Quello che un giardiniere deve sapere su Shepherdia

Quello che un giardiniere deve sapere su Shepherdia

La Shepherdia è ancora poco conosciuta dai giardinieri russi. Sulle trame personali, può essere trovato abbastanza raramente. Nel frattempo, questo è un arbusto insolito e molto ornamentale che sopporta regolarmente anche i raccolti. In apparenza, i frutti sono molto simili alle bacche di olivello spinoso, ma la pastorizia è molto più gustosa e più sana. Un altro indubbio vantaggio è la cura senza pretese. La pianta si adatta con successo a quasi tutte le condizioni meteorologiche e climatiche, non impone requisiti speciali sulla qualità del suolo.

Che aspetto ha Shepherdia

Shepherdia (Sheferdia) è un genere di arbusti perenni appartenenti alla famiglia Lokhovye (Elaeagnaceae). In Russia, è ancora poco conosciuto, il suo parente più prossimo, l'olivello spinoso, è molto più comune. Tuttavia, a casa (USA, Canada), così come nei paesi europei, questa pianta è ampiamente utilizzata nella progettazione del paesaggio. Foglie argentee e bacche di pastore rosso scarlatto contrastano in modo molto efficace con gli aghi verde scuro, inoltre ha un bell'aspetto sullo sfondo di piante con fogliame rosso (crespino, irga, weigela).

Shepherdia è ampiamente utilizzata nella progettazione del paesaggio grazie alla sua apparenza e al suo fascino visivo.

Shepherdia è stata aperta molto tempo fa, nel 1818. Ha preso il nome in onore di un eccezionale botanico dell'Impero britannico, John Shepherd, che all'epoca fu il primo curatore del più famoso giardino botanico di Liverpool. L'autore del nome, è anche lo scopritore: il professore di botanica di Filadelfia Thomas Nuttall. Ha inviato i primi esemplari di Shepherdia attraverso l'oceano allo stesso giardino botanico, da dove si sono diffusi in tutta Europa.

La patria di Shepherdia è il Canada e gli Stati Uniti, il clima non è molto diverso da quello russo

La Russia (allora Impero Russo) incontrò il pastore all'inizio del XX secolo grazie al famoso allevatore I. V. Michurin. Si interessò molto alle proprietà benefiche e al gusto dei frutti della pianta, inviando diversi esemplari nel suo giardino di acclimatazione, situato a Kiev. Dopo la sua morte, Shepherdia non fu dimenticata dai dipendenti del giardino e presto apparve l'intera sua piantagione. Molto probabilmente, questo spiega il fatto che di tutti i paesi dell'ex Unione Sovietica, la pastorizia è più popolare in Ucraina, sebbene non sia una cultura particolarmente amante del calore.

La Shepherdia ha una buona resa, inoltre, è molto più facile da raccogliere rispetto all'olivello spinoso.

La pianta ha molti soprannomi: bacca di bufalo / bisonte, bacca di lepre / coniglio, bacca di sapone, olivello spinoso americano, ribes del Nebraska, bacca crocifissa, foglia d'argento. I primi tre sono i più comuni. La loro origine è spiegata dal fatto che i primi colonizzatori d'America usavano la bacca per preparare una salsa per carne di bufalo e coniglio, e la polpa del frutto è saponosa al tatto.

Shepherdia è una pianta della categoria due in uno, combina con successo un aspetto attraente e la presenza di frutti gustosi e sani

L'altezza media di un arbusto adulto è di 3-5 m. Molto spesso perde foglie per l'inverno, ma ci sono anche specie sempreverdi. I germogli di Shepherdia sono molto sottili, ricoperti da una ruvida corteccia grigio-beige e spesso intervallati da spine lunghe e affilate. Spara ramificarsi intensamente, piegarsi, intrecciarsi, intersecarsi, soprattutto in prossimità del suolo, creando un ostacolo quasi insormontabile. Questa caratteristica rende il pastore molto adatto alla formazione di siepi.

La Shepherdia mantiene bene la sua forma dopo la potatura, ramifica intensamente - questo la rende una pianta ideale per la formazione di una siepe

Le foglie sono piccole, lunghe 5-7 cm, dense al tatto. Sono disposti a coppie l'uno di fronte all'altro su piccioli corti. Il piatto fogliare è ellittico o lanceolato, liscio, di colore verde brillante. Ma da lontano sembra argenteo per la presenza di piccole squame o villi che riflettono la luce solare. Anche il retro della foglia è pubescente, anche più spesso del lato anteriore.

Le foglie di Shepherdia sono di un verde brillante, ma a causa della presenza di villi densamente distanziati, sembra che siano argentate

La fioritura di Shepherdia non è lo spettacolo più spettacolare del mondo. Tuttavia, i suoi fiori sono utili. Questa pianta è una buona pianta di miele, che attira gli insetti impollinatori nel sito. Fiori molto piccoli giallastri o cremosi, raccolti in infiorescenze a grappolo oa forma di spiga, fioriscono all'inizio di aprile, ancor prima che il cespuglio sia ricoperto di foglie. I fiori non durano a lungo, da una a una settimana e mezza. Fioriscono non appena l'aria si riscalda fino a una temperatura di 7-9 ° C.

I fiori di Shepherdia non possono essere definiti spettacolari ed esternamente attraenti

La Shepherdia appartiene alla categoria delle piante dioiche. Ciò significa che se viene piantato non solo allo scopo di decorare il giardino, ma anche con l'aspettativa di una futura fruttificazione, è necessario avere piante sia femminili che maschili in un rapporto di circa 4: 1. Questi ultimi agiscono come impollinatori. Puoi determinare a quale categoria appartiene il cespuglio esaminando i boccioli dei fiori. Nelle piante maschili sono più grandi e più arrotondate, nelle piante femminili hanno una punta appuntita e sono ben pressate al germoglio. I fiori maschili sono privi di pistillo, sono caratterizzati dalla presenza di molti stami.

Il fiore maschio della pastorella è facilmente riconoscibile per l'assenza di un pistillo.

Il frutto della Shepherdia è una bacca di medie dimensioni (5-6 mm di diametro), arrotondata, scarlatta o rosso-arancio. La sua pelle è ricoperta da molteplici macchie biancastre che sembrano schizzi di vernice. Per lei, questa è la norma e non una sorta di malattia esotica. La polpa è di consistenza tenera, agrodolce. C'è un gusto aspro astringente che non piace a tutti, quindi gelatina, marshmallow, marmellate, composte, liquori e altre preparazioni sono più spesso preparate con frutti di bosco di quanto non vengano utilizzate fresche. Sebbene la pratica dimostri che i frutti lasciati sul cespuglio prima del primo gelo sono molto più dolci e teneri. La Shepherdia è consigliata anche per preparare salse: c'è una leggera acidità e un'astringenza piccante che torna utile.

Non a tutti piace il gusto dei frutti di Shepherdia, ma sono molto utili, quindi puoi essere paziente

A differenza dell'olivello spinoso, è molto facile raccogliere un pastore. Dopo il gelo, è sufficiente stendere un film, un panno o un giornale sotto il cespuglio e scuoterlo energicamente più volte. I frutti maturano alla fine dell'estate, ma fino a quel momento si aggrappano saldamente ai rami, non cadono.

Le bacche sono estremamente salutari. I primi a rendersene conto furono i nativi del Nord America. Shepherdia contiene molta più vitamina C di limone, olivello spinoso e ribes nero (fino a 250 mg). Inoltre, contiene acidi organici, carotene, tannini, antociani, vitamine A, E, R. Shepherdia aiuta ad aumentare il tono generale del corpo, rallenta l'invecchiamento, aiuta a rafforzare il sistema immunitario, combattere malattie virali, raffreddori, infiammatorie processi, è utilizzato nella prevenzione dell'ipertensione e dell'aterosclerosi. Inoltre, le bacche hanno un effetto biliare e diuretico. Il loro contenuto calorico è piccolo: solo 28 kcal per 100 g. L'unico inconveniente è che le bacche possono causare allergie. Pertanto, il loro utilizzo deve essere trattato con cautela da coloro che già sanno di avere un'intolleranza individuale a qualsiasi prodotto alimentare.

Durante il trattamento termico, i benefici delle bacche di Shepherdia non vengono persi, quindi spesso ne vengono ricavati preparati fatti in casa, il gusto dei frutti è notevolmente migliorato, la caratteristica astringenza scompare

Shepherdia si distingue per la sua precoce maturità. La pianta fiorisce per la prima volta due o tre anni dopo aver piantato la piantina nel terreno. Un cespuglio adulto porta ogni anno 12-15 kg di bacche. Il periodo produttivo è di almeno 30 anni, una semplice cura aiuterà ad estenderlo a 50-60 anni. Con l'età, la resa aumenta solo, raggiungendo i 40-50 kg.

Il clima nella patria di Shepherdia non differisce molto da quello tipico della maggior parte del territorio della Russia. L'arbusto tollera gelate fino a -45 ° C senza troppi danni a se stesso, il che lo rende adatto alla coltivazione in Siberia, Urali, Estremo Oriente. Non solo i germogli, ma anche i boccioli differiscono per la resistenza al freddo. I germogli e le foglie si aprono, i cespugli danno frutti dopo le più forti gelate primaverili restituibili, che in queste regioni, a ragione denominate zona agricola a rischio, non sono fuori dal comune.

Ciò che è importante per i giardinieri, la pianta non soffre di malattie fungine, batteriche o virali, anche i parassiti non mostrano interesse per essa. Pertanto, la pianta non ha bisogno di essere irrorata con pesticidi e insetticidi, il che consente di ottenere un raccolto rispettoso dell'ambiente.

Specie esistenti

Ci sono solo tre membri della famiglia Shepherdia. Gli allevatori si sono interessati a questa pianta abbastanza di recente, quindi gli esperimenti sull'allevamento di varietà a frutto grande non hanno ancora prodotto risultati sostenibili. Lo stesso si può dire dei tentativi di attraversare la pastorizia con l'olivello spinoso. Questa direzione è riconosciuta come molto promettente: c'è l'opportunità di combinare la resa e il grande fruttato dell'olivello spinoso con la caratteristica resistenza della pastorizia a malattie, parassiti, condizioni climatiche e meteorologiche sfavorevoli.

Molto spesso nei giardini puoi trovare il pastore d'argento (S. argentea). È un arbusto simile ad un albero con rami spinosi, che raggiunge un'altezza di 5-6 m. I giovani germogli verdastri-argentati cambiano gradualmente colore in grigio-marrone. Le foglie sono di medie dimensioni, lunghe 3-5 cm, a forma di ellisse con punta appuntita. A causa della caratteristica pubescenza, sono fusi in argento su entrambi i lati. Frutti di 5-6 mm di diametro e del peso di circa 0,5-0,7 g maturano alla fine dell'estate, anche se acquisiscono un colore caratteristico già a luglio.

La Shepherdia argentea si trova più spesso nei giardini.

Ci sono ibridi da riproduzione con frutti giallo brillante: Xanthocarpa e Goldeneye. Ma questi sono risultati recenti degli allevatori, che sono ancora estremamente rari nel pubblico dominio. È molto difficile trovarli, anche all'estero.

Video: che aspetto ha la pastorella d'argento

La Shepherdia canadensis (S. canadensis) è molto meno comune in cattività. Ha un innegabile vantaggio: l'assenza di spine, ma è in grado di svolgere una funzione esclusivamente decorativa. I suoi frutti sono piccoli, giallo-arancio, praticamente insapore. Inoltre non differisce nel suo tasso di crescita, l'altezza massima è di 1,5-2,5 M. Le foglie sono verde-grigiastro o oliva, lucide lucide, ovoidali.

Il vantaggio principale della pastorizia canadese è l'assenza di spine, ma i suoi frutti vengono mangiati raramente.

L'ultimo rappresentante del genere è S. rotundifolia. È una pianta endemica che si trova in natura esclusivamente nello stato del Colorado. Non differisce per la resistenza invernale, quindi non è adatto alla coltivazione nella maggior parte del territorio della Russia. Le sue foglie sono ricoperte da piccole escrescenze, simili alle verruche, sono molto densamente situate sui rami. Allo stesso tempo, sono piuttosto carnosi, quindi, sotto il loro peso, i germogli tendono a terra, formando una bella cascata. I fiori sono molto piccoli, giallastri. I frutti non vengono mangiati.

La Shepherdia a foglia tonda è una pianta endemica nello stato del Colorado che non differisce per la resistenza al gelo, che ne impedisce seriamente la distribuzione tra i giardinieri dilettanti.

Come piantare correttamente una pianta

Shepherdia è senza pretese. Ciò è particolarmente evidente nella scarsa esigenza della qualità del suolo. Il terreno sabbioso o argilloso è l'ideale per lei: sufficientemente nutriente e con una buona aerazione. Ma può crescere dove nessun'altra cultura può sopravvivere. Shepherdia esiste con successo e fruttifica su terreni sabbiosi, sassosi e salini. Ciò è dovuto al fatto che sulle radici della pianta ci sono piccoli noduli - contenitori di batteri speciali. Grazie a loro, Shepherdia si rifornisce di azoto, estraendolo dall'atmosfera. Solo un substrato pesante (argilla, limoso, torba) non è adatto a lei.

L'apparato radicale della pianta è superficiale, ma molto sviluppato. Pertanto, l'arbusto può essere piantato su pendii ripidi, scogliere, pendii. È in grado di proteggere efficacemente queste aree dall'erosione.

Si consiglia di scegliere un luogo aperto per il pastore. Il calore e la luce solare hanno un effetto positivo sulla resa e sul gusto dei frutti di bosco. Una cattiva opzione sono le pianure, spesso ristagnano acqua e aria fredda e umida. Inoltre, non piantare la pastorizia dove l'acqua sotterranea si avvicina alla superficie a meno di un metro. L'assenza di ristagni di umidità è quasi l'unico requisito della pianta, vale la pena ascoltarla. È anche auspicabile avere una barriera a una certa distanza che protegga la boscaglia dalle raffiche di vento freddo, ma questo non è un prerequisito.

Il calore e la luce solare hanno un effetto positivo sulla quantità e sul gusto delle bacche di Shepherdia.

Il periodo migliore per sbarcare in un clima temperato, soprattutto negli Urali e in Siberia, è la primavera. Il tempo in queste regioni è imprevedibile, l'inverno può arrivare all'improvviso. Quando si pianta in autunno, è necessario assicurarsi che siano rimasti almeno due mesi prima del primo gelo. Per una piantina, questo è un tempo sufficiente per far fronte allo stress trasferito e adattarsi alle nuove condizioni di vita.

Quando si piantano più piante contemporaneamente, viene mantenuta una distanza di 1,8–2 m tra di loro. L'unica eccezione è la Shepherdia, progettata per formare una siepe. In questo caso, l'intervallo è ridotto a 0,5 m.

Le piantine di Shepherdia devono essere acquistate in negozi specializzati o vivai, questa è una garanzia della qualità del materiale di piantagione

La profondità ottimale della fossa di semina è di 0,5–0,75 m Si consiglia di prepararla in anticipo, almeno 10–12 giorni prima della procedura pianificata. A ciascuno aggiungere 10-15 litri di letame o humus marcio, un litro di cenere di legno setacciata, mescolando fertilizzanti con lo strato superiore di terra estratto dalla fossa (i primi 10-15 cm). La fossa dovrebbe quindi essere coperta con qualcosa di impermeabile, come un pezzo di ardesia.

Non è necessario praticare una buca profonda per la semina per Shepherdia, l'apparato radicale della pianta è superficiale

Nello stesso atterraggio nel terreno, non c'è niente di difficile. Questa procedura per la pastorizia differisce poco da quella per alberi da frutto e cespugli di bacche.

  1. L'apparato radicale viene attentamente esaminato, le radici secche e morte vengono rimosse. Quelli sani vengono potati di 2-3 cm, senza toccare i noduli su di essi.
  2. Le radici di Shepherdia vengono immerse in un contenitore d'acqua a temperatura ambiente per 3-4 ore. Puoi aggiungere permanganato di potassio (a una tonalità rosa pallido) o qualsiasi biostimolante (Epin, eteroauxina, umato di potassio, acido succinico) preparando una soluzione secondo le istruzioni.
  3. La pianta viene posta su un monticello di terra e le radici vengono delicatamente raddrizzate, indirizzandole verso il basso. Devi stare particolarmente attento a non danneggiare i noduli su di loro.
  4. La buca di impianto è ricoperta da piccole porzioni di terra, scuotendo periodicamente la piantina. Non è necessario tamponare fortemente il substrato, il terreno deve rimanere sufficientemente sciolto.
  5. Un cerchio del tronco con un diametro di 50-70 cm viene irrigato abbondantemente, consumando 25-30 litri di acqua. Quando viene assorbito, quest'area viene pacciamata con briciole di torba, humus, erba appena tagliata, segatura marcia.
  6. I germogli esistenti vengono accorciati di circa un terzo per stimolare ulteriori ramificazioni.

Piantare Shepherdia nel terreno non è quasi diverso da una procedura simile per altri arbusti e alberi

Allevamento di pastorelle

Shepherdia si riproduce con successo sia in modo vegetativo che generativo. In questo caso, i cespugli ottenuti dai semi ereditano completamente le caratteristiche varietali della pianta madre.Questo non si applica solo agli ibridi allevati dall'allevamento, ma praticamente non si verificano in Russia.

Germinazione dei semi

I semi di Shepherdia vengono raccolti da soli, macinando la polpa delle bacche più grandi in una polpa. Quindi il contenitore con loro deve essere posizionato al sole. Quando la polpa è asciutta, i semi possono essere facilmente separati da essa.

I semi di Shepherdia sono facili da raccogliere da soli, si consiglia di piantarli nello stesso anno in cui vengono raccolti

Sono piantati nello stesso autunno, nel tempo, la germinazione diminuisce in modo significativo. Per i semi raccolti nella stessa stagione, è di circa l'80%. Non è pratico conservare il materiale di piantagione per più di due anni. Il momento migliore per lo sbarco è la prima decade di novembre. Il rapporto tra piante maschili e femminili tra le piantine ottenute è approssimativamente uguale, quindi non è necessario preoccuparsi di questo.

  1. I semi raccolti vengono piantati immediatamente in piena terra. Non hanno bisogno di essere interrati in profondità, 2-3 cm sono sufficienti, una serra non riscaldata è l'ideale per questo scopo. Per non perdere il sito di atterraggio, puoi scavare in anticipo una piccola scatola nel terreno. Un'alternativa a questa stratificazione naturale è mantenere i semi per 6-8 settimane a una temperatura di 0-2 ° C. In questo caso, vengono piantati nel terreno in aprile o maggio, ma il loro tasso di germinazione è significativamente inferiore - non più del 60%.
  2. Le piantagioni vengono triturate con torba o humus, creando uno strato spesso 8-10 cm Non appena cade abbastanza neve, un cumulo di neve viene versato sul letto del giardino.
  3. I primi scatti dovrebbero apparire nella seconda decade di aprile. Durante la stagione le piantine vengono curate come se fossero piante mature. Fino alla fine di luglio, è preferibile eseguire 2-3 concimazioni con fertilizzanti contenenti azoto: stimolano la crescita della massa verde.
  4. Entro la fine dell'autunno, le piantine raggiungeranno un'altezza di 12-15 cm, tali piante possono essere trapiantate nell'area prevista. Il primo raccolto da una Shepherdia coltivata da semi può essere previsto in 5-6 anni, ma questo periodo può estendersi a 8-10 anni.

I semi di Shepherdia piantati in piena terra prima dell'inverno mostrano una germinazione migliore di quelli che germinano in casa

Propagazione per strati radicali

La pastorella così ottenuta porta i suoi frutti entro 3-4 anni dalla radicazione. La crescita densa si forma a una distanza di 1,5-2 m dalla boscaglia. Gli strati attecchiscono meglio all'età di due anni.

La riproduzione mediante germogli di radici è un metodo fornito dalla natura stessa. Il materiale di piantagione viene accuratamente rimosso dal terreno insieme alle radici

  1. Il terreno viene scavato, gli strati vengono accuratamente separati dalla pianta madre. È necessario fare il minor numero di incisioni possibile, traumatizzando al minimo le radici.
  2. Le ferite inflitte alla prole vengono disinfettate cospargendo con gesso tritato, carbone attivo, cenere di legno setacciata e cannella.
  3. Gli strati sono piantati nel luogo scelto, annaffiati moderatamente. Se fuori non fa troppo caldo, vengono coperti con bottiglie di plastica tagliate. In condizioni di caldo estremo, le piantagioni sono protette con un materiale di copertura bianco. Non appena compaiono nuove foglie, i rifugi possono essere rimossi.

Talee

Il gambo della Shepherdia è la punta o la parte centrale di un germoglio annuale lungo 10-12 cm. Sono tagliati con un angolo di circa 45º. È auspicabile che non sia lignificato, tali talee si radicano molto più velocemente. Puoi tagliare il materiale di semina per tutta la stagione, ma il momento ottimale per questo è la fine di luglio o la prima metà di luglio.

Talee di Shepherdia, più adatte per la propagazione - cime di germogli annuali

  1. Il taglio inferiore del germoglio viene immerso per circa un giorno in una soluzione preparata secondo le istruzioni di un eventuale stimolatore della formazione delle radici. Puoi semplicemente cospargerlo con Kornevin, Heteroauxin, Zircon in polvere.
  2. Piccoli vasi o bicchieri di plastica sono riempiti con primer per piantine sterilizzato. Il substrato è ben idratato.
  3. Le talee vengono piantate nel terreno, approfondendo 3-4 cm con un angolo di circa 60º. Se necessario, tagliare le foglie inferiori. Cospargere il terreno con un sottile strato di sabbia (1-2 cm). È imperativo creare un effetto serra posizionando i contenitori in sacchetti, coperti con tappi di vetro o tagliate bottiglie di plastica. Il riparo viene rimosso per 5-10 minuti ogni giorno per evitare la condensa.
  4. Talee fornite di luce diffusa e intensa per 8-10 ore al giorno e una temperatura di 22-25 ° C danno radici in 20-25 giorni. Inoltre, devono essere spruzzati quotidianamente con acqua a temperatura ambiente. Il terreno non dovrebbe essere lasciato asciugare e anche la luce solare diretta è distruttiva per le talee.
  5. Alla fine di settembre o nella prima decade di ottobre, le talee radicate vengono trapiantate in un luogo permanente.

Le talee di Shepherdia vengono propagate allo stesso modo degli altri cespugli di bacche.

Cura dei cespugli

Prendersi cura del pastore richiederà un minimo di tempo e impegno da parte del giardiniere. Anche coloro che non hanno molta esperienza nel campo in questione sono garantiti per far fronte alla sua coltivazione.

La Shepherdia si distingue per la resistenza al gelo e alla siccità, poco impegnativa per la qualità del suolo. Non ha bisogno di un riparo per l'inverno, potrebbe benissimo fare con le precipitazioni naturali. Sebbene risponda con gratitudine a ulteriori annaffiature e fertilizzanti, organici o minerali.

Shepherdia tollera le gelate più intense senza danni, quindi non ha bisogno di riparo per l'inverno

Qualsiasi pianta ha bisogno di acqua durante la formazione e la maturazione dei frutti. Pertanto, se l'estate è calda e secca, è consigliabile annaffiare il pastore ogni 8-10 giorni, spendendo 25-30 litri su un cespuglio adulto.

La Shepherdia può cavarsela con le piogge naturali, ma un'irrigazione regolare durante l'estate ha un effetto positivo sui raccolti.

Ogni volta che dopo l'irrigazione o la pioggia, il terreno deve essere allentato con molta attenzione. L'apparato radicale di Shepherdia è sviluppato, ma superficiale. Anche il diserbo regolare è importante. Le erbacce tolgono il nutrimento necessario alla pianta e impediscono la normale aerazione. La pacciamatura aiuterà a risparmiare molto tempo sul diserbo. Anche i germogli delle radici, se non è necessario piantare materiale, vengono rimossi scavando il terreno e tagliando le radici. Non è consigliabile lasciare la canapa.

Due o tre volte durante la stagione, puoi applicare la medicazione superiore. In primavera, la pianta ha bisogno di azoto. Può essere letame decomposto o humus (15-20 l), distribuito attorno al cerchio del tronco, urea, nitrato di ammonio, solfato di ammonio (10-15 g per 10 l di acqua) o infuso di ortica, foglie di tarassaco (o qualsiasi altra altre erbacce).

L'urea, come altri fertilizzanti contenenti azoto, stimola la pianta a costruire massa verde, che è molto importante in primavera

Durante la formazione e la maturazione dei frutti, i cespugli vengono nutriti con fosforo e potassio (25-30 g di perfosfato semplice e nitrato di potassio per 10 litri di acqua). Un'alternativa naturale è un infuso di cenere di legno (un barattolo da un litro per 3 litri di acqua bollente). Dopo la raccolta si ripete la stessa medicazione. Possono essere utilizzati anche preparati complessi (ABA, Autunno).

Cenere di legno - una fonte naturale di potassio e fosforo

La Shepherdia si distingue per il tasso di crescita e l'intensità della ramificazione, quindi l'unica procedura obbligatoria per la sua cura è la potatura. Tali piante sembrano molto più ordinate e più decorative. È desiderabile limitare l'altezza a 2–2,5 m, accorciando i germogli laterali ai primi rami. Questo rende la raccolta molto più semplice. Questa procedura viene eseguita ogni 3-5 anni.

Man mano che invecchiano, il tasso di crescita rallenta, quindi ogni 7-8 anni la pastorizia ha bisogno di potature ringiovanenti. Tutti i germogli esistenti di età superiore a questa età vengono completamente rimossi, il resto viene accorciato per la crescita degli ultimi due o tre anni. Questo stimola il cespuglio a ramificarsi ulteriormente, contribuisce ad un aumento della resa e ad un aumento delle dimensioni dei frutti.

Per tagliare la pastorizia vengono utilizzati solo strumenti affilati e disinfettati.

Ogni anno in primavera e in autunno viene eseguita la potatura sanitaria, eliminando i germogli rotti, secchi e mal posizionati, verso il basso e più in profondità nella corona, lasciando cadere i germogli.

Recensioni dei giardinieri

La pastorizia in crescita non richiede un investimento significativo di tempo e impegno da parte del giardiniere. Basta prestargli un minimo di attenzione in modo che i cespugli decorino il giardino per molti anni. La pianta è molto apprezzata per il suo aspetto attraente e molto insolito e per i benefici della frutta. Tutto ciò contribuisce alla rapida crescita della sua popolarità. La pastorizia si sta gradualmente diffondendo in Russia. Ad esempio, è perfettamente in grado di spostare l'olivello spinoso dai giardini.

  • Stampa

27 anni, istruzione legale superiore, ampie prospettive e interesse per una varietà di argomenti.

Valuta l'articolo:

(9 voti, media: 4 su 5)

Condividi con i tuoi amici!


Shepherdia è una parente americana dell'olivello spinoso

Shepherdia: questa bellissima parola è usata per descrivere la varietà americana di olivello spinoso. Questo arbusto è così esteticamente gradevole che viene utilizzato per decorare il paesaggio. Le bellissime bacche di rubino non sono solo piacevoli alla vista, ma forniscono anche molti benefici. Le bevande a base di frutti di Shepherdia danno vigore, curano il corpo. La pianta ha una cura senza pretese, quindi chiunque può piantarla nel proprio cottage estivo.


Il primo atterraggio di Shepherdia

All'inizio ho piantato solo 5 piantine a scopo di prova: 4 femmine e 1 maschio. A proposito, si distinguono per i loro boccioli di fiori: nelle piantine "maschili" sono grandi, arrotondate, in quelle "femminili" - piccole, appuntite.

Ho fatto atterrare il pastore in un luogo soleggiato in primavera. Ho scelto un sito del genere in cui non c'è acqua del suolo vicino alla superficie: la pianta non tollera le inondazioni.

Ho praticato dei fori per le piantine ad una distanza di circa 2 me una profondità di circa 0,5 m. Durante la semina ho raddrizzato accuratamente le radici in modo da non danneggiare i piccoli tuberi posti sulle radici con batteri che assimilano l'azoto dall'aria. Il terreno, con cui copriva le piante, non lo tamponava strettamente, ma lo innaffiava abbondantemente. La stessa terra fradicia "abbraccerà" strettamente le radici. I cerchi del tronco sono stati pacciamati prima con terra asciutta, poi con segatura fine.


I tipi più comuni di questo arbusto

Il clan shepherdia ha solo tre varietà, ma tutte differiscono l'una dall'altra.

  1. La pastorella d'argento è chiamata così perché ha una peluria argentata sulle foglie su entrambi i lati e sui giovani germogli. Questo arbusto è piuttosto spinoso, raggiungendo una lunghezza di oltre sei metri. Getta fiori all'inizio di aprile. La specie maschile ha fiori che assomigliano a piccole spighette. Nella pianta femmina, i fiori crescono uno alla volta. Il culmine del suo effetto decorativo è in autunno. All'inizio dell'autunno compaiono i frutti: bacche di colore rosso o giallo-arancio. Gli amanti dell'esotico hanno apprezzato la varietà decorativa Goldeneye. Quando i frutti matureranno su di esso, saranno di colore giallo brillante.
  2. La pastorella canadese è molto simile nell'aspetto a un albero con una corona che si allarga. I rami sono marroni, le foglie sono lisce, verde scuro sopra e hanno villi argentei e scaglie gialle sotto. La fioritura inizia ad aprile ei fiori sono di colore giallo-verde. A metà settembre si osservano frutti maturi di colore rosso scuro e forma oblunga, lunghi fino a 8 mm, sul cespuglio.
  3. La pastorella dalle foglie tonde assomiglia a un arbusto piuttosto alto e diffuso. I suoi rami sono intrecciati e ricoperti di foglie arrotondate di colore verde scuro. Ci sono numerose escrescenze verrucose nel piatto fogliare. È questa specie che fiorisce e fruttifica molto abbondantemente. Succede che i rami, pesanti di bacche, si inclinino verso il suolo stesso. Questo tipo di pastorizia si trova solo nello stato del Colorado e molto raramente in altri territori.


Guarda il video: Partita IVA giardinieri: ti spiego come fare