Tetto a falde: principi del dispositivo, calcolo, installazione e manutenzione fai-da-te

 Tetto a falde: principi del dispositivo, calcolo, installazione e manutenzione fai-da-te

Per scegliere un design adatto del tetto a falde, è necessario prendere in considerazione una serie di caratteristiche di una particolare area, scegliere un materiale di copertura e un metodo per isolare lo spazio sottotetto. È inoltre necessario occuparsi della ventilazione, del corretto drenaggio e dell'ulteriore manutenzione del tetto. Il tetto a falde, costruito secondo i regolamenti ed i requisiti edilizi, servirà per molti anni e proteggerà la tua casa dalle intemperie.

Cos'è il tetto a falde

Le coperture degli edifici e delle strutture a vario titolo sono suddivise in piane e falde. I tetti piani sono utilizzati nello sviluppo urbano e nell'edilizia privata per piccoli locali di servizio. Quando si erigono case di campagna e di campagna a pochi piani, di solito vengono eretti tetti a falde di vari modelli. Sono privi degli svantaggi dei tetti piani e consentono di deviare i sedimenti nel sistema di grondaia, proteggendo le pareti dell'edificio e le fondamenta dall'umidità in eccesso. Il sistema di travi delle piste è una struttura tecnicamente complessa, ma resiste efficacemente all'impatto del vento e distribuisce uniformemente il carico sulle pareti della casa.

Un tetto è considerato inclinato se ha superfici con un angolo di inclinazione superiore a 5di... La scelta del design del tetto a falde e del materiale di copertura è influenzata dai seguenti fattori:

  • condizioni climatiche della regione, tenendo conto di carichi estremi di vento e neve;
  • la specificità della posizione topografica e le dimensioni del cantiere;
  • abitabilità del sottotetto;
  • approcci progettuali alla progettazione secondo i desideri del cliente.

A seconda delle capacità finanziarie, è possibile scegliere un progetto di tetto con costi minimi o calcolare e costruire un tetto complesso a più livelli con diversi tipi di pendenze e soffitte residenziali. Una panoramica dei tipi di tetto a falde ti aiuterà a fare una scelta.

Tipi di tetti a falde

Nella costruzione di edifici bassi, spesso vengono mescolati diversi tipi di tetti a falde, il che conferisce all'edificio un aspetto originale e unico. Allo stesso tempo, molti proprietari di tetti costruiscono i loro tetti in stretta conformità con uno stile specifico utilizzando soluzioni standard, collaudate e testate. Considera i principali tipi di tetti a falde che sono popolari nel nostro paese:

  1. Tetto a falde. Questo è il tipo di tetto meno costoso ed è adatto per piccole case, bagni e annessi. Il sistema di travi poggia sulle pareti della struttura, l'angolo di inclinazione del pendio dipende dal carico di neve previsto e può essere compreso tra 10 e 25di.

    I tetti a shed sono adatti per le piccole case, dando loro un aspetto elegante e rifinito

  2. Tetto a capanna. La versione più popolare del tetto, composta da due piani con un angolo di inclinazione da 25di... Le varietà di questo tipo sono i tetti a mansarda e semi-a padiglione.

    Un tetto a due falde è l'opzione più popolare nella costruzione suburbana

  3. Tetto a padiglione o a padiglione. Questa opzione viene scelta quando si coprono case rettangolari e può avere diversi angoli di inclinazione.

    Il tetto a padiglione consente di organizzare uno spazio abitativo a tutti gli effetti al secondo piano

  4. Tetto a più spioventi con spazio sottotetto abitabile e vari angoli di inclinazione.

    Un tetto a più falde è costituito da un gran numero di rampe, che formano diversi elementi di colmo e valli

  5. Tetto a padiglione. È disposto su edifici di forma quadrata ed è costituito da quattro pendii triangolari isosceli, convergenti in un punto.

    Un tetto a padiglione è un caso speciale di una struttura dell'anca eretta su una casa di forma quadrata

  6. Tetto conico oa campata. Tali tetti richiedono qualifiche speciali dei costruttori, quindi sono usati raramente nella costruzione di alloggi.

    Un tetto conico è una struttura complessa e costosa, quindi è usato raramente nell'edilizia privata.

Quando si sceglie il tipo di tetto a falde, è necessario selezionare il materiale di copertura appropriato in modo che non violi l'aspetto armonioso dell'edificio, abbia una durata e una resistenza alla temperatura significative.

Principi del dispositivo dei tetti a falde

Quando si progettano tetti a falde, vengono presi in considerazione i requisiti di resistenza e impermeabilità, che influenzano il principio di assemblaggio di strutture portanti e la scelta del materiale di copertura. Il compito degli elementi portanti è quello di distribuire uniformemente il peso del tetto, i carichi del vento e della neve sulle pareti della casa. A seconda del tipo di tetto a falde selezionato, viene integrato anche un sistema di travi in ​​cui è possibile inscrivere uno spazio sottotetto residenziale. Quando si organizza una soffitta fredda, il soffitto tra l'attico e l'abitazione deve essere accuratamente isolato.

Il dispositivo dei tetti a falde deve essere conforme ai requisiti della legge federale del 30 dicembre 2009 N 384-FZ "Regolamento tecnico sulla sicurezza degli edifici e delle strutture", e deve inoltre essere progettato tenendo conto del set di regole della SP 17.13330 .2011. I tetti costruiti in conformità con i requisiti delle norme e dei regolamenti avranno forza, impermeabilità, protezione termica e manutenibilità.

Le unità principali dei tetti a falde

La scelta del progetto del tetto a falde viene effettuata tenendo conto del numero di piani dell'edificio e delle caratteristiche climatiche della zona, poiché l'angolo di inclinazione dei pendii, il disegno delle travi e la composizione della torta di copertura dipendono da questi parametri. Il tetto è costituito dai seguenti elementi principali:

  • travi trasversali del pavimento (irrigidimento), che sono attaccate al Mauerlat ogni 60–90 cm, con l'estensione dalle pareti della casa per le dimensioni della sporgenza della grondaia;
  • travi che formano pendenze del tetto con un angolo di inclinazione selezionato;
  • elementi ausiliari del travetto che vengono utilizzati su tetti di forme complesse;
  • cresta: la giunzione delle parti superiori delle gambe del rafter, che sono fissate da una corsa;
  • valli, che coprono dall'umidità i luoghi del collegamento inferiore dei pendii;
  • timpani;
  • cornicioni che proteggono le pareti dell'edificio dal vento e dalle precipitazioni;
  • tornitura che fornisce il fissaggio del materiale di copertura;
  • strato impermeabile e termoisolante;
  • copertura del tetto.

Galleria fotografica: elementi di base dei tetti a falde

Va notato che i tetti complessi sono costituiti da un gran numero di elementi di travi ausiliari necessari per aumentare la rigidità della struttura. Alcuni dei componenti di un tetto a falde svolgono più funzioni contemporaneamente e richiedono uno studio più dettagliato. Considerare il design della gronda come uno degli elementi importanti del tetto a falde, che è responsabile della sicurezza delle pareti dell'edificio, della ventilazione dello spazio sottotetto e del sistema di drenaggio.

Cornicione del tetto

La parte inferiore del tetto a falde, che sporge oltre il piano del muro esterno dell'edificio, è chiamata cornicione. La sua funzione principale è quella di proteggere le pareti della casa e l'area cieca della fondazione dalle precipitazioni atmosferiche, pertanto la lunghezza della gronda a sbalzo su pendii non dotati di un sistema di drenaggio dovrebbe essere superiore a 600 mm. Nel caso in cui la lunghezza delle travi non sia sufficiente per equipaggiare una cornice a tutti gli effetti, vengono aumentate con l'aiuto di puledri.

Per il dispositivo di una sporgenza di gronda a tutti gli effetti, le travi possono essere allungate con l'aiuto della puledra

Il taglio inferiore della pendenza del tetto viene utilizzato per l'installazione di grondaie e imbuti del sistema di drenaggio, per il quale un pannello frontale è montato su travi tagliate verticalmente. Su di esso sono fissate staffe e una striscia di cornicione per drenare le precipitazioni dal tetto nello scarico. Inoltre, una goccia è attaccata alla cornice, attraverso la quale scorre la condensa dal film impermeabile.

La rimozione dell'umidità in eccesso dalla grondaia del tetto a falde viene eseguita utilizzando un contagocce fissato al bordo della grondaia anteriore

Per garantire un'efficace ventilazione dello spazio sottotetto e conferire all'edificio un aspetto estetico, lo sbalzo della gronda è orlato con intradossi forati o altri materiali con fori per la libera circolazione dell'aria. La ventilazione prolungherà la vita del tetto e delle strutture portanti.

La sporgenza della gronda dal lato inferiore è orlata con un intradosso perforato o qualsiasi altro materiale con fori per la ventilazione

Con una dimensione significativa della sporgenza della gronda tra il muro dell'edificio e il taglio delle travi, viene installata una trave che rimuove parte del carico di neve sulla gronda creando una struttura triangolare rigida. La guaina e l'intradosso sono fissati ad esso usando strisce F e J.

Con grandi dimensioni della sporgenza della gronda, una barra è installata tra la gamba del travetto e il muro della casa per aumentare la rigidità della struttura

Il cornicione è più suscettibile all'umidità, quindi è molto importante trattare tutte le strutture in legno con conservanti del legno che prevengono la decomposizione, la formazione di muffe e l'attacco di insetti.

Calcolo dell'area e della pendenza di un tetto a falde

Per calcolare la quantità di materiale di copertura, è necessario conoscere l'area delle piste.

  1. Per i tetti a falde oa due falde, sono rettangoli, la cui area è calcolata dalla formula S = A ∙ B, dove A e B sono rispettivamente la lunghezza e la larghezza della pendenza e S è la sua area. Riassumendo le aree delle piste, otteniamo l'area totale del tetto.

    L'area totale del tetto è calcolata come la somma delle aree delle sue pendenze.

  2. Per calcolare l'area dei tetti a padiglione, a due falde e conici, è necessario utilizzare la formula per calcolare l'area di un triangolo S = 0,5 ∙ B ∙ H, dove S è l'area del triangolo, B è la lunghezza della sua base, H è l'altezza.
  3. Il calcolo dell'area del tetto a padiglione richiederà il calcolo dell'area del trapezio utilizzando la formula S = (A + B) / 2 ∙ H, dove A e B sono la base superiore e inferiore del trapezio, H è la sua altezza.

    Per calcolare l'area del tetto a padiglione, vengono utilizzate le formule per l'area di un triangolo e un trapezio dal corso di geometria della scuola

  4. Se la pendenza o il frammento del tetto ha la forma di un parallelogramma, il risultato totale può essere calcolato utilizzando la formula: S = A ∙ H, dove S è l'area del frammento, A è la lunghezza della base e H è l'altezza del parallelogramma.

La superficie totale del tetto può essere calcolata sommando i singoli pezzi. Quando si calcola il materiale richiesto, è necessario chiarire il valore della sovrapposizione verticale e orizzontale per una copertura specifica e tenere conto di questi dati. Inoltre, nel caso di pendenze triangolari e trapezoidali, va ricordato che fino al 50% del materiale può essere utilizzato per il taglio, quindi il calcolo finale deve essere eseguito con molta attenzione, in consultazione con uno specialista e in base alla dimensione del rivestimento.

La pendenza del tetto a falde è solitamente indicata nella documentazione di progetto, che tiene conto delle condizioni climatiche e della rosa dei venti nella regione di costruzione. In assenza di un progetto, è necessario tenere conto dei carichi di neve e vento. Ad esempio, con un angolo di inclinazione superiore a 50di la neve sul tetto praticamente non si attarda, ma l'effetto del vento sul tetto aumenta in modo significativo. Ciò porta a costi ingiustificati per aumentare la resistenza del sistema di travi. Nella corsia centrale, viene utilizzata una pendenza da 15 a 45.di, ma per un sottotetto residenziale, soprattutto per mansarda, questo valore deve essere specificato. Per vivere comodamente in una mansarda, è richiesta un'altezza del soffitto da 2 a 3 m, quindi l'angolo di inclinazione delle pendenze può essere calcolato utilizzando la formula tg (α) = H / L, dove H è l'altezza del colmo richiesta, L è la metà della lunghezza del frontone. Inoltre, l'angolo α si trova da tabelle speciali.

L'angolo di inclinazione del tetto può essere calcolato, conoscendo l'altezza richiesta del sottotetto e le dimensioni geometriche dell'edificio.

Il metodo più semplice per determinare la pendenza della pendenza è utilizzare un goniometro, fari e una linea di misurazione, con l'aiuto del quale viene impostato l'angolo di inclinazione richiesto e vengono determinati l'altezza della cresta e la lunghezza della pendenza.

Il massimo spazio abitativo può essere ottenuto durante la costruzione di un tetto a due falde, a padiglione e mansardato, e il tetto a due falde è il più semplice ed economico da produrre.

Tabella: determinazione dell'angolo di inclinazione del tetto per il valore della sua tangente

tg (α)αpeccato (α)
0,0950,09
0,18100,17
0,27150,26
0,36200,34
0,47250,42
0,58300,5
0,7350,57
0,84400,64
1,0450,71
1,19500,77
1,43550,82
1,73600,87

Torta per tetti a falde

Nelle condizioni del clima russo, per proteggere lo spazio abitativo sotto il tetto da temperature estreme, è necessario isolare l'attico e il tetto. Per questo, viene utilizzato un rivestimento multistrato, chiamato torta per tetti, in cui ogni strato svolge una funzione specifica:

  1. La copertura del tetto protegge l'edificio dagli effetti delle precipitazioni e rimuove l'umidità in eccesso.
  2. I listelli e i controlistelli servono per il fissaggio del materiale di copertura e per creare un'intercapedine ventilata.
  3. Un rivestimento impermeabile alla diffusione è necessario per il drenaggio della condensa e garantisce la sicurezza dell'isolamento e dei travetti.
  4. Uno strato di isolamento protegge lo spazio abitativo dagli sbalzi di temperatura.
  5. Un film barriera al vapore protegge l'isolamento dai fumi dall'interno.
  6. Il rivestimento interno è fissato tramite la controrotaia al sistema di travi.

    Per isolare uno spazio sottotetto residenziale, viene utilizzata una torta multistrato, composta da più strati, che sono impilati in un ordine rigorosamente definito

Una torta per tetti accuratamente assemblata garantirà la durata del tetto per lungo tempo. È molto importante verificare con il fornitore le proprietà dei materiali utilizzati nei lavori di copertura. Parametri come il metodo di fissaggio, la dimensione delle sovrapposizioni e il coefficiente di conduttività termica aiuteranno a montare correttamente tutti gli elementi del rivestimento multistrato.

Video: isolamento della soffitta, torta del tetto

Principi di installazione del tetto a falde

L'installazione di alta qualità del tetto è garantita dal rigoroso rispetto della sequenza delle operazioni tecnologiche. In questo caso sono esclusi il matrimonio e il danneggiamento del materiale. Per i lavori di installazione è necessario:

  1. Trattare le travi, il pannello frontale, i tornio e le altre strutture in legno con un composto antisettico e lasciarli asciugare.
  2. Preparare i materiali necessari e fornire al luogo di lavoro impalcature, scale e funi di sicurezza affidabili, nonché preparare gli strumenti di lavoro.
  3. Su travetti asciutti, partendo dalla gronda, fissare il manto impermeabile diffondente con un sormonto di almeno 10 cm.
  4. Riempi le travi con barre reticolari e installa il tornio su di esse con un gradino che dipende dal materiale di copertura selezionato.

    Sul film impermeabilizzante lungo le travi vengono posate barre di controsoffitto e su di esse nella direzione longitudinale è montato un tornio sotto la copertura

  5. Prima di installare la copertura, è necessario attrezzare la grondaia, fissare il gocciolatoio sul pannello frontale e incollare il film di diffusione su di esso con nastro biadesivo.
  6. Avvitare le staffe del sistema di drenaggio e il binario della tenda.

    Le staffe della grondaia vengono installate prima dell'installazione del tetto

  7. L'installazione delle lastre di copertura deve essere eseguita in un certo ordine, poiché la geometria della pendenza non è ideale e possono verificarsi distorsioni. I primi fogli vengono allineati lungo il listello del cornicione e il bordo del frontone e fissati con viti autofilettanti, quindi vengono tirate le corde guida e le lastre successive vengono allineate e fissate lungo di esse.

    La copertura inizia a essere montata da uno dei timpani e si sposta gradualmente lungo la grondaia

  8. Nella fase finale del lavoro, è necessario fissare le strisce di vento del timpano e gli elementi aggiuntivi della cresta. Il flusso d'aria dalla grondaia passa attraverso il colmo, che fornisce la ventilazione dello spazio sottotetto e riduce la probabilità di condensa.

    L'elemento del colmo fornisce la ventilazione dello spazio del tetto

Quando si installa il tetto, è necessario ricordare che tutti i lavori vengono eseguiti in altezza, pertanto è obbligatorio il rispetto delle norme di sicurezza.

Video: impermeabilizzazione del tetto, installazione di controventi e listelli

Ventilazione dello spazio abitativo

Le condizioni di vita confortevoli in casa sono assicurate da sistemi di riscaldamento correttamente assemblati che non funzioneranno senza flusso d'aria. Inoltre, è necessario eliminare odori estranei e umidità eccessiva nella zona giorno. Per questo, viene utilizzato un sistema di ventilazione, che fornisce un afflusso di aria fresca e rimuove l'anidride carbonica e l'umidità vaporosa dalle stanze abitate, anche dalla soffitta. Un buon ricambio d'aria crea condizioni di vita confortevoli e la possibilità di un buon riposo. Il sistema di ventilazione svolge le seguenti funzioni:

  • crea un afflusso di aria fresca;
  • rimuove odori sgradevoli, polvere, vapori, anidride carbonica e prodotti della combustione;
  • fornisce un normale livello di ossigeno negli alloggi;
  • mantiene la normale umidità dell'aria nello spazio abitativo.

L'aria che entra nella stanza passa attraverso i filtri e viene fornita forzatamente o naturalmente, quindi i sistemi di ventilazione sono suddivisi in tipi di mandata e naturali.

Come realizzare una ventilazione naturale in casa

Con un tipo di ventilazione naturale, lo scambio d'aria viene effettuato a causa della differenza di pressione a livello dell'ingresso e dell'aeratore, che si trova sulla pendenza del tetto. L'aria viene depurata negli alloggi tramite un sistema di condotti di ventilazione.

La ventilazione naturale dei locali avviene a causa della circolazione dell'aria dovuta alla differenza di pressione nel locale e nei luoghi in cui sono installati gli aeratori

Il flusso d'aria fredda in ingresso viene miscelato con aria calda e viene aspirato nell'atmosfera attraverso il condotto di ventilazione. Per il flusso d'aria in soffitta, è possibile utilizzare una rampa di scale e tagliare un foro decorato con una griglia nel canale di scarico della casa comune per una cappa di aspirazione. Per riscaldare l'aria fredda in inverno, vengono utilizzate valvole di ventilazione di alimentazione, che sono posizionate sopra i radiatori del riscaldamento.

L'aspirazione dell'aria per la ventilazione dei locali avviene attraverso la valvola di alimentazione posta sopra il radiatore del riscaldamento

Per lo spazio sottotetto, viene utilizzato un altro tipo di ventilazione naturale, che non consente all'isolante di bagnarsi e incrostarsi. L'aria esterna viene aspirata attraverso il cornicione e gli intradossi e scaricata tramite aeratori ricavati nel tetto a falde nella zona del colmo.

La ventilazione dello spazio sottotetto consentirà di rimuovere la condensa nel tempo e proteggere le strutture del tetto in legno dal degrado

Ventilazione fredda della soffitta

Un sottotetto disabitato non è riscaldato e ventilato secondo un principio diverso. Lo spazio abitativo è isolato e la soffitta è mantenuta fredda. In inverno, ciò consente di risparmiare sul riscaldamento e in estate di mantenere una temperatura confortevole negli alloggi. Una torta per tetti è costituita da un film impermeabilizzante, guaina e materiale per coperture. La mancanza di isolamento e barriera al vapore consente di eliminare la neve che si scioglie e la formazione di ghiaccio sul tetto in inverno.

La ventilazione correttamente montata consente di rimuovere l'umidità nel tempo e mantenere una temperatura confortevole negli alloggi

Il flusso d'aria attraverso gli intradossi viene scaricato attraverso aeratori di colmo o puntiformi. I pozzi di ventilazione passano attraverso il sottotetto e non influenzano la temperatura dell'aria nel sottotetto. Il sottotetto freddo garantisce la sicurezza delle strutture a travetto e tornio perché esclude la formazione di condensa anche su coperture metalliche.

Altezza del pozzo di ventilazione

L'efficienza del sistema dipende dall'altezza del tubo di ventilazione in tutte le condizioni atmosferiche. I parametri del pozzo di ventilazione di scarico sono determinati dai documenti normativi SP 31-106-2002 e SP 2.3.6.1079-01. Ne consegue che sui tetti a falde, l'altezza del tubo di ventilazione dipende dalla sua distanza dal colmo del tetto:

  • a una distanza fino a 1,5 m, il condotto di ventilazione dovrebbe essere 50 cm sopra il colmo;
  • quando il tubo si trova a una distanza compresa tra 1,5 e 3 m dalla cresta, la sua testa deve essere posizionata a livello del punto più alto del tetto;
  • con una distanza ancora maggiore dal pozzo di ventilazione, il tubo dovrebbe raggiungere una linea immaginaria tracciata dal colmo con un angolo di 10o all'orizzonte.

    L'altezza del pozzo di ventilazione dipende dalla sua posizione rispetto al colmo ed è regolata da documenti normativi

Per varie regioni con maggiori carichi di vento e innevamento artificiale, ci sono modifiche ai documenti normativi che devono essere chiariti con specialisti e progettisti di costruzioni.

Video: ventilazione naturale fai-da-te in una casa privata

Isolamento termico del tetto a falde

Uno spazio sottotetto residenziale deve essere accuratamente isolato e questo processo può essere eseguito sia all'esterno che all'interno. La modalità esterna di posa dell'isolamento dipende dalle condizioni meteorologiche, è associata a difficoltà di installazione ed è utilizzata raramente. Di solito, l'isolamento viene posato dall'interno dopo l'installazione di un film impermeabile, tornitura e copertura. I fogli di materiale termoisolante vengono tagliati con una tolleranza in modo che si adatti tra le travi con un accoppiamento di interferenza. In questo caso, la formazione di ponti freddi è esclusa e, nel caso di un peso elevato dei fogli, vengono inoltre fissati con un filo teso. Quindi vengono applicati un film barriera al vapore, un materiale di tornitura e di finitura.

Durante la posa dell'isolamento, è necessario fornire uno spazio di ventilazione al film impermeabilizzante

I materiali di isolamento termico sono prodotti da produttori come ROCKWOOL, URSA, ISOVER, KNAUF e altri. La scelta dell'isolamento deve essere affrontata in modo responsabile e prestare attenzione alle seguenti proprietà:

  • leggerezza e resistenza all'umidità;
  • elevate proprietà di isolamento termico;
  • resistenza a temperature estreme;
  • rispetto dei requisiti ambientali e di sicurezza antincendio.

I riscaldatori sono prodotti sotto forma di rotoli, hanno vari spessori e dimensioni, ad esempio 3900 X 1200 X 150 mm o 1170 X 610 X 100 mm, che è conveniente per la consegna e l'installazione.

Video: isolamento di un tetto a falde

Sistema di drenaggio del tetto a falde

Per drenare la pioggia e l'acqua di fusione sui tetti a falda, viene utilizzato un sistema di drenaggio, necessario per raccogliere l'umidità in eccesso dal tetto e drenarla in un luogo attrezzato. A tale scopo, sugli sbalzi di gronda vengono installati grondaie, imbuti e tubi in plastica o metallo verniciato di varie dimensioni, la cui scelta dipende dall'area del pendio. Il sistema di grondaie è costituito dai seguenti componenti:

  • staffe per fissaggio grondaie, che vanno fissate almeno ogni 60 cm;
  • grondaia con guarnizioni, tappi ed elementi correttivi. È impostato con una pendenza di 2–5 mm per metro lineare verso l'imbuto di drenaggio;
  • elementi pivottanti con angoli interni ed esterni;
  • adattatore di collegamento dalla grondaia all'imbuto;
  • imbuti e pluviali con supporti;
  • rubinetti ad angolo per 60 e 72di;
  • flange fognarie.

Il sistema di grondaia domestica è assemblato da un set standard di elementi

Per la corretta selezione della larghezza della grondaia e del diametro dei pluviali, è necessario tenere conto dell'angolo di inclinazione del tetto e calcolare l'area della pendenza. Gli imbuti vengono posizionati ogni 10 m Per un calcolo accurato delle dimensioni delle grondaie e dei tubi è possibile utilizzare i dati nelle tabelle di riferimento.

Tabella: dipendenza del diametro e della larghezza della grondaia dall'area del pendio

Area in pendenza, m2Larghezza scivolo, mmDiametro downpipe, mm
90–15010075
120–25012590
200–450150110

Le staffe della grondaia vengono fissate prima dell'installazione della copertura e sono impostate su una pendenza di 3-5di a una distanza di 60–70 cm l'uno dall'altro. Gli altri elementi vengono montati in sequenza dopo un'attenta marcatura.

La grondaia del tetto a falde viene selezionata tenendo conto del bacino idrografico ed è montata in pendenza verso l'imbuto di scarico

I componenti per il sistema di grondaia devono essere acquistati da un fornitore, poiché le dimensioni e il colore degli elementi possono differire leggermente dai diversi produttori.

Manutenzione di tetti a falde

La manutenzione dei tetti a falde può essere pianificata o non pianificata. La necessità di lavori non programmati nasce in caso di calamità naturali, incendi e altre situazioni impreviste. La manutenzione programmata deve essere eseguita in primavera e in autunno, in inverno è inoltre necessario pulire il tetto dalla neve secondo necessità. Per determinare l'elenco dei lavori di manutenzione, è necessario eseguire un'ispezione approfondita, durante la quale vengono controllati i componenti principali del tetto:

  • praticità di camini e condotti di ventilazione, nessuna violazione dell'impermeabilizzazione;
  • la pulizia e l'integrità della copertura e del sistema di drenaggio;
  • assenza di ostacoli al flusso d'aria attraverso gli intradossi;
  • praticità del cornicione, soprattutto dopo l'inverno;
  • praticità degli elementi portanti del tetto, nessun segno di umidità, muffe e degrado;
  • l'integrità dei timpani.

Se durante l'ispezione si riscontrano carenze, è necessario adottare misure per eliminarle.

Installazione di scale pedonali su tetto a falde

La sicurezza nella manutenzione dei tetti a falde richiede l'installazione di scale e scale per accedere a finestre da infilare, camini e aeratori del sistema di ventilazione. Per questo, le strutture metalliche sono realizzate con una larghezza di 30-40 cm, che vengono regolate in base all'angolo di inclinazione delle pendenze. Tali prodotti consentono di mantenere l'attrezzatura situata sul tetto e vengono forniti con gli elementi di fissaggio necessari per la loro installazione sulla struttura portante del tetto.

Per la manutenzione di camini e sistemi di ventilazione, vengono utilizzati passaggi pedonali

Per conferire ai materiali della scala proprietà anticorrosive, le loro superfici sono verniciate con vernice resistente all'acqua e al calore nel colore del rivestimento del tetto principale. Queste strutture sono montate nella parte superiore del pendio il più vicino possibile a camini, tubi di ventilazione e altre attrezzature importanti.

Regole per il funzionamento dei tetti a falde in inverno

In inverno, i tetti a falde richiedono un'attenzione particolare. I frequenti sbalzi di temperatura e le nevicate contribuiscono alla formazione di sedimenti e ghiaccio. Durante questo periodo difficile, devono essere seguite le seguenti regole:

  • ispezionare camini e miniere di ventilazione per l'assenza di depositi di neve;
  • dopo una nevicata verificare la presenza di cumuli di neve sulle sezioni del tetto;
  • ispezionare la grondaia e il sistema di drenaggio per la formazione di ghiaccio;
  • garantire la pulizia di scale, scale e ancoraggi a fune;
  • quando si pulisce da neve e ghiaccio, utilizzare uno strumento che escluda danni alla copertura;
  • lasciare uno strato di neve sul tetto da 3 a 5 cm;
  • seguire rigorosamente le norme di sicurezza.

Per facilitare il funzionamento invernale del tetto, si consiglia di installare un sistema di riscaldamento automatico del tetto e del sistema di drenaggio. Questa attrezzatura semplificherà notevolmente la manutenzione del tetto a falde e ne garantirà la sicurezza.

Video: pulizia di un tetto a falde dalla neve

Abbiamo esaminato i tipi di tetti a falde, la loro struttura, la torta di copertura, le unità principali, nonché i principi di installazione, ventilazione e manutenzione. Un tetto adeguatamente costruito servirà i suoi proprietari per molti anni e proteggerà la casa dal freddo e dalle precipitazioni.


Tetto mansardato fai-da-te: disegni costruttivi

Quindi, i muri della casa sono stati costruiti, non è rimasto molto - per costruire un tetto.

Una cosa comune per la costruzione di pochi piani è l'attico.

Può essere estate, inverno, diversi modelli e forme.

Ci sono alcuni schemi e disegni per la costruzione di un tetto a mansarda con le tue mani, che hanno messo radici nel nostro paese e all'estero, si sono dimostrati favorevoli per molti anni di servizio.

Ci sono anche quelli che non stanno molto bene nelle nostre condizioni. Riguardo a quelli e ad altri - oltre.


Gli evidenti vantaggi di un giardino pensile

Un appassionato che decide di attrezzare un tetto verde ottiene una serie di vantaggi rispetto ai sostenitori delle soluzioni tradizionali.

Ulteriore isolamento termico e acustico della casa. Un tetto verde è un eccellente isolamento termico: in inverno protegge dal freddo e in estate dal surriscaldamento, cioè ha un effetto benefico sul microclima sotto il tetto e sul sito. Pertanto, i tetti verdi sono utili sia nelle regioni settentrionali che meridionali.

Il tetto durerà almeno 20 anni senza riparazioni. Un tetto adeguatamente verde garantisce a lungo la sicurezza del rivestimento impermeabilizzante, che in un modo o nell'altro risente di radiazioni UV e cadute di temperatura, è soggetto a deformazione durante riscaldamento irregolare e danni meccanici. Da tutto ciò, l'impermeabilizzazione sarà protetta in modo affidabile da uno strato di sterlina e un tappeto verde. A volte, per rendere durevole il rivestimento, il tetto viene appositamente piantato con un prato, senza nemmeno provvedere al suo funzionamento. In questo senso, il più affidabile dei tetti è completamente coperto da un chilo. Inoltre, non ci sono praticamente precipitazioni su tale superficie.

Compensazione dello spazio. L'inverdimento del tetto di una casa, soprattutto una costruita su un piccolo appezzamento, restituirà al proprietario i prati verdi morti in costruzione e preserverà il microclima del territorio.


Tipi di tetti a mansarda

Il tetto del tipo di attico utilizzato nella costruzione di case private ha varie opzioni di dispositivo. Puoi realizzare tutti i tipi di tetti esistenti, tranne, forse, piatti. Tutti gli altri possono essere realizzati sia in forma "pura", sia in combinazione.

Singola pendenza

Le case con tetti a mansarda a falda sembrano insolite. Il suo dispositivo è il più semplice a causa della mancanza di un pattino e dei problemi associati alla sua disposizione. Le travi sono sostenute da un Mauerlat fissato alle pareti multilivello. Lo smusso è formato dal dislivello tra due pareti opposte. In questo caso, l'angolo della pendenza dovrebbe essere nella regione di 35 ° -45 °. Una pendenza più piccola porterà all'accumulo di una grande quantità di neve, che richiede il rafforzamento delle travi portanti e l'installazione di supporti aggiuntivi, e ciò riduce lo spazio abitativo già non molto ampio in un piano attico di questo tipo.

Tetto a falde

Se parliamo del design esterno della casa, gli edifici sembrano non standard. Molto spesso, una grande finestra è realizzata nell'alto muro del piano attico: la struttura stessa ha questo. Per esempi, guarda la foto sotto.

Questa casa con mansarda a tetto spiovente è la più conservativa

Il dispositivo di un tetto a falda è il più economico se la distanza tra due pareti opposte non supera i 4,5 metri: è possibile posare barre di lunghezza standard sui muri e non realizzare strutture portanti. Apparentemente questo è il motivo della decisione nelle foto qui sotto, ma si è rivelato molto interessante.

Se la distanza tra le pareti è inferiore, il design è abbastanza semplice Soluzione su misura: due tetti a falda formano un terrazzo tra di loro

Timpano

Un sottotetto a capanna è il più diffuso: con una struttura generale, possono esserci molte soluzioni. Il design stesso è il più ottimale: a un costo relativamente basso, può soddisfare vari requisiti per l'area richiesta della stanza.

Il modo più semplice è realizzare un attico sotto un tetto a due falde convenzionale, ma la sua altezza deve essere sufficiente in modo che uno spazio abitativo possa essere distinto sotto di esso (se il pavimento deve essere reso residenziale). Può essere:

  • simmetrico: la cresta si trova sopra la metà dell'edificio
  • asimmetrico: la cresta è spostata dal centro.

I timpani sono dritti. L'ambiente risulta essere trapezoidale; in edifici abbastanza ampi se ne può distinguere uno quadrato. Lo svantaggio di un tetto a due falde del tipo attico è che un ampio spazio è tagliato sui lati, il che non è sempre accettabile nelle case private. Per evitare che grandi aree camminino, vengono utilizzati per organizzare dispense o armadietti.

Costruzione del piano sottotetto sotto un tetto a due falde

Con un tale dispositivo, le finestre sono realizzate nel tetto, la loro posizione dipende dall'angolo di inclinazione. Possono essere uditivi, come nella foto sopra o nel piano del tetto, come nella foto sotto.

C'è un'altra opzione per organizzare il tetto della mansarda di una casa privata con due pendenze: un piano e mezzo. È installato su muri spinti fino a un certo livello. La casa viene quindi chiamata "un piano e mezzo" (una di queste case nella foto sopra).

La differenza di area utilizzabile è evidente, ma anche i costi sono più alti (per il materiale della parete)

Questi sono due tipi di tetti a due falde. Ce n'è anche un terzo rotto. Possono essere suddivisi in una categoria separata: il dispositivo presenta differenze significative.

Linee spezzate

Il dispositivo di un tetto mansardato inclinato è sia più complicato che più semplice. Si tratta infatti delle stesse due piste, ma composte da due parti con pendenza diversa. Una tale struttura consente, senza spendere soldi per la costruzione di muri, di ottenere uno spazio abitativo, solo leggermente più piccolo rispetto al piano inferiore (di circa il 15%). In questo senso, la sua struttura è più semplice. Ma il sistema di travi ha una struttura più complessa e, in questo senso, la sua struttura è più complicata.

La costruzione di un tetto a mansarda spiovente è la versione più comunemente utilizzata del sistema di travi, con la rimozione di una parte della trave oltre la superficie del muro. Pertanto, si forma una sporgenza che protegge la giunzione con le pareti dalle precipitazioni.

È questo tipo che è più comune per l'autocostruzione. Permette facilmente di aumentare la superficie utile, costruire su piccoli edifici come un garage o una cucina estiva, ottenere alloggi aggiuntivi, quasi isolati. Poiché i materiali sono solitamente utilizzati nella costruzione, leggeri, la capacità portante della fondazione è generalmente sufficiente, ma il calcolo non si adatta. (Leggi qui il calcolo della fondazione della striscia).

Una piccola stanza fatta di tronchi sotto e sopra: un vasto attico, appoggiato su scaffali

Quattro piste

Questi sono già sistemi complessi che devono essere calcolati. La superficie è ampia, il costo dell'isolamento aumenta in modo significativo, allo stesso tempo le dimensioni della mansarda diminuiscono: parti dei locali sono tagliate da tutti e quattro i lati.

Il loro vantaggio è l'elevata resistenza ai venti forti: tutte le superfici sono inclinate e il carico del vento non esercita molta pressione sui pendii. La struttura è tale da poter abbassare gli strapiombi, proteggendo le pareti dagli effetti delle precipitazioni e dei venti. Inoltre, le case con tali tetti sono considerate da molti le più attraenti. La versione classica del tetto a padiglione è alla moda.

Uno dei tipi di tetti a padiglione è un tetto a padiglione e una mansarda sottostante. Puoi stare in piena crescita solo nella parte centrale

Quando sono installati, le travi inclinate sono rinforzate: rappresentano la maggior parte del carico. In generale, il suo sistema di travi è uno dei più complessi, ad alta intensità di materiale e, quindi, costoso. Per poter stimare l'intero ambito di lavoro e i costi, considera il suo design nella foto qui sotto.

Sistema di travi per tetto a padiglione

Nell'immagine in alto, puoi vedere tutte le fermate, le pendenze che devono essere messe, nella seconda, la struttura e la posizione delle travi sono disegnate più chiaramente.

C'è anche un'opzione di transizione: una mezza anca. È un incrocio tra un timpano e un tetto a padiglione. In questo caso, l'anca è realizzata solo per una parte dell'altezza del pavimento.

Tetto a semipiano mansardato. Organizzazione del suo sistema di travi

Vengono descritte solo le principali tipologie di tetti a mansarda. Ci sono anche combinazioni di loro. Ad esempio, si può anche spezzare un'anca, così come una a un tono. Ci sono davvero molte opzioni. L'importante è non commettere errori grossolani durante lo sviluppo di un sistema di travi e quindi implementare tutto correttamente.


I principali tipi di tetti

Tetto spiovente

I tetti moderni sono un sistema piuttosto complesso di travi e travi sovrapposte, che determinano non solo la forma del tetto, ma anche le sue funzioni principali durante il funzionamento.

Il design e l'aspetto del tetto dipendono non solo dalla geometria del tetto, ma anche da varie funzioni aggiuntive che differiscono in base al design scelto. Ad esempio, gli elementi strutturali di un tetto a padiglione influenzano direttamente il suo aspetto.


Tetto morbido per il tetto: tipi di rivestimenti e loro caratteristiche

Prima di tutto, quando si installa il tetto, viene data più importanza al peso. Anche se a prima vista sembra che il materiale in lastra del peso di 3-4 kg non sia in grado di sovraccaricare il sistema di travi, si dovrebbe tenere conto del peso totale del rivestimento, che in effetti non sarà così piccolo. D'altra parte, se si desidera iniziare a installare il tetto da soli, il materiale acquistato deve avere un sistema di installazione semplice, essere facile da lavorare, tagliare e riparare.

Tutti questi requisiti sono soddisfatti da vari tipi di coperture morbide, foto di cui potresti imbatterti più di una volta in rete o persino vedere questi materiali per strada.

La struttura del tetto rotto è ricoperta di tegole morbide

Un tetto morbido presenta i seguenti vantaggi:

  • resistenza agli influssi ambientali negativi (il materiale mantiene le sue proprietà anche sotto l'influenza di alte e basse temperature)
  • ottime caratteristiche di resistenza, in particolare resistenza alla trazione
  • sistema di installazione semplice
  • il numero minimo di strumenti necessari per organizzare il tetto
  • installazione di coperture su tetti con struttura complessa, senza misure preparatorie complesse
  • nessun rumore durante il funzionamento successivo
  • sicurezza antincendio
  • lunga durata - fino a 15 anni.

Nota! Il materiale di copertura, che appartiene ai tipi di coperture a rullo, non è un rivestimento resistente al fuoco. Questa versione del materiale è piuttosto un'esclusione dalla lista.

Diversi edifici sul sito sono decorati nello stesso stile utilizzando un tetto morbido

Materiali in rotoli e membrane, tegole morbide: foto del tetto

Nella categoria pavimenti morbidi, ci sono altri prodotti oltre alle piastrelle morbide. I tipi di tetto si distinguono in base alle materie prime utilizzate per la loro fabbricazione:

  • diversi tipi di mastice
  • membrana in materiali polimerici
  • tegole morbide o bituminose
  • rivestimenti a rullo.

La maggior parte di questi materiali sono in grado di offrire caratteristiche molto favorevoli, non solo tecniche, ma anche operative:

  • molta forza
  • flessibilità
  • proprietà anticorrosive
  • resistenza all'acqua
  • isolamento acustico di alta qualità
  • proprietà antifungine
  • buon isolamento termico.

Installazione di tegole bituminose morbide

Grazie a tutti questi vantaggi, i rivestimenti per tetti morbidi sono così diffusi. Il loro scopo:

  • case private
  • cottage
  • magazzini
  • impianti dell'area di produzione
  • grandi edifici commerciali.

Se stai scegliendo un materiale per coperture morbide, prima di tutto, dovresti prestare attenzione al livello di resistenza al calore, e solo allora considerare altre caratteristiche: il livello di elasticità, flessibilità e resistenza in relazione allo stress meccanico.

Per quanto riguarda il mastice, l'indicatore principale qui è la percentuale di contenuto di solidi, il livello di adesione e il tempo necessario per la polimerizzazione completa. La durata gioca un ruolo importante nella scelta di qualsiasi opzione di rivestimento.

Il tetto flessibile è ideale per l'installazione su strutture di tetto complesse

Caratteristiche delle piastrelle morbide: foto, caratteristiche e prezzi

Le tegole morbide, chiamate tegole bituminose, si ottengono tagliando materiale in rotoli. Ciascuno di questi fogli contiene 4 elementi rettangolari, a forma di diamante o esagonali. Grazie all'utilizzo di tutti i tipi di coloranti, ci sono diverse opzioni di materiale sul mercato:

  • rivestimento naturale sotto forma di piastrelle
  • superficie invecchiata ricoperta di muschio
  • superficie invecchiata ricoperta di licheni.

Nota! Nonostante il fatto che le piastrelle bituminose nelle loro caratteristiche siano vicine ai materiali dei pezzi, sono ancora classificate come un tipo di rivestimento in rotolo, a causa della loro struttura e portata.

Prezzi per l'acquisto di tegole bituminose:

Marchio Nome del prodotto (colore) Prezzo, rub./m²
MIDA Quadro (marrone, rosso) 510
Prima (verde, rosso, marrone) 645
Accordo (verde, rosso, marrone) 710
Trio (antico) 710
Ridge-cornicione (rosso, marrone, verde) 1140
Shinglas Square dance Sonata (whisky, rosso-marrone) 1150
Square dance Accord (sandalo) 1150
Ridge-cornicione (whisky, sandalo) 1860
Tegola (Top Shingle) Futuro (verde, marrone, rosso, grigio) 299
Smalto (verde, marrone, rosso, grigio) 238
Premier (marrone rossiccio, marrone chiaro, marrone scuro) 455
Vintage (verde, rosso, marrone, grigio) 273

La vita utile del fuoco di Sant'Antonio è di circa 15-20 anni. L'installazione viene eseguita su una superficie inclinata. L'angolo di inclinazione minimo è di 10 °. Le piastrelle morbide possono essere utilizzate non solo per l'organizzazione del tetto, ma anche come copertura sulle zone verticali adiacenti delle pareti.

Rivestimento a membrana: caratteristiche e prezzo di un tetto morbido per 1 mq. metro

La membrana del tetto ha uno spessore di 0,8–2 mm. Questo tipo di materiale ha diverse varietà, a seconda delle materie prime utilizzate nella produzione. Tipi di rivestimento della membrana:

  • PVC - realizzato con materie prime polimeriche (fornisce protezione contro il fuoco e le radiazioni ultraviolette)

Copertura a membrana a rullo in PVC

  • EPDM - la gomma è stata utilizzata come materiale per la fabbricazione, il rivestimento è rinforzato con una rete in poliestere (resistenza, sicurezza ambientale)
  • TPO - olefine termoplastiche rinforzate con rete (compatibilità ambientale) sono utilizzate come materie prime per la produzione di rivestimenti.

Nota! Poiché il rivestimento della membrana in PVC è realizzato con materiali polimerici, questo tipo di tetto non può essere definito ecologico.

Prezzi per il rivestimento della membrana in PVC:

Marchio Nome materiale Prezzo, rub./m²
Eco Plast V-GR 300
V-RP 400
Logicroof T-PL 400
T-SL 510
V-PR 570
V-PR Artico 460
V-SR 460
Ico pal Monarplan D 680
Monarplan FM 499
Monarplan W 953

La vita utile di una copertura per tetti in membrana è di circa 50 anni. A causa della grande larghezza, è conveniente coprire il tetto con il materiale e questo può essere fatto in qualsiasi momento dell'anno. Non è necessario installare una protezione aggiuntiva contro l'acqua.

Tra gli svantaggi, si può notare solo una fase preparatoria difficile, poiché il tetto della membrana non tollera detriti e ciottoli sulla superficie. I solventi organici e gli oli possono danneggiare il materiale.

Specificità di un tetto avvolgibile: tipologie e prezzi

Le coperture morbide a rullo offrono diversi materiali per tetti. Il più popolare ed economico è il materiale per tetti. Nella produzione, viene utilizzato il seguente schema per la sua fabbricazione:

  • formando uno spazio vuoto dal cartone per tetti
  • impregnazione bituminosa
  • lavorazione bifacciale con miscela a base di bitume ad elevata durezza e carica minerale
  • applicazione di un rivestimento esterno sotto forma di un materiale sfuso speciale.

Il materiale di copertura viene spesso utilizzato come copertura per tetti piani

La durata di tale materiale è di 5 anni. Oltre al rotolo, c'è anche un materiale di copertura in tegole, ma ha uno schema di produzione e proprietà completamente diversi.

Consiglio utile! Se si desidera ottenere una maggiore durata, vale la pena acquistare materiale di copertura realizzato con la tecnologia moderna. Grazie all'uso di tessuto in poliestere o foglio di fibra di vetro, la durata è raddoppiata.

Rubemast appartiene anche alla categoria dei rivestimenti in rotoli. Questo tipo di copertura è un materiale bituminoso depositato con una percentuale di legante maggiore rispetto al feltro per tetti.

Esistono numerosi rivestimenti simili a base di fibra di vetro:

  • tappetino di vetro
  • materiale per coperture in vetro
  • vetro-insol
  • euroruberoid.

Il costo dei materiali di copertura in rotolo per il tetto:

Tipo di materiale Nome, area di copertura in un rotolo Prezzo, strofinare / rotolare
Materiale di copertura RPP-300-0 (0), 15 m² 234
RKP-350 (02), 15 m² 285
RKP-350 (0), 15 m² 344
RKK-350 TU, 10 m² 370
Stekloizol R HPP-2.10, 9 m² 304
Granulato R KhKP-3.5, 9 m² 485
Granulato R TKP-3.5, 9 m² 585
Gidrostekloizol Tessuto di vetro TPP03.0, 9 m² 564

I materiali a base di fibra di vetro sono caratterizzati da una lunga durata. Il periodo di funzionamento minimo è di 20 anni. Questa categoria di coperture ha un solo inconveniente: la vulnerabilità alle basse temperature. Ma il problema è facilmente risolvibile grazie all'installazione multistrato (3-4 strati di materiale).

Materiali di copertura moderni: risolin

Rizolin appartiene ai materiali della generazione moderna con una struttura flessibile e morbida. Il rivestimento è autoadesivo ed è realizzato sulla base di un tessuto di rinforzo, riempito con una miscela di sostanze bitume-polimero e additivi speciali.

Nota! Grazie alla superficie in lamina, il materiale può essere tinto con qualsiasi colorante sintetico per migliorarne l'aspetto.

Rizolin è un moderno rivestimento bitume-polimero con una superficie in lamina

• A - superficie biadesiva autoadesiva
• P - superficie autoadesiva da un lato e base polimerica dall'altro
• F - base in foglio di alluminio e superficie adesiva standard.

Il materiale con una superficie rivestita in pellicola fornisce alla risoline una protezione affidabile contro la distruzione prematura e rallenta anche questi processi. L'assortimento include opzioni per prodotti con una base in rame, che sono ricoperti da uno strato molto sottile di pellicola.

Prezzi per l'acquisto di risolin:

Nome Tipo di materiale Prezzo, rub./m²
COME Autoadesivo su entrambi i lati da 200
FSA Autoadesivo + intercalare in alluminio (30 MKN) dal 230
Shumka-F Rivestimento isolante idrofonico dal 230
Primer bituminoso Rivestimento impermeabilizzante a freddo (liquido) da 350 (banca)
Barriera di vapore Rivestimento bitume-polimero barriera al vapore dal 90
Sandwich Rivestimento a tre strati con rivestimento in risoline dal 950

Ciascuno dei rivestimenti considerati presenta alcuni vantaggi e svantaggi. Quando si sceglie un materiale di copertura, è necessario tenere conto delle caratteristiche, dell'ambito e anche fare affidamento sulle proprie preferenze di gusto e capacità finanziarie.


Guarda il video: Innovativa Geogriglia per stabilizzare il terreno DuPont Plantex GroundGrid