Problemi di origano - Informazioni su parassiti e malattie che colpiscono le piante di origano

Problemi di origano - Informazioni su parassiti e malattie che colpiscono le piante di origano

Di: Jackie Carroll

Con dozzine di usi in cucina, l'origano è una pianta essenziale per gli orti culinari. Questa erba mediterranea è facile da coltivare nella giusta posizione. Piantala in pieno sole in una zona con una buona circolazione d'aria e terreno ben drenato per mantenere al minimo i problemi di origano.

Problemi di malattia dell'origano

Le malattie che colpiscono le piante di origano sono principalmente causate da funghi. I funghi prosperano in condizioni umide dove l'aria non circola abbastanza bene da mantenere il fogliame asciutto. Le piante da potatura le apriranno per una migliore circolazione dell'aria e la loro spaziatura secondo l'etichetta della pianta risolve alcuni problemi di origano. Se il tuo terreno non drena bene, coltiva l'origano in un letto rialzato o in contenitori.

I funghi che causano problemi di malattia dell'origano spesso provocano foglie o radici in decomposizione. Se le foglie più vecchie al centro della pianta iniziano a marcire, la pianta è probabilmente infetta da marciume botrytis. Non esiste una cura per questo, quindi, dovresti rimuovere e distruggere la pianta per prevenire la diffusione della malattia.

L'appassimento graduale può essere un segno di marciume radicale della rizoctonia. Esaminare la base degli steli e le radici per vedere se c'è uno scolorimento brunastro o nero. Se vedi questi sintomi, distruggi la pianta e non coltivare l'origano nella stessa posizione per almeno tre anni.

La ruggine è un'altra malattia fungina che a volte causa problemi all'origano. La ruggine causa macchie circolari sul fogliame e, se catturata abbastanza presto, potresti essere in grado di salvare la pianta potando le parti interessate.

Distruggi le piante malate bruciandole o insaccandole e scartandole. Non compostare mai piante con malattie fungine.

Parassiti dell'origano

Sebbene i parassiti dell'origano siano pochi, dovrebbero comunque essere menzionati come inclusione per problemi di origano comuni. Afidi e acari a volte infestano le piante di origano. Puoi controllare le infestazioni lievi con un forte getto d'acqua da un tubo a giorni alterni fino a quando gli insetti non saranno scomparsi. Una volta eliminati dalla pianta, questi insetti non sono in grado di tornare. Per le infestazioni ostinate, usa un sapone insetticida o uno spray all'olio di neem. Questi insetticidi devono entrare in contatto diretto per uccidere l'insetto, quindi spruzzare accuratamente la pianta, prestando particolare attenzione alla parte inferiore delle foglie.

I minatori fogliari sono le larve delle mosche nere. Queste minuscole larve simili a vermi si nutrono di foglie di origano, lasciando scie tortuose marrone chiaro o marrone. Gli insetticidi non possono raggiungere le larve di minatore fogliare all'interno delle foglie, quindi l'unico trattamento è quello di raccogliere e distruggere le foglie colpite prima che le larve maturino.

Non lasciare che le poche malattie che colpiscono le piante di origano o i parassiti dell'origano ti scoraggino nella coltivazione di questa erba. Con la dovuta cura, questi problemi di origano possono essere prevenuti e sarai ricompensato con un raccolto saporito.

Questo articolo è stato aggiornato l'ultima volta il


Il mio origano sta morendo

Articoli Correlati

Quando le tue erbe resistenti, resistenti ai parassiti e alle malattie come l'origano (Origanum vulgare) hanno problemi, la causa molto probabilmente si trova sotto il suolo. Se le tue foglie di origano stanno diventando marroni, è spesso a causa del marciume della corona e delle radici causato da condizioni di crescita improprie. Sebbene non sia sempre curabile, la diagnosi precoce e la gestione possono portare a un completo recupero. L'origano cresce nelle zone di rusticità vegetale del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti da 4 a 9.


Come crescere

  • Tieni sotto controllo le erbacce durante la stagione di crescita. Le erbacce competono con le piante per l'acqua, lo spazio e le sostanze nutritive, quindi controllale coltivando spesso o usando un pacciame per evitare che i loro semi germinino.
  • Le pacciame aiutano anche a trattenere l'umidità del suolo e mantenerne la temperatura uniforme. Per le erbe, un pacciame organico di corteccia invecchiata o foglie sminuzzate conferisce un aspetto naturale al letto e migliorerà il terreno man mano che si rompe nel tempo. Tieni sempre i pacciami lontani dagli steli di una pianta per evitare possibili marciumi.
  • Mantieni le piante ben annaffiate durante la stagione di crescita, specialmente durante i periodi di siccità. Le piante hanno bisogno di circa 1 pollice di pioggia a settimana durante la stagione di crescita. Usa un pluviometro per verificare se è necessario aggiungere acqua. È meglio annaffiare con un sistema di gocciolamento o gocciolamento che eroghi acqua a bassa pressione a livello del suolo. Se innaffi con gli irrigatori a soffitto, innaffia presto la mattina in modo che il fogliame abbia il tempo di asciugarsi prima di sera, per ridurre al minimo i problemi di malattia. Mantieni il terreno umido ma non saturo.
  • Fertilizzare secondo necessità con un fertilizzante per tutti gli usi.
  • Per propagare, dividi le piante in primavera.
  • Monitorare parassiti e malattie. Verificare con il servizio di estensione cooperativa locale per il controllo dei parassiti consigliato per la propria area.

Questo prodotto è temporaneamente esaurito, aggiorniamo continuamente l'inventario, quindi ricontrolla o fai clic su "Avvisami" per ricevere una notifica via email. Ci scusiamo per l'inconveniente

Sole La quantità di luce solare di cui questo prodotto ha bisogno quotidianamente per funzionare bene in giardino. Pieno sole significa 6 ore di sole diretto al giorno, sole parziale significa 2-4 ore di sole diretto al giorno ombra significa poco o nessun sole diretto.

Giorni alla maturità Il numero medio di giorni da quando la pianta cresce attivamente nel giardino al momento previsto del raccolto.

Ciclo di vita Si riferisce al fatto che una pianta sia annuale, biennale o perenne. Le annuali completano il loro ciclo di vita in un anno le biennali producono fogliame il primo anno e fioriscono e vanno a seminare il secondo anno le piante perenni possono vivere per più di due anni.

Altezza L'altezza tipica di questo prodotto alla maturità.

Diffusione La larghezza della pianta alla maturità.

Metodo di semina Si riferisce al fatto che il seme debba essere seminato presto in casa e le piantine trapiantate all'esterno in seguito, o se il seme debba essere seminato direttamente in giardino al momento della semina consigliato.

Le piante vengono spedite in primavera al momento giusto della semina (fare clic qui per il programma di spedizione primaverile)

L'articolo 21608 non può essere spedito a: AA, AE, AK, AP, AS, CN, FM, GU, HI, MH, MP, PR, PW, VI
Vedi tutte le restrizioni di spedizione per gli stabilimenti Burpee per il tuo stato

Video

L'origano può essere coltivato da seme seminato precocemente in casa e trapiantato all'esterno dopo il gelo, seminato direttamente o piantato come pianta in vaso.

Semina di semi al chiuso:

  • Semina i semi di origano in casa 6-10 settimane prima dell'ultima gelata in primavera usando un kit per la semina.
  • Coprire a malapena i semi nella formula di partenza del seme.
  • Mantieni il terreno umido a 70 gradi F.
  • Le piantine emergono in 10-21 giorni.
  • Non appena le piantine emergono, fornisci molta luce su un davanzale soleggiato o fai crescere piantine 3-4 pollici sotto le luci fluorescenti delle piante accese 16 ore al giorno, spente per 8 ore di notte. Alza le luci mentre le piante diventano più alte. Le lampadine a incandescenza non funzioneranno per questo processo perché diventeranno troppo calde. La maggior parte delle piante richiede un periodo buio per crescere, non lasciare le luci accese per 24 ore.
  • Le piantine non hanno bisogno di molto fertilizzante, si nutrono quando hanno 3-4 settimane utilizzando una soluzione di avviamento (metà forza di un alimento completo per piante d'appartamento da interno) secondo le indicazioni del produttore.
  • Se stai crescendo in piccole cellule, potresti dover trapiantare le piantine in vasi da 3 o 4 pollici quando le piantine hanno almeno 3 paia di foglie prima del trapianto in giardino in modo che abbiano abbastanza spazio per sviluppare radici forti.
  • Prima di piantare in giardino, le piantine devono essere "indurite". Abituare le giovani piante alle condizioni esterne spostandole in un luogo riparato all'esterno per una settimana. Assicurati di proteggerli dal vento e dal sole caldo all'inizio. Se il gelo minaccia di notte, coprire o portare i contenitori in casa, quindi rimuoverli al mattino. Questo processo di indurimento rinforza la struttura cellulare della pianta e riduce lo shock da trapianto e le scottature.

Semina Direttamente in Giardino:

  • Semina diretta in terreno medio in pieno sole dopo tutto il pericolo di gelo quando le temperature rimangono superiori a 45 gradi F.
  • Rimuovere le erbacce e lavorare la materia organica nei primi 6-8 pollici di terreno, quindi livellare e lisciare.
  • Semina i semi in modo uniforme e copri a malapena con terreno fine.
  • Rassodare leggermente il terreno e mantenerlo uniformemente umido.
  • Le piantine emergeranno in 10-21 giorni.
  • Sottili a 12 pollici di distanza quando le piantine hanno tre serie di foglie.

Piantare in giardino:

  • Selezionare una posizione (fuori mano o in un contenitore a causa della rapida diffusione) in pieno sole o in ombra parziale con un buon terreno ricco e uniformemente umido.
  • Prepara il letto girando il terreno sotto a una profondità di 8 pollici. Livellare con un rastrello per rimuovere i ciuffi di erba e pietre.
  • Scava una buca per ogni pianta abbastanza grande da ospitare ampiamente la zolla.
  • Rimuovere con attenzione la pianta dal vaso e allentare delicatamente la zolla con le mani per favorire un buon sviluppo delle radici.
  • Metti le piante a 12 pollici di distanza.
  • Posiziona la parte superiore della zolla anche con il livello del terreno circostante. Riempi di terra fino alla sommità della zolla. Premi il terreno con decisione con la mano.
  • Usa il tag della pianta come indicatore di posizione.
  • Innaffia bene e applica un leggero strato di pacciame sulla parte superiore del terreno (1-2 pollici) per conservare l'acqua e ridurre le erbacce.


Prendersi cura Per il tuo origano

Irrigazione

L'origano non è una pianta assetata e ha assolutamente bisogno di un terreno ben drenato. Aspetta che il terreno sia asciutto prima di annaffiare. Pianifica di dare circa un pollice alla settimana durante i periodi di siccità.

Fertilizzante

L'origano non necessita di dosi regolari di fertilizzante. Funziona bene con un'applicazione annuale di due pollici di compost. Se le tue foglie iniziano a ingiallire, prova a spruzzare con un po 'di emulsione di pesce.

Mulching

L'origano in crescita non ha bisogno di molto spesso. Ricorda che non ama l'umidità e il pacciame come la paglia trattiene l'umidità. La ghiaia di ghiaia o pisello è un'opzione migliore se vuoi sopprimere le erbacce.

Potatura

Il centro della tua pianta di origano in crescita potrebbe diventare marrone e seccato. Questo può accadere ogni pochi anni, soprattutto con piante da vaso o da aiuola. A questo punto, vuoi dividere la pianta.

Usando una vanga taglia semplicemente la pianta a metà. Aggiungi il compost nel buco che hai creato quando rimuovi metà della pianta. Prendi l'altra metà e ripiantala in un altro luogo o condividila con un amico.


È meglio acquistare olio di origano terapeutico o crearne uno tuo?

Uno dei vantaggi di creare il tuo olio di origano è che puoi controllarne la potenza e sperimentare la tua ricetta fino a trovare la forza giusta per le tue esigenze.

Puoi anche sperimentare il dosaggio e l'applicazione, mentre un olio essenziale di origano è più limitato in quanto non è raccomandato per uso interno.

Non solo l'olio di origano da banco è costoso, ma varia anche in forza e può contenere alcol, ingredienti OGM, prodotti chimici e conservanti.

In una situazione di sopravvivenza, non c'è alcuna garanzia che sarai in grado di acquistare qualsiasi cosa, per non parlare di prodotti di nicchia come gli oli vegetali, motivo per cui coltivare le erbe e inventare i tuoi rimedi ti darà il vantaggio quando SHTF.


Trattamenti naturali per le malattie del pollo

Mentre i parassiti possono essere trattati con sverminatori chimici e spray chimici, la maggior parte di questi comuni problemi di salute dei polli sono difficili da trattare dal punto di vista medico. L'opzione migliore è sostenere un sistema immunitario sano in tutti i tuoi polli. Questo aiuta a prevenire le malattie e aiuta gli uccelli a combattere le malattie quando sono infetti.

Erbe e altro per i polli malati

Immagine per gentile concessione di abbondantepermaculture.com

Prova ad aggiungere quotidianamente questi ingredienti al mangime o all'acqua del tuo gregge come trattamenti naturali per le malattie dei polli e la loro prevenzione:

  • Aceto di sidro di mele crudo - Un forte tonico che elimina i parassiti interni e promuove la salute.
  • Cannella - Aiuta a fermare la diarrea.
  • Sali di Epsom - Anche un buon trattamento per la diarrea.
  • Aglio e cipolla tritati - Alimentati in piccole quantità su base giornaliera, aiutano a prevenire i parassiti e rafforzano il sistema immunitario.
  • Aloe Vera - Alimento salutare generale.
  • Origano - Tratta i parassiti e previene una seconda infestazione.
  • Latte acido o latticello - Supporta un intestino sano. Dai da mangiare una poltiglia di crusca di frumento imbevuta di latte acido a un pollo malato per accelerare il recupero.
  • Prezzemolo - I polli amano questa erba che previene la malattia, ricca di sostanze nutritive come vitamine A, B, C, E e K, calcio, ferro, magnesio, selenio e zinco.

Lettura estesa

Guarda come questa grande fattoria usa origano e cannella per curare le malattie dei polli senza antibiotici.


Guarda il video: AFIDI E BOLLA DEL PESCO, UNICO PRODOTTO PER DUE PROBLEMI