Come potare le piante grasse

Come potare le piante grasse

Le piante grasse immagazzinano l'acqua nelle loro foglie spesse e carnose. Alcune piante grasse producono steli ramificati ricoperti di fogliame attraente, mentre altre sono più apprezzate per i loro fiori colorati. La maggior parte delle piante grasse prosperano in condizioni più asciutte, anche se quasi tutte fanno piante d'appartamento adatte se il clima esterno è troppo umido. Sebbene la maggior parte dei tipi non richieda la potatura, alcune piante grasse ramificate possono beneficiare di un leggero assetto per mantenere le loro dimensioni e forma per prosperare in un piccolo letto da giardino o in un contenitore.

Istruzioni

Esamina le foglie sullo stelo che intendi potare per determinare dove dovresti tagliare lo stelo. Trova una foglia o un nodo fogliare puntato nella direzione in cui vuoi che cresca lo stelo, quindi taglia lo stelo appena sopra questo punto. La nuova crescita nel punto di potatura si diramerà nella direzione della foglia o del nodo fogliare.

Taglia lo stelo entro 1,3 cm dalla foglia o dal nodo desiderato. Taglia con un angolo di 45 gradi usando un coltello pulito e affilato.

Rimuovi fino a un terzo della lunghezza di ogni stelo mentre poti. Per le piante grasse finali, varia le dimensioni di ogni stelo potato per dare alla pianta più interesse visivo.

Mancia

Potare le piante grasse all'inizio della primavera, appena prima che inizi la nuova crescita. Potare le varietà in fiore dopo la fioritura o durante la stagione invernale dormiente.

Le talee dalla potatura succulenta possono radicare e crescere in nuove piante. Pianta le talee in una pentola di terriccio umido e mantieni il terreno umido fino a quando le radici delle talee non mostrano segni di nuova crescita.

Avvertimento

Alcune piante grasse, come Euforbia, producono una linfa irritante. Indossa i guanti durante la potatura delle piante grasse per proteggere la tua pelle.

Fonte: sfgate.com

Collegamenti

SUCCULENTOPEDIA: Sfoglia le piante grasse per genere, famiglia, nome scientifico, nome comune, origine o cactus per genere


Iscriviti ora e tieniti aggiornato con le nostre ultime notizie e aggiornamenti.





Devo potare le piante grasse?

Tagliare le foglie o il gambo delle piante grasse non è qualcosa che devi fare spesso, eppure è altamente raccomandato per molti aspetti considerando la crescita sana del corpo. La potatura cambierà molto con la tua pianta succulenta sia in bellezza che in salute.

Preserva la forma compatta

Le piante grasse hanno un aspetto migliore quando sono conservate in una forma compatta. Tuttavia, possono cambiare forma mentre diventano più grandi e alcune parti potrebbero allargarsi in modo irregolare. Quindi, prima di tutto, puoi mantenere le dimensioni e la forma della tua succulenta con un leggero assetto.

Incoraggia una nuova crescita

Le piante grasse potate iniziano a crescere più sane e più velocemente, in effetti. Quando perdono una parte del corpo, si mantengono anche meglio e impiegano meno sforzi per nutrirsi e trasportare tutte quelle foglie e steli non necessari.

Quando tagli le foglie, o anche quando raccogli le foglie secche dal fondo, puoi vedere le verdure appena crescenti.La nuova crescita sarà più sana di prima e si dice che impedisca alla pianta di marcire.


Quando potare le piante grasse

Il taglio di una succulenta è necessario quando:

  • La succulenta muore dopo la fioritura (alcuni lo fanno)
  • È troppo cresciuto, inclinato o troppo affollato
  • Allungato (troppo alto, con spazio nudo tra le foglie)
  • Le foglie inferiori muoiono (queste di solito possono essere rimosse senza tagliare)
  • Controllo delle malattie

Se hai piante grasse, potresti anche avere uno o due cactus nella tua collezione. E per quanto riguarda la potatura delle piante di cactus? Idealmente, hai piantato il tuo cactus in un'area con molto spazio per la crescita. Ma, se è cresciuto troppo e può causare pericolo, potrebbe essere necessaria la potatura. Taglia il cactus imbottito alle articolazioni, senza mai rimuovere parte di un cuscinetto.

La potatura delle piante succulente fa durare più a lungo le tue composizioni nello stesso contenitore, permettendoti di moltiplicare le tue piante. La potatura dei cactus aiuta a mantenerli in un luogo sicuro. Indossare sempre indumenti protettivi, come guanti spessi, quando si lavora con una pianta potenzialmente pericolosa.


Perché le piante grasse si allungano e diventano leggy in primo luogo?

Le piante grasse hanno bisogno di una certa quantità di luce per crescere correttamente. Se non ricevono un'adeguata luce solare durante il giorno, noterai che si allungano e diventano leggy. Ciò può accadere entro poche settimane dal momento in cui la pianta non riceve abbastanza luce per crescere. Sembra che la pianta si protenda e cerchi più luce, che è letteralmente ciò che sta facendo.

Sedum Rubrotinctum "Jelly Bean Plant" allungato per mancanza di luce solare

Sedum nussbaumerianum "Coppertone stonecrop" che si estende per mancanza di luce solare

Sedum Rubrotinctum "Jelly Bean Plant" che si allunga e diventa pallido per mancanza di luce solare


Potatura e potatura di piante grasse

Crescita succulenta

Relativo a:

Oltre ad essere tra le piante da giardino più esotiche e facili da coltivare, le piante grasse sono piante carnose che immagazzinano acqua in foglie, steli o entrambi e sono disponibili in un vasto assortimento di forme, dimensioni e colori interessanti, spesso con splendidi fiori e fronzoli o spine unici.

Tuttavia, alcuni diventano piuttosto grandi o si estendono verso l'esterno e possono diventare troppo grandi per il loro giardino o contenitore, diventando piuttosto indisciplinati e bisognosi di ripulire. Le piante succulente hanno spesso bisogno di potature proprio come qualsiasi altro tipo di giardino preferito, per il controllo delle dimensioni, per modellarle meglio o per propagarle per più piante. E sebbene la maggior parte delle piante grasse possa sigillare le parti danneggiate, è sempre bene rimuovere rapidamente foglie, steli e gambi di fiori rotti, malati o morti.

Sebbene sia noto che le squadre di manutenzione del paesaggio usano i tagliafili per rimuovere rapidamente i fiori esauriti dal Sedum a bassa crescita e da altre piante succulente, questo può essere complicato e richiede una mano ferma. Per tagli più puliti che hanno meno probabilità di decadere, è molto meglio usare forbici pulite, un coltello affilato o una sega da potatura con denti fini. Se le piante sono malate, evitare di diffondere il problema tamponando o immergendo le lame nell'alcol prima di iniziare o quando si tagliano molte piante.

Quando si potano piante grasse con spine o linfa lattiginosa, indossare guanti, specialmente intorno ai membri del genere Euphorbia come il cactus a matita o la corona di spine, la cui linfa lattiginosa è molto irritante per alcuni giardinieri.

Echeveria, Graptopetalum, Crassula, Aeonium, Yucca e altre piante grasse a stelo lungo o multi-ramificato possono essere mantenute compatte con potature occasionali. Poiché la nuova crescita in genere germoglia vicino alla fine delle estremità tagliate, pota semplicemente i gambi dove vuoi che emerga una nuova crescita. Puoi addestrare alcuni a crescere in direzioni diverse tagliando appena sopra un piccolo ramo o gemma che punta nella giusta direzione, questo è spesso fatto dai coltivatori di bonsai succulenti.

In molti casi, le porzioni tagliate possono essere lasciate asciugare per alcuni giorni e quindi radicate in terriccio ben drenato o bloccate in una fioriera o appeso al muro per il radicamento sul posto.

La potatura delle piante grasse coltivate in terra all'aperto è meglio farlo all'inizio della primavera, appena prima che inizi la nuova crescita, le specie tropicali possono essere potate quasi ogni volta che il tempo o le temperature interne sono calde. Potare le varietà in fiore mentre sono dormienti in inverno o subito dopo la fioritura. Nel caso delle agavi, che dopo la fioritura di solito muoiono completamente lasciando solo piccole piante ventose o sfalsate alla loro base, rimuovere l'intero gambo fiorito morto e le foglie appiattite essiccate, per fare spazio a più da crescere dagli offset basali.

Ricorda, la maggior parte delle piante grasse è molto indulgente dopo essere stata modellata o pulita, e spesso le talee possono essere radicate per iniziare nuove piante altrove.


Radicare le piante succulente con le gambe lunghe:

Prima di tutto, è necessario interromperlo entro un paio di giorni. Inoltre, se il taglio è più alto di 5 pollici (1,27 cm.), Ora puoi tagliarlo di nuovo in una dimensione più gestibile. Successivamente taglia l'estremità asciutta prima di iniziare a piantare. Con queste adorabili piante grasse, raramente hai bisogno di un ormone radicante, tuttavia, potrebbe aiutare le radici a stabilirsi più rapidamente. Alcune piante grasse svilupperanno fonti se vengono lasciate asciugare. Subito dopo un po 'di tempo, posiziona il taglio sull'altezza della miscela di terreno succulenta o per un gambo lungo, inseriscilo abbastanza sottilmente nel terreno e l'uso di un piccolo paletto per tenerlo in posizione verticale è necessario. Di tanto in tanto, tieni il contenitore asciutto per una settimana e poi nebulizza la parte superiore del terreno. Tuttavia, una volta che la pianta si è radicata, dagli la quantità di acqua casuale per quel tipo di pianta. Ora possiedi una pianta completamente nuova semplicemente migliorando l'aspetto del vecchio. Le piante grasse sono incredibilmente sorprendenti in questo modo, non è vero?


Guarda il video: talea di foglia di piante succulente