Cos'è la macchia fogliare di gombo: consigli per trattare la macchia fogliare di gombo

Cos'è la macchia fogliare di gombo: consigli per trattare la macchia fogliare di gombo

Di: Amy Grant

Il gombo amante del calore è stato coltivato per secoli, fin dal XIII secolo dove veniva coltivato dagli antichi egizi nel bacino del Nilo. Oggi, la maggior parte del gombo coltivato commercialmente viene prodotto negli Stati Uniti sudorientali. Anche con secoli di coltivazione, il gombo è ancora suscettibile a parassiti e malattie. Una di queste malattie è la macchia di foglie sul gombo. Cos'è la macchia di foglie di gombo e come si può gestire la macchia di foglie di gombo? Continuate a leggere per saperne di più.

Cos'è la macchia di foglie di gombo?

Le macchie sulle foglie di gombo possono essere il risultato di diversi organismi che avvistano le foglie, tra questi includono Alternaria, Ascochyta e Phyllosticta hibiscina. Per la maggior parte, nessuno di questi ha dimostrato di causare gravi perdite economiche.

Non sono disponibili o necessari fungicidi per queste malattie. Il modo migliore per controllare il gombo con macchie fogliari causate da questi organismi è praticare la rotazione delle colture e utilizzare un programma di fertilizzazione coerente. Tuttavia, questi non sono gli unici agenti patogeni che possono essere responsabili del gombo con macchie fogliari.

Cercospora Leaf Spot of Okra

Macchie sulle foglie di gombo possono anche essere il risultato dell'agente patogeno Cercospora abelmoschi. La cercospora è un'infezione fungina in cui le spore vengono trasportate dal vento dalle piante infette ad altre piante. Queste spore aderiscono alla superficie fogliare e crescono, trasformandosi in miceli. Questa crescita è presente sul lato inferiore delle foglie sotto forma di macchie ingiallite e marroni. Con il progredire della malattia, le foglie diventano secche e marroni.

La cercospora sopravvive nei residui vegetali lasciati da ospiti come barbabietole, spinaci, melanzane e, naturalmente, gombo. È favorito dal clima caldo e umido. I focolai più gravi si verificano dopo un periodo di tempo piovoso. È diffuso dal vento, dalla pioggia e dall'irrigazione, nonché dall'uso di strumenti meccanici.

Per controllare la diffusione della macchia fogliare di Cercospora, rimuovere e smaltire le foglie infette. Una volta rimosse le foglie infette, spruzzare un fungicida sul lato inferiore delle foglie di gombo nel pomeriggio. Pratica sempre la rotazione delle colture, soprattutto per le colture ospiti successive. Controlla le erbacce che ospitano la malattia. Pianta solo semi certificati di alta qualità.

Questo articolo è stato aggiornato l'ultima volta il


Piante da compagnia di gombo

Quando pianifichi il tuo giardino, può essere importante tenere a mente quali tipi di piante tendono a fare bene quando vengono piantate l'una vicino all'altra. Queste piante sono chiamate piante da compagnia. Possono aiutarsi a vicenda a crescere e prosperare attraverso una serie di vantaggi che si forniscono a vicenda. Scopri la piantagione di compagni e quali piante da compagnia di gombo dovresti considerare quando pianti il ​​tuo giardino quest'anno.


Manuale sulle malattie delle piante del Texas

Hibiscus esculentus

Fusarium Wilt (fungo - Fusarium oxysporum F. sp. vasinfectum): Il sintomo più evidente è un tipico avvizzimento, seguito dalla morte. Le piante infette possono essere rachitiche e giallastre. Il fungo invade il sistema radicale e colonizza il sistema vascolare. In tal modo, il movimento dell'acqua viene bloccato e le tossine del fungo alterano la normale funzione cellulare. Il taglio della base dello stelo rivela una porzione legnosa scura. Nessun controllo è disponibile tranne una lunga rotazione. Tutte le varietà sono sensibili.

Nematode del nodo radice (nematode - Meloidogyne sp.): Il gombo è altamente suscettibile. La radice viene ingrandita e distorta. Vedi la sezione sui nematodi del nodo radicale. Non sono disponibili varietà resistenti.

Punto foglia (fungo - Alternaria sp., Ascochyta sp., Cercospors malayensis, Phyllosticta hibiscina): Esistono diversi organismi che avvistano le foglie che attaccano il gombo. Tuttavia, nessuno ha dimostrato di causare perdite economiche. Non è consigliato alcun controllo.

Blossom and Fruit Blight (fungo - Choanephora cucurbitarum): I giovani frutti e fiori vengono attaccati dal fungo che conferisce loro un aspetto "frullato". Le parti di piante infette sono ridotte a una sostanza marcia morbida. Lo sviluppo della malattia è favorito dal clima caldo e umido. Spruzzare con un fungicida approvato.

Malattia della piantina (fungo - Rhizoctonia sp.): Questa malattia è più probabile che si verifichi se il gombo viene piantato prima che il terreno si riscaldi sufficientemente in primavera. Vedere la sezione Malattia della piantina per ulteriori informazioni.

Virus: Un geminivirus trasmesso dalla mosca bianca è stato rilevato dalla dottoressa Judith K. Brown in gombo da Tamaulipas, Messico (adiacente alla valle inferiore del Rio Grande) nell'autunno del 1994. Il frutto ha aree gialle irregolari che seguono un allineamento longitudinale. Il sintomo iniziale sulle foglie giovani è un aspetto diffuso e screziato. Le foglie più vecchie hanno aree gialle irregolari che sono interveinali. La malattia è associata alla presenza di mosche bianche. La natura del geminivirus non è stata determinata, né è stata esclusa la presenza di altri virus. Esperimenti preliminari del dottor Brown suggeriscono che il virus non sia trasmesso dal seme. Non ci sono misure di controllo. Inserito da Tom Isakeit, 5/7/95.

Marciume radicale del cotone (fungo - Phymatorichum omnivorum): Le piante infette muoiono improvvisamente da metà estate all'autunno. Le foglie di solito rimangono attaccate alla pianta. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Marciume radicale di cotone.

Carbone di legna Rot (Fungo - Macrophomina phaseolina): (Vedere la sezione su Charcoal Rot)

Southern Blight (fungo - Sclerotium rolfsii): (Vedere la sezione su Southern Blight)


Insetti puzzolenti e insetti Leaffooted

Insetto puzzolente verde, Acrosternum hilare (Say), Pentatomidae, HEMIPTERA
Insetto puzzolente marrone, Euschistus servus (Say), Pentatomidae, HEMIPTERA
Insetto con Leaffooted, Leptoglossuis phyllopus, Coreidae, HEMIPTERA

DESCRIZIONE

Adulto - Tutti gli insetti puzzolenti adulti sono a forma di scudo. Lunghe circa 14-19 mm, le cimici verdi sono di un verde brillante con una stretta linea giallo-arancio che confina con le principali regioni del corpo. Le cimici marroni sono di colore giallo-grigiastro opaco e lunghe da 12 a 15 mm. Gli insetti Leaffooted sono lunghi circa 20 mm, hanno corpi marrone scuro, una stretta striscia color crema sul dorso e zampe posteriori appiattite simili a foglie.

Uovo - Quando vengono deposte per la prima volta, le uova a forma di botte di 1,4 x 1,2 mm della cimice verde sono di colore giallo tendente al verde, successivamente virano dal rosa al grigio. Le uova bianche a forma di pentola della cimice marrone sono leggermente più piccole di quelle della cimice verde. Le uova di insetto con gambo sono leggermente a forma di barilotto.

Ninfa - Le ninfe di tutti e tre gli insetti sono più piccole, ma simili nella forma agli adulti. Le ninfe delle cimici verdi sono prevalentemente nere quando sono piccole, ma man mano che maturano diventano verdi con segni arancioni e neri. Le ninfe della specie marrone sono di colore verde chiaro. Le ninfe degli insetti Leaffooted sono di colore rosso vivo.

Distribuzione - Le cimici puzzolenti marroni e verdi sono state segnalate nell'estremo nord del Quebec, tuttavia, negli Stati Uniti, sono più spesso dannose nel sud. Anche più comuni nel sud, gli insetti lanciati si verificano fino all'estremo ovest dell'Arizona.

Piante ospiti - Le cimici si nutrono di più di 52 piante, inclusi alberi autoctoni e ornamentali, arbusti, viti, erbe infestanti e molte colture coltivate. Gli ospiti preferiti sono quasi tutte le piante selvatiche. Gli insetti puzzolenti si accumulano su questi ospiti e si spostano verso ospiti coltivati ​​quando il loro cibo preferito diventa sgradevole. Tra le colture orticole, le cimici attaccano i semi di fagioli e fagioli dall'occhio, i baccelli di gombo, i frutti di pomodoro in maturazione e gli steli di meloni e asparagi. Fagioli, fagioli dall'occhio, sorgo, melanzane, patate, pomodori, pesche, fragole, gombo e anguria sono solo alcune delle numerose piante ospiti dell'insetto.

Danno - Le ninfe e gli adulti di entrambi i tipi di insetti perforano le piante con il loro apparato boccale aghiforme e succhiano la linfa da baccelli, boccioli, fiori e semi. Il grado di danno dipende, in una certa misura, dallo stadio di sviluppo della pianta quando viene trafitta dalla cimice. I frutti immaturi e i baccelli perforati dagli insetti si deformano man mano che si sviluppano. I semi sono spesso appiattiti e avvizziti e la germinazione è ridotta.

Storia di vita - Gli insetti puzzolenti svernano da adulti sugli argini dei fossati, lungo i filari di recinzione, sui bordi delle strade e in altri luoghi simili. Diventano attivi in ​​primavera quando le temperature salgono sopra i 21 ° C (70 ° F). Ogni femmina deposita fino a diverse centinaia di uova, di solito tra la metà e la fine di giugno. Queste uova vengono deposte in grappoli, principalmente su foglie e steli, ma anche su baccelli. Le ninfe si schiudono da queste uova e attraversano cinque stadi prima di diventare adulte. Trascorrono circa 5 settimane tra la schiusa e l'emergenza degli adulti. Due generazioni all'anno si verificano in Arkansas mentre solo una generazione all'anno è stata segnalata in Virginia. In ogni caso, gli insetti puzzolenti di solito raggiungono livelli di popolazione elevati a fine settembre o inizio ottobre.

La biologia dei bug lanciati non è ben documentata. Svernano da adulti e sono stati raccolti tutti i mesi dell'anno. Tuttavia, sono più comuni da maggio in poi nei mesi autunnali.

Gli insetti puzzolenti hanno alcuni nemici, tra cui diverse specie comuni di uccelli. Tuttavia, come suggerisce il nome, gli insetti puzzolenti respingono molti predatori emanando un odore offensivo.

Il controllo completo delle infestanti può ridurre le popolazioni che svernano vicino ai campi, ma l'infestazione da cimici puzzolenti che emergono dai boschi vicini o da altre aree è inevitabile. L'uso di insetticidi è il metodo di controllo più affidabile. Per consigli aggiornati, consultare la corrente Manuale dei prodotti chimici agricoli della Carolina del Nord.

Bug. AC. Cimice marrone adulto e ninfe. D-F. Cimice, uova e ninfe verdi. G-K. Insetto e ninfe con zampe di gallina fasciati. L-N. Insetto, uova e ninfa nordici leaffooted.


Grave prurito causato dalle piante di gombo?

Ogni anno ho il mio orto e pianto sempre il gombo, che adoro. Quando giro la pianta e inizio a raccogliere, comincio a prudere come se fossi entrato nell'edera velenosa. Uso lunghi guanti di gomma per le mani e parte delle braccia, ma il collo, il viso e il resto del corpo mi prude così tanto che non vedo l'ora di farmi una doccia e una lozione. Qualcuno può aiutarmi con questo problema?

Aggiungi la tua voce! Clicca sotto per rispondere. ThriftyFun è alimentato dalla tua saggezza!

Scusa, anch'io ho questo problema. Indosso maniche lunghe e guanti di gomma (una vera delizia quando ci sono 95 gradi). Più riesci a coprire meglio è. Quindi salta sotto la doccia quando hai finito di raccogliere, se possibile.

Spero che qualcun altro possa offrirti una soluzione migliore della mia!

Sembra che il prurito sarebbe causato dai piccoli peli su tutte le piante. Potresti provare a lavarli per lavare via i peli sciolti? L'acqua potrebbe anche impedire ai peli rimanenti di staccarsi così facilmente e impedire loro di volare in aria e atterrare su di te mentre raccogli. Questo e l'uso di guanti da lavoro in gomma potrebbe aiutare. In bocca al lupo!

Proverei a trovare qualcuno da scegliere per me. Forse se offrissi loro delle verdure in cambio?

Penso che lo comprerei al mercato degli agricoltori!

Questo è molto comune con la raccolta del gombo! Il gombo punge e mi fa prudere le mani quando lo preparo per la cottura. Lo adoro, quindi non mi lascio disturbare troppo.

Non so cosa sia il gombo, ma quest'estate ho scoperto che la pianta rampicante della Virginia lo fa a me. Ho cercato su Google "edera velenosa" e ho scoperto che la pianta rampicante della Virginia influisce in questo modo su alcune persone. È una pianta rampicante che ha 5 foglie invece delle 3 di edera velenosa. Lo mando solo come avvertimento informativo agli altri!

Ho lo stesso problema. Copro il più possibile (come detto), poi raccolgo con un coltello molto affilato in una mano cercando di non entrare affatto in contatto con la pianta. lasciando cadere l'okra a terra e raccogliendoli dopo aver tagliato tutto quello che volevo. Non ho prurito a meno che non ho toccato le foglie. quindi lavati non appena entri in casa ed evita di toccarti il ​​viso prima di lavarti.

Vai al tuo negozio di ferramenta locale e vedi se puoi acquistare un potatore di estensione. Si trova su un lungo manico telescopico, con una pinza accanto alla lama in modo che ciò che tagli non cada.

La cosa migliore da fare è raccoglierlo quando fuori fa fresco, come la mattina presto.

So che è vecchio ma con il suggerimento dell'acqua peggiora e può facilmente bruciare la pianta. Prima è, meglio è e copriti.

Aggiungi la tua voce! Clicca sotto per rispondere. ThriftyFun è alimentato dalla tua saggezza!


Guarda il video: LA FUMAGGINE come riconoscerla e come combatterla