, geranios