Cura delle ciliegie per tutta la stagione o come prendersi cura delle ciliegie tutto l'anno

 Cura delle ciliegie per tutta la stagione o come prendersi cura delle ciliegie tutto l'anno

Per un raccolto diffuso come il ciliegio, la semina e la toelettatura sono essenziali. Una normale ciliegia che cresce da sola, se porta frutti, è molto peggio di quegli alberi che sono stati piantati in un luogo adatto e circondati da cure costanti.

Sottigliezze importanti della piantagione di ciliegie

Se sei determinato a ottenere rendimenti costantemente elevati di bacche grandi di eccellente qualità dalle tue ciliegie di anno in anno e desideri prolungare la vita dell'albero il più a lungo possibile, prima studia attentamente le informazioni su come prendersi cura delle ciliegie. Inoltre, presta attenzione alla scelta di un luogo per piantare una piantina, in modo da non doverti interrogare su come trapiantare un albero già stabilito.

A volte anche la più attenta cura delle ciliegie non aiuta a ottenere una buona fruttificazione. Le ragioni possono essere diverse, ma spesso la colpa è degli errori commessi quando si pianta una piantina.

Video di piantagione di ciliegie

Scegli di piantare quelle varietà di ciliegie che sono più adatte per la coltivazione nella tua regione e hanno rese elevate, resistenza invernale e resistenza a malattie pericolose. Non dimenticare di scegliere contemporaneamente varietà impollinatrici per ciliegie autofertili o di piantare inizialmente varietà autofertili. La mancanza di un albero impollinante nelle vicinanze è uno dei motivi comuni per cui le ciliegie non danno frutti.

Prima di acquistare una piantina, assicurati di esaminarla attentamente. Solo piantine sane e di alta qualità con radici sviluppate e intatte sono adatte per la semina. Assicurati che il sistema radicale mantenga la sua elasticità durante il trasporto.

Le ciliegie piantate a metà aprile attecchiscono meglio. La semina è possibile anche in ottobre, 3-4 settimane prima che il terreno si congeli.

Prima di acquistare una piantina, assicurati di esaminarla attentamente.

Metti da parte un posto soleggiato per la ciliegia, preferibilmente su una collina o su un pendio. La cosa principale è che le acque sotterranee non si trovano troppo vicino alla superficie della terra. Non dovresti piantare ciliegie vicino a una cintura forestale, vicino a un alto recinto o in una depressione.

È anche importante assicurarsi che in inverno l'albero non finisca sotto uno strato di neve profondo (più di un metro), altrimenti le ciliegie potrebbero seccarsi in inverno. Questo può accadere anche in inverni miti e nevosi se la neve cade sul terreno sciolto. Pertanto, è preferibile piantare ciliegie sui tumuli: in questo modo il terreno si congela meglio entro l'inverno e si riscalda bene in estate.

Ciliegie come terriccio sabbioso o terreno argilloso, leggero e fertile, acidità neutra. Se il terreno sul tuo sito non è lo stesso, prendi le misure appropriate, altrimenti l'albero si svilupperà male e spesso farà male. È improbabile che sia possibile aspettare un buon raccolto.

Se hai una cattiva idea di come le ciliegie siano piantate correttamente, piantare e lasciare in video ti aiuterà a conoscere in dettaglio tutte le complessità del processo.

Che tipo di cure necessitano le ciliegie durante la stagione?

I giovani alberi di ciliegio devono essere ben curati dal momento stesso della semina. Una saggia decisione sarebbe quella di pacciamare il cerchio vicino al fusto di una piantina piantata nel terreno con segatura o compost in modo che l'umidità evapori meno e la terra non diventi croccante, limitando l'apporto di ossigeno alle radici.

La cura delle ciliegie in agosto consiste nella raccolta attenta delle bacche mature e nella lavorazione delle ciliegie con i preparati

Nel primo anno (e nei due anni successivi), non è necessario concimare con fertilizzanti se hai fertilizzato il terreno quando hai piantato una piantina. Tutto ciò di cui un albero giovane ha bisogno durante questo periodo: periodico allentamento superficiale del terreno nel cerchio vicino al tronco, distruzione delle erbacce e irrigazione con tempo asciutto. A metà settembre, il terreno nel cerchio del tronco dovrà essere scavato fino a una profondità di 20 cm e più vicino al cespuglio - non più profondo di 10 cm, perché le radici della ciliegia sono vicine alla superficie della terra e sono facili da danneggiare.

Con l'inizio della fruttificazione, la cura della ciliegia cambia in qualche modo:

  • durante il periodo di crescita dei germogli, fioritura e maturazione dei frutti con tempo asciutto, la ciliegia deve essere annaffiata abbondantemente, utilizzando almeno tre secchi d'acqua sotto un cespuglio;
  • a fine settembre si effettua l'ultima irrigazione di carica idrica (circa 10 secchi per cespuglio di ciliegio) con tempo asciutto, e nelle annate umide sarà sufficiente applicare concimi fosforo-potassici a fine estate;
  • se la primavera è fredda e piovosa, per una migliore impollinazione dei fiori da parte delle api, la ciliegia viene irrorata con acqua bollita con aggiunta di miele;
  • per una buona fruttificazione, le ciliegie necessitano di fertilizzanti minerali (complessi già pronti) e organici (torba, letame marcito, humus), che vengono applicati due volte durante la stagione di crescita e la terza volta durante lo scavo autunnale della terra;
  • durante la stagione, il terreno sotto la ciliegia viene allentato superficialmente due o tre volte;
  • affinché le ovaie non si sbriciolino a causa di un aumento dell'acidità del terreno, è opportuno aggiungere una soluzione di calce sotto la ciliegia ogni cinque anni, innaffiando il terreno entro un raggio di un metro e mezzo dal centro del cespuglio;
  • dopo l'inverno, i ciliegi vengono nuovamente pacciamati con compost o segatura;
  • prima della rottura del germoglio, il cespuglio viene potato, tagliando i rami in eccesso, malati, deboli e i germogli delle radici, potando i germogli il più in profondità possibile;

Prima di sbocciare i boccioli, pota il cespuglio

  • quando i rami principali della ciliegia in 7-8 anni iniziano ad asciugarsi, è necessario tagliarli, avendo precedentemente preparato un sostituto dai germogli di radice più forti;
  • alcune varietà richiedono il diradamento sei anni dopo la semina, poiché si verifica una diminuzione della resa a causa dell'ispessimento della corona;
  • durante la stagione di crescita, è necessario esaminare attentamente i cespugli di ciliegio per prevenire la diffusione di malattie o parassiti e adottare misure appropriate per combatterli in modo tempestivo.

La cura delle ciliegie in agosto consiste nella raccolta attenta delle bacche mature e nel trattamento delle ciliegie con farmaci contro la macchia perforata e la coccomicosi.

In autunno, le foglie cadute da sotto le ciliegie vengono rimosse in modo che non si sviluppino agenti patogeni di malattie fungine e larve di parassiti. Il gambo del ciliegio è imbiancato per proteggerlo dalle scottature, il tronco è legato con rami di abete rosso in modo che i roditori non lo danneggino.

Video sulla potatura della ciliegia

Nei mesi invernali, tutto ciò che è richiesto a un giardiniere per prendersi cura di una ciliegia è rimuovere la neve bagnata dai rami e spalare periodicamente la neve ai cespugli di ciliegio. Di grande beneficio per le ciliegie sarà cospargere il cerchio del tronco dell'albero con uno spesso strato di neve e pacciamare sopra con segatura o paglia tritata. Questa tecnica aiuterà a ritardare la fioritura dei ciliegi per circa una settimana, riducendo il rischio che i fiori cadano sotto il gelo primaverile.

Il fumo salva anche il ciliegio in fiore dal gelo: la mattina presto prima che inizi il gelo, mucchi preparati di letame secco e paglia vengono accesi sotto le ciliegie in modo che non brucino, ma fumino pesantemente.

[Voti: 1 Media: 5]


Come prendersi cura delle ciliegie

Per un raccolto diffuso come il ciliegio, la semina e la toelettatura sono essenziali. Una normale ciliegia che cresce da sola, se porta frutti, è molto peggio di quegli alberi che sono stati piantati in un luogo adatto e circondati da cure costanti.


COME È CORRETTO CURA DI UNA CILIEGIA. 8 CONSIGLI UTILI.

Fonte FATA DEL GIARDINO - Dacia. Giardino

COME È CORRETTO CURA DI UNA CILIEGIA. 8 CONSIGLI UTILI.

1. Le principali misure per la cura delle ciliegie sono comuni a tutti i frutti: allentare il terreno, concimare, annaffiare, potare e proteggere le piantagioni da malattie e parassiti. Poiché le ciliegie fioriscono abbastanza presto in primavera, dovresti anche prendere misure per proteggerle dal gelo. Nella Russia centrale ci sono gelate tardive primaverili quasi ogni anno, che hanno un effetto molto dannoso sui fiori di ciliegio.

2. Affinché la ciliegia non fiorisca troppo presto in primavera e i fiori non cadano sotto il gelo, è necessario coprire il terreno sotto la corona con uno spesso strato di neve e coprire la neve, a sua volta, con la luce pacciame: paglia tritata, segatura. Quindi il terreno sotto la corona rimane congelato più a lungo, l'umidità e il nutrimento alle radici iniziano a fluire più tardi, la fioritura viene ritardata per 4-7 giorni e quindi il gelo può essere evitato.
3. Un altro modo conveniente per proteggere un giardino fiorito dal gelo è il fumo. Per fare questo, la sera, in diversi punti del giardino, vengono preparati cumuli di paglia, letame secco, che vengono accesi al mattino presto, prima dell'inizio del gelo. I cumuli non dovrebbero bruciare con una fiamma, ma dare una grande quantità di fumo.

4. Nelle primavere fredde e piovose, i fiori sono scarsamente impollinati dalle api.

Per attirarli, è sufficiente sciogliere 1 cucchiaio di miele in 1 litro di acqua bollita e spruzzare i fiori con questa soluzione. L'odore del miele attirerà le api e l'impollinazione sarà completa.
5. A partire dalla primavera, durante la stagione di crescita, il terreno sotto i cespugli e i ciliegi deve essere sciolto e privo di erbacce. A tale scopo, durante l'estate vengono eseguiti 2-3 allentamenti superficiali. In autunno, dopo la fecondazione, viene effettuato uno scavo più profondo (fino a una profondità di 15-25 cm). Se humus e fertilizzanti minerali sono stati introdotti nella fossa di semina durante la semina, nei primi 2-3 anni prima dell'inizio della fruttificazione, i fertilizzanti non possono essere applicati.

6. Durante il periodo di fruttificazione, la ciliegia consuma una quantità significativa di sostanze nutritive e deve essere introdotta. È auspicabile darli in modo frazionario. In autunno, per scavare sotto un cespuglio o un albero, i fertilizzanti al fosforo vengono applicati a una velocità di 150-200 ge la potassa a una velocità di 60-80 g in forma solida. Una volta ogni 2-3 anni, prima dello scavo autunnale, vengono utilizzati fertilizzanti organici sotto forma di letame marcito o compost. I fertilizzanti azotati (nitrato di ammonio o urea) vengono applicati all'inizio della primavera sotto un cespuglio ad una velocità di 50-70 g.
7. Durante la stagione di crescita vengono eseguite 2 medicazioni. Il primo è programmato al momento della fioritura dei ciliegi, il secondo viene somministrato dopo 12-15 giorni. Queste medicazioni sono fatte meglio con un verbasco diluito in acqua con l'aggiunta di cenere. Per preparare l'infuso, prendi 1 secchio di verbasco per 5-6 secchi d'acqua, aggiungi 1-1,5 kg di cenere e lascia per 3-6 giorni. Mezzo secchio di infuso viene versato sotto ogni cespuglio e la ciliegia viene immediatamente versata al ritmo di 2-3 secchi d'acqua. La medicazione superiore può anche essere eseguita con una soluzione di fertilizzanti minerali, per questo, 15 g di urea e cloruro di potassio e 25 g di perfosfato vengono sciolti in 10 litri di acqua.

8. Il ciliegio è una coltura resistente alla siccità, ma risponde all'irrigazione con un aumento della resa e l'aumento dei frutti. La prima volta che la ciliegia viene annaffiata immediatamente dopo la fioritura, contemporaneamente all'alimentazione. La seconda annaffiatura viene data all'inizio dell'aumento delle dimensioni delle bacche. Ogni volta che viene annaffiato al ritmo di 3-6 secchi sotto la boscaglia. Più specificamente, i tassi di irrigazione dipenderanno dalle precipitazioni, dall'umidità del suolo e dall'età e dalle dimensioni della boscaglia. L'ultima irrigazione podzimny viene data all'inizio di ottobre dopo la caduta delle foglie.

Host e hostess ufficiali del gruppo vkontakte


Irrigazione delle ciliegie

Le ciliegie dolci necessitano soprattutto di annaffiature nelle seguenti fasi della vita:

  • a maggio, quando l'albero cresce attivamente e cresce la massa verde
  • a giugno, quando si versano i frutti,
  • in autunno prima dell'arrivo del freddo, perché questo aiuta l'albero durante l'inverno.

Il terreno attorno alle ciliegie viene inumidito una volta alla settimana. Poiché la maggior parte delle radici si trova a una profondità di circa 40 cm, l'irrigazione dovrebbe essere sufficientemente abbondante. Gli alberi maturi vengono annaffiati in un solco ad anello lungo la periferia della corona.

È impossibile annaffiare abbondantemente le ciliegie durante la maturazione delle bacche, altrimenti si spezzeranno, così come nella seconda metà dell'estate, poiché ciò provoca una maggiore crescita dei germogli e riduce la resistenza invernale dell'albero.


Materiali popolari

La salvia dei prati è diffusa nelle nostre zone di steppa forestale.

Ogni giardiniere e residente estivo decide da solo come prendersi cura di.

Il ribes alpino è molto diffuso, può crescere tra.

Sin dai tempi antichi, il ginepro ha decorato i giardini.

Per ottenere un buon raccolto di ravanello devi sapere.

Gli alberi e gli arbusti che giardinieri e residenti estivi hanno sistemato sul loro sito richiedono un'attenzione vigile, un'attenta e attenta cura. E in cambio, gli alberi da frutto ti ringrazieranno con straordinaria bellezza e fragranza durante il periodo di fioritura e un raccolto abbondante alla fine della stagione.

Questa sezione contiene informazioni sulle misure per proteggere il giardino da malattie che colpiscono alberi e arbusti e da parassiti che possono causare loro danni irreparabili. Qui puoi scoprire come gli arbusti ornamentali possono aggiungere unicità e personalità al tuo sito.

Particolare attenzione è riservata a come donare al giardino l'eterna giovinezza: come scegliere e preparare le piantine per piantare le varietà necessarie e adatte al proprio clima, per garantire la loro trasformazione da germogli deboli in alberi forti e robusti. È qui che vengono raccolti tutti i segreti e le sottigliezze della cura, in cui gli alberi da frutto aumentano il loro raccolto gustoso e sano e gli arbusti ornamentali conferiscono al sito un fascino insuperabile.


Protezione dal gelo e dalle scottature solari

Gli alberi, sotto i quali a settembre sono stati applicati fertilizzanti al fosforo di potassio, tollerano molto meglio il freddo invernale.

Le ciliegie con radici adulte svernano relativamente bene. E le giovani piante hanno bisogno di riparo. Puoi avvolgerli con rami di juta o abete rosso. È meglio non usare materiali artificiali, perché gli alberi sottostanti vengono tagliati.

Per proteggere le radici dell'albero, il cerchio del tronco può essere coperto con torba o compost.

L'abbondante irrigazione (circa 5 secchi d'acqua sotto un albero) aumenta notevolmente la resistenza al gelo delle ciliegie. Non solo aiuta l'albero durante l'inverno, ma protegge anche dalle gelate primaverili.

In caso di pericolo di gelo di ritorno, è possibile applicare anche il metodo di spruzzatura. Utilizzando un irrigatore, un sistema di irrigazione fisso o un tubo convenzionale con un ugello, le piante vengono irrigate diverse ore prima del previsto improvviso scatto di freddo (di solito la sera o la notte). L'umidità evapora e l'aria si riscalda, di conseguenza il gelo non è in grado di "avvicinarsi" alle piante da vicino.

Se sul tronco compaiono crepe longitudinali, l'albero ha ancora sofferto di gelo. In questo caso, il primo passo è verificare la gravità del danno. Se noti aree di corteccia morta, devi rimuoverle con cura (non puoi rimuovere la corteccia attorno alla circonferenza del tronco, poiché ciò porterà alla morte dell'albero).

La ferita deve essere disinfettata con una soluzione di solfato di rame (30 g per litro di acqua) e coperta con vernice da giardino e le cavità devono essere riempite di cemento

Non solo il gelo, ma anche il sole può danneggiare il tronco di un albero. Un analogo della "protezione solare" per alberi è l'imbiancatura di tronchi e basi di rami scheletrici, che può essere eseguita in primavera e in autunno, oltre a legare il tronco con rami di abete rosso.

Certo, la ciliegia dolce è una pianta capricciosa che richiede cure speciali. Ma se decidi di piantarlo nel tuo giardino, scegli le varietà autofertili resistenti all'inverno, di cui abbiamo parlato nei nostri materiali precedenti:


Malattie:

La coccomicosi è molto diffusa. Le foglie sono colpite, in misura minore i giovani germogli, i gambi, i frutti.

A maggio, nei luoghi di infezione, sulla superficie della foglia compaiono macchie bruno-rossastre, successivamente - una fioritura bianca o rosata - spore fungine. Le foglie gravemente colpite cadono a luglio. Sugli steli, le macchie sono piccole, nettamente limitate, si fondono, degenerano in ulcere.

Macchie marroni relativamente grandi si formano sul frutto. Tali frutti diventano brutti, acquosi e insapore. Nelle varietà tardive di ciliegie, si seccano e cadono. Gli alberi sono indeboliti e improduttivi.

Misure di controllo

• Agrotecnica. In autunno, alla fine della caduta delle foglie, le foglie cadute vengono raccolte nei filari e nelle strisce vicino al tronco, incastonate nel terreno o bruciate.

• Chimico. Nella fase di gonfiore dei reni: miscela bordolese al 3% o solfato di rame all'1% o Abiga-Peak 50 g / 10 l di acqua. Se si trovano macchie sulle foglie - Abiga-Peak 50 g / 10 l di acqua.Dopo la raccolta delle ciliegie, con ulteriore manifestazione di coccomicosi, si utilizza Abiga-Peak.

Malattia da Clasterosporium

Distribuito ovunque. Infetta tutti gli organi delle piante verdi. Sulle foglie compaiono macchie marroni rotonde con bordi cremisi. Dopo 2-3 settimane, cadono, formando dei buchi.

Misure di controllo

• Agrotecnica. In autunno, dopo che le foglie sono cadute, i frutti e le foglie secche vengono rastrellati e distrutti. In primavera, prima che le gemme si gonfino, i rami secchi vengono tagliati

- la prima spruzzatura viene eseguita prima della rottura del germoglio o all'inizio di questa fenofase - 1% di solfato di rame o miscela bordolese 1-3%

- il secondo viene fatto prima della fioritura con gli stessi fungicidi, o all'inizio della fioritura con coro - 2-3,5 g / 10 l di acqua

- i successivi 1-3 trattamenti vengono eseguiti con fungicidi Abiga-Peak o Horus subito dopo la fine della fioritura, quindi ad intervalli di dieci o venti giorni.

La moniliosi si sviluppa rapidamente in primavera in condizioni fredde e umide durante la fioritura. Esistono due forme di moniliosi. La prima è una "bruciatura monile" che colpisce fiori, foglie e germogli, quando con tempo umido formano una sporulazione grigio cenere. I rami colpiti sono la fonte di infezione il prossimo anno.

La seconda forma della malattia è il "marciume della frutta". Durante il periodo di maturazione, sul frutto si forma una macchia marroncina marrone, che poi ricopre l'intero frutto. I frutti marci si seccano e sono una fonte di infezione.

I frutti sono più spesso colpiti in luoghi di ferite meccaniche, anche se danneggiati da insetti, quando i frutti sani entrano in contatto con quelli malati.

La bassa temperatura dell'aria prolunga la fioritura e l'elevata umidità contribuisce allo sviluppo della malattia e alla sua diffusione.

Misure di controllo

• Agrotecnica. Per eliminare le fonti di diffusione delle spore dell'agente eziologico della moniliosi in inverno e in primavera, prima che le gemme si gonfino, viene eseguita la potatura dei rami danneggiati, le ovaie secche, i frutti vengono raccolti e bruciati. Durante il periodo di fioritura, vengono eseguiti il ​​taglio e la distruzione dei germogli malati. Sono tagliati afferrando legno sano.

• Chimico. L'irrorazione primaverile (su gemme rigonfie) viene eseguita con chorus, o solfato di rame all'1%, o miscela bordolese all'1-3% o Abiga-Peak 50 ml / 10 l di acqua. In caso di pioggia, i ciliegi vengono trattati con coro prima e dopo la fioritura.


Guarda il video: COME FARE LHENNE DA SOLA E PERCHÈ FARLO