Porri: semina e cura in campo aperto, semina di piantine, foto

Porri: semina e cura in campo aperto, semina di piantine, foto

Piante da giardino

Porro (lat. Allium porrum), o fiocco di perle - un'erba appartenente al genere Luca. Il porro proviene dall'Asia occidentale, ma in seguito è arrivato nel Mediterraneo, dove è ancora possibile trovare in natura la sua forma originaria spontanea: la cipolla d'uva. I porri erano ben noti nei paesi del mondo antico - Egitto, Roma e Grecia, e dal Medioevo sono già stati coltivati ​​in tutta Europa, è particolarmente popolare in Francia - Anatole France chiamava porri asparagi per i poveri.
Oggi questo tipo di cipolla è onnipresente.

Piantare e prendersi cura dei porri

  • Atterraggio: semina in piena terra - prima dell'inverno, a novembre. Semina di semi per piantine - a fine febbraio o inizio marzo. Semina in serra - a metà aprile. Semina di semi sotto il film - alla fine di aprile. Piantare piantine in piena terra - all'inizio o metà maggio.
  • Illuminazione: luce solare intensa.
  • Il suolo: fertile, traspirante, neutro.
  • Irrigazione: regolare. I primi giorni dopo aver piantato le piantine, il giardino non viene annaffiato, quindi il terreno viene inumidito in media una volta ogni cinque giorni, spendendo dai 10 ai 15 litri di acqua per mq.
  • Top condimento: 3-4 volte a stagione con fertilizzanti organici e minerali. La prima volta è tre settimane dopo lo sbarco.
  • Hilling la procedura principale per la cultura, che viene eseguita 3-4 volte a stagione da metà estate.
  • Riproduzione: semi.
  • Parassiti: mosche di cipolla.
  • Malattie: peronosporosi, ruggine, mosaico virale.
  • Proprietà: pianta medicinale e dietetica.

Maggiori informazioni sulla coltivazione dei porri di seguito.

Porro - descrizione

I porri sono erbacee biennali, che raggiungono un'altezza da quaranta centimetri a un metro. Nel primo anno di vita, i porri formano un potente apparato radicale, un falso bulbo bianco con un diametro da 2 a 8 cm e una lunghezza di 10-12 cm, che si trasforma in un falso gambo, e un gran numero di ventagli lineari-lanceolati foglie verdi o verde-bluastre. Nel secondo anno, in giugno-luglio, la pianta sviluppa un peduncolo alto fino a 2 m con fiori rosa o bianchi che formano un'infiorescenza a forma di ombrello, e in agosto o settembre maturano i semi, simili ai semi di cipolla e rimangono vitali per due anni.

Il porro è una coltura resistente al freddo, esigente in termini di umidità. Nelle regioni centrali e settentrionali viene coltivato in piantine e nel sud viene seminato direttamente nel terreno.

Porri in crescita dai semi

Semina semi di porro per piantine

La stagione di crescita della cultura va da 150 a 200 giorni e per accelerare il processo di maturazione, i porri vengono coltivati ​​in piantine. Se decidi di seminare cipolle per piantine a casa, devi farlo a fine febbraio o all'inizio di marzo. La semina in serra viene effettuata a metà aprile e se hai intenzione di crescere in un letto da giardino sotto un film, devi seminare semi di porro alla fine di aprile.

Per la semina occorrono contenitori profondi almeno 10-12 cm, poiché i porri hanno radici lunghe. I piatti devono essere disinfettati lavando in una soluzione forte di permanganato di potassio, ei semi devono essere conservati in un thermos con acqua calda (40-45 ºC) per diverse ore, quindi immediatamente abbassati in acqua fredda e quindi asciugati fino a quando non fluiscono . Riempi i contenitori (preferibilmente pentole o tazze separate) con terriccio leggero di humus. Tamponare leggermente e innaffiarlo bene, quindi seminare i semi di porro, coprirli con uno strato di sabbia di 5 mm, coprire con un foglio e mantenere a 22-25 ºC fino alla comparsa.

Cura della piantina di porro

Le colture devono essere ventilate quotidianamente e, affinché il terreno sia sempre leggermente umido, viene spruzzato da un flacone spray. I primi germogli compaiono in 10 giorni e non appena ciò accade, la copertura viene rimossa dalle colture, vengono esposte a una luce diffusa e intensa e la temperatura viene abbassata a 18-20 durante il giorno ea 12-14 ºC di notte. Le radici delle piante dovrebbero essere calde, quindi posiziona un foglio di cartongesso o plastica espansa sotto il contenitore con le colture. Proteggi le piantine dalla luce solare diretta e dalle correnti d'aria. Se le piantine di porri sono troppo spesse, sfoltile. Innaffia le piantine con acqua tiepida.

Quando le piantine crescono e diventano più forti, vengono alimentate con una soluzione di 20 g di nitrato di ammonio, la stessa quantità di cloruro di potassio e 40 g di perfosfato in un secchio d'acqua per 1 m² di colture.

Piantare porri all'aperto

Quando piantare i porri all'aperto

Dai primi giorni a metà maggio, all'età di 50-60 giorni, le piantine di porri vengono piantate in un'aiuola. Alla vigilia, le piantine di porri dovrebbero essere annaffiate abbondantemente e, durante il trapianto, le foglie e le radici delle piantine vengono tagliate di un terzo. Piantare i porri nel terreno dovrebbe essere fatto nel tardo pomeriggio o in una giornata nuvolosa.

Terreno per porri

Per la cultura viene scelto un luogo aperto e soleggiato, lontano da alberi e arbusti che bloccano la luce. Il terreno necessita di una reazione fertile, neutra, permeabile all'acqua e all'aria. I terreni troppo acidi devono essere calcinati. Prepara un sito per piantare i porri in autunno: per ogni metro quadrato da scavare, aggiungi un paio di cucchiai di Nitrofoski, un cucchiaino di urea e un secchio di compost o humus. In primavera, il compost e l'humus dovrebbero essere sparsi sul terreno al ritmo di 3 kg per m², ma non è necessario scavare: il fertilizzante cadrà nel terreno durante la semina delle piantine e la successiva irrigazione.

Quindi puoi piantare i porri

Il porro cresce bene dopo colture come piselli, fagioli, soia e altri legumi, concime, cavoli, pomodori e patate novelle, ma i porri non dovrebbero essere piantati in aree in cui è cresciuto qualsiasi tipo di cipolla negli ultimi tre anni.

Come piantare i porri all'aperto

Alla sesta-settima settimana dopo l'emergere delle piantine, le piantine iniziano a indurirsi, portandole fuori per un breve periodo all'aria aperta durante il giorno, ma aumentando gradualmente la durata della procedura. Le piantine preparate per la vita all'aria aperta saranno pronte per il trapianto.

La zona preparata per il porro viene livellata e su di essa vengono praticate delle scanalature con una profondità di 10-15 cm a una distanza di 20-30 cm l'una dall'altra. Il terreno rimosso dai solchi viene fissato in modo che non si sbricioli nel solco. I porri vengono piantati in solchi a una distanza di 10-25 cm tra le piantine, a seconda della varietà. Prima di piantare, le radici delle piantine devono essere accorciate a 4 cm e immerse in una cassetta per chiacchiere, composta in parti uguali da argilla, sterco di vacca e acqua. Le piantine vengono leggermente gocciolate nel solco, senza riempirlo completamente, e annaffiate abbondantemente in modo che non ci sia aria intorno alle radici.

Piantare porri prima dell'inverno

I porri vengono spesso coltivati ​​mediante semina direttamente nel terreno prima dell'inverno. La trama viene preparata in anticipo, in estate scavano e applicano fertilizzanti, ea novembre i semi vengono disposti ogni 8-12 cm in solchi situati a una distanza di 20 cm l'uno dall'altro. Fate molta attenzione alle previsioni del tempo: se fa troppo caldo, le cipolle avranno il tempo di germogliare, che quasi sicuramente moriranno con la successiva ondata di freddo. Le colture per l'inverno vengono triturate con torba e humus, quindi coperte di neve: più è sul sito, meglio è: la neve si scioglierà a lungo e il porro germoglierà quando le gelate di ritorno saranno passate.

Cura dei porri

Come coltivare i porri

Coltivare e prendersi cura dei porri consiste nell'eseguire procedure ben note a ogni giardiniere.

Allora come coltivare i porri? È necessario effettuare regolari annaffiature, diserbo e allentamento del terreno nei filari, per fare la medicazione superiore, per proteggere da malattie e parassiti, ma la procedura più responsabile per ottenere un gambo sbiancato - e questo è il valore principale dei porri - è l'addolcimento delle piante, che deve essere effettuato 3-4 volte durante la stagione di crescita. La collina inizia in piena estate e, dopo ogni procedura, il sito viene triturato con paglia tritata, erba secca o letame secco.

Per quanto riguarda l'allentamento del terreno attorno alle piante, dovrebbe essere eseguito almeno una volta ogni due settimane. Non appena il gambo della cipolla raggiunge lo spessore di una matita, durante la procedura di allentamento, inizia ad aggiungere gradualmente ai solchi il terreno rimosso da essi durante la semina. Non appena il solco è completamente chiuso, puoi iniziare a coltivare le piante.

Annaffiare il porro

L'umidità è la base per la crescita dei porri, tuttavia, i primi tre giorni dopo aver piantato le piantine in giardino, non vanno annaffiate. In futuro, l'irrigazione viene effettuata circa una volta ogni cinque giorni, spendendo da 10 a 15 litri di acqua fredda per ogni m².

Nutrire i porri

Durante la stagione, i porri vengono nutriti 3-4 volte. Tre settimane dopo aver piantato le piantine in piena terra, è necessario annaffiare il terreno con una soluzione di 20 g di nitrato di ammonio e 15 g di sale di potassio in 10 litri di acqua - questa quantità sarà sufficiente per 4 m² di giardino . Il porro risponde bene anche all'alimentazione biologica: una soluzione di verbasco (1:10) o escrementi di uccelli (1:20). Prima di ogni raccolta, versare la cenere di legno sotto i gambi di cipolla in ragione di 1 bicchiere di fertilizzante per 1 m² di terreno.

Parassiti e malattie dei porri

Tra le malattie dei porri, la più pericolosa di tutte è il mosaico, una malattia virale portata dagli afidi. Puoi identificare il mosaico dalle macchie gialle longitudinali sulle foglie della cipolla. Le piante colpite sono stentate.

Il porro soffre anche di malattie fungine, peronospora e ruggine. La peronosporosi, o peronospora, si manifesta con macchie ovali a crescita rapida sulle foglie delle cipolle. Le piante colpite diventano immangiabili.

La ruggine è anche una malattia fungina. Può essere riconosciuto dai cuscinetti giallo brillante di spore fungine che compaiono sulle foglie della cipolla. Man mano che maturano, i cuscinetti si scuriscono, poi diventano neri e le foglie colpite si seccano.

Il principale parassita del porro è mosca di cipolla, in grado di provocare danni irreparabili al raccolto. La mosca della cipolla può essere vista già a metà maggio - in questo momento depone le uova nel terreno e sulle foglie, e dopo un paio di giorni appariranno le larve, nutrendosi della parte centrale della cipolla, che la rende marcire e appassire.

Lavorazione dei porri

Per proteggere il raccolto dalle mosche delle cipolle, l'area viene impollinata con cenere di legno in ragione di un bicchiere di cenere per ogni m² di giardino. Invece di cenere, puoi usare polvere di tabacco o una miscela di polvere di tabacco e cenere. Le mosche vengono spaventate lavorando il terreno e le piante con pepe macinato (un cucchiaino di pepe per m² di terreno). Qualunque cosa impollini i porri, dopo la lavorazione, assicurati di allentare il terreno a una profondità di 2-3 cm.

Un rimedio come l'infuso di tabacco si è dimostrato efficace nella lotta contro un parassita. Preparatelo così: aggiungete un cucchiaio di sapone liquido e 200 g di tabacco a 10 litri di acqua calda, insistete per diverse ore, quindi filtrate l'infuso e con esso spruzzate le piante.

Per spaventare sicuramente la mosca della cipolla dal porro, puoi piantare il sedano tra i suoi filari.

Come affrontare le malattie dei porri? Gli agenti causali delle malattie fungine vengono distrutti trattando piante e terreno sul sito con una soluzione di fitosporina o ossicloruro di rame. Sfortunatamente, le malattie virali, come un mosaico, sono incurabili, quindi la lotta contro di esse viene eseguita solo con metodi agrotecnici:

  • rispetto della rotazione delle colture;
  • controllo di erbe infestanti e insetti nocivi;
  • utilizzando semi disinfettati per la semina;
  • rimozione immediata delle piante colpite dal giardino;
  • coltivazione di varietà resistenti di porri.

Raccolta e conservazione dei porri

I porri dovrebbero essere raccolti prima che la temperatura nel giardino scenda a -5 ºC, poiché la pianta può tollerare solo gelate fino a -7 ºC. Scavare il porro con una paletta e lasciarlo asciugare per un po 'sul bordo del solco. Quindi le piante vengono ripulite dalla terra, cercando di non metterla tra le foglie, tagliare un po 'le radici della cipolla e inviarla per la conservazione. Non tagliare le foglie! - questo porterà ad un rapido appassimento delle piante.

I porri vengono conservati in modi diversi. Ad esempio, in una cantina a una temperatura compresa tra -1 e +1 ºC e un'umidità dell'aria di circa l'85%. Uno strato di sabbia di fiume bagnata di circa 5 cm di spessore viene versato sul fondo della scatola, i gambi dei porri vengono posti verticalmente su di esso e la sabbia viene nuovamente versata tra di loro - in questa forma, le cipolle vengono conservate per un massimo di sei mesi .

Puoi conservare i porri in una scatola di sabbia umida sul balcone - se la scatola è ben coperta, il porro tollera facilmente le gelate fino a -7 ºC.

Per conservare i porri in frigorifero, selezionare le piante della migliore qualità, tagliarne le radici e le foglie, raffreddare a 0 ºC, quindi mettere rapidamente 6-8 gambi in sacchetti di plastica perforati e conservare a -5 ºC per 4-5 mesi ...

Anche i porri vengono conservati in forma tritata: foglie e gambi di cipolla lavati, asciugati e tritati vengono posti in uno strato fino a 5 cm in sacchetti di plastica e posti nel congelatore per la conservazione.

Tipi e varietà di porri

Al momento della maturazione, le varietà di porri si dividono in precoci o estive, che vengono raccolte in agosto o all'inizio di settembre, a metà stagione o in autunno, con maturazione entro ottobre e in fine o in inverno.

Cosce di cipolla di varietà precoci, che impiegano da 130 a 150 giorni per maturare, pesano da 200 a 350 ge raggiungono un diametro di 3 cm Le foglie delle varietà a maturazione precoce sono strette, verdi, raramente e ad angolo acuto situate su un falso gambo, e verso la fine di luglio diventano maleducati. Le varietà di porri a maturazione precoce più popolari sono:

  • Columbus - una delle migliori varietà a maturazione precoce della selezione olandese con un gusto eccellente. In età adulta la pianta raggiunge un'altezza di soli 70-80 cm, e forma un fusto con un'altezza di 20 cm, un diametro di 6 cm e un peso di 400 g. Il vantaggio della varietà è che non necessita di collinatura. sbiancare il gambo;
  • Vesta - una varietà produttiva, le cui piante raggiungono un'altezza di 150 cm, e il fusto della drogheria, con costante collinatura, può raggiungere i 30 cm di altezza e 350 g di massa. Vesta si distingue per il suo ottimo sapore dolciastro;
  • Tronco di elefante - la gamba di questa varietà si forma fino a 30 cm di altezza, ma solo a seguito di ripetute operazioni di sollevamento. La proboscide di un elefante si distingue per un buon sapore dolciastro e per la capacità di essere conservata a lungo;
  • Golia - una pianta con una parte sbiancata alta fino a 30 cm, fino a 6 cm di diametro, del peso fino a 200 g, con larghe foglie verdi o verde grigiastro e un bulbo debole;
  • Kilima - una varietà medio-precoce ad alto rendimento, in cui la parte sbiancata raggiunge un'altezza da 10 a 25 cm e un diametro di 3-4 cm con un peso di circa 150 g.

Le varietà di porri di mezza stagione non sono produttive come quelle precoci, ma sono di qualità superiore. Queste varietà hanno bisogno di 150-180 giorni per maturare. Le piante di mezza stagione hanno foglie blu-verdi larghe fino a 7 cm e una gamba che pesa fino a 200 ge alta fino a 25 cm. Le migliori varietà di porri di questo gruppo sono:

  • Jolant - una varietà fruttuosa resistente alle malattie fungine con una gamba alta fino a 35 cm, un bulbo debole e foglie strette, scanalate e disposte verticalmente di un colore verde scuro con una tinta antocianica;
  • Casimiro - una varietà alta e compatta, caratterizzata da produttività e resistenza ai funghi, con foglie che si estendono quasi verticalmente dal fusto, un bulbo debolmente espresso e un fusto sbiancato fino a 25 cm di altezza e fino a 3,5 cm di diametro;
  • Camus - una varietà di media altezza resistente alle malattie fungine con foglie verdi concave con una leggera fioritura cerosa, un bulbo debole e un gambo sbiancato fino a 20 cm di altezza e fino a 2,5 cm di diametro;
  • Tango - una varietà resistente al gelo altamente produttiva con foglie quasi verticali, un bulbo debole, uno stelo fino a 12 cm di altezza, circa 5 cm di diametro e di peso fino a 250 g;
  • Bastione - una varietà ad alto rendimento resistente allo spotting con una gamba alta fino a 30 cm e di peso fino a 220 g.

Le varietà tardive di porri maturano a lungo - più di 180 giorni. La loro produttività è uguale a quella delle varietà di mezza stagione, ma vengono conservate più a lungo.Le foglie della cipolla tardiva sono larghe, di colore blu-verde, spesso con una fioritura cerosa. Sono molto densamente posizionati sul falso stelo e si allontanano da esso ad angoli quasi retti, il che fa sembrare le piante tozze. La loro gamba è densa, spessa e corta. Le varietà di porri tardivi popolari sono:

  • Karantansky - l'altezza della gamba sbiancata di questa varietà raggiunge i 25 cm, il diametro è di 4 cm con una massa di 200 grammi o più. Le foglie sono larghe, larghe, verde scuro con una forte fioritura cerosa;
  • Elefante - varietà ceca resistente al gelo e alla siccità, dal sapore pungente con una gamba lunga fino a 25 cm e del peso di circa 200 g, foglie verde-blu con una forte fioritura cerosa e un bulbo leggero;
  • Bandito - una bella pianta alta, allevata da allevatori olandesi, con un gambo corto e ispessito di ottimo gusto. La varietà è resistente al freddo;
  • Gigante d'autunno - un'altra varietà di selezione olandese, che forma una gamba larga fino a 40 cm di altezza e fino a 8 cm di diametro Il principale vantaggio della varietà è la sua eccellente qualità di conservazione;
  • Asgeos - una varietà resistente all'inverno con larghe foglie verde-bluastre scure, un bulbo debole e uno stelo dal gusto semi-affilato alto fino a 20 cm, ma del peso di 350 g;
  • Mercurio - una pianta resistente alle infezioni virali con foglie verde scuro, uno stelo di gusto semi-affilato alto fino a 25 cm e del peso fino a 200 g.

Proprietà dei porri: danno e beneficio

Proprietà utili dei porri

I porri sono ricchi di vitamine (B2, B1, E, C), carotene, oltre a proteine, potassio, magnesio, ferro, fosforo, calcio e sali di zolfo. Questo tipo di cipolla ha la proprietà di aumentare il contenuto di acido ascorbico durante la conservazione di più di una volta e mezza.

Le proprietà curative dei porri sono note fin dall'antichità: veniva utilizzato nel trattamento di gotta, scorbuto, reumatismi, obesità, disturbi metabolici, carenza vitaminica, esaurimento, urolitiasi e stanchezza mentale e fisica.

Studi clinici hanno scoperto che i porri hanno un effetto coleretico e diuretico, aumentano l'appetito e migliorano la funzionalità epatica.

I porri sono anche usati per rallentare lo sviluppo di malattie oncologiche, ad esempio nel cancro dell'intestino, della prostata e dell'utero. Inoltre, ripristina il corpo, dona forza e migliora la tonicità durante il periodo dei beriberi primaverili.

I porri sono anche usati per curare abrasioni e graffi, nonché per aumentare l'emoglobina nel sangue, nel trattamento della tubercolosi e dell'antrace, infezioni da streptococco e stafilococco, diarrea, insonnia, brividi, attacchi d'asma, artrite e altre malattie e disturbi del corpo.

Il porro ha un contenuto calorico minimo, quindi può essere classificato come prodotto dietetico ed è consigliato a tutti coloro che stanno osservando la propria figura o combattendo l'obesità. I porri sono usati per preparare zuppe, borscht, sottaceti, è usato come ingrediente in piatti multicomponenti: alla pizza vengono aggiunti anche stufati di verdure, uova strapazzate, casseruole, insalate, porri. Come contorno si usano porri stufati aromatizzati con condimento al limone.

Porri - controindicazioni

I porri freschi non sono raccomandati per le malattie dello stomaco e del duodeno, ma dopo il trattamento termico non danneggeranno. Il prodotto è controindicato nelle malattie dei reni e della vescica. Il porro va mangiato con cautela da chi soffre di calcoli renali, poiché contiene la sostanza ossalite. E i porri troppo mangiati possono causare mal di testa anche in una persona assolutamente sana.

Letteratura

  1. Leggi l'argomento su Wikipedia
  2. Caratteristiche e altre piante della famiglia delle Amaryllidaceae
  3. Elenco di tutte le specie su The Plant List
  4. Maggiori informazioni su World Flora Online

Sezioni: Piante da giardino Piante di amarillide su verdure bulbose di cipolla L


Porri: in crescita per piantine da semi a casa

Il porro è la pianta più antica amata dai buongustai di tutto il mondo, che si colloca al terzo posto per popolarità tra i numerosi rappresentanti della famiglia delle cipolle. Questa è una cultura vegetale versatile: fresca viene aggiunta come ingrediente in zuppe, piatti caldi e insalate, ma anche salata, in salamoia, in scatola, essiccata e congelata. I porri preparati con le spezie giuste possono essere serviti come piatto separato e utilizzati nel menu dietetico.

Molte persone sanno che i benefici dei porri risiedono anche nella loro capacità di migliorare il funzionamento del fegato, della cistifellea, stimolare il metabolismo, aumentare l'emoglobina e l'immunità. Grazie a queste proprietà benefiche e all'alto valore nutritivo, i giardinieri alle prime armi stanno cercando di capire come piantare correttamente i porri per far crescere questa meravigliosa cultura sul proprio terreno personale.


Regole di base per la coltivazione di cipolle in campo aperto

La cultura non è particolarmente esigente per la coltivazione e la cura, tuttavia, vengono osservate una serie di regole per ottenere un raccolto:

  • piantare dopo i legumi (indesiderabile dopo i pomodori a causa del rischio di infezione da malattie fungine)
  • tasso di pH del suolo - 6,5-7,5 unità
  • densità dei semi di semina in piena terra - 2 g per 1 m²
  • larghezza di semina - 18-20 cm, profondità - 1-2 cm
  • pacciamatura del terreno con humus dopo la semina, seguita dalla compattazione dello strato superiore
  • controllo dell'umidità del suolo
  • rimozione delle infestanti
  • doppio diradamento delle piantagioni durante la semina del trampolino come pianta perenne
  • introduzione di fertilizzanti complessi.


Quando piantare le dalie in primavera

Le dalie preferiscono terreni sciolti e fertili e aree ben illuminate del giardino. Possono crescere in ombra leggera, anche se perdono un po 'nello splendore della fioritura.

Il terreno migliore per un fiore è considerato terriccio o terriccio sabbioso, pieno di fertilizzanti. Viene versato un foro di atterraggio, prima di piantare una dalia:

  • 2-4 kg di letame o compost ben decomposto,
  • 20 g di perfosfato
  • 15 g di nitrato di potassio,
  • 10 g di solfato di potassio.

Se il terreno è troppo umido, il drenaggio viene aggiunto sul fondo del foro di impianto: uno strato di pietrisco, argilla espansa, sabbia.

In primavera iniziano a piantare dalie quando la terra si è riscaldata fino a +10 gradi a una profondità di 10-12 cm La temperatura dell'aria non deve scendere sotto i +5. Gli steli e il fogliame del fiore sono sensibili al freddo e non sopportano temperature inferiori allo 0.

Quando piantare le dalie

Il tempo di semina della dalia per le diverse regioni è diverso e dipende dal clima e dal terreno. Anche all'interno dello stesso insediamento, i giardini in pianura si riscaldano più lentamente, il che influisce sui tempi di semina.

Nella corsia centrale e nella regione di Mosca, le dalie vengono piantate con tuberi o piantine a metà o fine maggio. Se la primavera è presto e il terreno si è riscaldato prima, puoi piantare fiori all'inizio del mese. Tuttavia, nessuno ha annullato le gelate di ritorno, quindi il materiale di copertura deve essere tenuto pronto.

Gli Urali e la Siberia sono una regione aspra con sorgenti tardive e umide. La terra si riscalda fino a raggiungere una temperatura confortevole per i fiori solo a giugno. Qui, anche le dalie tuberose sono preferibili per crescere attraverso le piantine, ponendo i tuberi in vaso in anticipo per la germinazione.

I giardinieri siberiani hanno i loro piccoli trucchi nel coltivare ortaggi e fiori in una breve e fredda estate. Questi sono letti alti e caldi. Sono costruiti in autunno, prima dell'arrivo del freddo stabile.

In un luogo soleggiato viene scavata una trincea, dove vengono posti vari detriti vegetali (fino a rami frantumati) e letame fresco. Lo strato superiore, in cui saranno le radici della pianta, viene versato dal terreno fertile. Una cresta rialzata si forma sopra la superficie terrestre; per l'inverno, la struttura è ricoperta da una vecchia pellicola.

In primavera, non appena la neve si scioglie, il letto viene versato con acqua bollente e coperto di nuovo con un film. I residui vegetali e il letame iniziano a marcire, generando calore. Le piante in tali letti possono essere piantate una settimana o più prima. Per affidabilità, gli archi con un film o lutrasil sono installati sopra il letto.

Nelle regioni meridionali del nostro paese, è impossibile essere in ritardo con la piantagione di dalie. La neve si scioglie rapidamente e, di regola, non c'è molta neve. Il terreno si surriscalda rapidamente e si asciuga. Le dalie vengono piantate ad aprile, mentre l'umidità è ancora nel terreno. Per trattenere l'umidità nel terreno, la superficie della terra attorno ai cespugli viene pacciamata con trucioli, torba, humus.

Quando piantare le dalie per le piantine

Le dalie annuali popolari della varietà Merry Boys possono essere seminate direttamente nel terreno in luoghi con clima caldo. La semina viene effettuata a maggio, quando inizia il clima caldo senza sbalzi di temperatura improvvisi. Le colture sono coperte con un foglio per creare una temperatura confortevole per la germinazione dei semi.

Nella maggior parte del territorio del nostro paese, è meglio seminare dalie annuali con semi per piantine. La semina viene effettuata a marzo al chiuso o all'inizio di aprile in una serra o in una serra. I semi vengono posti in terreno sciolto (torba, humus, sabbia) ad una profondità di 1,5 cm.

La temperatura confortevole per la germinazione dei semi è di +25 gradi. Le piantine compaiono in 10-12 giorni.

Le piantine sono dotate di illuminazione intensa, irrigazione moderata e una temperatura dell'aria di +18 .. + 20 gradi. All'età di 2-3 foglie vere, le piantine di dalia si tuffano in vasi separati. Un paio di settimane prima di posizionare le piantine nel giardino fiorito, le giovani piante vengono indurite - portate all'aria aperta per diverse ore.

Le piantine di Dahlia vengono piantate in piena terra quando è passata la minaccia di uno schiocco freddo.

Quando piantare le dalie in primavera secondo il calendario lunare 2021

La luna ha già dimostrato di avere un grande impatto sulla crescita e sulla salute delle piante. Sempre più giardinieri e giardinieri stanno lavorando con le piante, concentrandosi sul calendario lunare.

MeseGiorni migliori
gennaio3-7, 23-25, 30, 31
febbraio1-3, 7-9, 17-19, 28
marzo2-5, 7-9, 14-19, 21-24
aprile15-20, 22-24, 28-30
Maggio1, 2, 5-10, 15-20, 20-24, 28, 29
giugno1-3, 6-8, 13-16
luglio-
agosto27-29
settembre6, 8-14, 23-30
ottobre1-5, 11-13, 22-26
novembre-
dicembre1-3, 14-17, 24-26

Nel 2021, i giorni sfavorevoli cadono nelle seguenti date:

  • Gennaio - 13, 14, 28, 29
  • Febbraio - 10, 11, 26, 27
  • Marzo - 12, 13, 28, 29
  • Aprile - 12, 27
  • 11, 26, 27 maggio
  • Giugno - 10, 25

Nei giorni di Luna Nuova, le piante rispondono bene alla potatura e al pizzicamento, ma i semi impiegheranno molto tempo a germogliare.

Durante la crescita della luna (dalla luna nuova alla luna piena) - un momento favorevole per la semina di colture con una parte produttiva fuori terra, le piantine compaiono rapidamente, gli steli si allungano attivamente verso l'alto, il fogliame diventa potente. I fiori, comprese le dalie annuali, sono meglio seminati e ripiantati in questo momento.

Con la luna calante (dalla luna piena alla luna nuova), vengono piantate tutte le radici e le patate, questa regola vale anche per le dalie che formano i tuberi.


Raccolta e conservazione

La raccolta dei porri dovrebbe essere fatta per fasi. La prima fase cade nella prima metà di settembre. Vale la pena rimuovere non tutte le piante, ma quelle selettive per fornire più spazio per il resto delle piantagioni. La raccolta finale può essere eseguita anche in condizioni di congelamento: una pianta adulta non ne ha paura.

Se prevedi di conservare il raccolto per un lungo periodo, devi scavare attentamente la cipolla per evitare di danneggiarla. Dopo aver scavato, è necessario rimuovere la terra e tagliare parzialmente le radici: non è possibile toccare il fondo del bulbo.

Ci sono molti modi per conservare i tuoi raccolti. Se vuoi mantenere piante fresche, le opzioni sono le seguenti:

  • Frigorifero... Solo campioni resistenti sono adatti per questo metodo di conservazione. Devono essere sbucciate, rifilate e refrigerate a temperatura zero. Quindi mettere subito il porro in sacchetti di plastica perforati e conservare in frigorifero. La coltura in questo modo viene conservata per un massimo di 5 mesi.
  • Sabbia di fiume... In questo caso, è necessario raccogliere il raccolto per lo stoccaggio immediatamente dopo la raccolta. Il fondo della scatola deve essere ricoperto di sabbia con uno strato di almeno 5 cm. Posizionare il porro verticalmente, cospargendo di sabbia bagnata - lo strato deve essere di 15 cm. A temperatura zero, la coltura può essere conservata nella sabbia per un massimo di a sei mesi.

Quando si conserva il raccolto fresco, è necessario ispezionarlo periodicamente per eliminare gli esemplari viziati. Senza una tale misura, i tempi di stoccaggio sono notevolmente ridotti e le perdite aumentano.

Ci sono altre opzioni per conservare i porri: essiccazione e congelamento. In entrambi i casi le piante devono essere accuratamente risciacquate, asciugate su una gratella e tagliate a fettine sottili. Le cipolle essiccate devono essere poste in barattoli sigillati. Per il congelamento, le materie prime preparate devono essere messe in sacchetti o contenitori stretti; per la cottura non è necessario scongelare.

Come piantare e coltivare porri, raccogliere e conservare i raccolti, è descritto in questo video:

I porri possono essere coltivati ​​in tutte le regioni purché il metodo di piantagione sia scelto correttamente. La qualità e la quantità del raccolto dipendono dall'osservanza delle regole di cura delle colture: sono tutte abbastanza semplici e standard.


Conclusione

I fiori Godetia, che piantano e si prendono cura di cui sono mostrati nella foto, possono trasformare qualsiasi trama personale. Oggi ci sono molte varietà e varietà di questo fiore delicato con petali di raso in vendita. La varietà di sfumature di godetia ti consente di utilizzarlo con successo nella preparazione di composizioni floreali, mazzi di fiori, combinati con altri fiori e piante.

Tutti possono piantare e coltivare un fragile fiore godetia, devi solo fare un piccolo sforzo e fornire alla pianta condizioni confortevoli.


Guarda il video: trapianto cipolle e porri