Aglio primaverile: semina e cura in campo aperto, cresce dai semi, raccolta e conservazione

Aglio primaverile: semina e cura in campo aperto, cresce dai semi, raccolta e conservazione

Piante da giardino

Aglio (latino allium sativum) È una pianta erbacea perenne, una specie del genere Cipolla della famiglia Amaryllis. La pianta proviene dall'Asia centrale. Il suo addomesticamento è avvenuto nelle montagne dell'Uzbekistan, del Turkmenistan, del Tagikistan, nel nord dell'Iran, in Pakistan e in Afghanistan. La ricerca scientifica ha confermato l'origine dell'aglio dalle cipolle a punta lunga.
L'aglio è popolare in tutto il mondo per il suo gusto pungente e l'odore caratteristico. È richiesto sia in cucina che in medicina: le proprietà curative dell'aglio sono state utilizzate dall'umanità per molto tempo.

Piantare e prendersi cura dell'aglio primaverile

  • Atterraggio: semina di chiodi di garofano in piena terra - all'inizio della primavera, quando il terreno si riscalda fino a 5-7 ° C.
  • Illuminazione: luce solare intensa.
  • Il suolo: terreno fertile sabbioso coltivato o suoli argillosi di reazione neutra.
  • Irrigazione: durante il periodo in cui l'aglio cresce verde, l'irrigazione dovrebbe essere abbondante e frequente, nella seconda metà della stagione di crescita - moderata e in caso di pioggia, l'aglio in maturazione non dovrebbe essere annaffiato affatto.
  • Top condimento: quando compaiono le foglie e di nuovo due settimane dopo, il terreno viene fertilizzato con azoto: infuso di erbe, soluzione di verbasco (1:10) o escrementi di uccelli (1:12). Durante la formazione dei chiodi di garofano (alla fine di giugno o all'inizio di luglio), il sito viene fertilizzato con la cenere. L'aglio viene nutrito fino a metà agosto, senza essere portato via da fertilizzanti minerali.
  • Riproduzione: vegetativo - denti.
  • Parassiti: mosche della cipolla, tripidi, falene, lurker, sirfidi, nematodi del gambo, acari delle radici e acari dell'aglio a quattro zampe.
  • Malattie: muffa nera, fusarium (marciume inferiore), peronospora (peronospora) e marciume bianco.

Maggiori informazioni sulla coltivazione dell'aglio primaverile di seguito.

Aglio primaverile - descrizione

Il bulbo d'aglio arrotondato e un po 'appiattito ha una struttura complessa: nelle ascelle delle squame si formano da due a cinquanta bambini ricoperti di scaglie dure e coriacee, comunemente chiamate denti o chiodi di garofano. I denti della cipolla sono oblunghi, di sezione triangolare, ispessiti verso il centro, con una superficie esterna convessa. Il colore delle scaglie di copertura del bulbo può essere bianco, giallastro, rosato o viola scuro.

Le foglie dell'aglio sono strette, lanceolate, allungate, scanalate, a forma di chiglia sul lato inferiore, appuntite alle estremità, pendenti o erette, raggiungono una larghezza di 1 cm, e di lunghezza da 30 cm a 1 mA la successiva foglia cresce dal seno del precedente - ecco come un falso gambo d'aglio durevole.

La freccia del fiore può raggiungere un'altezza da 60 a 150 cm, alla fine si attorciglia a spirale e termina con un'infiorescenza a forma di ombrello, ricoperta da una pellicola prima della fioritura. L'infiorescenza globosa dell'aglio è costituita da fiori sterili bianchi o lilla, bulbi bulbosi e un fitto copriletto.

Il frutto è una scatola, ma l'aglio non forma semi: quelli che di solito vengono chiamati semi sono in realtà bulbi ariosi, quindi la propagazione dell'aglio da parte di questi bulbi non è seme, ma vegetativa. I semi di aglio possono essere trovati solo in specie ornamentali, così come nell'aglio perenne, popolare in Asia centrale, che non forma bulbi.

Piantare l'aglio primaverile all'aperto

Quando piantare l'aglio primaverile nel terreno

L'aglio primaverile viene propagato esclusivamente dall'erba cipollina, che viene piantata in giardino all'inizio della primavera, non appena il terreno si riscalda fino a 5-7 ºC. Le radici dell'aglio primaverile si formano e crescono a temperature comprese tra 4 e 10 ºC, allo stesso tempo si formano e crescono le foglie di aglio. Un ritardo nella semina può influire negativamente sulla resa, poiché quando l'aria si riscalda a temperature più elevate, lo sviluppo della pianta si interrompe e il bulbo non si forma. Fatta salva la tecnologia agricola del tipo, la coltivazione dell'aglio primaverile e la cura di esso non presenta alcuna difficoltà.

Terreno per aglio primaverile

La coltivazione dell'aglio primaverile viene effettuata su terreni fertili e coltivati ​​sabbiosi o argillosi di reazione neutra. Il letto si trova in un luogo ben illuminato, al riparo dal vento del nord. Evita le zone basse dove la neve rimane a lungo e l'acqua si accumula.

La preparazione del sito inizia in autunno: il terreno viene scavato alla profondità di una baionetta a pala con l'aggiunta di mezzo secchio di humus o compost per ogni m², tre bicchieri di cenere di legno e 10-15 g di fertilizzante minerale complesso . In primavera, prima della semina, il sito viene livellato.

Quindi puoi piantare l'aglio primaverile.

I migliori precursori dell'aglio sono i cetrioli, la zucca, il cavolo, la zucca e altre zucche, i legumi, i cereali e le erbe. Non dovresti coltivare l'aglio nelle aree in cui le carote e le patate crescevano in precedenza e, dopo le cipolle o l'aglio, puoi piantare l'aglio sul sito solo dopo 3-4 anni. Il vicinato dell'aglio sarà utile per colture come gladioli, rose e tulipani, così come cipolle, fragole, pomodori, patate, cetrioli, ribes nero e uva spina, poiché l'aglio respinge trivellatori, lumache, tonchi e altri parassiti. Ma l'aglio opprime cavoli, piselli e fagioli.

Come piantare l'aglio primaverile all'aperto

Per la coltivazione in giardino, vengono selezionati chiodi di garofano grandi (del peso di 6 o più grammi) o medi (da 3 a 6 g), che vengono separati dal bulbo immediatamente prima della semina, senza pulirli dalle squame. Non prendere chiodi di garofano per piantare da una cipolla su cui ce ne sono solo 2 o 3: questo è un aglio in degenerazione, inadatto alla riproduzione. I denti devono essere intatti e sodi.

30-40 giorni prima della semina, il materiale di semina con teste intere viene posto in una scatola di verdure del frigorifero o lasciato cadere nella neve.

12 ore prima della semina, il materiale di piantagione viene disinfettato in una soluzione all'1% di permanganato di potassio o solfato di rame. Puoi preparare i denti per la semina riscaldandoli per 8-10 ore a una temperatura di 40-42 ºC.

L'aglio viene anche disinfettato nel liquore di cenere: 400 g di cenere di legno vengono versati in 2 litri di acqua, fatti bollire per mezz'ora, quindi il materiale di piantagione viene immerso nel brodo per 2 ore.

Per accelerare la germinazione dei chiodi di garofano nel terreno, potete prima farli germogliare in casa: avvolgete gli spicchi d'aglio senza togliere le squame in un panno umido e metteteli in un sacchetto di plastica per 2-3 giorni.

L'aglio è piantato in terreno umido. Sulla superficie livellata e allentata del terreno, si formano solchi di 3-4 cm di profondità a una distanza di 25-30 cm l'uno dall'altro, in essi vengono posati grandi chiodi di garofano con un intervallo di 10-12 cm e quelli centrali con un intervallo di circa 8 cm e cosparso di terra. Non premere i denti sul fondo del solco: ciò può influire negativamente sullo sviluppo delle radici.

Cura dell'aglio primaverile

Come coltivare l'aglio primaverile

I germogli di aglio non temono il gelo e compaiono a una temperatura di 3-4 ºC. La cura dell'aglio primaverile consiste nell'irrigazione e alimentazione, allentamento sistematico del terreno attorno alle piante e controllo delle infestanti. Per rendere più facile la cura dell'aglio, il sito viene triturato con uno strato di humus, torba o compost decomposto di 2-3 cm di spessore, questo non ti eviterà la necessità di allentare, diserbare e annaffiare il giardino, ma non dovrai farlo così spesso.

Annaffiare l'aglio primaverile

È molto importante organizzare correttamente l'irrigazione dell'aglio durante la stagione di crescita. Nella prima fase di sviluppo, quando l'aglio diventa verde, necessita di abbondanti annaffiature. Le punte secche o ingiallite di piume d'aglio sono un segno di umidità insufficiente o rara. Nella seconda metà della stagione di crescita, l'umidità in eccesso può portare a malattie o inumidimento dei bulbi, quindi l'umidità del suolo dovrebbe essere moderata. Se inizia il tempo piovoso, l'aglio in questo momento non può essere annaffiato affatto. Il giorno dopo l'irrigazione o la pioggia, il terreno viene allentato nel letto del giardino.

Top condimento di aglio primaverile

Non appena le prime foglie di aglio appaiono dal terreno, è necessario aggiungere del fertilizzante azotato al terreno. Può essere una soluzione di verbasco in un rapporto di 1:10, escrementi di uccelli in un rapporto di 1:12, infuso di erbe, humus o alimentazione minerale. Il letame fresco è controindicato come fertilizzante.

Due settimane dopo, viene eseguita un'altra salsa all'aglio liquido. Alla fine di giugno o all'inizio di luglio, i denti iniziano a formarsi e in questo momento l'aglio ha bisogno di fertilizzanti al fosforo di potassio sotto forma di infuso di cenere di legno. La medicazione superiore continua ad essere applicata fino a metà agosto, combinandola con l'irrigazione. Non lasciarti trasportare dall'introduzione di fertilizzanti minerali nel terreno: questo può danneggiare la tua salute.

Malattie e parassiti dell'aglio primaverile

Nonostante i meravigliosi agenti protettivi dell'aglio, che sono stati utilizzati dall'umanità da tempo immemorabile, questa stessa coltura può soffrire sia di parassiti che di malattie. Dagli insetti, l'aglio colpisce le mosche della cipolla, i tripidi, le falene, i lurker, i sirfidi, nonché i nematodi del gambo, gli acari delle radici e un acaro dell'aglio a quattro zampe. Dalle malattie, puoi aspettarti problemi da muffa nera, fusarium o marciume del fondo, peronosporosi o peronospora e marciume bianco.

Il controllo sullo stato dell'aglio dovrebbe essere avviato non appena compaiono i germogli.

Lavorazione dell'aglio primaverile

A scopo preventivo, l'aglio viene nutrito con solfato di ammonio: questa misura previene la comparsa di parassiti. A metà giugno, è necessario ripetere l'alimentazione. Rimuovi le piante colpite da malattie o insetti senza estrarle, ma scavandole in modo da poter esaminare le radici. Diluire l'aglio se diventa troppo denso.

Le malattie fungine dell'aglio possono essere diagnosticate dai seguenti segni: essiccazione e ingiallimento delle foglie, comparsa di macchie gialle sulle piume, morte delle radici, placca tra le squame o sul fondo del bulbo. La putrefazione di natura batterica si manifesta con ulcere marroni sui bulbi, odore di marciume e scolorimento delle squame. Il trattamento dell'aglio con i preparati Alirin-B e Gamair-TM aiuterà contro le infezioni fungine.

Per combattere tripidi, zecche e altri parassiti, dovrai utilizzare il trattamento del sito con prodotti biologici Lepidocid o Bitoxibacillina. La parte più difficile è sbarazzarsi del nematode del gambo, un piccolo verme che si nutre del succo d'aglio, che restringe le radici della pianta e spacca il frutto. L'invasione di questo parassita può distruggere l'intero raccolto. Puoi proteggere l'aglio dai nematodi piantando calendula o cicoria tra le sue file.

Ma la protezione più efficace dell'aglio da parassiti e malattie è l'osservanza delle pratiche agricole e della prevenzione. Se tratti responsabilmente la preparazione del materiale di piantagione e del terreno sul sito, per soddisfare le condizioni agrotecniche del raccolto e prendersene cura, i parassiti e le malattie aggireranno il giardino dell'aglio.

Pulizia e conservazione dell'aglio primaverile

L'aglio primaverile viene raccolto nella seconda metà di agosto, quando i due terzi del suo fogliame diventeranno gialli e chiari. Non esagerare con l'aglio nel terreno, altrimenti otterrai un prodotto di bassa qualità con squame screpolate, erba cipollina in decomposizione e un fondo che ha iniziato a crescere. Un paio di settimane prima della raccolta, smetti di annaffiare, raccogli il terreno dalle teste per consentire loro di maturare e asciugare più velocemente.

Scegli una giornata asciutta e inizia la raccolta: affonda l'aglio con un forcone, toglilo dal terreno, scrollalo di dosso e mettilo ad asciugare. Puoi essiccare l'aglio direttamente in giardino per 5 giorni e, se piove, sposta i bulbi sotto una tettoia, o meglio ancora, in una zona ventilata. L'aglio viene essiccato insieme alle foglie. Non appena si asciuga, accorcia le radici dei bulbi, lasciando non più di 3 mm, taglia le foglie e taglia i gambi a 10 cm, quindi separa l'aglio in base alle dimensioni e conserva.

Conservare l'aglio primaverile in un luogo asciutto e ben ventilato a una temperatura di 2-4 o 16-20 ºC. Puoi intrecciare le trecce con l'aglio, come facevano le nostre nonne, o legarle a mazzi, oppure puoi versare i bulbi in un sacchetto a rete o in una calza di nylon e riporli appesi. L'aglio viene anche conservato in cesti di vimini e scatole di legno fatte di assi. Quando si ripone in contenitori di plastica o vetro, cospargere le teste con sale grosso, che assorbe bene l'umidità.

Tipi e varietà di aglio

L'aglio è disponibile in primavera e in inverno. In termini di struttura, entrambe le varietà sono simili, ma ci sono differenze significative tra loro: nelle varietà primaverili, i chiodi di garofano di medie dimensioni si trovano su più file e nelle colture invernali i bulbi sono costituiti da una fila di grandi lobuli. Inoltre, dopo la maturazione, nelle varietà invernali di aglio, una parte della freccia del fiore rimane nel bulbo dopo la maturazione - una sorta di asta divisoria attorno alla quale si trovano i bulbi, e nei bulbi delle varietà primaverili non c'è tale asta, poiché non spara.

L'aglio invernale può essere piantato anche in primavera, ma in questo caso non avrà il tempo di dividersi in spicchi entro l'autunno, quindi è meglio piantare varietà invernali in autunno. L'aglio invernale si propaga sia con l'erba cipollina che con i bulbi.

Per ottenere un buon raccolto, devi scegliere la giusta varietà di aglio. Poiché l'aglio primaverile non tollera i cambiamenti nelle condizioni climatiche, è necessario scegliere varietà suddivise in zone per la semina. Le varietà di aglio primaverile sono suddivise in termini di maturazione in precoce, media maturazione e tardiva, oltre a tiro e non tiro, sebbene questa divisione sia condizionale: nei climi freddi, le varietà da tiro potrebbero non dare frecce e l'aglio non da tiro nei climi meridionali, al contrario, acquisisce la capacità di lanciare i peduncoli. Le varietà da tiro sono più spesso coltivate nelle colture invernali.

Le varietà più famose di aglio primaverile sono:

  • Gulliver - aglio universale medio-tardivo ad alto rendimento, resistente alle malattie, conservazione a lungo termine. Questo è l'aglio primaverile più grande, le cui teste pesano 95-115 g, anche se a volte possono guadagnare anche 250 G. I bulbi sono ricoperti di squame grigie e contengono 4-5 grossi spicchi di sapore piccante;
  • Aleisky - una delle migliori varietà primaverili, suddivisa in zone per le condizioni della Siberia, sebbene cresca bene nei climi più caldi. La varietà ha una buona resa, il peso medio della testa può arrivare fino a 25 g Questo aglio è considerato piccante dal suo gusto. Lo svantaggio della varietà è l'instabilità al fusarium;
  • Yelenovsky - varietà non da tiro universale resistente al gelo, resistente alle malattie e ad alto rendimento di recente allevamento di maturazione media con cime dense fino a 35 g, composta da 7-9 chiodi di garofano. Il principale vantaggio della varietà è la sua capacità, se adeguatamente conservata, di non perdere qualità per 2 anni;
  • Sochi 56 - varietà a maturazione precoce, costantemente produttiva, resistente alle malattie e al freddo. La testa che pesa fino a 45 g è ricoperta da forti squame bianche. La varietà ha un gusto eccellente per la presenza di saccarosio nella sua composizione. I bulbi di Sochi vengono conservati per un anno e mezzo;
  • Permyak - varietà di mezza stagione non da caccia destinata alla coltivazione in cottage estivi nelle regioni settentrionali. Il peso medio della testa è di 34 g, il numero di chiodi di garofano nella cipolla è di 15-16 pezzi. Il sapore è molto piccante per l'alto contenuto di oli essenziali. L'aglio viene conservato per non più di 10 mesi;
  • Victorio - una varietà fruttuosa di mezza stagione dal gusto semi-piccante, destinata anche alla coltivazione in orti. I bulbi pesano fino a 40 ge contengono fino a 13 chiodi di garofano. L'aglio di questa varietà viene conservato per 8 mesi;
  • Abrek - una varietà di mezza stagione con un gusto molto piccante, le cui teste, costituite da 13-16 chiodi di garofano, raggiungono una massa di 25 g. Periodo di validità - non più di 7 mesi;
  • Moskovsky - varietà non da tiro di mezza stagione ad alto rendimento a bassa affilatura con teste multi-dentate arrotondate di alta qualità di conservazione con un peso medio fino a 14 g;
  • Ershovsky - anche una varietà semi-affilata, resistente alle malattie, non sparante, i cui bulbi sono costituiti da 12 chiodi di garofano e possono raggiungere i 35 g di peso La durata di conservazione dell'aglio Ershovsky non supera i 7 mesi;
  • Degtyarsky - una varietà della selezione degli Urali con bulbi fino a 38 g, composta da 15-18 chiodi di garofano. Le squame esterne sono rossastre, ricoperte da striature viola. Le squame coriacee sono rosa. La polpa dei chiodi di garofano è bianca, dal sapore piccante. La durata di conservazione non è superiore a 10 mesi.

Anche queste varietà straniere di aglio primaverile per terreni aperti si sono dimostrate perfettamente alle nostre latitudini:

  • Kledor - una varietà fruttuosa di mezza stagione francese d'élite con elevata resistenza alle malattie fungine e batteriche. La testa raggiunge i 45-55 mm di diametro e contiene da 16 a 20 grossi chiodi di garofano in una membrana tegumentaria rosa;
  • Gusto È una varietà francese di mezza stagione con un gusto medio piccante, ben nota nell'Europa occidentale. Le teste in squame rosa pallido lucide raggiungono gli 80 g di peso, piccoli denti color crema pastello con un totale di 15-20 sono disposti su due file. Se conservata correttamente, la varietà mantiene la sua qualità fino al prossimo raccolto.

Letteratura

  1. Leggi l'argomento su Wikipedia
  2. Caratteristiche e altre piante della famiglia delle Amaryllidaceae
  3. Elenco di tutte le specie su The Plant List
  4. Maggiori informazioni su World Flora Online

Sezioni: Piante da giardino Amaryllis Piante per H Cipolla Verdure a bulbo


Cos'è l'aglio primaverile e come coltivarlo correttamente: una guida passo passo e segreti di giardinieri esperti

Tra l'abbondanza di condimenti e spezie, l'aglio è un leader riconosciuto in popolarità in molti paesi del mondo. Oltre alle qualità puramente gustative, questa cultura è riconosciuta come il rimedio naturale n. 1 dalla medicina ufficiale e popolare.

Crescere e prendersi cura di una cultura non è difficile, l'importante è conoscere e osservare le fasi principali della coltivazione. Dall'articolo imparerai come distinguere l'aglio primaverile dall'aglio invernale, come coltivarlo all'aperto, quando raccoglierlo e come conservarlo.


Date di sbarco

La coltura in questione va piantata solo in primavera, ma questo non va fatto per l'inverno, poiché non potrà tollerare il gelo, a differenza di quello invernale.

La semina viene effettuata in piena terra a fine aprile o inizio maggio. Fallo solo dopo che non ci sono possibilità di gelo. Il regime di temperatura ottimale è di 5-6 gradi durante il giorno.

Come piantare

Il processo di piantare l'aglio primaverile è semplice, ma abbastanza responsabile. Solo con il rigoroso rispetto di tutte le regole e le raccomandazioni puoi ottenere un alto rendimento.

Preparazione del terreno

È necessario eseguire misure preparatorie dall'autunno. È durante questo periodo che deve essere applicata la medicazione superiore.

Ma la sua quantità e composizione saranno determinate dal tipo di terreno nel giardino:

  1. Se il terreno è argilloso, per 1 m2 ci sono 3-4 kg di humus, 10 g di urea e 40 g di perfosfato.
  2. Se la terra è argillosa, 1 m2 rappresenta 5-6 kg di humus, 5-6 g di torba, 8-10 kg di sabbia, 40 g di perfosfato e 10 g di urea.
  3. Se il terreno è terriccio sabbioso, per 1 m2 aggiungere una miscela di humus in un rapporto di 1: 2 e perfosfato e urea in un rapporto di 3: 1.
  4. Se il terreno è torba, vengono applicati 6 kg di humus, 8-10 kg di sabbia, 10 g di urea e 40 g di perfosfato per 1 m2.

Dopo aver preparato la medicazione superiore, dissotterrare il giardino, livellarlo con un rastrello e lasciarlo per l'inverno. Il miglior raccolto primaverile cresce su terreni argillosi e sabbiosi.

Selezione del posto

Quando si sceglie un sito, è necessario tenere conto della quantità di raccolto che si intende raccogliere. Se l'aglio verrà coltivato come verdura, è meglio scegliere aree ombreggiate per questo. Quindi le foglie verdi saranno succose e morbide, il che è ottimo per insalate deliziose e salutari. E se l'aglio viene coltivato per ottenere la parte bulbosa, viene data la preferenza alle aree aperte che si trovano alla luce del sole. Ma come viene piantato l'aglio invernale e come farlo da soli, è indicato qui.

Il video mostra la scelta di un sito di atterraggio:

La rotazione delle colture deve ancora essere presa in considerazione. Ciò ha un grande impatto sul raccolto autunnale. Secondo le regole della rotazione delle colture, un raccolto primaverile può dare un alto rendimento se viene piantato dopo piante vegetali come pomodori, cavoli e patate.

Preparazione del materiale di piantagione

È necessario preparare l'aglio primaverile in primavera. Non c'è niente di complicato in questo, devi solo eseguire una serie di semplici manipolazioni. Il materiale del seme può essere acquistato, ma è meglio usare l'aglio selezionato dal raccolto precedente. Per piantare nel terreno, seleziona un seme grande e il giorno della semina dividili in elementi separati. Non dovresti farlo in anticipo, poiché il fondo dello spicchio si asciuga rapidamente, il che può influire negativamente sulla resa della verdura. Con la conservazione prolungata dell'aglio già smontato, la sua germinazione diminuisce e in alcuni casi è semplicemente assente.

Per ottenere un raccolto abbondante, è necessario raccogliere denti grandi, interi e non doppi. Ma il materiale di piantagione di piccole o medie dimensioni è perfetto per la coltivazione della vegetazione. Può essere piantato tra i filari di altre colture, perché l'aglio è un'ottima prevenzione contro malattie e parassiti.

Nel video - preparazione per l'atterraggio:

Prima di piantare l'aglio, è necessario immergere il materiale di semina. Pertanto, consentirà di disinfettarlo. Ma beccare i germogli dai chiodi di garofano prima di piantare non è una manipolazione obbligatoria.

Per immergere l'aglio, puoi usare le seguenti formulazioni:

  1. Permanganato di Potassio... Per fare questo, prepara una soluzione leggermente rosa, abbassa i denti e tienila lì per mezz'ora. Quindi rimuovili e mandali a terra. Puoi, ovviamente, avvolgere la loro garza per un giorno in modo che i germogli germogliano. Ma questo è facoltativo.

Solfato di rame. Una soluzione all'1% è adatta a questo. Mantieni il seme al suo interno per non più di 1 minuto. Prima di ciò, puoi sciacquarlo in una soluzione salina e quindi metterlo in una soluzione per la disinfezione. Prima di piantare in giardino, il seme non viene lavato.

  • Soluzione alcalina... Questo metodo può essere utilizzato quando nessuno dei precedenti è disponibile. Per prepararlo dovrai usare 400 g di cenere, 2 acqua. Far bollire per mezz'ora, raffreddare, filtrare e inserire l'inoculo. Tienilo nella soluzione per 1,5-2 ore. Prima di piantare, sciacquare i chiodi di garofano con acqua e inviarli al terreno.
  • Quali sono le date per piantare i porri e come piantarli correttamente, queste informazioni ti aiuteranno a capire.

    Ma è possibile piantare cipolle dopo le cipolle e come farlo correttamente, è indicato qui.

    Sarà anche utile capire come vengono curati i set di cipolle in campo aperto: //gidfermer.com/sadovodstvo/bolezni/kogda-sazhat-luk-sevok-v-otkrytyj-grunt.html

    Ma come piantare la cipolla imposta Stuttgarter Riesen in primavera e come eseguire tutto il lavoro da solo, è descritto in questo articolo.


    Come coltivare l'aglio

    Per una buona crescita, l'aglio ha bisogno di un luogo soleggiato e di un terreno con un'abbondanza di sabbia e humus. È meglio coltivare l'aglio dai chiodi di garofano. L'aglio viene solitamente piantato non su qualche elevazione, poiché l'eventuale ristagno di acqua gli è dannoso. La terra viene scavata a una profondità di 5-8 centimetri, non di più: il terreno sottostante deve essere solido, è su questa base che giace la fetta.

    Quando si concime il terreno, è necessario ricordare che l'aglio non tollera un'alta concentrazione di sali, quindi è meglio diluire le soluzioni di fertilizzanti minerali già pronti. Inoltre, l'azoto deve essere presente nei fertilizzanti. È necessario concimare il terreno in anticipo, e non solo prima di piantare, in modo che la terra abbia il tempo di essere arricchita di microelementi.

    Le fette vengono piantate in autunno, abbastanza presto perché l'aglio attecchisca prima dell'inizio del gelo. La data consigliata è la seconda metà di settembre. Dopo circa un mese, potrebbero apparire germogli di aglio, che indicheranno il suo radicamento. L'aglio radicato è pronto sia per lo svernamento che per la crescita primaverile. Per l'inverno, l'aglio viene ricoperto da uno strato di fieno o di foglie cadute, ma non in uno strato continuo, ma a "strisce" per lasciare accesso alla luce e all'aria. L'aglio è abbastanza resistente da non aver bisogno di una copertura eccessiva.

    In primavera, l'isolamento potrebbe non essere rimosso, poiché l'aglio germoglierà attraverso di esso e la massa svernata fungerà da fertilizzante.

    Le infiorescenze di aglio che compaiono in primavera possono essere spezzate, oppure possono essere arrotolate ad anello per ottenere dei "bulbi", dai quali si potrà successivamente coltivare l'aglio. L'aglio giovane può essere consumato entro la fine di giugno. La prontezza dell'aglio è determinata dallo stato del gambo al colletto della radice: se il gambo è solido, significa che i nutrienti lo attraversano ancora attivamente, cioè la crescita dell'aglio continua. Quando diventa morbido, l'aglio può essere rimosso.

    Durante la raccolta, ha senso mettere da parte i bulbi più grandi per poi prenderne delle fette per il divorzio. Le fette selezionate devono essere asciugate per evitare la germinazione e rimandate a settembre.


    Differenze tra aglio primaverile e invernale

    L'aglio invernale è più succoso e grossolano, ma la sua durata è limitata (fino all'inizio della primavera). Le cime delle varietà primaverili con frazioni più fini possono rimanere fresche fino alla prossima estate. I raccolti invernali vengono seminati a metà-tardo autunno, il materiale di semina sverna nel terreno. All'inizio della primavera, dopo che la neve si scioglie e la terra si riscalda fino a temperature sopra lo zero, i chiodi di garofano iniziano a crescere, i bulbi maturano completamente a metà luglio.

    Con le varietà primaverili, tutto è diverso. Gli spicchi d'aglio primaverili vengono piantati in piena terra ad aprile per essere raccolti entro la fine dell'estate o all'inizio dell'autunno. È abbastanza semplice distinguere l'aglio invernale da quello primaverile in apparenza: le teste invernali sono molto più grandi, i chiodi di garofano si trovano in una fila. L'aglio primaverile ha le sue caratteristiche:

    • disposizione a due file di lobuli a forma di spirale. Più sono vicini al centro della testa, più piccoli sono.
    • denti di diverse dimensioni
    • la pianta non lancia frecce con bulbi ad aria
    • nessun bar centrale
    • si riproduce con i denti. L'eccezione è Gulliver.


    Caratteristiche dell'aglio

    Per piantare correttamente l'aglio, è necessario conoscere alcune delle caratteristiche di questa pianta. Quindi, ad esempio, la radice è un bulbo arrotondato, leggermente appiattito ai bordi, in cui si formano gli elementi più importanti del vegetale: i chiodi di garofano. Il loro numero può essere fino a 50 pezzi ciascuno. Dall'alto, sono ricoperti da un guscio (scaglie) di bianco, giallo o viola.

    Il prossimo componente della cultura sono le foglie. La loro lunghezza raggiunge mediamente gli 80 cm, a volte crescono molto vicini l'uno all'altro e si fondono, assomigliando così a uno stelo. Questa parte di aglio viene spesso utilizzata come aromatizzante per il suo straordinario aroma. In totale, il peduncolo cresce fino a 150 cm e alla sua estremità appare un'infiorescenza, da cui successivamente si sviluppano i fiori.


    Piantare l'aglio all'aperto

    L'aglio è una spezia calda che viene utilizzata attivamente in cucina e nella medicina tradizionale.

    Coltivare e prendersi cura dell'aglio in campo aperto da soli offre ai giardinieri l'opportunità di trarne il massimo beneficio senza danni alla salute, che l'acquirente può portare.

    Nel frattempo, è abbastanza facile coltivare una cultura a casa se conosci e segui le regole di base per piantare e prendersi cura di una pianta.

    Prima di iniziare la procedura di crescita, si consiglia di familiarizzare con le regole e le raccomandazioni di base:

    1. I letti di aglio sono scelti al meglio in luoghi ben illuminati dal sole.
    2. Evita di piantare un raccolto in una zona bassa. In tali condizioni è possibile l'accumulo di liquido, che avrà un effetto dannoso sulle condizioni delle piante.
    3. È importante aggiungere fertilizzante naturale o sintetico al terreno prima di piantare.
    4. Si consiglia di pacciamare il letto invernale e coprirlo con sottobosco per trattenere le masse di neve.
    5. La profondità di semina dipende direttamente dalla dimensione del seme. Le varietà più grandi dovrebbero essere approfondite da otto a nove centimetri, quelle più piccole da sei a sette.
    6. Solo i semi grandi dovrebbero essere scelti per la semina. Separali attentamente l'uno dall'altro. Non è necessario sbucciare i chiodi di garofano.
    7. Non seminare in terreno appena scavato, altrimenti i denti saranno più profondi del necessario. Prepara il terreno non prima di una settimana.
    8. Il sito di semina dovrebbe essere cambiato regolarmente (almeno una volta ogni due anni). Puoi usare la stessa cresta solo con un intervallo di quattro anni.

    L'approccio corretto alla coltivazione delle colture ti consentirà di coltivare un raccolto ricco e di alta qualità e ridurrà anche significativamente la probabilità di malattie e morte delle piante durante il periodo di allattamento.

    Quando piantare l'aglio all'aperto?

    Ci sono due opzioni per piantare l'aglio in piena terra: autunno (per l'inverno) e primavera (per la primavera).

    Si consiglia di piantare un raccolto in autunno dalla seconda metà di settembre a metà ottobre. È inoltre possibile calcolare i tempi del periodo di gelo previsto, a seconda della regione. Il momento più adatto per la semina è di 35-45 giorni prima dell'inizio.

    L'aglio primaverile dovrebbe essere piantato quando la temperatura del suolo si riscalda fino a 5-10 gradi Celsius. Di norma, questa volta cade alla fine di marzo o all'inizio di aprile.

    Tutte le date di semina in primavera sono relative. In questo caso, molto dipende dalla regione. Quindi, nel più caldo è meglio piantare il raccolto prima, in quelli più freddi - più tardi. La data di sbarco finale è la fine di aprile.

    Il miglior precursore dell'aglio è considerato le patate. Puoi anche seminare un raccolto in quei luoghi in cui crescevano zucchine, cetrioli e piselli.

    Il peggior predecessore è la cipolla di tutte le varietà e varietà. Se coltivi l'aglio l'anno successivo alla raccolta della cipolla, puoi aspettarti un raccolto piccolo e di scarsa qualità.

    Lo stesso vale per i pomodori e le carote.

    La cultura può anche coesistere con cespugli di lamponi, rose, fragole, ribes. In questo caso, la pianta aiuterà a respingere i parassiti.

    Preparazione del terreno

    Il terreno per la semina in piena terra deve essere sufficientemente fertile e drenato, consumando umidità. Il terriccio è perfetto. È importante che il terreno non sia asciutto. La cresta dovrebbe essere preparata per la semina primaverile in autunno.

    Per fare questo, devi scavare il terreno e applicarvi del fertilizzante. Ogni metro quadrato richiederà venti grammi di sale di potassio e perfosfato, oltre a un secchio di humus. Questa procedura può essere eseguita in primavera, entro e non oltre due settimane prima della semina.

    La distanza tra le file finite dovrebbe essere d2 decimetri, tra le altre creste - almeno 1.

    È meglio piantare i denti nelle scanalature, ma allo stesso tempo non devono essere premuti nel terreno.

    Una miscela di terreno troppo densa contribuirà al congelamento della pianta dalle radici.

    Importante: puoi neutralizzare la maggiore acidità del terreno con farina di dolomite, gesso o calce idrata.

    Preparazione del materiale di piantagione

    Prima di tutto, tutti i potenziali semi devono essere selezionati e selezionati. Scegli di coltivare solo semi interi, sani e grandi. Dovrebbero essere ulteriormente sottoposti a trattamento preimpianto.

    Importante: la presenza di almeno un dente danneggiato dalla malattia alla testa rigetta automaticamente l'intero bulbo.

    Il seme selezionato deve essere trattato con l'agente antifungino Fitosporin. Per fare questo, è sufficiente immergere i chiodi di garofano nella soluzione del farmaco per cinque minuti. In assenza di questo rimedio, è possibile utilizzare una soluzione rosa di permanganato di potassio o una soluzione di iodio all'1%.

    Prima della semina diretta, è utile effettuare una seconda lavorazione del materiale. Per fare questo, versare mezzo chilogrammo di cenere di legno con un litro d'acqua e far bollire la composizione per mezz'ora. Ogni spicchio dovrà essere immerso in una soluzione raffreddata e quindi asciugato accuratamente.

    La semina è possibile anche con i cosiddetti bulbi, gli organi di propagazione vegetativa dell'aglio.

    Si tratta di piccoli bulbi che si formano nella custodia del seme sulla freccia della pianta stessa durante la maturazione.

    Il sistema di selezione, semina e coltivazione dei materiali praticamente non differisce dal sistema di utilizzo dei chiodi di garofano.

    Atterraggio in piena terra

    Dopo aver preparato il terreno e il materiale di semina, puoi procedere direttamente alla semina.

    La procedura richiederà diversi passaggi:

    1. Allenta il terreno preparato con una spatola, una zappa o un altro strumento più conveniente.
    2. Realizzare scanalature con una profondità corrispondente alle dimensioni dei denti preparati da cinque a 10 cm. La distanza tra loro dovrebbe essere da venti a trenta centimetri.
    3. Metti i germogli d'aglio nelle scanalature, a circa cinque centimetri di distanza. I denti dovrebbero essere approfonditi di circa la metà.
    4. Riempi le scanalature con terra, cercando di non tamponare inutilmente la cresta. In caso contrario, l'aglio potrebbe non germogliare.
    5. Lisciare la superficie delle creste con un rastrello, evitando una profonda penetrazione dell'utensile nel terreno.

    Il terreno per la semina in piena terra dovrebbe essere umido, ma non bagnato. Pertanto, si consiglia di liberarlo in anticipo.

    Cura dell'aglio all'aperto

    La cura delle colture di base comprende quattro aspetti: irrigazione tempestiva, diserbo, concimazione e allentamento del terreno.

    Irrigazione

    Si consiglia di portare l'acqua in piena terra regolarmente, ma raramente (una volta ogni una o due settimane).

    È sufficiente utilizzare 10 litri di acqua per metro quadrato. Durante la stagione delle piogge, il numero di annaffiature dovrebbe essere ridotto al minimo.

    Allo stesso tempo, è importante allentare periodicamente il terreno in modo che assorba meglio l'umidità.

    Man mano che le creste maturano, vengono annaffiate con sempre meno umidità. L'irrigazione viene completamente interrotta 2 settimane prima della raccolta.

    1 volta in 10 giorni, è necessario aggiungere ulteriore fertilizzazione al suolo di potassio e fosforo. È importante seguire scrupolosamente le istruzioni per l'uso indicate sulla confezione.

    Inoltre, all'inizio della stagione di crescita e dopo la formazione della scatola dei semi, si consiglia di concimare il terreno con fertilizzanti naturali, che dovrai preparare da solo.

    Un chilogrammo di verbasco o escrementi di pollo richiede circa 10 litri di acqua. È importante mantenere una tale soluzione per 3-5 giorni per la fermentazione. Successivamente, ogni litro deve essere diluito con un secchio d'acqua e irrigato.

    Con la lavorazione di alta qualità del materiale di piantagione, il rischio di malattie e funghi è ridotto.

    Inoltre, è utile disinfettare il terreno versandolo con una soluzione debole di permanganato di potassio immediatamente prima della semina. Si consiglia inoltre di effettuare trattamenti con insetticidi e fungicidi in primavera.

    È importante eliminare le erbacce se necessario. Solitamente è sufficiente rimuovere le erbacce una volta alla settimana.

    Importante: non appena il baccello del seme formato scoppia, deve essere rimosso dalla pianta rompendo o tagliando la freccia.

    Raccolto

    La raccolta dell'aglio dovrebbe essere effettuata in un momento in cui le verdure ingialliscono di circa 2/3. Di norma, ci vogliono circa 100 giorni perché un raccolto maturi e la fine del periodo cade a metà settembre. La maturità del raccolto è indicata da una connessione allentata dei denti nella testa e dalla buccia secca.

    Per effettuare la pulizia è necessario scavare la cipolla ed estrarla dalle cime. In questo stato, le piante dovrebbero essere disposte ad asciugare.

    Dopodiché, è importante rimuovere il terreno e spostare le teste per la conservazione in un luogo fresco. Puoi tagliare le radici e le cime già una settimana dopo la raccolta.

    Conclusione

    Coltivare l'aglio in campagna o in un orto in campo aperto è un'attività utile e interessante.

    Se usi tutte le regole di semina e cura, puoi ottenere un raccolto gustoso e sano che può essere conservato a lungo.

    Tale aglio può essere utilizzato sia in cucina che nella medicina tradizionale senza temere per la salute e la qualità del prodotto finito.


    Raccolta e conservazione dell'aglio primaverile

    Raccolta e conservazione... È meglio raccogliere l'aglio primaverile per la conservazione nella seconda metà di agosto - inizio settembre, quando le foglie inferiori sono notevolmente asciutte. Il bulbo deve essere scavato, scosso leggermente e messo ad asciugare. Quando i gambi e le radici sono asciutti, le teste vengono pulite accuratamente.

    Dopodiché, vengono intrecciati in trecce. Le teste più grandi vengono solitamente lasciate sui semi, che vengono conservati separatamente. Tali trecce possono essere conservate fino a 1,5 anni.


    Guarda il video: BASILICO IN 7 GIORNI, BASIL seedling, plantulas de albahaca, basilic