Gestione delle malattie delle carote: informazioni sulle malattie che colpiscono le carote

Gestione delle malattie delle carote: informazioni sulle malattie che colpiscono le carote

Di: Victoria Blackstone

Sebbene i problemi culturali che coltivano le carote possano superare qualsiasi problema di malattia, questi ortaggi a radice sono suscettibili ad alcune comuni malattie delle carote. Poiché le parti commestibili delle carote che coltivi sono nascoste sotto terra, possono essere infettate da malattie che potresti non notare fino a quando non raccogli il raccolto. Ma se osservi attentamente le tue carote in crescita, potresti rilevare i sintomi della malattia che spesso si manifestano in superficie.

Malattie della carota comuni a colpo d'occhio

Le malattie della carota possono derivare da cause fungine, batteriche o di altro tipo. Ecco alcuni dei problemi più frequenti che potresti incontrare.

Malattie fungine

I marciumi della corona e della radice sono causati da Rhizoctonia e Pythium spp. agenti patogeni. I sintomi comuni da cercare sono le cime delle radici della carota che diventano mollicce e marce, e anche il fogliame può morire a terra. Anche le radici diventano stentate o biforcute.

La macchia fogliare è tipicamente causata da Cercospora spp. I sintomi di questo disturbo fungino sono macchie circolari scure con aloni gialli sulle foglie di carota.

Foglia batterica causata da Alternaria spp. gli agenti patogeni avranno aree bruno-nere di forma irregolare con centri gialli sul fogliame della carota.

Fungo dell'oidio (Erysiphe spp. patogeni) è abbastanza facile da notare poiché le piante mostrano tipicamente escrescenze bianche e cotonose sulle foglie e sui gambi.

Malattie batteriche

La macchia batterica delle foglie è causata da Pseudomonas e Xanthomonas spp. I primi sintomi sono aree gialle su foglie e steli che diventano marroni nel mezzo. I sintomi avanzati sono strisce marroni sulle foglie e sui gambi che possono presentare aloni gialli.

Malattie da micoplasma

I gialli aster sono una condizione che include fogliame ingiallito, crescita eccessiva del fogliame e un'abitudine di raggruppamento delle foglie. Anche le radici di carota avranno un sapore amaro.

Gestione della malattia della carota

Prevenire le malattie delle carote è più facile che curarle. Indipendentemente dal fatto che una malattia sia causata da un agente patogeno fungino o batterico, una volta che la malattia ha preso piede, è difficile trattarla.

  • La gestione della malattia della carota è uno sforzo su più fronti che inizia con la scelta di un sito con terreno ben drenante. Il terreno uniformemente umido è buono per una crescita sana delle carote, ma il terreno inzuppato che trattiene l'acqua favorisce le malattie della putrefazione delle radici e della corona.
  • Un altro passaggio essenziale nella gestione della malattia della carota è la scelta di cultivar di carote resistenti a determinate malattie.
  • Le malattie che colpiscono le carote, indipendentemente dall'agente patogeno, svernano nel terreno e possono infettare il raccolto della prossima stagione. Pratica la rotazione delle colture, che consiste semplicemente nel piantare un raccolto diverso, come i pomodori, nella stessa area in cui hai piantato le carote l'anno prima. Se possibile, non piantare le carote nello stesso punto per almeno tre anni.
  • Tieni a bada le erbacce, perché alcune malattie, come il giallo astero, vengono trasmesse dalle cicaline, insetti che depongono le uova sulle erbacce vicine.
  • Non dimenticare che le carote sono colture di stagione fredda, il che significa che molti problemi nella coltivazione delle carote si verificano se provi a coltivarle come colture di stagione calda.

Se usi sostanze chimiche per il trattamento delle malattie della carota, assicurati di leggere le etichette del prodotto e seguire tutte le raccomandazioni. La maggior parte dei controlli chimici sono preventivi, non curativi. Ciò significa che in genere controllano le malattie se li usi prima che una malattia prenda piede. Questo è un metodo particolarmente adatto per trattare le malattie della carota se hai avuto un problema l'anno scorso.

Alcune malattie che colpiscono le carote causano sintomi che assomigliano ad altre malattie, nonché problemi non correlati alla malattia. Quindi, se utilizzi controlli chimici, è essenziale che tu abbia diagnosticato correttamente la causa di una malattia. Se non sei sicuro che le tue carote abbiano una malattia o semplicemente un problema culturale, consulta il tuo servizio di estensione locale.

Questo articolo è stato aggiornato l'ultima volta il


Trattamento delle malattie nocive della carota

Ci sono diverse malattie che possono influenzare i tuoi raccolti di carote. Controlla regolarmente le tue piante per segni di malattia in modo da poterle eliminare e proteggere il resto del tuo giardino.

Soluzioni semplici per la maggior parte delle malattie

Non piantare carote nella stessa posizione più di una volta ogni tre anni. Spostando i semi di carota in luoghi diversi, puoi aiutare a prevenire la maggior parte delle malattie causate dal suolo.

Un semplice fungicida naturale può curare la maggior parte delle malattie fungine che colpiscono le tue carote. Il fungicida può essere trovato nella maggior parte dei negozi di prati e giardini.

Anche il diradamento o il sovraffollamento delle piante può causare malattie o mancanza di crescita nelle carote. Assicurati di piantare i tuoi raccolti in modo uniforme come specificato dai coltivatori di ciascuna varietà. Inoltre, evita di piantarli nel terreno con azoto eccessivo.

Malattia di giallo aster

Se le tue carote hanno foglie gialle rachitiche, potrebbero essere colpite dalle cicaline degli aster. Per aiutare a prevenire questa malattia, dovresti prendere provvedimenti per mantenere il tuo giardino libero dalle erbe infestanti.

Fungo del suolo: malattia da marciume radicale e malattia di "smorzamento"

Il marciume radicale o marciume radicale nero è un fungo che attacca le carote nel terreno infetto. Sfortunatamente, questa malattia è difficile da notare fino a quando non dopo il raccolto. Per prevenire la putrefazione delle radici dopo il raccolto, pulire accuratamente le carote e conservarle in un luogo fresco e asciutto.

La malattia da smorzamento è causata da funghi che vivono nel suolo. L'aria fresca e l'umidità possono peggiorare la malattia e aiutarla a diffondersi ad altre piante. Le piante più giovani sono più sensibili e mostreranno sintomi di appassimento, foglie marroni o morte improvvisa. Per evitare che questa malattia attenuante uccida le tue carote o si diffonda, usa un terreno ben drenato in modo che la malattia non possa sopravvivere.

Fungo fogliare: Foglia batterica, macchia fogliare e peronospora

Anche causata da funghi, la peronospora delle foglie attaccherà le tue carote più avanti nella stagione di crescita. Questa malattia assomiglia a macchie marroni di decomposizione che hanno centri gialli sulle foglie, oppure le foglie potrebbero semplicemente appassire e morire. Rimuovere immediatamente tutte le foglie appassite e smaltirle. Non lasciarli rimanere a terra poiché il fungo si diffonderà, anche se lasciato solo durante l'inverno. Se non rimuovi correttamente le piante che hanno sofferto di peronospora, la malattia si diffonderà alle tue colture nella prossima stagione di crescita. Questo fungo è noto per la maggior parte delle spore nei climi umidi.

Un altro fungo che attacca le foglie di carota è chiamato macchia fogliare. Questo apparirà in piccole occhiaie. Questa malattia è anche più comune più avanti nella stagione di crescita.

Se vedi polvere bianca o grigia sulle tue foglie, le tue carote potrebbero avere una malattia dell'oidio. Come altre malattie fungine, l'oidio deve essere trattato con un fungicida naturale. Smaltire correttamente tutte le piante infette il prima possibile.

Altri problemi

Se le tue carote hanno crepe di crescita, potrebbe essere perché hai una tecnica di irrigazione inefficiente. Non è bene avere il terreno troppo umido o troppo asciutto. Assicurati di annaffiare spesso, ma il terreno dovrebbe drenare bene.

Se le tue carote hanno le cime verdi, probabilmente sono piantate troppo vicino alla parte superiore del terreno. Le cime delle carote diventeranno verdi se sono esposte troppo al sole. Puoi prevenire questo problema aggiungendo tre pollici di pacciame dopo la comparsa delle piantine.


I vantaggi della coltivazione di carote in vaso

Quando stai cercando di coltivare un vegetariano i cui pezzi commestibili esistono completamente sotto il terreno, sembrerebbe che piantarli in un giardino con profondità illimitata sarebbe l'opzione migliore. Ma la verità è che piantare carote in contenitori potrebbe effettivamente aumentare il raccolto facendoti risparmiare un sacco di lavoro.

Per prima cosa, le verdure a radice ben strutturate e pittoresche richiedono un terreno ben lavorato e privo di rocce per crescere. Eventuali grumi duri di argilla o detriti che intralciano il tuo tubero si tradurranno in carote malformate. Il terreno povero può persino influenzare il profilo nutritivo delle tue carote.

Il problema del cattivo suolo può essere facilmente risolto utilizzando contenitori riempiti con terriccio commerciale organico. Questi terreni preparati sono privi di rocce e altri detriti di grandi dimensioni e perfettamente miscelati per consentire all'acqua e alle sostanze nutritive di muoversi liberamente.

Oltre a risparmiare il lavoro con la preparazione del terreno, piantare le carote in contenitori aiuterà anche a evitare alcune delle malattie che spesso affliggono questa pianta. I tonchi che vivono nel suolo e altre larve di insetti spesso fanno merenda con le carote mentre crescono. Mettendo le tue carote in pentole, puoi facilmente proteggerle da questi fastidiosi parassiti.

Altre malattie comuni come quelle portate da funghi e batteri sono anche meno comuni nelle piante in vaso, supponendo che tu sia diligente nel diradare il tuo raccolto per aumentare il flusso d'aria intorno ai verdi.

Finché hai la configurazione corretta e segui alcuni semplici consigli, piantare carote in vaso è in realtà meno lavoro che mettere queste verdure a radice nelle aiuole.


Coltivazione di carote in contenitori

1. Quali sono le migliori varietà di carote per i contenitori?

Per prima cosa, scegli la varietà giusta per coltivare le carote in un contenitore. Ci sono un certo numero di varietà di carote abbastanza da farti girare la testa: chantenay, danvers, imperator, nantes, baby carot e parigina sono le più popolari. Ho tabulato alcune gustose varietà tra cui puoi scegliere.

Nantes: Questi sono dolci e croccanti, crescono fino a 6 a 7 pollici di lunghezza, più cilindrici che affusolati. Il periodo di semina consigliato è in primavera in modo che possano essere raccolti dalla fine dell'estate all'autunno.

Chatenay: Queste carote con polpa arancione chiaro e nucleo rosso-arancio, crescono fino a 5 pollici. Crescono larghi nella parte superiore e si restringono a forma di cono e maturano in 65-75 giorni.

Danvers: Questa varietà è una delle carote più facili e meno esigenti da coltivare. Cresce fino a 6 a 7 pollici di lunghezza, snello, ma più largo nella parte superiore rispetto agli altri tipi. Ci vogliono dai 65 ai 75 giorni per maturare.

Imperator: Le carote Imperator sono anche conosciute come "carotine". Sono i più dolci da gustare, crescono fino a 8-12 pollici di lunghezza e sottili. Per crescere, avrai bisogno di un contenitore profondo più di 12 pollici. Queste carote dovrebbero essere raccolte prima che siano completamente mature. Se maturano completamente, diventano legnose e meno saporite.

Miscela arcobaleno / caleidoscopio: Questa confezione di semi proviene da "Burpee" e contiene una bellissima collezione di 5 diversi semi di carota colorati. Le varietà includono rosso, bambino, viola cosmico, bianco lunare e giallo solare. La loro dimensione varia da 4-8 "di lunghezza.

2. Quale varietà di carote coltivare in container?

Puoi coltivare tutti i tipi di carote in una pentola o in un contenitore. Ma le varietà più corte sono una scelta migliore quando si piantano le carote in vaso.

Se sei un principiante, scegli i semi di Nantes o Chantenay perché sono più facili da coltivare. Queste carote sono più corte e più larghe nella circonferenza e producono anche radici robuste e hanno un sapore fantastico come le altre. Oppure, se vuoi provare qualcosa di insolito e stravagante, prendi sicuramente il Semi di carote della miscela Parisian o Rainbow.

Consiglierei di renderlo più divertente mostrando alcune varietà diverse in contenitori diversi. In questo modo, conosci la differenza di gusto e scopri anche quale varietà ti piace di più!

3. Quando piantare le carote nei contenitori?

Le carote crescono meglio quando fa freddo. Generalmente viene seminato tra marzo e giugno. Tuttavia, puoi seminare le carote in qualsiasi momento dall'inizio di marzo alla fine di agosto. Se vivi in ​​un clima più caldo, aspetta che il clima estivo si raffreddi e semina quando il clima inizia a diventare più fresco.

Più o meno qualsiasi varietà di carote può essere seminata da marzo ad agosto. Come misura extra, puoi sempre leggere i consigli sui pacchetti di semi o semplicemente chiedere direttamente al venditore.

Se desideri raccolti multipli durante la stagione di crescita, semina nuovi semi ogni 2 o 3 settimane per goderti una scorta regolare di carote succose.

4. Qual è la temperatura ideale per coltivare le carote?

La temperatura del suolo ideale per la germinazione delle carote è di circa 55F a 85F. Le carote crescono bene a temperature da 60F a 70F. Quindi, tienilo in considerazione prima di seminare i semi. Controllare il pacchetto di semi per ulteriori informazioni, se disponibili.

5. Contenitore per carote in crescita - cosa usare?

Puoi usare una varietà di cose per la casa che potrebbero essere state in giro per casa tua per coltivare le carote. per esempio. vecchio secchio, pentole alte, fusti, lattine vuote, cartone del latte, scatola di plastica, persino bottiglie di plastica! Ma per comodità, Preferisco usare i sacchetti di coltivazione, poiché di solito hanno un lembo sul lato che rende molto più facile la raccolta.

La profondità del contenitore dipende dal tipo di carote che stai coltivando, alcune sono più alte e altre molto più corte. Consiglio di usarlo almeno 12-18 pollici di profondità contenitori per la coltivazione di carote.

Indipendentemente da cosa stai usando come contenitore, ad esempio un fusto o un secchio di plastica, assicurati di praticare fori di drenaggio sul fondo se non ne ha alcuni.

Riscalda una testa di cacciavite sul fornello e spingila attraverso il fondo del secchio per praticare diversi fori. Fateli almeno delle dimensioni di un penny o un quarto a seconda delle dimensioni del contenitore. Senza i fori di drenaggio il contenitore può otturarsi l'acqua e causare la putrefazione delle radici della carota e la morte delle piante.

Ti aiutiamo a scegliere la borsa da coltivazione perfetta per le tue carote. Qui ho elencato 4 diverse opzioni di grow bag che puoi usare per la coltivazione di carote.


Come coltivare con successo le carote nel tuo giardino

Le carote sono tra alcune delle colture a radice più popolari coltivate e consumate nel mondo. Le colture di radici come le carote sono resistenti e crescono meglio in condizioni più fresche. Le carote sopravvivono alle gelate leggere, rendendole un ottimo raccolto per iniziare il tuo giardino all'inizio della primavera. Alcune varietà crescono bene anche in autunno e persino in inverno.

Le carote sono originarie della regione mediterranea, ma ora le persone le consumano e le coltivano in tutto il mondo. In realtà sono piante biennali che vengono trattate come annuali quando vengono coltivate in giardino.

Lungo e arancione domina le nostre immagini di carote, ma in realtà ci sono un certo numero di diversi colori e forme di carote là fuori. Molti giardinieri amano coltivare carote con forme e colori unici, come le carote viola, bianche e rotonde. Indipendentemente dal tipo di carota che coltivi, godrai dei loro benefici per la salute, comprese elevate quantità di vitamina A.

Questo sito è una guida alla coltivazione delle carote nel giardino di casa. Riteniamo che il modo migliore per coltivare qualsiasi verdura nel tuo giardino sia senza l'uso di fertilizzanti chimici e pesticidi potenzialmente dannosi. Pertanto, questo sito offre molti suggerimenti su come coltivare le carote in modo naturale. Mangerai le carote che coltivi, quindi perché non utilizzare i metodi più naturali e salutari possibili per coltivarle!

Condizioni del suolo e del clima per la coltivazione di carote

Puoi piantare le tue carote non appena sarà passato l'ultimo duro gelo della primavera. Se si verifica una leggera gelata durante la primavera, non preoccuparti perché le carote sopravviveranno a un gelo leggero.

Poiché le carote sono un raccolto di radici, la temperatura del suolo è importante per determinare la qualità della loro crescita. Un tester elettronico del suolo è uno strumento utile per monitorare la temperatura del suolo, il pH, ecc.

Se le temperature sono troppo calde o fredde, le tue carote potrebbero non avere una forma, un colore o un sapore ideali. Una temperatura del suolo prolungata di circa 65 gradi F è ideale per la coltivazione di carote attraenti e saporite.

La maggior parte degli esperti afferma che un pH di circa 6,5 ​​è l'ideale per le tue carote. Se il tuo terreno è troppo acido, potresti avere problemi. Se controlli l'azoto del tuo terreno con il tuo tester del suolo, tieni presente che le tue carote non avranno bisogno di un alto livello di azoto per crescere bene, quindi evita fertilizzanti ad alto contenuto di azoto. Livelli elevati di azoto possono far sì che le tue carote formino più radici invece di una singola radice.

Quando coltivi le carote, il terreno dovrebbe avere una consistenza consistente e dovrebbe drenare bene. Il terreno compatto o roccioso può interferire con lo sviluppo delle radici e può causare deformazioni nelle carote. L'aggiunta di compost organico che puoi preparare da solo con una compostiera è un ottimo modo per ammorbidire il terreno e aggiungere i nutrienti di cui le tue piante avranno bisogno per crescere forti e sane.

Quando aggiungi il compost al terreno, assicurati che sia completamente decomposto. Inoltre, non sovraccaricare il terreno con il compost, poiché le carote potrebbero iniziare a bucare man mano che crescono.

Per assicurarti una carota di bell'aspetto, mantieni il terreno privo di pietre e pezzi di terreno compattato. Le prime settimane di crescita sono fondamentali per la forma di una carota. Questo è quando la carota manda giù il lungo fittone che in seguito maturerà per essere la carota. Il terreno irregolare può interferire con la corretta crescita delle radici.

Se non hai molto spazio per far crescere le tue carote, prendi in considerazione la possibilità di coltivarle in contenitori e aiuole rialzate. In questo modo, puoi controllare la qualità del tuo terreno e massimizzare la qualità del tuo raccolto. Più profondo è il contenitore, meglio è. Tuttavia, ci sono un certo numero di carote che puoi coltivare in terreni poco profondi. Si prega di consultare il nostro elenco di varietà di carote per ulteriori suggerimenti.

Suggerimenti per piantare le carote

Quando pianti i semi di carota direttamente nel tuo giardino, assicurati di lavorare il terreno all'inizio della primavera in modo che sia sciolto e ben drenante. Quando non c'è il rischio di un forte gelo, pianta i tuoi semi a circa 3/8 di pollice nel terreno. Puoi distanziare le file di circa 15 pollici o un po 'più larghe se preferisci.

Nota che le carote di solito non vengono coltivate come trapianti perché quando le metti in giardino, le radici hanno una propensione alla biforcazione.

Copri le piantine con un sottile strato di pacciamatura organica come paglia o corteccia sminuzzata. Ciò manterrà il tuo terreno umido mentre le piantine si stanno sviluppando. Una volta che le tue piantine emergono, puoi aggiungere altro pacciame intorno alle piante. Si consiglia uno strato di pacciame profondo circa 3-4 pollici dopo che le piantine emergono.

Una volta che le piantine di carote iniziano a comparire, dovresti diradarle un po '. Avranno bisogno di almeno ¾ "tra le piante. Man mano che le carote maturano, diluiscile a circa 3-4 pollici l'una dall'altra. Come regola generale, più grande è la carota che desideri, più ampia dovrebbe essere la spaziatura. Una spaziatura più ampia aiuta anche con un raccolto più facile.

Diluisci le carote quando sono alte circa 1 pollice. Fai attenzione a non disturbare le altre piante mentre stai diradando il tuo giardino. Gli ortaggi a radice sono spesso venduti come semi pellettati. Queste varietà di semi aiuteranno con una spaziatura uniforme e ridurranno il tempo che impieghi a diradare le tue carote.

Se vuoi avere le carote per tutta la stagione di crescita, puoi coltivarne un nuovo lotto dopo che le prime carote sono cresciute per circa 3-4 settimane. Le carote germoglieranno dopo circa 2 settimane ea volte le tue piante germineranno in modo non uniforme in tutto il tuo giardino.

Se vuoi un raccolto autunnale di carote, concediti almeno 2-3 mesi prima del primo gelo autunnale. In questo modo le carote saranno pronte per essere raccolte prima che si verifichi un forte gelo.

Rivolgiti al tuo agente di estensione locale per avere un'idea di quando è probabile che si verifichi il primo gelo nella tua zona.

Suggerimenti per l'utilizzo di fertilizzanti per coltivare carote

Nella maggior parte dei casi, un compost di buona qualità è tutto ciò di cui hai bisogno per arricchire il tuo terreno e garantire carote sane. Tuttavia, ci sono una serie di fertilizzanti e stimolatori del suolo rispettosi dell'ambiente e sicuri che potresti prendere in considerazione.

Ad esempio, i costruttori di radici Mycor sono eccellenti costruttori di terreno che contengono Endomycorrhiza, Ectomycorrhiza, Scleroderma, Kelp, Zeolite e Humate. Questi stimoleranno i funghi benefici del suolo e consentiranno alle tue piante di sfruttare maggiormente i nutrienti e l'acqua del suolo.

Indipendentemente dal fatto che tu scelga o meno di utilizzare fertilizzanti nel tuo giardino, assicurati di utilizzare la quantità appropriata. Troppo fertilizzante può provocare carote deformate con radici biforcute. Tieni presente che non dovresti mai usare un fertilizzante per erbacce e mangime in quanto potrebbe finire per uccidere le tue colture orticole.

Quando coltivi le carote, il terreno dovrebbe avere una consistenza consistente e dovrebbe drenare bene. Il terreno compatto o roccioso può interferire con lo sviluppo delle radici e può causare deformazioni nelle carote. L'aggiunta di compost organico, che puoi preparare da solo con un bidone del compost, è un ottimo modo per allentare il tuo terreno e aggiungere i nutrienti di cui le tue piante avranno bisogno per crescere forti e sane.

Varietà di carote

Se sei nuovo nel giardinaggio con le carote, rimarrai stupito dal numero di varietà disponibili. Le carote sono disponibili in diverse forme, dimensioni e colori. Indipendentemente dalla stagione dell'anno, dal tuo livello di esperienza o dalle dimensioni del tuo giardino, troverai una varietà di carote adatta a crescere nel tuo giardino di casa.

Le carote sono solitamente divise in gruppi in base alla profondità con cui crescono. Le carote sottili e profonde (fino a 10 pollici) sono conosciute come carote Imperator. I Danvers crescono fino a 7 pollici di lunghezza e sono anche magri. Le cime sono più spesse e il sapore del Danvers tende ad essere forte. Le Nantes sono carote dolci e rotonde che crescono fino a circa 6 pollici di lunghezza. Le carote Chantenay crescono da 5 a 6 pollici. Sono una varietà più ampia di carote. Le carote di Amsterdam sono piccole e sottili e crescono in media non più di 3 pollici. Le carote del mercato di Parigi sono carote molto corte e raggiungono un diametro di circa 1 ½ pollici.

Qui abbiamo elencato alcune delle nostre carote preferite per il giardino di casa. Assicurati di parlare con il tuo agente di estensione locale per consigli su quali carote si adattano meglio alla tua zona. Inoltre, chiedi al tuo vivaio preferito varietà resistenti a parassiti e malattie che aiuteranno a ridurre la necessità di pesticidi e fungicidi.

Le nostre varietà di carote preferite per il giardino di casa

Carote per terreni pesanti:

Cerca varietà che crescano più corte e non abbiano bisogno di penetrare in profondità nel terreno.

• Amsterdam Forcing 2, Amice
• Autumn King 2
• Chantenay Red Cored 2
• Pioniere
• Nantes Half-lungo
• Mignolo
• Danvers Half-lungo
• Bonus Spartan
• Five-Star Baby
• Parmex
• Mini Round
• Thumbelina

Carote per giardini in vaso:

Sebbene sia possibile utilizzare contenitori di varie profondità per coltivare carote, le varietà più piccole sono generalmente le migliori. Prova alcune delle seguenti carote nel tuo orto.

• Amsterdam Forcing 2, Amice
• Amsterdam Forcing 3, Sprint
• Chantenay Red Cored 2
• Danvers Half-lungo
• Bonus Spartan
• Nantes Half-lungo
• Mignolo
• Mini Round
• Pioniere

Carote per l'autunno e l'inverno:

• Artemis
• Autumn King 2
• Barwon
• Carotene 200

Scarlet Nantes, Scarlet Nantes, Scarlet Nantes:

• Nantes scarlatto
• Royal Chantenay
• Merida, svernamento
• Nantaise
• Nelson

Carote resistenti a malattie e parassiti:

• Vola via. Resistente alla mosca della carota.
• Barwon. Resistente all'alternaria e alle peronospora.
• Bolero. Resistente alla peronospora da alternaria, all'oidio e alla cavità.
• Magno. Resiste alle crepe e alle cavità.
• Peso massimo. Resiste alla maggior parte dei parassiti e delle malattie delle carote.

Carote dal sapore eccezionalmente dolce:

• Adonis
• Artista
• Soprano
• Royal Chantenay
• Kingston

Carote insolite:

• Parmex. Piccolo, quasi completamente rotondo.
• Bianco belga. Pelle e polpa bianche.
• Early Horn. Una vecchia varietà con una buccia rossastra.
• Round francese. Round quasi completo.
• King West. Radici rosse.
• Pakistano. Può essere di colore dal viola al rosso. Molto rara.
• Sinclair's. Una varietà gialla.
• Cosmic Purple. Buccia dal rosso intenso al viola con polpa rosso / arancione.
• Thumberline. Carota rotonda.
• Drago. Buccia viola con polpa arancione. Altamente nutriente.
• Arcobaleno. Cresce come una varietà di colori pastello.

Il Museo delle carote ha un sito interessante con un elenco di diverse varietà di carote.

Parassiti della carota, malattie e altri problemi

Parassiti della carota

Come la maggior parte delle colture orticole, le carote possono attirare creature che pensano di essere gustose quanto te. La maggior parte dei parassiti elencati qui non è probabile che sia un problema per te. Tuttavia, è meglio familiarizzare con loro in modo da poter trattare rapidamente ed efficacemente eventuali problemi con i parassiti del giardino. Nota che il parassita più comune per le carote è probabilmente la mosca della ruggine della carota.

Ovviamente consigliamo un pesticida naturale o biologico per tutte le colture orticole che coltivi. Ecco un elenco completo dei parassiti da tenere d'occhio:

Mosche della radice di carota. Questi sono vermi che attaccheranno le carote e altre radici. Si nutrono direttamente delle radici. Se vedi questi parassiti nel tuo giardino, raccogli immediatamente il raccolto per evitare che si diffondano e continuino a vivere dopo il raccolto. Anche la rotazione delle colture e la lavorazione profonda del terreno possono aiutare a fermare questo parassita.

Coleotteri delle pulci. Questi parassiti mangeranno piccoli buchi nelle foglie di carote e altre radici. Trasportano anche malattie delle piante, quindi fai particolare attenzione a questi parassiti. Usa un pesticida biologico per controllare questi parassiti.

Tonchio vegetale. Questo parassita si nutre delle foglie delle piante e di solito attacca di notte. Questa creatura è di colore da grigio a marrone e cresce fino a circa 5 mm di lunghezza.

Armyworms. Questo verme è di colore dal verde chiaro al giallo e talvolta può essere marrone chiaro. Sembrano un comune bruco e si nutrono di steli e foglie. Cercali di notte.

Prezzemolo. Il prezzemolo è un bruco giallo-verde con bande nere che sono segni arancioni. Questi parassiti sono visibili durante il giorno, ma sono piuttosto rari.

Orso lanoso giallo. Questo è un altro parassita simile a un bruco. Ha molti peli bianchi lungo il suo corpo principale. Le larve si riuniscono per nutrirsi delle foglie. Man mano che le larve maturano, inizieranno a nutrirsi di altre parti della pianta.

Leafminers vegetali. Questi parassiti assomigliano a minuscoli vermi gialli. Esse "minano" attraverso le foglie, lasciando una scia nella foglia. Foglie e scie dorate possono significare la presenza di molti minatori di foglie.

Cicaline Aster e cicaline a sei macchie. Questi parassiti sono di colore dal giallo al verde e hanno macchie nere sulla testa. Le cicaline possono trasportare malattie delle piante, quindi fai attenzione a eliminarle rapidamente.

Insetto di pianta appannato. Si tratta di insetti brunastri di medie dimensioni con antenne e un segno bianco sul dorso.

Wireworms. Questi parassiti attaccano le carote e altre radici. Le larve sono piccoli vermi di colore scuro che assomigliano a vermi. Gli adulti sono coleotteri neri. Sono anche conosciuti come "coleotteri clic". I wireworm vivono meglio in terreni umidi, quindi non innaffiare eccessivamente il tuo giardino.

Tripidi. Se stai coltivando cipolle, tieni presente che anche i tripidi di cipolla si nutrono di carote. Questi minuscoli insetti vanno dal giallastro al marrone chiaro.

Se i parassiti sono un problema per le tue carote, prova un pesticida naturale o biologico. I pesticidi chimici possono potenzialmente causare problemi di salute e possono anche contaminare l'ambiente, soprattutto se usati in modo errato.

Sono disponibili molti pesticidi naturali che sono altrettanto efficaci per le vostre colture orticole e non hanno il potenziale impatto sulla salute o sull'ambiente come i pesticidi chimici.

Un'altra tecnica naturale che puoi usare per affrontare alcuni insetti è usare una copertura di fila. Una copertura per file renderà più difficile per gli insetti volanti attaccare le tue carote. Chiedi al tuo asilo nido locale una copertura in poliestere.

Malattie comuni della carota

Ci sono una serie di malattie che colpiscono le carote di cui dovresti essere a conoscenza. Di seguito è riportato un elenco di malattie comuni della carota. Leggi le descrizioni e familiarizza con i sintomi comuni. Ricorda, per prevenire la maggior parte delle malattie trasmesse dal suolo, non piantare le carote nello stesso punto più di una volta ogni 3 anni. Per curare le malattie fungine, prova un fungicida naturale.

Aster gialli. Questa malattia è causata dalle cicaline degli aster. Cerca piante gialle rachitiche. Texas A&M ha una descrizione completa della malattia qui. Mantieni l'erba del tuo giardino libera per aiutare a prevenire questa malattia.

Marciume radicale nero. Questo è un altro fungo che attacca le carote attraverso il terreno infetto. Questa malattia è più evidente dopo il raccolto. Entra nelle tue carote quando hanno un taglio o una crepa. Lavare bene le carote e conservarle in un luogo fresco per aiutare a prevenire questa malattia.

Smorzamento. Questa malattia è causata da un fungo che vive nel terreno e attacca soprattutto le piante più giovani. Il clima umido più fresco peggiorerà questa malattia. Le giovani piante appassiranno, diventeranno marroni e potrebbero morire. Assicurati di avere un terreno ben drenante.

Foglia batterica. Questa è una malattia fungina che attacca le foglie delle piante mature. Cerca macchie marroni in decomposizione con centri gialli. Le foglie possono eventualmente appassire e morire. Assicurati di ripulire tutte le foglie infette che cadono a terra poiché il fungo può sopravvivere all'inverno e infettare le piante l'anno successivo. L'elevata umidità può provocare la malattia e causare spore al fungo, quindi assicurati di trattarlo presto.

Punto foglia. Questa malattia fungina appare come piccole occhiaie sulle foglie. Cerca un anello più chiaro intorno ai punti. La malattia di solito attacca più tardi nella stagione di crescita.

Oidio. Questa è un'altra malattia fungina che sembra una polvere da bianca a grigia sulle foglie.

Nematode Nodo Radice. Questa malattia provoca galle alle radici e radici deformate. È difficile da identificare in quanto non ci sono sintomi reali sul fogliame delle piante. Ruota spesso le colture e assicurati di mantenere libere le erbacce del tuo giardino

Altri problemi con le carote

Cricche di crescita. Questo problema è causato da un'irrigazione errata del raccolto di carote. Lasciare asciugare il terreno per due lunghi periodi o tenerlo troppo umido può causare questo problema.

Questo problema è causato da un'irrigazione errata del raccolto di carote. Lasciare asciugare il terreno per due lunghi periodi o tenerlo troppo umido può causare questo problema.

Carote Biforcute. Il terreno pesante o roccioso può far sì che le tue carote formino più forchette. Anche il trapianto di piantine non è raccomandato per lo stesso motivo.

Crescita limitata delle radici. Diradare le tue piante le aiuterà a formare radici profonde. Evita anche l'eccesso di azoto nel terreno.

Top verdi. Se le radici si formano troppo vicino al livello del suolo, le cime delle carote potrebbero diventare verdi con l'esposizione al sole. Uno strato di pacciame profondo 3-4 pollici aiuterà con questo problema. Aspetta però che compaiano le piantine prima di aggiungere il pacciame.

Domande e risposte comuni su come coltivare le carote

Puoi lasciare le carote nel terreno troppo a lungo?

È possibile rovinare le carote lasciandole nel terreno troppo a lungo. In estate raccogli le carote non appena sono pronte. Un calore eccezionalmente alto può provocare carote amare, quindi se è prevista un'ondata di caldo nella tua zona, dovresti raccogliere le carote prima che arrivino. In autunno o in inverno, puoi lasciare le carote nel terreno fino a quando non sono pronte per l'uso, a meno che la tua regione non diventi abbastanza fredda da congelare il terreno. In queste regioni fredde, le carote dovrebbero essere raccolte subito dopo il primo gelo duro a meno che le piante non siano protette dal freddo.

Le carote hanno bisogno di molta acqua?

Le carote hanno bisogno di un pollice d'acqua a settimana per prosperare. Puoi verificare se è ora di innaffiare di nuovo le tue carote infilando un dito nel terreno vicino a dove stanno crescendo. Se lo sporco si attacca alla pelle, il terreno è ancora umido e le carote non hanno ancora bisogno di essere annaffiate. Esegui questo controllo due o tre volte a settimana per assicurarti che le tue carote rimangano ben idratate.

Le carote hanno bisogno di letame?

Le carote non hanno bisogno di letame per prosperare e possono effettivamente avere ripercussioni negative se lo usi sul tuo raccolto di carote. Il letame può far sì che le carote emettano radici laterali e si biforcino o crescano "gambe".

Le carote hanno bisogno della luce solare per crescere?

Le carote prosperano in pieno sole ma tollerano l'ombra parziale. Per crescere sani e forti, hanno bisogno di 6-8 ore di luce solare diretta ogni giorno.

Un seme di carota coltiva carote?

Un seme di carota che germoglia e cresce in una pianta produrrà una radice commestibile, che è la carota.

Un seme di carota produce una carota?

Sì, un seme di carota produce una pianta e poiché le carote sono la radice commestibile della pianta, un seme produce una carota.

Quanto deve essere profondo il terreno per le carote?

In a raised bed, carrots need 18 to 24 inches of soil to have plenty of room. Grown directly in the soil, they need the soil loosened to the same depth.

How do I know when my carrots are ready?

Carrots take 70 to 80 days on average to mature. The only sure way of checking their maturity is to dig a sample carrot up and examine it. If the carrot looks large enough to harvest, taste it to make sure it is sweet. For summer harvests, you should pull carrots once they are ready, but in fall and winter they can be left in the ground until you are ready to use them. However, if your region gets cold enough for the ground to freeze, you should pull up your carrots after the first frost unless you will be protecting them from the cold.

How do you make carrots crisp again?

It is not always possible to revive carrots that have gone limp, but if you catch them early enough, you may be able to make them crisp again. Cut a small slice off the bottom (pointy end) of the limp carrot, and place them in a glass of water with the cut end down. If your limp carrots have already been sliced, you can soak them in a bowl of water to refresh them.

How do you prune carrots?

Pruning your carrot plants will help the crop thrive and encourage the plants to direct their energy and resources toward developing the edible root instead of the leafy green foliage. However, pruning must be done properly to be successful. Carrots are pruned by thinning out the seedlings, first a week after sowing to leave an inch between plants, and again a few weeks later to leave three inches between them. Thereafter, pruning is only necessary to clip away foliage that is damaged, dead, or shows signs of disease. Always use clean, sterilized shears when pruning to avoid spreading disease in your garden. Simply snip away the dead, damaged, or diseased foliage completely, leaving behind all healthy leaves.

How do you thin carrots?

Thin carrots twice during their growth. The first time should be one week after sowing, and you should thin them out to allow one inch of space between plants. After a few weeks have passed, thin your carrots again to leave three inches of space between seedlings.

How long does it take carrots to grow from seed?

On average, carrots grow from seed to maturity in 70 to 80 days, although there is a bit of variation between the different plant types.

How many carrot seeds do you plant per hole?

Plant two or three carrot seeds per hole when sowing. One week later, thin the young plants out to leave an inch of room between the strongest specimens. After a few weeks, then them again to leave a distance of three inches between the carrot seedlings.

How many carrots does one plant yield?

The carrot is the edible root of the plant, so one plant results in one carrot at the end of the growing season.

How many days does it take to grow carrots?

There is some variance between species of carrot plants, but most varieties mature in 70 to 80 days.

How much space do carrots need?

Initially, you will plant two or three seeds per hole with carrots, but you’ll thin the plants out twice during their growth period. One week after planting, thin the seedlings out to leave one inch between them (allowing the strongest plants to remain). A few weeks later, thin the crop out again to leave three inches between your carrot plants.

Is bone meal good for carrots?

Bone meal promotes root growth in plants, and with carrots, the root is the edible portion, so phosphorus makes a good addition to your routine when growing carrots. Simply sprinkle bone meal across the area you plan to plant your carrots before sowing the seeds.

Should carrots be refrigerated?

Carrots should be stored in the refrigerator. After digging them up, let the skin dry in the sun for 24 hours, then remove the leafy green tops. Seal the carrots into a plastic bag, and keep them in the coldest part of your refrigerator.

Should I wash carrots before storing?

Carrots should not be washed before storing them because you want to keep them as dry as possible to extend their storage time. For best results, let carrots sit in the sun so their skin will dry out for a day after digging them up. Remove the green leafy tops before sealing them into a plastic bag and storing them in the coldest part of your refrigerator.

What happens if you don’t thin carrots?

If you don’t thin out the carrots in your garden, the seedlings will be in competition with one another, resulting in a lack of nutrients for all the carrots. Carrots that have not been thinned properly are often very small even when mature, and they sometimes fail to grow at all if they are not thinned out. You’ll need to thin out your carrots twice during their growing season. One week after sowing the seeds, thin the seedlings to leave an inch or two of space between them. Thin your carrots again a few weeks later to leave three or four inches between plants.

What is the best fertilizer for carrots?

When the green top portion of the carrot plants have grown to three inches tall, it’s time to apply fertilizer. Choose a fertilizer that is low in nitrogen but higher in potassium and phosphate. Nitrogen is the first of the three numbers separated with hyphens on fertilizer packages, so look for one with a low first number, such as 0-10-10 or 5-15-15. A fertilizer with too much nitrogen will encourage growth of the leafy green tops instead of the edible root.

What is the best sand for growing carrots?

Carrots should not be grown in sand alone, though they flourish in sandy or loamy soil that is made up of between 50 and 90 percent sand. For best results, grow carrots in loose, loamy or sandy soil that does not contain rocks, gravel, clods, or other debris. The ideal pH range for growing carrots is between 5.8 and 6.5. If you choose to amend your soil with sand to make it looser and better for growing carrots, use a coarse builder’s sand. You can order this sand from a masonry supplier by the cubic yard.

What is the best way to store fresh carrots?

Fresh carrots should be refrigerated, but a few extra steps are needed to ensure they stay delicious for as long as possible. First, remove the leafy green tops before storing carrots, as they will continue to leach nutrients and moisture from the carrot during storage. Let the carrots sit out in the sun for a day or so to allow their skin to dry after digging them up. Do not wash carrots before storing them—in fact, they should be as dry as possible before going into the refrigerator. Seal the carrots tightly in a plastic bag, and keep them in the coldest part of your refrigerator. Stored this way, your carrots can last for up to two or three months. Keep carrots away from fruit and vegetables that produce ethylene gas, such as apples, pears, and potatoes, as the gas can cause the carrots to become bitter tasting.

What kind of soil do carrots like?

Carrots thrive in loose soil that is loamy or sandy and free of rocks, gravel, clods, or other obstructions. The optimal pH balance for soil that carrots will be grown in is between 5.8 and 6.5.

Why are my carrots flowering?

Flowering carrot plants often produce small carrots that are not good to eat because the plant has bolted, also called “going to seed”. That means the plant has begun to expend its energy on creating flowers instead of the root part that we eat. The flowering process leaves the carrots with a tough, woody texture and tasteless flavor. There are a few reasons a crop of carrot plants may begin flowering. These include warm weather earlier in the season than usual or carrots that have been left in the garden through the winter.

Are carrots good after a freeze?

When frosts hit, the naturally occurring water stored inside of plants freeze, which can cause distress to the plant. Some plants produce more sugar, which allows them to tolerate lower temperatures without freezing to combat distress from freezing temperatures, which makes the vegetables they produce sweeter and tastier after a freeze. Root vegetables like carrots are one such vegetable, and are delicious after the first frost but before the ground freezes. Even if you forget to harvest them before the ground is frozen, carrots can be left in the soil over winter as long as you are able to harvest them when the ground around them thaws but before they begin to start regrowing their leaves for spring.

Are carrots good for you?

You bet, carrots are low in calorie density but high in nutritional value. Carrots are chock full of fiber, vitamins K, A, C, E, B1, B3, B5, B6, B2, and folate, as well as minerals manganese, potassium, magnesium, iron, calcium and copper. Carrots are also a good source of beta carotene, omega-3 fatty acids, phosphorus, and protein.

Are carrots easy to grow?

Growing and maintaining carrot crops is relatively easy. They are fast growing, reliable, and for the most part, a low maintenance crop.

Can you eat the leaves of a carrot?

Yes, carrot greens are edible, tasty and highly nutritious. Carrot greens are high in nutrients and low in calories, and they are one of the top foods in terms of the Aggregate Nutrient Density Index (ANDI) score. According to the ANDI index, which measures the vitamin, mineral and phytonutrient density, in relation to the caloric content of foods, carrot greens receive a score of 1,000 out of a possible 1,000 points.

Do carrots put nitrogen in the soil?

Although carrots are often recommended as a cover crop, they’re not recommended because they’re a nitrogen fixer (a plant that adds nitrogen to the soil) like beans, alfalfa, clover, fenugreek, peas, soybeans, or peanuts. Instead, the development of the carrots underground helps aerate and break up the soil for future crops, and when the carrots die back after their growth period is over, they add organic material to the soil as they decompose.

How big should carrots be?

Carrots taste the best when they’re harvested when they have grown to two or three inches in diameter. (The diameter is the measurement across the center of the circle, from one side all the way through the middle to the other side.)

How deep do you plant purple top carrots?

All varieties of carrots should be planted half an inch deep. Space the seeds an inch apart in wide-set rows. Once seedlings have come up and grown a bit, thin them out until they’re spaced four to six inches apart. When you’re thinning them out, preserve the strongest, heartiest seedlings and cull the rest. You can add the thinned seedlings directly to your salad bowl after giving them a quick wash—just treat them as microgreens.

How do you eat carrots?

Carrots can be sliced and eaten raw or added raw to salads, and they can be cooked in a variety of ways. They’re excellent diced and roasted with olive oil, salt, and pepper at 425 degrees. You can also mash them (treat them just as you would potatoes) or make a mash that’s a mixture of half potatoes and half carrots. Carrots also pair well with other root vegetables in soups and stews or as a filling in vegetable pot pie.

How do you pick a carrot?

If you want to harvest carrot greens, harvest some of your carrots very early for the greens. The leaves taste better when they are very young and tender. Harvest early types after around five weeks and maincrop varieties after six to ten weeks. You can harvest carrots at any size that you wish, however, smaller carrots will be nicer and more tender, while larger carrots will be more robust. For fall carrots, you may want to wait to harvest until just after a light frost for a better taste. However, make sure that you don’t wait until after a hard freeze to harvest, as the carrot will freeze if exposed for too long.

How long does it take to grow carrots?

On average, it takes 60 days for your carrot crop to go from freshly sown seeds to root vegetables that are ready to harvest. Carrots should be harvested when they measure two or three inches from one side of the carrot through the center and across to the other side. Factors such as your growing zone and current weather can influence how long it takes for carrots to mature.

Relazionato

Commenti

Paspet says

How many days does carrot stay in the soil before fertilizer application

Shadiah malaika says


Carrots

In this section…

GET INVOLVED

Upcoming Events

Sustainable Gardening free e-Newsletters

Get loads of seasonal, sustainable gardening advice, regular news of workshops or monthly news of our Green Gardening Professionals program.

Daucus spp.

I’ve got a confession to make… I don’t really like carrots. I love growing them but I just don’t like eating them. This state of affairs pleases my neighbours no end as I plant a plethora of these pointy orange babies every year… and then I give them all away!. My dad always said I was hopping mad!

Planting Schedule

Warm Areas: All Year (except mid-summer)
Temperate Areas: September to March
Cool to Cold Areas: August to February

Position, Position, Position

As we are dealing with a root vegetable here it’s going to be necessary to get your hands dirty. Rocks, stones and really heavy soil will slow down growth and deform your carrots. So much so that you will want to film them for Australia’s Funniest Home Videos! Manually pick through your bed before planting, remove obstacles and treat really heavy soils with a mixture of sand and compost. Maybe even consider putting in a raised garden bed!

Talking Dirty

Carrots need good drainage and loads of gardeners will add sand to their clay or heavy loam soils to improve drainage. Carrots taste best when they are grown really quickly and good soil preparation is paramount here. Compost is good and, depending on the carrot varieties you going to grow, a nice deep topsoil layer is important. But if you want to grow a wee variety, like the round “ball” carrots or the baby carrots, topsoil depth is less important.

Feeling Seedy

Carrots are best planted from seed rather than seedlings as they don’t transplant well. This is what is known as “direct sowing” and here’s how to do it. Firstly make a trench about 2cm deep and as long as you like. Then sow your carrot seed by tapping them out of the packet along the row. Fill this trench halfway up with a soil/sand mix or a shop bought seed raising mix – it’s pretty much the same thing. Press lightly on the covering mix to ensure contact with the soil and seed. Water it in gently so you don’t blast them out of the ground. Cover the bed with a light sprinkling of straw mulch. Keep the bed damp until your carrots pop their little heads through… this should take about 2 – 3 weeks.

Once the seedlings are 5cm high it’s time to go “Jenny Craig” and thin them out. This means pulling out the weaker or smaller seedlings and leaving about 3cm between each of your carrots. You will need to do this again when they get to about 12 – 15cm high, at which time you need to leave about 5cm between them. While this may seem a bit wasteful and unsustainable (heavens no!), it isn’t really. Seedlings from the first thinning can be composted or feed to the chooks, and the carrots pulled at the second thinning can actually be eaten (hooray!).

Feed Me

Carrots don’t mind a feed, just as long as it is not high in nitrogen. High nitrogen fertilisers will make big, bushy carrot tops but do nothing for the all-important root zones! I give mine a liquid feed of fertiliser tea every few weeks just to speed up the process – impatience and laziness are not good traits for a gardener. They really don’t need much these carrots!

What about the Water?

Like a couple of other Yummy Yard plants, over watering is a more serious issue than under watering. Seeds need to be kept damp when germinating but of course damp doesn’t mean floating away, or dying of thirst! Free draining soil is a must, as is using your soil moisture indicator (your favourite finger) to test the amount of water in the soil. Dry = bad soaked = bad slightly damp = perfect! Inconsistent watering regimes, especially allowing the soil to dry right out and then flooding it with water, will cause carrots to crack or split… a very ordinary result for all concerned!

Are We There Yet?

Often I am asked, “How can I tell if my carrots are ready?” and always I respond, “When did you plant them?” Keep track of when you sowed your carrot seed because you can start harvesting them after about 8 weeks. I harvest what neighbours need, when they need it -remember I don’t actually like them! This harvesting technique prolongs my crop and means all my carrots don’t come (and go) at once. However, you’ll want to get them all out of the ground before the sugars turn to starch, which happens at about 16 – 18 weeks.

Pests and the Rest

Pest and disease problems are almost non-existent for carrots apart from the carrot fly. Carrot flies lay their eggs in the young seedlings and their larvae eat and tunnel their way through the growing root. They can be deterred by using plenty of compost as well as by using some good companion plants, like spring onions, to act as decoys.

Carrots, like coriander, can bolt, which means they have a tendency to run to seed before producing their roots, generally when unusually cool weather is experienced in early spring.

Hot Tip

Here it is…breaking news set to revolutionise vegetable growing as we know it… carrots can be grown in pots! I know, you’re shocked, but it’s true. Some of the small “golf ball” carrots are awesome in pots, as are baby carrots. They’re an excellent addition to any Yummy Yard as they offer a really high yield to space ratio. Check out the many varieties of carrots available. You’ll be amazed at the shapes, sizes and even colours that abound.

Eat Me

Carrot Cumin Salad

Such a simple salad yet so delicious. It goes with everything from a curry to a chicken parma. Whip this up in the morning before work! It’s a great lunch.

A couple of handfuls of homegrown spinach, lettuce, rocket or other greens
A carrot or two, plus their green tops.
A handful of walnuts and sultanas
Dressing:
1 tsp cumin
Juice of ½ lemon
1 tbsp honey
2 tbsp oil of your choice
Salt and pepper

Coarsely chop or tear greens and the carrot tops.
Peel strips off the carrot using your vegetable peeler.
Combine greens and carrot peel strips in a large bowl.

Place all dressing ingredients in a jar. Shake well then pour over salad. Toss so that everything is coated.


We’re Straight Rooting for You

You should be well-equipped now to grow your next batch of carrots without the twisting, branching, or forking you may have seen in the past.

Remember to prepare your soil properly, don’t let your beds get too crowded, and keep an eye out for signs of pests and disease.

If you follow these tips, your next crop of long orange roots should be easy to carve into delicious, homegrown, straight carrot sticks.

Have you had issues with deformed crops? After reading this article, what do you think the cause was? Let us know in the comments.

And learn more about growing even more of your favorite root crops right here:

© Ask the Experts, LLC. ALL RIGHTS RESERVED. See our TOS for more details. Originally published on February 3, 2020. Last updated: March 25, 2021 at 21:59 pm. Product photo via True Leaf Market. Uncredited photos: Shutterstock. With additional writing and editing by Allison Sidhu.

About Kristina Hicks-Hamblin

Kristina Hicks-Hamblin lives on a dryland permaculture homestead in the high desert of Utah. Originally from the temperate suburbs of North Carolina, she enjoys discovering ways to meet a climate challenge. She is a Certified Permaculture Designer and a Building Biology Environmental Consultant, and holds a Bachelor of Arts degree in liberal studies from the University of North Carolina at Greensboro. Kristina loves the challenges of dryland gardening and teaching others to use climate compatible gardening techniques, and she strives towards creating gardens where there are as many birds and bees as there are edibles. Kristina considers it a point of pride that she spends more money on seeds each year than she does on clothes.


Guarda il video: Ipotiroidismo e dieta - Pillole di nutrizione