Elleboro: cresce da semi, tipi e varietà

Elleboro: cresce da semi, tipi e varietà

Piante da giardino

pianta elleboro (lat. elleboro) appartiene al genere delle piante erbacee perenni della famiglia Buttercup, di cui, secondo varie fonti, sono presenti dalle 14 alle 22 specie che crescono nei luoghi ombrosi delle montagne in Europa, in particolare nel Mediterraneo, e anche a est - in Asia Minore. Altre specie crescono nella penisola balcanica. In Germania, un fiore di Elleboro in una pentola è un tradizionale regalo di Natale: la leggenda vuole che un po 'di cibo, rattristato dal fatto che non avesse doni per Gesù nato, pianse amaramente, e nel luogo in cui caddero le sue lacrime, sbocciarono bellissimi fiori , che il ragazzo raccolse e portò in dono a Cristo bambino. Da allora l'elleboro è stato chiamato in Europa la "rosa di Cristo", mentre nel nostro paese è chiamata la "casa d'inverno", perché a volte l'elleboro fiorisce a gennaio e anche a novembre.

Piantare e prendersi cura dell'elleboro

  • Atterraggio: in aprile o settembre.
  • Fioritura: da fine febbraio ad aprile.
  • Illuminazione: sole splendente, ombra parziale e persino ombra.
  • Il suolo: argilla pesante, ricca di humus, coltivata in profondità, reazione neutra.
  • Irrigazione: regolare, soprattutto con il caldo.
  • Top condimento: due volte a stagione con un complesso minerale e farina di ossa.
  • Riproduzione: semi e divisione primaverile del cespuglio.
  • Parassiti: lumache, lumache, afidi, bruchi e topi.
  • Malattie: peronospora, macchia anulare, antracnosi.

Maggiori informazioni sulla coltivazione dell'elleboro di seguito.

Descrizione botanica

L'elleboro raggiunge un'altezza da 20 a 50 cm, ha un rizoma corto e spesso, un fusto semplice, leggermente ramificato. Le foglie sono basali, coriacee, picciolate lunghe, palmate oa forma di stop. I fiori a forma di coppa su un lungo peduncolo compaiono all'apice dello stelo dalla fine dell'inverno alla fine di giugno. Quello che prendiamo per petali di fiori sono in realtà sepali, ei petali sono stati trasformati in nettari. La gamma di colori dell'elleboro comprende diverse tonalità di bianco, rosa, giallo tenue, viola, viola, inchiostro e ci sono varietà bicolore. La forma dei fiori può essere semplice e doppia.

La fioritura precoce dell'elleboro lo rende una pianta tanto attesa e amata da tutti i giardinieri, che, dopo un lungo inverno incolore, sono felici di vedere come giacinti, muscari, crochi, piante primaverili, uccelli azzurri e, naturalmente, ellebori compaiono sul luogo. Oltre alla fioritura precoce, l'elleboro presenta vantaggi come l'elevata resistenza invernale e la resistenza alla siccità. Ma per coloro che vogliono coltivare un Elleboro in giardino, c'è un avvertimento: come tutti i ranuncoli, è estremamente velenoso!

Piantare un Elleboro

Quando piantare

Un cespuglio di Elleboro può crescere in un posto per circa 10 anni e poiché tollera molto male un trapianto, è necessario avvicinarsi alla scelta di un luogo per piantare una pianta in modo responsabile. L'elleboro cresce meglio in terreni umidi, sciolti, argillosi drenati di reazione neutra in ombra parziale, tra cespugli e alberi. L'elleboro sembra più spettacolare se piantato in piccoli gruppi: un'isola luminosa sullo sfondo di un giardino grigio coperto di neve o opaco. L'elleboro viene piantato in aprile o settembre.

Come piantare

I fori per piantare l'elleboro sono scavati di dimensioni 30x30x30 a una distanza di 30 cm tra gli esemplari. La metà della fossa è piena di compost. Quindi, dopo aver abbassato il rizoma nella buca, tengono con cura la pianta con una mano e con l'altra riempiono la buca di terra, la tamponano e la annaffiano. L'elleboro necessita di annaffiature frequenti e abbondanti per tre settimane dopo la semina.

Cura dell'elleboro

Condizioni di crescita

Prendersi cura dell'elleboro è molto semplice: in primavera, prima della fioritura, è necessario rimuovere tutte le foglie vecchie per evitare la formazione di funghi sulle foglie giovani e sui fiori dell'elleboro. Le foglie giovani compaiono sulla pianta solo dopo la fioritura. Quando i fiori appassiscono, pacciamare il terreno intorno ai cespugli con torba decomposta o compost. Nella stagione calda, la pianta necessita di annaffiature regolari, diserbo e allentamento del sito, nonché alimentazione con farina d'ossa e fertilizzante minerale due volte a stagione.

Propagazione dell'elleboro

L'elleboro si propaga sia generativamente che vegetativamente, sebbene il metodo di riproduzione del seme sia più spesso utilizzato. I semi di Elleboro vengono seminati per le piantine subito dopo la maturazione e la raccolta - di solito alla fine di giugno - fino a una profondità di 1,5 cm in terreno sciolto, humus e umido. Le piantine di solito compaiono entro marzo dell'anno successivo. Quando crescono e hanno una o due paia di foglie, le piantine si tuffano in un'aiuola situata in ombra parziale, e vi crescono per altri due o tre anni.

L'elleboro dai semi inizierà a fiorire solo dopo tre anni, quando la pianta attecchisce in un luogo permanente dove deve essere trapiantata in aprile o settembre. Questo tipo di pianta, come l'elleboro puzzolente, si moltiplica per semina autonoma.

Puoi propagare l'elleboro dividendo il cespuglio. In primavera, dopo che sbiadisce, vengono dissotterrati cespugli di cinque anni, il rizoma dell'elleboro viene diviso in più parti, i tagli vengono trattati con carbone tritato e piantati in fori pre-preparati. Dividendo il cespuglio in primavera, si propaga l'elleboro nero e in autunno è meglio dividere i cespugli dell'elleboro orientale.

Parassiti e malattie

L'elleboro può essere danneggiato dai gasteropodi: lumache e lumache che mangiano le sue foglie, così come afidi, topi e bruchi del luppolo. Si liberano dei topi con esche con veleno, si diffondono nei luoghi del loro aspetto, le lumache e le lumache vengono raccolte a mano e gli insetticidi vengono usati contro gli insetti: gli afidi vengono distrutti con Antitlin o Biotlin e bruchi - con Aktellik.

Tra le malattie, la peronospora, l'antracnosi e la macchia anulare sono pericolosi per l'elleboro. Gli afidi sono portatori di spotting, motivo per cui è così importante non consentirne la presenza in giardino. Parti di piante danneggiate dallo spotting vengono rimosse e bruciate, mentre l'elleboro e il sito vengono trattati con fungicidi.

L'antracnosi viene diagnosticata dalla comparsa di macchie bruno-nere sulle foglie con un motivo ad anello appena percettibile. Le foglie malate vengono rimosse e le piante vengono trattate con preparati contenenti rame.

Su un elleboro colpito dalla peronospora, le nuove foglie smettono di crescere e quelle che sono già apparse si deformano, coprendosi di macchie scure sul lato superiore della foglia e con una fioritura grigia sul lato inferiore. Le parti interessate delle piante vengono tagliate e il sito e l'elleboro vengono trattati con Previkur o Ossicloruro di rame.

In generale, l'elleboro è una pianta piuttosto resistente a parassiti e malattie, e può essere danneggiato solo quando la semina e la cura dell'elleboro sono state negligenti o le condizioni per la crescita della pianta sono state sistematicamente violate, ad esempio, in un'area con acidità del suolo.

Testare l'acidità del terreno: prelevare un campione di terreno dalla zona con una quantità di circa un cucchiaino, versarlo su un bicchiere adagiato su una superficie scura e irrorare leggermente con aceto. Se la schiuma è abbondante, significa che il terreno sul sito è alcalino, se il mezzo è neutro e se non c'è affatto schiuma, allora è il momento di aggiungere al sito lanugine di calce, cenere di legno o farina di dolomite.

L'elleboro dopo la fioritura

Come e quando raccogliere i semi

I semi di Elleboro maturano da giugno alla fine dell'estate, ma le capsule scoppiano improvvisamente ei semi si sbriciolano a terra. Per evitare che ciò accada, metti dei sacchetti di garza su diverse scatole non mature e attendi che i semi maturino e versino nel sacchetto. Quindi asciugatele in un luogo asciutto con una buona ventilazione e mettetele in un sacchetto di carta. Tuttavia, dovresti essere consapevole che i semi di Elleboro perdono rapidamente la loro germinazione, quindi sarebbe meglio non conservarli fino alla primavera, ma seminare immediatamente.

Elleboro in inverno

Come abbiamo già detto, l'elleboro è una pianta perenne resistente al freddo, tuttavia, negli inverni gelidi e senza neve, può soffrire il gelo, soprattutto per le piante giovani. Per evitare che ciò accada, cospargere l'area in cui cresce l'elleboro con fogliame secco o gettare rami di abete rosso su di esso.

Tipi e varietà

Elleboro nero (Helleborus niger)

Una delle specie più belle e più diffuse nella cultura, che si trova naturalmente nelle foreste di montagna dalla Germania meridionale alla Jugoslavia. È una pianta perenne sempreverde alta fino a 30 cm con grandi fiori rivolti verso l'alto fino a 8 cm di diametro, bianchi come la neve all'interno e leggermente rosati all'esterno, situati su peduncoli alti da 30 a 60 cm. inizio aprile per poco meno di due settimane. Le foglie dell'elleboro nero sono svernanti, molto dense, coriacee, di un bel colore verde scuro.

Questa specie è stata coltivata sin dal Medioevo, la sua resistenza invernale è elevata - fino a -35 ºC. Tra le varietà, le più famose sono: Nigerkors, Nigristern e delle varietà:

  • Potters Will - Elleboro con i fiori bianchi più grandi del genere fino a 12 cm di diametro;
  • HGC Joshua - uno dei primi ellebori che fiorisce a novembre;
  • Pracox - Elleboro, fiorisce anche a novembre con delicati fiori rosa.

Elleboro caucasico (Helleborus caucasicus)

In natura, si trova più spesso non solo in tutto il Caucaso, ma anche in Grecia e Turchia. Presenta foglie dure e coriacee lungo picciolate sempreverdi lunghe fino a 15 cm, divise in ampi segmenti, che possono essere da 5 a 11, e fiori pendenti, bianchi con verde o verde giallastro con sfumatura marrone, fino a 8 cm di diametro , su peduncoli da 20 a 50 cm L'elleboro caucasico fiorisce dalla fine di aprile per un mese e mezzo. La specie è resistente all'inverno, coltivata dal 1853. Questo è il tipo più velenoso di Elleboro.

Elleboro abkhazo (Helleborus abchasicus)

Pianta con foglie nude e coriacee a lungo picciolo di colore verde scuro o viola-verde, peduncoli rosso porpora alti 30-40 cm e fiori pendenti rosso scuro fino a 8 cm di diametro, su cui a volte si notano macchie più scure. Questo Elleboro fiorisce da aprile per circa un mese e mezzo, resistente all'inverno, ha varie forme da giardino.

Elleboro orientale (Helleborus orientalis)

Come l'elleboro caucasico, proviene dalle montagne del Caucaso, dalla Turchia e dalla Grecia. È una pianta perenne sempreverde alta fino a 30 cm con fiori viola fino a 5 cm di diametro. Sfortunatamente, le foglie di questa specie vegetale spesso infettano i funghi. Tra le tante varietà, le più famose sono:

  • cigno bianco - Elleboro a fiore bianco;
  • Rock and roll - Elleboro con fiori ricoperti di macchioline rosso-rosa;
  • Anemone blu - fiori di una tonalità viola chiaro;
  • serie di varietà Serie Leidy - cespugli eretti a crescita rapida con peduncoli alti fino a 40 cm e fiori di sei diversi colori.

Elleboro puzzolente (Helleborus foetidus)

Dalle foreste chiare e dai pendii pietrosi dell'Europa occidentale con fusti frondosi, che raggiungono un'altezza di 20-30 cm entro l'autunno, le foglie invernali, con stretti segmenti lucidi di colore verde scuro e un peduncolo che raggiunge un'altezza di 80 cm, su cui un rigoglioso infiorescenza di numerosi piccoli fiori verdi campanulati con bordo bruno-rossastro. Questo tipo di Elleboro tollera facilmente il clima secco. Varietà popolare:

  • Wester Flisk - foglie con segmenti ancora più stretti di quelli delle specie principali, rami infiorescenti di tonalità rossastra.

Elleboro corso (Helleborus argutifolius)

Come suggerisce il nome, cresce in natura sulle isole della Corsica e della Sardegna. È una pianta perenne sempreverde alta fino a 75 cm, che forma numerosi fusti eretti che crescono rapidamente in larghezza. I fiori giallo-verdi a coppa formano grandi e complessi pennelli. A casa, questa specie fiorisce a febbraio e nei climi temperati non prima di aprile. Alle nostre latitudini necessita di un riparo per l'inverno. La varietà più famosa:

  • Grunspecht - Elleboro con fiori rosso-verdi.

Elleboro rossastro (Helleborus purpurascens)

Dall'Europa sud-orientale, cresce in arbusti e margini forestali in un'area che si estende dalle regioni occidentali dell'Ucraina all'Ungheria e alla Romania. Ha grandi foglie basali picciolate lunghe, palmate sezionate in 5-7 parti, verdi, glabre e lucide sul lato superiore e glauche sul lato inferiore. Tonalità viola-viola polverosa e cadente dall'esterno, i fiori fino a 4 cm di diametro con un odore sgradevole dall'interno hanno una sfumatura verdastra e nel tempo generalmente diventano verdi. Questa specie fiorisce da aprile durante il mese. In cultura dal 1850.

Elleboro ibrido (Helleborus x hybridus)

Combina varietà di ibridi da giardino tra diversi tipi di Elleboro con fiori di vari colori con un diametro da 5 a 8 cm Ad esempio:

  • Viola - fiori bianchi con un centro soffice, sottili venature rosa e un bordo;
  • Belinda - fiori doppi bianchi con un bagliore rosa-verdastro e un bordo lungo il bordo dei petali;
  • Regina del Cavaliere - i fiori sono viola scuro con stami gialli.

Oltre a quelli descritti, tali tipi di ellebori sono noti come verdi, profumati, arbustivi, multiparte, tibetani, di poppa e altri.

Proprietà dell'elleboro

Nella medicina popolare vengono spesso utilizzate le qualità curative dell'elleboro caucasico e nero, normalizzando il metabolismo, abbassando lo zucchero nel sangue e la pressione sanguigna, avendo un effetto lassativo, diuretico e battericida, purificando il tratto gastrointestinale da parassiti e polipi e dalla cistifellea e dalle vesciche urinarie. pietre, cura delle ulcere gastriche, alleviare l'emicrania, alleviare i reumatismi, l'osteocondrosi, la radicolite e l'artrite, sostenere il lavoro del sistema cardiovascolare, purificare il sangue, aumentare l'immunità, prevenire raffreddori e malattie oncologiche, nonché distruggere le formazioni tumorali in una fase precoce.

Questo non è l'intero elenco delle qualità curative di una pianta che, forse, cresce nel tuo giardino da molti anni.

Come materia prima per la fabbricazione di preparati medicinali, viene utilizzata solo la radice velenosa di Elleboro, raccolta a settembre dopo la maturazione dei semi. Le radici vengono lavate con una spazzola rigida, tagliate e poi essiccate a 40-45 ° C in appositi essiccatoi. La durata di conservazione delle materie prime secche non supera i due anni. Da esso vengono preparati decotti e infusi, così come la polvere, che ha l'effetto curativo più potente.

Oltre ad essere usato come medicinale, l'elleboro viene utilizzato per la perdita di peso. Ha una meravigliosa proprietà per purificare delicatamente il corpo dalle tossine, rimuovere il fluido in eccesso da esso, abbattere i grassi, accelerare il metabolismo dei grassi, che alla fine porta alla perdita di chilogrammi inutili senza metodi stressanti come la dieta a lungo termine o il digiuno. I miracoli, ovviamente, non accadono e non perderai 10 kg in una settimana, ma anche la garanzia di perdere 4-5 kg ​​entro un mese è un risultato decente.

Tuttavia, l'elleboro ha molte controindicazioni. Non utilizzare preparati dell'elleboro:

  • persone che hanno avuto un attacco di cuore, hanno tachicardia o altri problemi cardiaci;
  • persone con malattie del fegato;
  • donne in gravidanza e in allattamento;
  • bambini di età inferiore ai 14 anni.

Un sovradosaggio di fondi provoca sete, ronzio nelle orecchie, gonfiore della gola e della lingua, grave avvelenamento e può persino portare a collasso e arresto cardiaco. Tra le piante, l'Elleboro è al primo posto in termini di contenuto di veleni per il cuore - a volte la morte può verificarsi dopo il primo utilizzo della preparazione dell'elleboro, quindi, se sei fermamente deciso a utilizzare preparati contenenti estratto di Elleboro, assicurati di consultare il tuo dottore.

Letteratura

  1. Leggi l'argomento su Wikipedia
  2. Caratteristiche e altre piante della famiglia Buttercup
  3. Elenco di tutte le specie su The Plant List
  4. Maggiori informazioni su World Flora Online
  5. Informazioni sulle piante da giardino
  6. Informazioni sulle piante perenni
  7. Informazioni sulle piante erbacee
  8. Informazioni sulle piante medicinali

Sezioni: Piante da giardino Perenni Erbacee Fiorite Medicinali Piante da miele Piante su M Buttercup


Tutti i tipi e le varietà di Elleboro possono essere piantati durante la loro fioritura in un terreno ben scongelato. Tuttavia, il momento più favorevole per questo è agosto.

Innanzitutto, devi scavare il terreno fino alla profondità di due baionette a pala, perché le radici della pianta possono penetrare mezzo metro nel terreno. In terreni sabbiosi leggeri, aggiungere una miscela di compost, calcare algale e bentonite (l'argilla trattiene l'acqua).Il terreno deve essere arricchito di humus fino in fondo.


Elleboro da giardino - specie, varietà, varietà

Il genere Helleborus conta circa 20 specie, presenti principalmente in Europa e in Asia Minore. Le piante raggiungono i 70 cm di altezza, le foglie sono spesse, coriacee, oblunghe, generalmente sempreverdi, il che ne aumenta l'attrattiva.

Ci sono molti ibridi che sono emersi come risultato dell'incrocio di una certa specie con altre forme. Non hanno un nome varietale e la cosiddetta forma è il nome di un ibrido contrassegnato F1, che deriva dal colore dei petali, ad esempio bianco, rosa, giallo.

Considera varietà e ibridi popolari.

Tipi e varietà di Elleboro

Visualizza Varietà di Elleboro Periodo di fioritura Altezza (cm Colore del fiore
Il nero Praecox,
Canto di Natale
Gennaio-maggio 30 bianca,
rosato mentre si sviluppa
orientale Bellezza primaverile,
Atrorubens,
Picotee Strain,
Blue Lady,
Red Lady,
Signora gialla
Novembre-aprile 50 bianca,
ciliegia,
rosa,
ciliegia,
ciliegia scura,
Rosso scuro,
giallo con marrone
Puzzolente Febbraio-giugno 50 verde chiaro con bordo rosso
Rossastro Febbraio-aprile 50 viola,
rossastro,
verdastro all'interno
Corso Febbraio-aprile 50 giallo verde
Ibrido White Spotted Lady,
Giardino di frassino,
Visione doppia,
Signora gialla
Novembre-aprile 50-70 bianca,
giallo chiaro,
rosa,
viola,
marrone,
eterogeneo,
Doppio

Nero (Niger)

L'elleboro nero più comunemente coltivato (Helleborus niger) è una pianta perenne sempreverde. I fiori della pianta sono bianchi. In estate, i giovani germogli compaiono intorno alle giovani piante che sono cresciute dai semi dell'anno precedente.

L'Helleborus Niger è una pianta alta fino a 30 cm, con foglie verde scuro e 1-3 fiori bianchi puri o rosa-rossi bianchi a forma di coppa larghi fino a 8 cm I fiori compaiono in inverno e in primavera. L'elleboro nero cresce bene al sole, è meglio proteggerlo dal vento. È facile da propagare per seme, ma è improbabile che le aspettative della varietà "diventino realtà" se raccogli i semi da solo.

L'elleboro nero ha bisogno di cure: le foglie vecchie, sbiadite o danneggiate devono essere rimosse quando compaiono i fiori.

Ibrido

La vista più spettacolare è nell'elleboro ibrido (Helleborus hybridus). Ha molte varietà interessanti con grandi fiori a colori:

  • bianca,
  • rosa,
  • viola,
  • bordeaux scuro,
  • macchiato,
  • Doppio.

L'elleboro ibrido è molto popolare. Tuttavia, nelle regioni fredde può congelare in inverni rigidi, la cura delle piante include un riparo per l'inverno con agrotessile.

Puzzolente

Il più facile da coltivare è l'elleboro puzzolente (Helleborus foetidus). I rizomi essiccati di Elleboro sono caratterizzati da un odore pungente, da cui il nome famigerato. La specie è sempreverde. Oltre al periodo di fioritura, le piante rimangono ornamentali fino a quando i semi non sono maturi, fino a metà estate. I fiori di Helleborus foetidus sono solo leggermente aperti, hanno petali verdi con una cornice rossa.

Le varietà puzzolenti di Elleboro raggiungono altezze fino a 50 centimetri e hanno bellissime foglie decorative. Se non disturbi il terreno intorno ai cespugli, non scavare tutto l'anno, ci sono buone possibilità che le giovani piante crescano da semi autoseminati.

Orientale

È molto popolare nell'Europa occidentale, in Russia anche l'elleboro orientale (Helleborus orientalis) sta gradualmente guadagnando riconoscimento. La pianta fiorisce da marzo a maggio. Alcune varietà hanno fiori abbastanza grandi. I fiori rimangono decorativi fino a metà estate, quando i semi sono maturi.

Corso

I primi fiori della specie corsa (Helleborus argutifolius) compaiono alla fine di gennaio e rimangono fino ad aprile. Questa specie è parzialmente tollerante al freddo.

Foto - Elleboro della Corsica

Altri tipi popolari

Le seguenti 2 specie di Elleboro crescono spontaneamente in montagna:

  1. Verde (Helleborus viridis),
  2. Elleboro rossastro (Helleborus purpurascens) - la pianta raggiunge un'altezza di 30 centimetri. I fiori, raccolti in 2-3, sono diretti verso il basso. All'inizio hanno un colore viola-verdastro, poi diventano più scure, raggiungendo un colore rosso-violaceo. La specie è utilizzata nella medicina naturale ed è sotto stretta protezione.

Foto - elleboro rossastro

  • Caucasico (helleborus caucasicus)
  • Elleboro abkhazo (elleboro abchasicus)
  • Elleboro tibetano (Helleborus thibetanus).


Nasturzio in crescita dai semi

Semina

Molto spesso, il nasturzio viene coltivato dai semi: a causa delle loro grandi dimensioni, questo processo non è difficile. La semina diretta viene effettuata da metà maggio, quando il gelo è completamente bypassato. Per questo vengono preparati piccoli fori (profondi 2 cm), mantenendo una distanza di 25-30 cm tra loro.In ogni foro vengono posti 3-4 semi. Il materiale del seme non necessita di una preparazione preliminare obbligatoria, ma per accelerare la germinazione un giorno prima della semina, i semi possono essere immersi in acqua o in una soluzione di uno stimolatore della crescita.

Se di notte fa notevolmente più freddo, i letti con i raccolti per questo periodo sono coperti da un film. Per annaffiare il nasturzio, si consiglia di utilizzare solo acqua calda riscaldata al sole. In tali condizioni, le piantine dovrebbero apparire entro un paio di settimane.

Piantine in crescita

Per ottenere prima i nasturzi in fiore, i semi dovrebbero essere seminati sulle piantine. Per facilitare futuri trapianti, vengono immediatamente posti in coppe di torba o piantina con fondo rimovibile. La semina viene effettuata in piena primavera, seminando 1-3 semi per ogni contenitore. I contenitori con piantine sono coperti con un foglio e mantenuti a una temperatura di circa 20-22 gradi. Ogni giorno, il film deve essere leggermente aperto per la messa in onda. Come per la semina diretta, i germogli dovrebbero apparire entro 2 settimane.

Dopo che i semi germinano, devono fornire un'illuminazione sufficiente (almeno 12 ore), altrimenti i germogli si allungheranno e impiegheranno più tempo per riprendersi dopo il trapianto in giardino. Se non è possibile aggiungere luce ai fiori, puoi provare ad abbassare la temperatura: il calore può anche aiutare ad allungare. L'irrigazione viene effettuata alla radice, in modo che l'acqua non cada sulle foglie. Per non danneggiare le fragili radici del nasturzio, la raccolta di tali piantine non viene eseguita, quindi cercano di seminare immediatamente i semi in un bicchiere separato. I cespugli vengono trapiantati in un luogo permanente insieme a una zolla di terreno, cercando di disturbare il meno possibile il sistema radicale.


Hellebores: varietà e tipi

Circa 15 specie appartengono al genere Elleboro. Alcuni di loro sono all'altezza del loro nome, in altre parole, sono piuttosto resistenti e resistenti all'inverno nel nostro clima.

Elleboro nero (Helleborus niger) originaria dell'Europa centrale e sud-orientale è una rosa di Natale. Un'antica pianta da giardino. I fiori sono bianchi, a volte rosa chiaro nelle varietà. Le foglie sono sempreverdi.

Elleboro orientale (Helleborus orientalis). Questa specie divenne l'antenata di un enorme numero di varietà note come "ibridi orientali". È presente naturalmente in Grecia, Turchia e Caucaso.

Le piante differiscono l'una dall'altra in diverse parti della gamma.

Su questa base, a volte si distinguono diverse sottospecie: l'elleboro orientale stesso o l'elleboro caucasico (Helleborus orientalis subsp. Orientalis (sin. Helleborus caucasicus)), Elleboro abkhaz (Helleborus orientalis subsp. Abchasicus (sin. Helleborus abchasicus)) e Elleboro punteggiato (Helleborus orientalis subsp.guttatus).

Elleboro tibetano (Helleborus thibetanus) fu scoperto per la prima volta in Cina nel 1869. La "carriera in giardino" di questo Elleboro colpisce per la sua rapidità. Nel 1991, diversi esemplari sono stati coltivati ​​nel Regno Unito da semi ottenuti dalla Cina e oggi Elleboro tibetano

Fatto interessante: l'elleboro caucasico è usato da molti per la perdita di peso. Le recensioni sono tali che la combinazione mostra che aiuta molti.


Cura dell'elleboro

Questa cultura è considerata senza pretese. Nei periodi asciutti, ha bisogno di annaffiature regolari. Inoltre, durante l'estate, le piante possono essere nutrite 2-3 volte con fertilizzante minerale o farina di ossa. La coltura risponde bene anche alla pacciamatura con humus. Prima dell'inizio del gelo, si consiglia di isolare le piante con uno strato di foglie cadute (melo, tiglio, quercia) o rami di abete rosso.

L'elleboro sta a lungo nel taglio e inoltre è ottimo nelle piantagioni di contenitori.


Guarda il video: La coltivazione degli ellebori