Quali letti coprire con rami di abete rosso per aumentare i raccolti

 Quali letti coprire con rami di abete rosso per aumentare i raccolti

I giardinieri esperti sanno quanto sia difficile a volte prendersi cura della propria trama. Ogni coltura deve essere adeguatamente trattata, annaffiata, nutrita e persino raccolta correttamente. Inoltre, i letti devono anche essere isolati per l'inverno in un modo molto speciale e il più delle volte l'unico modo corretto.

Chi non ha bisogno di stratificazione

La necessità o meno di conservare i semi a basse temperature dipende dalla provenienza del raccolto. Se è arrivata alle nostre latitudini dai bordi meridionali, non ha bisogno di alcuna stratificazione. Sarà sufficiente posizionare i semi in un ambiente umido prima della semina.

Se la pianta proviene dalle regioni subtropicali, sarà necessaria la stratificazione, ma non causerà molti problemi.

Ma per le piante che provengono da dove avviene la stagione fredda, sarà necessaria la stratificazione. Anche se può essere prodotto non solo nei letti, ma anche con l'aiuto di alcuni ritocchi in frigorifero o con la stessa acqua di fusione.

Carote, prezzemolo, aneto, seminati prima dell'inverno, necessitano di stratificazione.

Il raffreddamento invernale non farà male, ma al contrario avrà un effetto positivo sulla germinazione. Aglio, cipolle, barbabietole non ne hanno bisogno. Sono i letti con queste colture che dovrebbero essere completamente isolati. Lapnik, così come altri mezzi improvvisati, sono molto adatti a questo.

A quale altitudine fa più freddo

Di recente sono entrati in voga i cosiddetti letti caldi. Hanno uno strato di isolamento convenzionale alla base, nel ruolo del quale agisce un qualche tipo di materiale isolante come il materiale di copertura o uno strato di materia organica.Un letto del genere, che ricorda un panino alto racchiuso tra i lati, protegge bene le piantine all'inizio della primavera dal freddo proveniente dal terreno ghiacciato; tuttavia, gela molto di più nell'inverno stesso. Quindi deve essere coperto con rami di abete ancora più accuratamente, e questo dovrebbe essere fatto, senza dimenticare le sue parti laterali.

In che modo la scelta dipende dalla spaziatura delle file

Più ampio è il solco tra i letti, più è probabile che i raccolti si congelino. Se parliamo di fragole, più della metà delle piante può congelarsi. Piantare in tali letti è anche in grado di salvare rami di abete rosso.

Va notato che i rami di abete rosso non possono essere ottenuti ovunque. Non tutti avevano la possibilità di vivere vicino a boschetti di conifere.

I rami di abete rosso possono essere sostituiti con la neve. Sollevare, se non ce n'è abbastanza, mettere fuori gli scudi-raccoglitori di neve e coprire le piantagioni con cumuli di neve. E se ci sono problemi con la neve, allora fogliame secco, sottobosco, paglia, steli di piante secche (come fasci di canne di lago), tela, segatura, torba e persino alcuni materiali da costruzione.


Quali fiori piantare e trapiantare a ottobre nel paese

Ottobre è la metà dell'autunno. In questo momento, ogni fiorista sta cercando di completare tutte le questioni relative ai fiori. Nelle regioni settentrionali del nostro paese la stagione finisce ad ottobre, nel sud dura più a lungo, fino a novembre si può finire qualcos'altro. Ad ottobre, puoi piantare e trapiantare fiori, ad esempio. In questo articolo, ti diremo in dettaglio quali fiori possono essere piantati a ottobre, qual è il momento del trapianto e determineremo i tempi.


Sul bellissimo cespuglio di buddleya

Buddleya è un arbusto molto ornamentale con tralci sottili, amato da molti giardinieri e giardinieri. È particolarmente apprezzato per la sua abbondante fioritura, che inizia alla fine di luglio e si protrae fino alle gelate, quando molte piante non sono più gradevoli alla vista.

Buddley è spesso indicato come "lilla autunnale" per la loro somiglianza esterna durante la fioritura. I piccoli fiori vengono raccolti in fitte pannocchie o pennelli a forma di punta fino a 25-30 cm di lunghezza, il loro colore può essere molto diverso: lilla, viola, bianco o giallo. Molti insetti si affollano al forte odore di miele, motivo per cui il cespuglio ha ricevuto un altro soprannome: "una calamita per le farfalle". Il nome latino della pianta deriva dal nome di Adam Buddl, un botanico inglese vissuto a cavallo tra il XVII e il XVIII secolo.

Buddleja

© yewchan

La pianta è facilmente propagabile dai semi, che vengono seminati in primavera in una serra o in piena terra in un terreno fertile ben riscaldato. Le piantine compaiono in 10-15 giorni, crescono rapidamente. Nella serra, le piante fioriscono nel primo anno di vita, in campo aperto all'età di 2-3 anni. È anche bene propagare il buddley con talee verdi o mature. Questi ultimi vengono tagliati in autunno e conservati in una stanza con una temperatura superiore a zero gradi in inverno.

Buddleja

In estate, l'arbusto non richiede cure particolari, non si ammala e non soffre di parassiti. La cosa più importante per lui è un terreno fertile, ben drenato e un luogo soleggiato, preferibilmente riparato dal vento. Dopo la fioritura, è meglio tagliare immediatamente le infiorescenze: da questo, si formano intensamente nuovi germogli fioriti e il cespuglio diventa più decorativo.

Buddleja

Buddleya è termofila, quindi, in autunno, la base del cespuglio dovrebbe essere coperta con foglie secche, torba o rami di abete rosso in modo che le radici non si congelino. Soprattutto le piante giovani devono essere isolate. In inverno, gli steli si congelano al livello della neve, ma in primavera ricrescono fino a un'altezza di 1,5-2 m. E in piena estate, nuove infiorescenze si sviluppano su ogni germoglio.


Lavorare in giardino

Prima di seminare o piantare piantine di colture orticole, devi ricordare che in un posto qualsiasi verdura e patate possono essere coltivate per un anno e tornare in questo luogo dopo 3-4 anni.

Inoltre, è necessario conoscere i predecessori, ovvero quali colture sono state coltivate nell'orto l'anno scorso, poiché quando le stesse colture vengono collocate annualmente nello stesso luogo, la resa diminuisce a causa dell'accumulo di parassiti e malattie, l'esaurimento del suolo con quei nutrienti, che sono necessari per questa coltura, a causa dell'accumulo nel suolo di sostanze tossiche secrete dalle piante che inibiscono la crescita delle piante.

L'influenza reciproca dei "vicini" è di grande importanza. Molte persone sanno che l'aglio protegge fragole, carote e cipolle si aiutano a vicenda. Sentiti bene accanto a cavolo cappuccio e pomodori, cavolo cappuccio e patate novelle, pomodori e sedano, fagioli e patate, fagioli e patate, mais e patate.

Con il suo odore, la canapa spaventa i bianchi del cavolo (più debole su terreni sabbiosi), riduce l'incidenza della peronospora della patata. Ma è impossibile mettere nelle vicinanze spinaci e ravanelli, cipolle e ravanelli, cipolle e pastinache, prezzemolo e barbabietole, cavoli bianchi precoci e cavoli tardivi (le piantine tardive sono inibite da sostanze, coline di foglie che cadono precocemente).

Le cime fresche delle piante non dovrebbero essere seppellite nel terreno accanto a quelle in crescita, poiché le foglie verdi sono più tossiche di quelle marce. Pertanto, le cime devono essere compostate aggiungendo azoto (c'è poco azoto nelle foglie). Le cime di cetrioli, patate, pomodori, lupini, facelia, pepe, cavoli, carote, prezzemolo, fagioli e rafano inibiscono soprattutto la crescita delle piante.

Il letame fresco può essere applicato sotto cavoli, cetrioli, zucchine, zucca, patate novelle. Non dovrebbe essere applicato su pomodori, cipolle, carote, barbabietole.

Ogni cultura ha i suoi predecessori. Ad esempio, i pomodori possono essere collocati sul sito in cui sono cresciuti i cetrioli l'anno scorso (il letame fresco è stato aggiunto sotto i cetrioli, quaglia ed è un buon cibo per pomodori o carote, piselli, zucchine, cipolle.

Tenendo conto di queste caratteristiche, le colture orticole sono collocate in rotazioni colturali (alternanza di colture in una certa sequenza nel corso degli anni), che garantiscono il ripristino e l'aumento della fertilità del suolo sul sito e il normale sviluppo delle piante, tenendo conto dei predecessori .

Le rotazioni colturali sono composte da 4-10 colture (quattro campi, cinque campi, ecc.). La trama è divisa in 4 parti e una coltura viene piantata (seminata) su ciascuna, coltivata per un anno. L'anno successivo, i raccolti vengono, per così dire, spostati di un appezzamento e l'ultimo occupa l'area del primo.

Ad esempio, una rotazione delle colture a quattro campi: cetrioli - cavoli, cipolle - pomodori (1 ° anno) pomodori - cetrioli - cavoli - cipolle (2 ° anno) cipolle - pomodori, cetrioli - cavoli (3 ° anno) cavoli - cipolle - pomodori - cetrioli (4 ° anno). Rotazione delle colture a cinque campi: cavolo - cetrioli - cipolle - carote - cavolo cappuccio a nove campi: cavolo - patate - cipolle - cetrioli (zucchine, zucca), carote (prezzemolo, sedano) - pomodori (pepe) - lattuga (aneto) - barbabietole - piselli (fagioli) ...

Dal 1 aprile al 5 aprile viene effettuata la semina di varietà tardive di cavolo bianco, peperoni, melanzane, lattuga sotto il film.

Dal 5 al 10 aprile - semina ravanelli, cetrioli, aneto e varietà precoci di lattuga sotto il film.

A metà del mese, preparano i letti per la semina di varietà precoci di radici e piante verdi, semina di cetrioli (nella stanza), zucchine, zucca, zucca - sotto un film, varietà precoci di carote, varietà tardive - lattuga, cipolla , batuna, prezzemolo nei letti.

Dal 20 aprile, sedano, cipolle nere, aglio, ravanelli, aneto, carote tardive, zucchine, zucca, piselli, zucca vengono seminati in piena terra.

Dal 25 aprile, prezzemolo, carote, piantine di cavolfiore, barbabietole, ravanelli vengono piantati in piena terra.

Tutte le date di semina e impianto sono necessariamente legate alle condizioni meteorologiche e alla possibilità di riparare le piantine dal gelo. Le piantine (su un davanzale, in una serra, in una serra) vengono annaffiate, alimentate, se necessario, trasferite da un luogo caldo a uno meno caldo e lo stato di crescita e salute viene monitorato.

Quando viene rilevata una malattia di singole piante, vengono rimosse e il resto viene trattato con farmaci o viene modificata la modalità di crescita (ventilata, essiccata, raffreddata).

Da un'altra fonte

Aprile - polline

Quindi la vera primavera è arrivata. Il sole splendente scaccia l'ultima neve, il terreno inizia ad asciugarsi, compaiono le prime foglie e fiori. Il giardino si anima. Puoi già goderti non solo i bucaneve, che stanno fiorendo letteralmente davanti ai nostri occhi, ma anche le piantagioni autunnali che hanno superato con successo l'inverno.

È ora di ripulire i rifugi invernali. In autunno, per proteggere le piante dal gelo imminente e dal sole splendente, alcune di esse dovevano essere coperte con rami di abete rosso o uno spesso strato di foglie secche.

Ora, nel mese primaverile di aprile, quando le giornate si sono allungate, il sole è più caldo, il terreno ha cominciato a scaldarsi e da terra sono comparsi i primi teneri germogli, bisogna togliere il rifugio invernale affinché le piante possano svilupparsi ulteriormente, hanno bisogno di aria fresca e luce solare. In questo caso, è necessario tenere conto delle caratteristiche climatiche di una particolare area, poiché una rimozione troppo anticipata del rifugio può danneggiare le piante.

È importante in aprile per la prevenzione delle malattie fungine (crosta, septoria) trattare i cerchi vicino al fusto degli alberi da frutto con una soluzione di urea (700 grammi), nitrato di ammonio (1000 grammi) o nitroammofoska (1000 grammi) per 10 litri d'acqua.

Rimuovi e distruggi la frutta secca da mele, pere, ciliegie e prugne, fonte di molte malattie fungine e batteriche. Sui cespugli di ribes nero e uva spina, taglia e brucia le cime contorte dei rami - il risultato della sconfitta della pianta dello scorso anno da parte dell'oidio.

Rimuovere gradualmente il rifugio, tagliare le rose, nutrire e curare le malattie. Prima di tutto, è necessaria la fertilizzazione con azoto - con urea o nitrato di ammonio (20 grammi / 10 litri di acqua). Piega le basi degli steli in modo che le gemme inferiori non si secchino. Con la minaccia di forti gelate notturne, i germogli che hanno iniziato a crescere possono congelarsi - coprirli.

Cura delle piantine di fiori. Innaffialo con acqua stabilizzata e nutrilo con fertilizzanti minerali ogni 10 giorni. Effettuare piantine per indurire, ombreggiare dalla luce solare. Inizia nella seconda metà di aprile.

All'inizio di aprile dovrebbe essere effettuata l'ultima semina di annuali per piantine. Colture a seme grande - calendule, piselli dolci, nasturzio, zinnia dovrebbero essere seminate con intervalli sufficienti tra i semi (3-4 cm), piantate in serra sotto un film.

Può essere coltivato senza raccogliere. Dopo che la minaccia del gelo è passata, trapianta le piantine in un posto permanente nel giardino fiorito. Perenni - aquilegia, gailardia, garofano, delfinio, campane, fiordaliso, semina in serra non appena il terreno si riscalda.

All'inizio di aprile, è importante aprire le piantine, la seconda volta - i raccolti di febbraio e la prima volta - la marzo. Al momento del pieno sviluppo della prima foglia vera, inizia a raccogliere le piantine di marzo.

Pianta piccole piante a una distanza di 2, 5 - 3 cm, quelle più grandi - 5 - 6 cm Un piccone ispessito può portare allo stiramento delle piantine e alla comparsa di malattie. Rimuovere con attenzione le piantine dai contenitori di semina, accorciare le radici di un terzo in modo che si ramificino meglio. Durante la raccolta, quasi tutte le colture floreali, ad eccezione dei garofani, possono essere leggermente approfondite, ma non coprire i cotiledoni con la terra.

Tutti i contenitori sono adatti per le piante da sub: scatole di legno con un'altezza di 8 cm, vasi di torba, bicchieri di plastica o carta. È meglio immergere le colture di fiori in contenitori isolati, quindi le radici vengono meno danneggiate durante la semina. Ciò è particolarmente importante per le piante con un apparato radicale fittizio (levka), debolmente ramificato (pisello odoroso) o sottosviluppato (petunia).

A fine aprile le piante possono essere seminate e immerse ad aprile in una serra semi-calda o fredda con telai di vetro o di pellicola, una serra, su verande, terrazze, balconi e logge protette da vetri o pellicole o su un davanzale.

Se non hai nutrito le piantagioni a marzo, fallo ora. Applicare un fertilizzante minerale complesso con un alto contenuto di azoto, migliore dell'urea. È necessario iniziare a nutrire le piantine di marzo e le date di semina precedenti. Le piantine della semina di marzo dovrebbero essere alimentate per la prima volta in 7-10 giorni dopo la raccolta, la seconda - 2 settimane dopo la prima raccolta.

Top vestirsi di bulbose e piante perenni. Dopo che la neve si è sciolta, è necessario iniziare a lavorare in campo aperto. Anche prima che il terreno sia completamente scongelato, è necessario rimuovere la copertura fogliare e nutrire le colture bulbose: tulipani, narcisi, giacinti e piccoli bulbi: crochi, scillas, bucaneve, muscari e altri.

Nutri i fertilizzanti bulbosi con una miscela di fertilizzanti azotati minerali con fertilizzanti di potassio (2: 1). Anche le piante perenni che sono state chiamate nel terreno richiedono una medicazione superiore: phlox, iris, hemerocalis, astilbe, hosta, primula, mughetti.

Allentamento delle piante perenni. Quando i germogli perenni diventano chiaramente visibili, allenta il terreno intorno a loro, soprattutto se non è stato pacciamato dall'autunno. Il terreno accanto a piante come iris, hemerocalis, mughetti, phlox dovrebbe essere allentato con cura e superficialmente, poiché queste piante si distinguono per la presenza superficiale di radici e rizomi.

Riproduzione di piante perenni (divisione). Le piante perenni dovrebbero essere divise e trapiantate. Aspetta un po 'mentre rinvasi e dividi le piante che fioriscono in primavera o all'inizio dell'estate.

Aprile è il periodo in cui si possono dividere peonie, iris, hemerocalis, astilbe, flox, delphinium, crisantemi e altre piante perenni rizoma. I siti per il trapianto di queste colture dovrebbero essere preparati in autunno e in primavera devono solo essere allentati.

Le peonie devono essere divise dopo che il terreno si è completamente scongelato e prima che i boccioli inizino a crescere. Successivamente, il tasso di sopravvivenza delle divisioni può diminuire drasticamente. Le fosse per le peonie dovrebbero essere preparate in autunno, allo stesso tempo e riempite di conseguenza.

E ora, in primavera, scava solo piccole buche per accogliere i rizomi divisi e aggiungi terra solo se si è depositata nei fori. Le peonie piantate in primavera richiedono annaffiature regolari.

Le iris si dividono anche in primavera in brevissimo tempo, fino all'inizio di un periodo di crescita attiva. In periodi più estesi si possono dividere in primavera piante perenni come phlox, hemerocalis, astilbe, delphinium, crisantemo, piretro, ostie, ecc.

Ma tutti attecchiscono bene se questa procedura viene eseguita prima dell'inizio della crescita attiva e della distribuzione delle foglie. I requisiti per gli appezzamenti sono tipici di tutte le piante perenni propagate dividendo i rizomi in primavera. Un albero con 2-4 gemme e un buon lobo delle radici è considerato il migliore.

Quelli più grandi possono richiedere ripetute divisioni e trapianti, inoltre possono contenere pezzi di vecchie parti di rizomi con gemme deboli o affetti da malattie.

Quando si piantano grandi parti di rizomi, è difficile raggiungere l'obiettivo principale di dividere e trapiantare piante perenni: piantare il ringiovanimento. Se le talee sono troppo piccole, cresceranno troppo a lungo e daranno un effetto decorativo solo dopo 3-4 anni.

Ma allo stesso tempo, non si possono ignorare le peculiarità dello sviluppo delle singole culture: le emerocchie, ad esempio, crescono molto rapidamente, quindi devono essere divise il più piccole possibile e 1 germoglio con radici dovrebbe essere piantato.

In 1-2 anni, queste saranno già grandi piante. Ma per astilbe, delphinium, crisantemo, peretrum, ospiti e alcune altre piante perenni, i delenki dovrebbero avere 3-5 gemme con un buon lobo delle radici.

Per tutte queste colture, ad eccezione delle peonie, non è necessario scavare l'intero rizoma. Se è necessario tagliare un certo numero di gemme, scrollarsi di dosso il terreno da un lato della pianta e tagliare parte del rizoma con un coltello da giardino affilato.

Quindi cospargere questo posto con carbone tritato e coprire con terra umida. Le piante perenni divise in primavera richiedono annaffiature regolari, soprattutto se non piove.

È necessario dividere i tuberi delle radici delle dalie (su ogni appezzamento dovrebbero esserci 1-2 tuberi con una parte del colletto della radice con gemme) e metterli in un luogo caldo per la crescita.

Quando sugli appezzamenti compaiono germogli alti 5-7 cm, tagliarne alcuni (con un pezzo di tuberi radicali) in talee e piantare in un vaso alto 20 cm riempito di terra fertile (strato spesso 15 cm) e sabbia pulita sopra ( 4-4,5 cm) innaffia e metti le piantine in un sacchetto di plastica. Conservare a temperatura non inferiore a + 20 gradi in luogo luminoso, al riparo dalla luce solare diretta.

Annuali di semina nel terreno. Non appena il terreno si scongela, si asciuga e si riscalda, è necessario preparare le aree per la semina precoce delle annuali nel terreno. Se durante lo scavo profondo in autunno il terreno non è stato fertilizzato, dovresti spargere superfosfato 50 g / m2 e solfato di potassio 25 g / m2, quindi scavare superficialmente di 15-18 cm, levigare la superficie con un rastrello, creare solchi 3-5 cm e iniziare subito la semina, fino a quando il terreno è asciutto.

All'inizio della primavera semina le seguenti annuali: fiordalisi, godetia, dimorphoteka, iberis, calendula, clarkia, cosmo, lavateru, papavero, matthiola, reseda, scabiosa, drummond phlox, eschscholzia, gypsophila, levkoyu, girasole, statice, portulaca. I semi di pisello dolce vengono seminati già inchiodati.

Copri i semi nelle scanalature con la stessa terra o sabbia e premi verso il basso in modo che si adattino perfettamente al terreno. Dopo un certo tempo, appariranno i germogli delle piante estive. Con tempo asciutto, è necessaria un'attenta annaffiatura con un annaffiatoio con pressione dell'acqua molto bassa e uno spray sottile. Se il terreno è asciutto prima della semina, è necessario innaffiare le scanalature e lasciarle in ammollo, quindi iniziare a seminare. Coprire le colture con lutrasil quando fa freddo.

Piantare piante sporgenti. Le primule, così come le biennali (margherite, violette, nontiscordardime), piantate su terreni pesanti, spesso soffrono di rigonfiamenti in primavera, sorgono sulle radici sopra il terreno.

Questo di solito accade quando la temperatura scende bruscamente. Per evitare il rigonfiamento delle radici, le piantagioni devono essere triturate in autunno con torba, humus, paglia tritata e altri materiali con uno strato di 5 cm.Se si verifica un rigonfiamento, trapiantare la pianta in posizione, alla profondità abituale e pacciamare , questo proteggerà il terreno dal forte riscaldamento durante il giorno e dalla crosta di ghiaccio durante la notte.

Semina piante perenni in serra o nel terreno. Nella 2 ° decade, il terreno nella serra, sotto vetro o pellicola, si scongelerà e si riscalderà, potrai seminare i semi di colture floreali perenni: aquilegia, Gaillardia, garofano pennato, delfinio, campanule, fiordaliso e piretro.

Per disinfettare e stimolare la germinazione, i semi prima della semina devono essere trattati allo stesso modo dei semi delle annuali, compreso il trattamento con temperature variabili.

Per evitare la malattia delle piantine con una gamba nera, è necessario seminare semi su terreno fresco, coperto con sabbia sterile sopra con uno strato di 0,5 cm, nelle scanalature e coprirli con la stessa sabbia sopra.

La manutenzione del raccolto include l'irrigazione e l'aerazione e, per i semi acerbi, l'irrorazione. La temperatura dell'aria per la germinazione dei semi è di 15-22 gradi Celsius. Se la temperatura aumenta nei giorni di sole, è necessario aprire i telai e le prese d'aria.

Un po 'più tardi, i semi perenni vengono seminati direttamente nel terreno: gypsophila, doronicum, coreopsis, lychnis, lupino, papavero orientale, rudbeckia. Il terreno per le colture deve essere preparato in autunno.

In primavera, basta allentarlo o scavarlo in modo superficiale e applicare del fertilizzante, se non è stato fatto dall'autunno: 50 g / m2 di perfosfato, 25 g / m2 di solfato di potassio e fino a 8 kg / m2 di compost. Semina i semi in scanalature con una profondità di 2 - 3 cm, coprili con la stessa terra e arrotolali o pressali con un rastrello.

Piantare per coltivare tuberi di begonia. All'inizio di aprile, rimuovere i tuberi di begonia dal seminterrato freddo, pulirli dalle radici essiccate e dai residui di terra e tenerli in una soluzione di permanganato di potassio allo 0,05% per 30 minuti.

I tuberi grandi con più gemme possono essere divisi, tagliati con un coltello affilato in acciaio inossidabile in più pezzi in modo che ogni pezzo abbia almeno 1 gemma. Cospargere i tagli con carbone tritato. Pianta tuberi e talee da coltivare in vasi di terracotta o di torba in modo che i boccioli rimangano in superficie.

Per la semina, usa la stessa miscela di terra usata per la raccolta delle piantine annuali. Posiziona le begonie per crescere sui davanzali delle finestre o sulle verande calde di qualsiasi orientamento, anche quelle settentrionali.

Crescono bene a temperature non inferiori a 18 gradi, anche in condizioni di illuminazione non particolarmente intensa e moderata umidità. L'essiccazione delle begonie non dovrebbe essere consentita; si consiglia di inumidire le foglie durante l'irrigazione.

Divulgazione di rizomi di iris e clematide. Non appena il terreno si scioglie, dovresti aprire i rizomi degli iris, rimuovere il terreno o la torba dall'alto in modo che i rizomi siano illuminati dal sole.

Allo stesso tempo, le iridi crescono meglio. Inoltre, i raggi del sole uccidono i batteri che causano la putrefazione del rizoma. Rimuovi il rifugio invernale dalle clematidi e nutrili con nitrato di ammonio - 10 grammi per pianta, allenta il terreno a una distanza di 40-60 cm dal cespuglio. Alla fine di aprile, è meglio pacciamare il terreno intorno alle piante con torba, segatura o humus con uno strato di 3-5 cm, poiché l'apparato radicale della clematide non tollera il surriscaldamento.

Puoi preparare talee per l'innesto di arbusti ornamentali. All'inizio di aprile, affetta i germogli annuali con boschi verde chiaro. Avvolgerli in un panno umido, poi in cellophane e adagiarli a terra sul lato nord di un edificio. Puoi piantare talee lignificate di Potentilla, erica, uva nubile nelle aiuole e arbusti di potatura.

Non dimenticare di preservare nuovamente il laghetto, "pettinare" il prato con un rastrello pesante, un rastrello speciale con denti cavi, riparare le aree danneggiate con tappeto erboso, nutrire con fertilizzanti azotati. A fine mese sarà possibile effettuare il primo taglio di capelli.

È ora di piantare alberi e arbusti con radici aperte. Scava cerchi di tronchi vicino ad alberi e cespugli. Molti parassiti e agenti patogeni svernano sulle foglie dell'anno scorso, nello strato superficiale del suolo.

La maggior parte delle pupe dei parassiti può essere distrutta. Tratta gli arbusti con solfato di rame. Pianta le conifere nella seconda metà di aprile. Durante la semina, è importante non danneggiare la palla di terra e il colletto della radice dovrebbe essere a livello del terreno. Acqua e ombra liberamente.

Produzione: Quali lavori si svolgono nell'orto e nell'orto nel mese di aprile: Speriamo che i materiali del sito Garden con le proprie mani ti abbiano aiutato a capire il problema: Quali lavori si svolgono nell'orto e nell'orto nel mese di aprile


Aneto

Questa cultura è praticamente insensibile agli sbalzi di temperatura improvvisi, quindi il gelo non la minaccia in primavera.

Dill è così senza pretese che si riproduce con successo per auto-semina. Se dalla primavera c'è stata un'aiuola di questa vegetazione in giardino e i semi sono stati versati nel terreno dagli ombrelloni, potranno germogliare anche nel tardo autunno, e puoi raccogliere i verdi fino a quando non cade la neve.

Non ci sono particolari difficoltà nel piantare aneto in inverno. Come per le colture precedenti, i semi non devono essere messi a bagno. Sono sigillati a secco in scanalature fino a una profondità di 2-3 cm e cosparsi di terra. Dall'alto, si consiglia di coprire il letto con torba e foglie cadute. Per ogni metro quadrato del letto sono necessari 2-3 grammi di semi. È meglio usare varietà di cespugli: Tenerezza, Ercole o Fuochi d'artificio.


Come si moltiplica la spirea

Il modo più comune per propagare la spirea è quello di radicare le talee. Le giovani piante mantengono tutte le caratteristiche varietali e attecchiscono bene. Assolutamente tutti gli idruri arbustivi sono facili da innestare.

Esistono anche metodi comprovati di riproduzione della spirea, che, con il giusto approccio, danno buoni risultati:

  • dividendo un cespuglio
  • metodo di prelievo
  • semi.

Quest'ultimo metodo è adatto solo per piante varietali; non ha senso propagare spirea ibride utilizzando questo metodo.

Riproduzione di spirea per talea

La riproduzione della spirea può essere eseguita con talee lignificate o verdi. Tutto dipende dal periodo dell'anno in cui avviene il rooting. Taglio dei tiri annuali o dell'anno scorso. È facile distinguerli: la corteccia è ancora leggera sulla nuova crescita.

Quando tagliare la spirea

Le talee di Spirea sono possibili all'inizio della primavera e dell'estate, così come in autunno. Devi raccogliere germogli con tempo nuvoloso. Il materiale di semina viene tagliato da un cespuglio sano. Se la spirea ha segni di danni da parassiti o malattie, prima devi elaborare la pianta madre. La spruzzatura viene ripetuta se necessario. Le talee per un'ulteriore propagazione possono essere raccolte non prima di 3 giorni.

Come propagare la spirea per talea in primavera

In primavera, la riproduzione della spirea viene eseguita da talee lignificate. Usa i rami maturati dell'anno scorso, il cui spessore non è superiore a 0,5 cm.Le talee vengono tagliate dalla metà delle riprese. Il taglio inferiore è obliquo e il taglio superiore è dritto. Ogni talea preparata dovrebbe avere 5-6 gemme. Piccoli tagli sono fatti sopra i due inferiori per stimolare la formazione delle radici.

In primavera, le talee possono essere radicate direttamente nel terreno o in un contenitore, seguito dal trapianto in un luogo permanente.

  1. Per il radicamento in un contenitore, avrai bisogno di un substrato sciolto, sabbia, drenaggio.
  2. L'argilla espansa viene versata sul fondo del contenitore, quindi uno strato di terreno fertile, sabbia.
  3. Le talee vengono pre-immerse in una soluzione di "Kornevin" o un altro stimolatore della crescita.
  4. Il taglio inferiore è sepolto da 2-3 gemme in modo che non tocchi il terreno, ma si trovi in ​​uno strato di sabbia. Ciò impedirà la decomposizione e aumenterà il tasso di sopravvivenza del materiale di piantagione.

Dopo la semina, il contenitore viene posto in una serra. Ci vuole fino a 1 mese per la formazione delle radici. Per tutto questo tempo è necessario ventilare e, se necessario, annaffiare le piantagioni.

In pieno campo le talee vengono radicate allo stesso modo, con l'unica differenza che vengono piantate immediatamente in un luogo stabile o in una scuola. Per rendere più veloce la formazione delle radici, le piantagioni vengono regolarmente spruzzate da un flacone spray.

Come propagare la spirea per talea in estate

In estate, le spirea scelgono talee verdi per la riproduzione. Le cime dei giovani germogli vengono tagliate, poiché possono marcire o rompersi durante il processo di radicazione. Tutte le foglie inferiori vengono tagliate dal taglio preparato, rimangono solo i 4 pezzi superiori, mentre il piatto fogliare viene accorciato di un terzo.

Il taglio inferiore viene elaborato in una soluzione di permanganato di potassio, dopo di che le talee vengono piantate in un substrato nutritivo. I germogli sono approfonditi di 1,5-2 cm e la distanza tra loro è mantenuta di circa 3 cm.

Il luogo per il radicamento viene scelto all'ombra del sole cocente, ma ben ventilato. Le piantagioni sono ricoperte di vetro o un sacchetto per formare un effetto serra. Periodicamente, le talee vengono ventilate. Vengono trasferiti in un luogo permanente quando i germogli crescono.

Come propagare la spirea dividendo un cespuglio

La riproduzione della spirea, che ha raggiunto l'età di 3-4 anni, può essere effettuata dividendo il cespuglio. È difficile dividere le piante più vecchie in questo modo senza danneggiare il sistema radicale.

Puoi propagare una pianta perenne per divisione in qualsiasi momento dell'anno, ma è meglio farlo in autunno. I giardinieri consigliano di pianificare il lavoro all'inizio di settembre. In questo momento, l'arbusto richiede un minimo di manutenzione. In estate è più difficile dividerlo, è meglio farlo con tempo nuvoloso o quando piove.

La spirea viene scavata, posta in un secchio d'acqua per diverse ore, dopodiché viene divisa in 2-3 divisioni. Viene utilizzato un potatore affilato, che è pre-disinfettato. Prima di piantare, le radici delle piante vengono tagliate e trasferite in fori preparati.

Propagazione della spirea per seme

Uno dei modi per riprodurre la spirea è far crescere le piantine dai semi. Questo metodo ti consente di ottenere molto materiale di semina. I semi non richiedono preparazione e stratificazione speciali. Vengono raccolti in estate e in autunno o in primavera vengono piantati.

  1. I baccelli dei semi vengono raccolti tra la fine di luglio e l'inizio di agosto.
  2. Dosali per 3 settimane a casa.
  3. Per la semina, usa un terreno sciolto, che è pieno di contenitori.
  4. I semi sono distribuiti uniformemente sulla superficie del suolo, leggermente cosparsi.
  5. Le piantagioni sono ben spruzzate con un flacone spray e coperte con un sacchetto per un effetto serra. Quando compaiono gli scatti, il pacchetto viene rimosso.

Le piantine si immergono in pochi mesi, a quel punto raggiungeranno un'altezza di 2 cm.

  1. Le piante sono piantate in una scatola, tra loro viene lasciata una distanza di 7 cm.
  2. Successivamente, il contenitore con le piantine viene rimosso in giardino per l'estate in modo che la luce solare diretta non cada su di esso.
  3. Le giovani piantine vengono annaffiate abbondantemente, il terreno non dovrebbe asciugarsi, poiché le radici deboli moriranno rapidamente.

In autunno, i germogli vengono trapiantati in piena terra, dove vanno in letargo. In primavera, alle piante viene assegnato un posto permanente. La fioritura dei giovani cespugli inizierà dopo 3 anni di coltivazione.

Come propagare un cespuglio di spirea mediante stratificazione

Se devi ottenere solo pochi germogli dal cespuglio, è più conveniente riprodurre la spirea con il metodo di diversione. I lavori sono previsti per l'inizio della primavera. Scelgono i germogli inferiori, li spezzano leggermente, li inchiodano a terra e li ricoprono di terra.

Tutte le infiorescenze vengono tagliate dal cespuglio madre in modo che le forze vengano spese per la formazione delle radici nei giovani germogli. Il terreno sotto la perenne è mantenuto umido. Entro la fine della stagione, le talee avranno formato un buon apparato radicale, ma è troppo presto per ripiantarle. Per l'inverno, le piante sono spud, ricoperte di foglie secche. Vengono trapiantati in un luogo permanente in primavera.


Guarda il video: lavorazione di un Abete Rosso.