Photinias

Photinias

Domanda : Photinias

Buon dì,

vorrei mettere delle piante che abbiano delle fioriture multicolore tra le mie piante di Photinia,

lei che mi consiglia?

La ringrazio in anticipo, un cordiale saluto.

Flavio


Risposta : Photinias

Buongiorno Flavio, come prima cosa la ringraziamo per averci contattato e per aver scritto nella rubrica domande e risposte di il nostro sito web. Iniziamo la risposta alla sua domanda chiarendo subito che non esistono attualmente delle piante in grado di fare una fioritura multicolore. Una pianta singola può dare una fioritura monocolore, o meglio forma fiori tutti uguali, tutti identici e con gli stessi colori e di conseguenza la cosa più opportuna da fare nel suo caso è piantare specie diverse che abbiano fioriture di diversi colori.

Una pianta da abbinare alla sua photinia, che ci sentiamo di consigliarle, è il lillà. Questa pianta infatti è ideale da mantenere con un portamento cespuglioso e quindi si può abbinare perfettamente alla photinia. Il lillà, conosciuto anche con il nome scientifico di Syringa vulgaris, è una pianta da esterno che raggiunge l'altezza massima di 2-3 metri, da piantare in una zona ben soleggiata, che produce fiori bellissimi in grandi corimbi apicali. Esistono diversi ibridi di questa pianta ed è per questo che troviamo fiori di lillà di diversi colori, come per esempio color lillà, bianco e viola scuro.

Inoltre il Lillà è una pianta estremamente rustica che si accontenta di poche annaffiature (bastano solitamente solo le piogge), ed anche per quanto riguarda il terreno non ha grandi esigenze (si adatta alla normale terra da giardino anche se predilige substrati alcalini ed argillosi).



Shanghai Botanical Garden in Different Seasons

Shanghai Botanical Garden will bestow a fresh and sweet memory on your trip to shanghai by its thousands of plants and enchanting flowers. Every season, a majority of flowers show their beauty and charm in a competing way.

Spring is the most beautiful time during the whole year. Big flower shows are often held. You will be enchanted by a mass of flowers for their colors, fragrances and shapes. Cherry, Peach, Plum, Begonia, Bauhinia are in their full blossom in the Rose Garden. In the Peony Garden, the graceful and fascinating national flowers of China are showing their fineness. 5,000 azaleas of different species are throwing off a pleasant aroma in the Azalea Garden. Magnolias of various colors are a feast to your eyes in the Magnolias.

In summer, the Bamboo Garden will provide you an idealized summer resort. More than 50,000 plants of one hundred species in eight floras are growing with infinite charm. These bamboos are rich resources for the study of the evolution and classification of bamboos. Here you can have a look at the bamboos from most places of China and all over the world. In the meantime, the houses made of bamboo on the road sides offer you a cool place to rest. Another good place in summer is Penjing (Miniascape) Garden. The beautiful Water Lilies blossom with pink faces and fancy lotus welcomes you with refreshing aroma. On Children's Day, many parents accompany their kids having fun in Shanghai Botanical Garden, knowledge of plants and interesting activities enrich their holidays.

Autumn is a good season to enjoy the colorful leaves. Red maple leaves like flames show their ebullient passion in the Garden of Maple. Trembling poplars wear yellow coats in the Garden of Osmanthus and the fruits of haw, persimmon, Photinia serrulata and orange hanging on the branches in the Garden of Magnolias gave you harvest happiness. Small exhibitions will be held in summer too.

You may say, in winter, the doom of the flower is coming but the Conservatory which is regarded as the symbolic architecture of Shanghai Botanical Garden brings another spring for flowers and plants. The Greenhouse covers an area of 0.5 hectare (about 1 acre) and has a height of 32 meters. The automatic system can control and adjust the environment and provides proper living conditions for the 3, 500 tropic plants from different places all over the world. There are two main exhibition areas here. In the Tropical Plant Exhibition Area, you can see a miniature rainforest. Rainforest Plants from Xishuang Banna and Hainan Province of China are elected to create marvelous scapes. Some rare spices you may have not seen before are growing healthily in this Conservatory. Wangtianshu (Shorea wantianshuea) which is 70-80 meters (about 230-262 feet) high when grown up is the highest tree in South-Eastern Asia. Palm tree is nicknamed as the 'king' of making oil. Bodhi which originated in India is regarded as the national tree of India is also planted here. In the exhibition area of Tropical Fruit Trees, more than 40 kinds such as cocoa, pineapple, coffee are exhibited.

Seeing the flowers with various colors in different shapes, breathing the fragrance, you will feel relaxed both in body and mind. Surely, it will bring you good mood. If you want to relax, the Amusement Park inside will bring you pleasant memory with your kids.


How to get to Shanghai Botanical Garden

Entrance No. 1: Take bus 56, 178, 342, 714, 720, 824, 831, 956 or 958 and get off at Luwulu Baiselu Station take bus Shangfeng Special Line and get off at Shanghai Zhiwuyuan (Botanical Garden) Station. The conservatory, herb garden and tropical plants house are near this entrance.

Entrance No. 2: Take bus 56, 178, 342, 714, 720, 770, 824, 956, 958, or Shangfeng Special Line and get off at Longwulu Longshuinanlu Station. The demonstration garden and Temple of Huang Dao Po are nearby.

Entrance No. 3: Take bus 720, 824, or 973 and get off at Baiselu Longchuanbeilu Station. Gardens of maple, osmanthus, rose and bamboo are nearby.

Entrance No. 4: Take Metro Line 3, get off at Shilong Rd. Station, and then walk south for five minutes. The Children’s Playground is nearby.

Further Reading
15 Most Beautiful Places in Shanghai in Spring
Shanghai Tourist Information for April - 7 Things to Do​


How to Deter Possums from Your Garden

Last Updated: March 17, 2021 References Approved

This article was co-authored by Andrew Carberry, MPH. Andrew Carberry has been working in food systems since 2008. He has a Masters in Public Health Nutrition and Public Health Planning and Administration from the University of Tennessee-Knoxville.

There are 23 references cited in this article, which can be found at the bottom of the page.

wikiHow marks an article as reader-approved once it receives enough positive feedback. In this case, 83% of readers who voted found the article helpful, earning it our reader-approved status.

This article has been viewed 257,252 times.

Possums in the Australian or New Zealand garden can be a real nuisance. However, they are a different animal from the opossum, which are the only marsupial in the northern hemisphere and require slightly different tactics to deter. [1] X Trustworthy Source University of California Integrated Pest Management Program Research-based pest management program run by the University of California's Cooperative Extension Go to source [2] X Research source If the possum takes a fancy to your fruit crop or your favorite tree, the animal can completely decimate it. More so than their relatives in the northern hemisphere, possums native to Australia (with the brushtail variety introduced to New Zealand) are adept, flexible, and creative climbers. Thus, you will need to find creative ways to discourage them from getting into your garden, eating specific plants, or blocking them from your yard altogether.


Photinias - giardino

Il genere Photinia appartiene alla famiglia delle Rosaceae e annovera, tra sinonimie e riclassificazioni, un numero oscillante tra le 40 e le 60 specie mentre, secondo recenti verifiche, il numero più accreditato è di 50 specie. Sono piante arbustive e arboree originarie dell’estremo Oriente e dell’America centrosettentrionale. Vengono utilizzate in giardino sia per creare siepi che come esemplari isolati o in gruppo. La più nota e più diffusa in Europa, attualmente, è Photinia x fraseri ‘Red Robin’, una cultivar ottenuta in Nuova Zelanda, caratterizzata da foglie giovani di colore rosso. E’ caratterizzata da un discreta rusticità, non ha specifiche esigenze in fatto di terreno e pH ma non tollera i ristagni idrici. La specie Photinia x fraseri, da cui deriva la ‘Red Robin’ fu ottenuta, dal vivaio Fraser di Birmingham, nello Stato di Alabama, intorno al 1940, incrociando Photinia glabra con P. serrulata e fu messa in commercio, nel 1955, col nome di Photina x fraseri ‘Birmingham’, dal luogo di origine. Tra le varietà coltivate si ricorda Photina x fraseri ‘Pink Marble’ (o ‘Cassini’) caratterizzata da foglie variegate.

Photinia beauverdiana
L’epiteto specifico (beauverdiana) è stato assegnato in onore del botanico svizzero Gustave Beauverd (1867-1942). Si tratta di un piccolo albero o di un arbusto (raggiunge un’altezza compresa tra i 3 e i 10 m) a foglia caduca originario della Cina occidentale, del Vietnam del Nord e del Bhutan. I fiori, di colore bianco, compaiono tra aprile e maggio mentre i piccoli frutti, di colore rosso e di forma ovoidale o subglobosa, si formano tra luglio e agosto e permangono sulla pianta in inverno, sin dopo Natale, tanto che il nome comune della pianta, in inglese, è Bacca di Natale (Christmas berry). In autunno le foglie assumono una vistosa colorazione rosso-arancio. Mediamente esigente d’acqua, prospera nei terreni acidi, richiede un’esposizione in pieno sole o mezz’ombra anche se tollera la piena ombra ma, in quest’ultimo caso, la fioritura è scarsa. Da segnalare, inoltre, la varietà notabilis (P. beauverdiana var. notabilis, sinonimo P. beauverdiana var. beauverdiana) caratterizzata da foglie giovani, che compaiono in primavera, aventi un colore leggermente rosato, raggiunge un’altezza intorno ai 2-3 m.

Photinia davidiana(sinonimo Stranvaesia davidiana )
L’epiteto specifico (davidiana) è stato assegnato in onore di padre lazzarista Armand David (1826-1900), missionario in Cina, che la scoprì nel 1869. Si tratta di un arbusto originario della Cina, Vietnam e Malesia, caratterizzato da foglie ellittiche, persistenti, alcune delle quali diventano rosse in autunno per poi cadere in inverno. Fiorisce tra fine maggio e giugno e forma piccoli frutti di colore rosso in autunno che permangono sulla pianta in inverno. Prospera nei suoli acidi ma sembra tolleri anche quelli leggermente alcalini (sub alcalini). Raggiunge un’altezza di 7-9 m. Qualche botanico considera, oltre alla specie, anche le varietà . davidiana e undulata ma su ciò non vi è concordanza d’opinione.

Photinia glabra (sinonimo Crataegus glabra)
Arbusto sempreverde originario del Giappone centrale e meridionale e della Cina orientale che raggiunge un’altezza massima di 6 m. I nuovi germogli e foglie si presentano, inizialmente, di colore rosso la fioritura, bianca, avviene intorno a maggio, i fiori, ermafroditi, riuniti in piccole infiorescenze, odorano lievemente ricordando il profumo di quelli del biancospino l’impollinazione è entomofila. I piccoli frutti compaiono tra settembre e ottobre e sono eduli. Non ha particolari necessità in fatto di terreno e può crescere anche in suoli molto alcalini. Richiede un’esposizione al sole o mezz’ombra ma può crescere anche in ombra, riducendo, però, la fioritura. La cultivar ‘Rubens’ raggiunge un’altezza di circa 4 m, è caratterizzata da foglie larghe di colore verde scuro e nuovi germogli di colore rosso.

Photinia niitakayamensis
Piccolo arbusto originario dell’isola di Taiwan, fu classificato per la prima volta nel 1911. Raggiunge i 2,5 – 3 m di altezza in circa 10 anni. Le foglie, semipersistenti, assumono una colorazione tra l’arancione e il rosso brillante in autunno i fiori, bianchi, sbocciano intorno al mese di maggio, ad essi seguono piccoli frutti di colore rosso-arancione.

Photinia nussia
Originaria dell’Hymalaia e dell’Asia sudorientale, raggiunge un’altezza compresa tra i 4 e i 6 m. Arbusto sempreverde, ha fiori bianchi che sbocciano intorno al mese di luglio a cui fa seguito la formazione di piccoli frutti di colore arancione. Cresce in pieno sole o mezz’ombra.

Photinia villosa
Piccolo albero o arbusto a foglia caduca, originario del Giappone, Corea e Cina. I germogli, in primavera, hanno una tinta color bronzo per poi assumere una colorazione verde in autunno le foglie, prima di cadere, assumono tonalità gialle, arancioni e rosse. I fiori, bianchi, sbocciano tra aprile e maggio, ad essi seguono i piccoli frutti che si formano in autunno e persistono sulla pianta in inverno, assumendo un colore rosso. Richiede un terreno acido o sub acido, cresce al sole o in mezz’ombra e raggiunge un’altezza di circa 5 m.

Photinia parvifolia
Arbusto a foglia caduca originario della Cina orientale e Asia orientale. Raggiunge un’altezza massima di 3 m per quanto riguarda il terreno richiede pH acido o neutro, e suoli freschi, non ama i terreni calcarei e, per quanto riguarda l’esposizione, preferisce la mezz’ombra e tollera l’ombra. La fioritura avviene in aprile-maggio e la fruttificazione avviene tra agosto e settembre, i frutti sono eduli.

Photinia serratifolia
Si tratta di un piccolo albero o un arbusto che raggiunge un’altezza di 4-6 m ma può arrivare, in alcuni casi, anche a 12 m. E’ originario del Giappone, Cina, Indonesia, Filippine e Taiwan. Il fogliame è persistente e i germogli giovani hanno un colore inizialmente rosato-bronzeo per poi diventare verdi. I fiori sono bianchi, non hanno un odore gradevole e la fioritura avviene intorno al mese di aprile. A seguire si formano i piccoli frutti che assumono dapprima una colorazione verde poi rossa e infine porpora scuro e rimangono sulla pianta nel corso dell’inverno. Le foglie sono considerate tossiche per gli animali e per l’uomo. Cresce al sole o in mezz’ombra.


Video: Tips u0026 Tricks For Perfect Hedging. Gardening. Great Home Ideas