Fiori veronica

Fiori veronica

Fiori veronica

La veronica è una pianta sempreverde originaria dell’America settentrionale, dell’Asia e dell’Europa, in genere viene coltivata nei giardini per formare aiuole o abbellire ed arricchire rocciosi. I fiori di veronica sono molto belli ma di piccole dimensioni, si sviluppano in infiorescenze chiamate racemi di forma ovale che, man mano, con l’avanzare della fioritura, diventano sempre più allungate; presentano un colore blu non molto marcato oppure rosa-viola delicato. Questa pianta cresce eretta e può raggiungere anche i due metri di altezza, ma le infiorescenze sono ascendenti. Il fiore di veronica è composto da quattro petali e quattro sepali, due stami e un ovario posizionato sul ricettacolo che possiede due organi femminili, i carpelli. L’impollinazione viene effettuata tramite gli insetti. I fiori di veronica sbocciano tra il periodo primaverile e quello estivo.


Specie e varietà

In questo paragrafo descriveremo alcuni tipi di veronica e le caratteristiche dei loro fiori.

Veronica Officinalis: i fiori di questa specie si riuniscono in racemi di forma allungata disposti in modo opposto oppure alterno; essi sono collegati all’ascella di una brattea tramite il peduncolo, presentano uncalice diviso in quattro parti e una corolla azzurra o violetto.

Veronica Persica: anche i fiori di questa specie si sviluppano all’ascella delle foglie e posseggono peduncoli di buona lunghezza, la corolla è di colore azzurro. La particolarità di questi fiori è di non schiudersi in caso di giornate senza sole.

Veronica Beccabunga: i suoi fiori sono ermafroditi, il calice è liscio e si divide in quattro parti a forma di lancia, la corolla è formata da quattro petali di colore bianco di forma ovale-tonda; presentano due stami, uno stilo e un ovario con due organi femminili posizionato su ricettacolo. Alcune varietà possono essere: limosa Mathieu, tenerrima e umbrosa.

Veronica Anagallis Acquatica: i fiori di questa pianta si riuniscono in racemi composti fino a sessanta fiori, la corolla è di colore blu con striature di colore più scuro. Il periodo di fioritura va da giugno ad ottobre. Si trova frequentemente vicino a specchi d’acqua.


Proprietà

Fiori e foglie di veronica possono essere molto utili contro alcuni disturbi. Questi due elementi sono spesso utilizzati per combattere o alleviare bronchiti, infezioni della gola, bruciature, problemi allo stomaco; inoltre posseggono delle proprietà depurative, astringenti e diuretiche, ma anche digestive, antinfiammatorie ecc.




Fogliame Persistente
Fogliame Caduco
Fogliame Semi persistente
Esposizione soleggiata
Esposizione a mezz'ombra
Esposizione in ombra
Adatto ai climi miti
Sensibile al freddo
Pianta poco diffusa
Varietà brevettata

Descrizione:

Veronica filiformis è una pianta perenne tappezzante vigorosa.

Possiede ramificazioni sottili e vigorose e piccole foglie reniformi, verde chiaro.

Da Aprile a Giugno, presenta fiori blu cielo, con venature più scure e gola bianca.

Veronica filiformis è ideale per tappeti in terreno limoso-umifero, fresco o umido, non calcareo.


Preventivi giardinaggio gratis

Il tuo giardino sarà più ricco e piacevole se scegli i fiori giusti. Ne esistono di tutti i tipi e colori, ma come scegliere e quali sono i prezzi di base?

Quali sono i prezzi dei fiori da giardino?

Se hai la fortuna di avere uno spazio esterno, piccolo o grande, cerca di sfruttarlo al meglio in modo che rispecchi i tuoi gusti, così ti potrai rilassare davvero a contatto con la natura. Il costo complessivo dei fiori da giardino è molto difficile da definire, dipende molto anche dalle varietà che scegli. Vediamo qualche esempio tra le specie che crescono bene in un clima mediterraneo come quello del nostro paese.

Fiori da giardinoPrezzo
Buganville15 - 20 €
Gelsomino 10 - 15 €
Ortensie 8 - 10 €
Lavanda 3 - 4 €

Vuoi più informazioni sui prezzi? Contatta i professionisti

Quali fiori scegliere?

Disporre i fiori in un giardino è un’arte che necessita competenze specifiche e padronanza della tecnica, soprattutto se vuoi ottenere un risultato di buon gusto.
La prima domanda che ti devi porre riguarda proprio la resa finale, preferisci uno spazio molto colorato o più minimal, una fioritura perenne o stagionale?
Una volta deciso questo, scegli il tema cromatico: vuoi stare su fiori di un solo colore o giocare sulla contrapposizione di diverse tonalità?
Nella progettazione, tieni in considerazione anche le dimensioni del giardino e organizzalo in maniera ordinata, lasciando anche ampio spazio per il prato. È importante che anche lo spazio esterno sia in linea con le caratteristiche della casa. Per un’abitazione in campagna, ad esempio, potrai optare per fiori selvatici e con uno stile più rustico, per la città scegliere invece soluzioni minimal e una disposizione più geometrica degli elementi.

La disposizione dei fiori

I fiori da giardino possono essere organizzati in qualsiasi modo, ma è sempre meglio procedere per piccole zone, che potrai poi arricchire, controllando che ci sia equilibrio nella disposizione degli spazi.
Dividi l’area in diversi settori, in base alla quantità di luce solare che ciascuno riceve e in modo che gli elementi più alti non impediscano a quelli più bassi di essere raggiunti dalla luce.
Considera quindi i seguenti fattori:

  • dimensioni del giardino
  • esposizione al sole
  • tipologia di terreno
  • coesistenza tra diversi fiori.

La selezione dei fiori

Una volta scelto lo stile, la forma e le dimensioni dello spazio che vuoi abbellire, scegli quali fiori da giardino vuoi. Se non sei molto pratico, orientati verso esemplari che non richiedono un grosso impegno o specifiche cure. Opta per quelli cosiddetti “a ricca fioritura”, per poter godere più a lungo della loro bellezza.
Cercate di avere una combinazione di fiori di vario genere, che possano sbocciare in momenti diversi, di colore e grandezza varia. Sarebbe meglio avere almeno un paio di elementi che rimangono fioriti tutto l’anno, piuttosto che bulbi stagionali.
Segui soprattutto il tuo gusto personale, a partire dai consigli degli esperti, perché quello sia il tuo giardino e rispecchi le tue preferenze.

Come piantare e curare i fiori da giardino

Per ottenere una fioritura rigogliosa è necessario sapere come muoversi e, soprattutto all’inizio, rivolgersi ad un vivaista o giardiniere specializzato.
Il terreno deve infatti essere preparato per prima cosa eliminando le erbacce, solo a quel punto è possibile procedere con la semina. Il secondo passaggio è la pacciamatura, ovvero il processo durante il quale si ricopre il terreno con uno strato di materiali organici, erbacei o legnosi, oppure veri e propri teli sintetici. In questo modo eviterai la crescita di malerbe e manterrai l’umidità naturale del suolo. Per procedere con queste operazioni hai bisogno degli attrezzi di base, oltre al terriccio miscelato per semina o delle pastiglie di torba (composto di resti vegetali), per far sì che germoglino al meglio.

Rinvaso o semina

Al momento della messa in opera hai due possibilità: il rinvaso, più immediato ma con costi più elevati, oppure la semina. Quest’ultima tecnica è più economica ma le tempistiche per una prima fioritura sono più lunghe (alcuni mesi o anni).
L’ultimo passaggio è una prima innaffiatura, da effettuare sempre in maniera costante.

Qualche trucco degli esperti

Come ottenere una massima resa dai vostri fiori da giardino? Ecco i consigli degli esperti:

  • concima il terreno con il compost e i fondi di caffè
  • recidi le foglie morte e i boccioli secchi con una forbice da giardino, facendo attenzione a praticare un taglio netto
  • in inverno non innaffiare la sera (per evitare che l’acqua geli) e d’estate evita le ore più calde (per non bruciare le foglie)
    non far ristagnare l’acqua perché potrebbero marcire le radici
    di notte, durante i mesi più freddi, ripara i fiori da giardino dal vento con dei teli.

Quali soluzioni per il balcone o la tua terrazza?

Anche questi piccoli spazi possono essere abbelliti in maniera semplice, selezionando con cura i fiori. Opta per quelli che crescono bene anche con poca luce (in particolare anemoni e ortensie). Come per i fiori da giardino, scegliete esemplari che sboccino in periodi diversi dell’anno e non utilizzate più di tre colori oltre al verde, in modo da non dare un effetto troppo pieno. L’ideale sarebbe un insieme di colori con sfumature dello stesso colore.
Infine, i vasi devono essere della dimensione corretta e dello stesso materiale e colore, sempre per dare un effetto più ordinato.

Perché rivolgersi ad un esperto?

Piantare i fiori da giardino e prendersene cura non è un lavoro difficile da svolgere da soli. Per le prime fasi, tuttavia, in particolare la progettazione e la semina, è sempre meglio chiedere consiglio ad un giardiniere professionista. Se il lavoro viene impostato bene, sarà anche più facile per voi prendervene cura nel lungo termine.

Inizia ora ad abbellire il tuo giardino

Hai bisogno dell’aiuto di professionisti che operano nella tua zona, per capire quali fiori sono adatti al tuo giardino e come realizzare uno spazio armonioso? Compila la scheda presente sul nostro sito, seleziona la voce “progettazione giardino” e inserisci i tuoi dati. Riceverai fino a 5 richieste di preventivo, che potrai confrontare per avere un’idea più precisa dei prezzi e per poi scegliere quella più conveniente per te.


Carissa grandiflora: un fiore ornamentale davvero profumato

Anche la carissa è un arbusto sempreverde.

Le sue foglie sono di forma ovale, di un verde brillante e coriacee e sono talmente folte da formare una chioma fittissima e impenetrabile in più, i suoi rami sono dotati di spine, cosa che la rende un fiore ornamentale particolarmente pericoloso per i pollici verdi più sbadati.

Le varietà di questa pianta sono tantissime e vantano anche interessanti esemplari nani, il cui sviluppo, ovviamente, rimane più contenuto, tanto da non superare mai il metro di altezza.

La fioritura della pianta avviene nel periodo che va dalla primavera all’estate e i fiori ornamentali prodotti sono di una bellezza rara: contano 5 petali bianchi e carnosi che emanano uno splendido profumo, tanto da richiamare alla mente il gelsomino.

Dopo la fioritura, la carissa dona dei frutti ovali il cui colorito può andare dall’arancione al marrone.

Il segreto per coltivarla al meglio? Tanta tantissima luce.


La veronica è una pianta rustica molto resistente e raramente viene attaccata dagli afidi.

Usi e proprietà

Tra le varietà di veronica troviamo la veronica officinalis che viene utilizzata per preparare l’infuso di Veronica o tè svizzero per le sue proprietà digestive, antidolorifiche.

La veronica è velenosa?

E’ una pianta pericolosa per gli animali domestici quali cani e gatti: se vengono ingeriti foglie e gambi possono provocare problemi gastroenterici. Anche lo sfregamento può essere pericoloso, poichè potrebbe provocare dermatiti.


È una specie utile per decorare la parte anteriore di una bordura, per fioriere e vasi da fiori.

Va collocato in luogo molto luminoso, evitando la luce diretta del sole durante le ore centrali della giornata. In inverno, dovrebbe anche ricevere un po’ di luce.

Non sopporta il freddo, quindi in inverno deve essere ad una temperatura di 10˚C. Nei climi freddi, deve essere riparato all’interno (fresco e luminoso).

Inoltre, richiede terreni leggermente umidi ma ben drenati. Anche se accetta terreni poveri o moderatamente fertili.

L’irrigazione dovrebbe essere effettuata durante il periodo di sviluppo, ma è importante evitare di innaffiare per non danneggiare la pianta.

L’abbonamento deve essere pagato ogni due settimane fino all’arrivo dell’estate. È preferibile incorporare un fertilizzante minerale miscelato con l’annaffiatura in modo che possa svilupparsi vigorosamente.

La potatura per la fioritura e la manutenzione viene effettuata alla fine dell’inverno. Per fare questo, è necessario tagliare 25 gemme all’intersezione dei rami. Inoltre, i rami secchi o mal posizionati devono essere rimossi.

La propagazione può avvenire per talea in estate con una temperatura del substrato di 20 a 22˚C, oppure dividendo cespugli o semi.

È una pianta resistente ai parassiti del giardino, quindi raramente viene attaccata da uno di essi.

Cosa ne pensi? L’hai vista? Se l’hai fatto, parlaci di lei. Ma se non lo avete fatto, non preoccupatevi di avere il tempo di acquisirlo e di corroborarne tutta la bellezza, alla fine riuscirà ad imporsi in questo spazio verde o giardino.


Video: Ramu de fiori - Veronica Calati