Irrigazione dell'alloro di montagna: come innaffiare un arbusto di alloro di montagna

Irrigazione dell'alloro di montagna: come innaffiare un arbusto di alloro di montagna

Di: Liz Baessler

Un nativo nordamericano a volte trascurato (e il fiore dello stato della Pennsylvania), l'alloro di montagna (Kalmia latifolia) è un arbusto molto resistente e tollerante all'ombra che produce fiori belli e vistosi dove molte altre piante non lo faranno. Ma mentre l'alloro di montagna è duro e per lo più autosufficiente, ci sono alcune linee guida di base da seguire per assicurarsi che viva la sua vita migliore e produca quanti più fiori possibile. Un elemento ovvio a cui pensare è l'irrigazione. Continua a leggere per saperne di più sui bisogni idrici dell'alloro di montagna e su come innaffiare un arbusto di alloro di montagna.

Irrigazione di alloro di montagna

Il momento in cui il fabbisogno idrico di alloro di montagna è maggiore è immediatamente dopo che l'arbusto è stato trapiantato. L'alloro di montagna dovrebbe essere piantato in autunno, quando le temperature hanno appena iniziato a scendere. Dovresti innaffiare bene l'arbusto dopo averlo piantato, quindi continuare ad annaffiarlo regolarmente e in profondità fino al primo gelo.

Fare attenzione a non esagerare e bagnare il terreno. Solo acqua quanto basta per inzupparlo bene, quindi lascia che l'acqua scoli via. Assicurati di piantare il tuo alloro di montagna in un terreno ben drenante per evitare problemi che derivano dall'acqua stagnante.

Come innaffiare un arbusto di alloro di montagna

Dopo il primo gelo, lascialo stare. In primavera, quando le temperature ricominciano a salire, è tempo di iniziare ad annaffiare regolarmente. È utile stendere uno strato di pacciame attorno all'arbusto per aiutare a trattenere l'umidità sulle radici.

Una volta stabilito, un alloro di montagna non dovrebbe aver bisogno di troppe annaffiature. Dovrebbe essere in grado di cavarsela con le piogge naturali, anche se trarrà beneficio da un'irrigazione supplementare durante i periodi di caldo e siccità.

Anche le piante stabilite dovrebbero essere annaffiate generosamente in autunno che precede il primo gelo. Ciò aiuterà la pianta a rimanere in buona salute durante l'inverno.

Questo articolo è stato aggiornato l'ultima volta il

Maggiori informazioni su Mountain Laurel


Prendersi cura di un albero di alloro del Texas

Articoli Correlati

L'alloro del Texas (Sophora secundiflora), più comunemente chiamato alloro di montagna del Texas, necessita solo di cure minime per apparire al meglio. In primavera, pesanti grappoli di fiori viola-blu pendono dai rami frondosi e durante il resto dell'anno l'alloro di montagna del Texas mantiene le sue foglie lucide. Cresce da 10 a 15 piedi di altezza con una copertura della chioma da 8 a 10 piedi, ed è resistente nelle zone di rusticità vegetale del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti da 8 a 11.


Gli arbusti beneficeranno di una leggera applicazione di fertilizzante una volta all'anno all'inizio della primavera o nel tardo autunno. È meglio usare un fertilizzante temporizzato a lenta cessione. Il fertilizzante promuove la buona salute delle piante e aiuta a mantenere il fogliame vibrante e ricco del suo colore verde. Una sana fioritura è incoraggiata anche dall'applicazione di fertilizzanti. Evita di applicare una quantità eccessiva di fertilizzante in quanto ciò causerà la tensione della pianta. Anche lo sviluppo di Bloom verrà interrotto.

I tuoi allori trarranno beneficio dalla pacciamatura regolare che può essere eseguita in estate e in inverno. Otterrai i migliori risultati se usi un pacciame organico. Il pacciame aiuta a trattenere l'umidità del suolo in modo che non ne venga persa troppa per evaporazione. Il pacciame aiuta anche a mantenere i terreni freschi, il che è importante per gli arbusti. Il pacciame rilascia sostanze nutritive nel terreno che aumenta la disponibilità di cibo per gli arbusti. Gli organismi batterici benefici vengono anche aggiunti nel terreno attraverso il pacciame che aiuta a migliorare l'ecosistema del suolo. Applicare 3-5 pollici di pacciame sul terreno.


Conclusione

Se non hai familiarità con il Mountain Laurel, hai in serbo una grande sorpresa. Questi meravigliosi arbusti sono difficili da produrre per i vivai con metodi tradizionali, e questo è sempre stato un fattore della loro scarsa disponibilità ai giardinieri. Oggi si riproducono attraverso le meraviglie della coltura tissutale, dove poche cellule di una singola gemma possono essere trasformate in centinaia di piante in provetta. Questi vengono coltivati ​​sotto le luci e poi trapiantati in vasi, dove si sviluppano e crescono proprio come fanno le talee tradizionali. Questa tecnica li ha resi molto più disponibili, soprattutto per le loro numerose varietà speciali, quindi non perdere l'occasione e piantane un po 'nel tuo giardino. Non crederai alla grande bellezza di questo splendido arbusto e alla facilità di coltivazione.


Guarda il video: Un modo giusto per innaffiare i pomodori